www.inps.it - News Informazioni Inps.it - Canale news per le Informazionihttp://www.inps.it/portale/default.aspx?rss=yesit-IThttp://blogs.law.harvard.edu/tech/rssTue, 23 Dec 2014 05:20:32 GMThttp://www.inps.it/portale/images/logo_bussola_new.jpginps.ithttp://www.inps.it8450Per comuni e consolati: è online il servizio di trasmissione delle variazioni anagrafichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27762776Fri, 19 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per consentire ai Comuni e ai Consolati italiani all’estero di trasmettere all’Inps le variazioni anagrafiche per l’aggiornamento degli archivi dell’Istituto, è stato pubblicato nel portale Inps il servizio Variazioni Anagrafiche dai Comuni e Consolati Italiani. <br />Gli operatori autorizzati dagli enti, destinatari del servizio, possono trasmettere senza limiti di orario le variazioni anagrafiche (decesso, stato civile ecc.), da qualunque postazione. <br />Al servizio si accede con specifiche abilitazioni rilasciate dall’Istituto dal Menu Servizi online&gt;Servizi per tipologia di utente&gt; Enti Pubblici e Previdenziali. </p>INPSCassa integrazione: -26,9% a novembre 2014, rispetto a novembre 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27752775Wed, 17 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A novembre il numero di ore di Cassa integrazione guadagni complessivamente autorizzate è stato di 85 milioni, contro i 116,3 di novembre 2013, con una diminuzione pari al 26,9%.<br />Le ore di Cassa integrazione ordinaria (Cigo) hanno subito una diminuzione media tendenziale del 26%, rispetto allo stesso mese dell’anno passato. In particolare, nel settore Edilizia il ricorso alla Cigo è diminuito del 30,2%, mentre quello del settore Industria ha subito una flessione del 24,8%.<br />Rispetto a novembre 2013, anche le ore di Cassa integrazione straordinaria (Cigs) autorizzate sono diminuite del 26,5%.<br />Un decremento, pari al 28,5%, ha interessato gli interventi in deroga (Cigd) che hanno fatto registrare 22,9 milioni di ore autorizzate nel mese di novembre 2014, contro i 32 milioni di dodici mesi prima.<br />Maggiori dettagli sono contenuti nel comunicato stampa e nel focus allegati.</p> <p> </p> <p><a title="comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141216.pdf">Comunicato stampa</a></p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fDocuments%2fSINTESI_FOCUS_NOVEMBRE_2014.pdf">Focus</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSIstruzioni per l’erogazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27732773Tue, 16 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicate le istruzioni e i relativi allegati  per l’erogazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia.</p> <p><br />L’articolo 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n. 92, ha introdotto in via sperimentale per gli anni 2013-2015 la possibilità per le lavoratrici di richiedere un contributo economico utilizzabile alternativamente:</p> <ul><li>per il servizio di baby-sitting;</li> <li>per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati.</li></ul> <p> </p> <p>Sono ammesse alla presentazione della domanda le madri lavoratrici aventi diritto al congedo parentale, dipendenti di amministrazioni pubbliche o di privati datori di lavoro, oppure iscritte alla gestione separata  che, al momento della domanda, siano ancora negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio.</p> <p> </p> <p><a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=10094">Leggi le istruzioni</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSPagamento attraverso RID bancario dei contributi da riscatto, ricongiunzione e rendite vitalizie. Nuovo termine per il versamento.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27742774Tue, 16 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione CIRCOLARI E MESSAGGI è stato pubblicato il MESSAGGIO n. 9616 del 12/12/2014  inerente il “Pagamento attraverso RID bancario dei contributi da riscatto, ricongiunzione e rendite vitalizie. Rimessione nei termini per il versamento delle rate di onere per quei soggetti a cui è stata revocata d’ufficio la delega RID inizialmente rilasciata senza sottoscrizione della clausola dell’importo fisso predeterminato”.<br /><br />Per i soggetti sopraindicati si dispone che tutte le rate non pagate per i mesi da dicembre 2013 a novembre 2014 possano essere versate entro e non oltre il 28 febbraio 2015 ( le rate versate in ritardo nel suddetto intervallo temporale saranno  quindi da considerare come tempestivamente e regolarmente versate). <br />L’utente che debba attivare (o riattivare) presso il proprio istituto di credito la delega RID dovrà sottoscrivere obbligatoriamente la clausola dell’importo fisso predeterminato. <br /><br />Vai al <a title="messaggio n 9616" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+9616+del+12-12-2014.htm">Messaggio n. 9616 del 12/12/2014</a></p> <p> </p>INPSTerzo elenco di variazione 2014 lavoratori agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27712771Mon, 15 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicato dal 15 dicembre 2014, ai sensi dell’art.38, comma 6, L.6 luglio 2011, n. 111, il terzo elenco di variazione 2014 dei lavoratori agricoli.<br />Sarà visualizzabile sino al 10/01/2015.<br /><br /><a title="terzo elenco di variazione 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=10092">Leggi l’avviso. </a>INPSCasellario pensionati: i dati 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27722772Mon, 15 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Banche dati e Bilanci-Osservatori statistici sono consultabili i dati dell’Osservatorio statistico Casellario centrale dei pensionati, aggiornati a dicembre 2013.</p> <p><br />L’Istituto mette a disposizione, organizzati in tavole statistiche, i dati del Casellario centrale,  desunti dall’archivio amministrativo gestito dall’Inps, per la raccolta, conservazione e gestione dei dati e degli elementi relativi ai titolari di trattamenti pensionistici.  Tutti gli enti erogatori di pensioni e assegni continuativi assistenziali sono infatti tenuti a comunicare periodicamente all’Inps,  entro il primo trimestre dell’anno, la situazione delle prestazioni pensionistiche vigenti al 31 dicembre dell’anno precedente.</p> <p><br />E’ possibile consultare l’Osservatorio per conoscere il numero di pensionati presenti alla fine  dell’anno per tipo di pensione percepita, classe di età, classe di importo e territorio.</p> <p><br />Oggetto dell’analisi statistica sono i beneficiari dei seguenti tipi di trattamenti pensionistici:</p> <p><br /></p> <ol class="lettere minuscole"><li>pensioni di vecchiaia, anzianità e prepensionamenti, pensioni e assegni di invalidità, pensioni di inabilità</li> <li>pensioni ai superstiti e pensioni di reversibilità</li> <li>rendite per infortuni sul lavoro e per malattia professionale (dirette e indirette)</li> <li>pensioni di guerra (dirette e indirette) </li> <li>pensioni, assegni e indennità a favore dei non vedenti civili, dei non udenti civili e degli invalidi civili e a favore dei cittadini ultrasessantacinquenni con redditi insufficienti</li> <li>assegni vitalizi agli ex combattenti, insigniti dell'ordine di Vittorio Veneto, e assegni di Medaglia e Croce al valore militare.</li></ol> <p><br />Tali  tipi di trattamenti pensionistici  sono stati raggruppati in cinque macro-tipologie a seconda della natura istituzionale della prestazione e dell'evento che ha determinato l'erogazione della stessa:</p> <p><br /></p> <ul><li>invalidità – vecchiaia – superstiti (raccolte sotto la voce IVS)</li> <li>indennitarie</li> <li>assistenziali </li></ul> <br /><p>A partire dalle suddette macro-tipologie di pensione si sono costruiti i vari tipi di beneficiario (es.: beneficiario di pensione Ivs, beneficiario di pensione assistenziale, beneficiario di pensione Ivs e assistenziale etc.) <br /><br /><a title="Osservatorio Casellario centrale pensionati" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/casella/index.jsp',3);">Vai all’Osservatorio Casellario centrale pensionati</a></p>INPSSalvaguardati: situazione al 28/11/2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27702770Fri, 12 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblichiamo i dati relativi alle operazioni di salvaguardia, aggiornati al 28 novembre 2014.</p> <br /><p><a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Leggi il Report </a></p>INPSBorse di studio per corsi universitari di laurea e di corsi universitari di specializzazione post lauream Pubblicato il bando di concorso – Attivazione procedure acquisizione della domandahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27692769Thu, 11 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 10/12/2014 è stato pubblicato il bando di concorso  per l’<strong>accesso a n. 5.250 borse di studio per corsi universitari di laurea e di corsi universitari di specializzazione post lauream</strong>, avente scadenza 30/12/14.</p> <p> </p> <p>Le Borse di Studio sono destinate ai figli o orfani ed equiparati:</p> <ul><li>dei dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali</li> <li>dei pensionati della pubblica amministrazione utenti della Gestione Dipendenti Pubblici</li> <li>dei dipendenti iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale.</li></ul> <p> </p> <p><strong>La procedura per l’acquisizione della domanda, prodotta esclusivamente per via telematica, sarà attiva fino alle ore 12.00 del giorno 30 dicembre 2014.</strong></p> <p><strong></strong> </p> <p>Il bando è disponibile nella sezione Avvisi e Concorsi dedicata  alle Iniziative Welfare:  <em>Home &gt; Avvisi e Concorsi &gt; Iniziative Welfare &gt; Formazione Welfare &gt; Borse Di Studio &gt; Bandi Attivi</em></p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fWelfare%2fBando_Borse_di_studio.al101214.pdf">Consulta il Bando</a></p> <p> </p>INPSOspitalità residenziale presso le Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone e Pescara: pubblicato il bando di concorso – Attivazione procedure acquisizione della domandahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27682768Tue, 9 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 5/12/2014 è stato pubblicato il bando di concorso  per l’ammissione in ospitalità residenziale presso le Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone e Pescara, avente scadenza 30/12/14.<br />I soggiorni sono destinati ai pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.<br /><br /><strong>La procedura per l’acquisizione della domanda, esclusivamente per via telematica, sarà attiva dalle ore 12.00 del giorno 10 dicembre 2014 fino alle ore 12.00 del giorno 30 dicembre 2014.</strong><br /><br />Il bando è disponibile nella sezione dedicata  ai concorsi welfare. </p> <p><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=0;9653;9655;9656;&amp;lastMenu=9656&amp;iMenu=1&amp;ipagina=1&amp;smateria=&amp;sareadirigenziale=&amp;iscadenza=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=2&amp;idettaglio=46',3);"><br />Consulta il Bando</a></p>INPSStatistiche della previdenza e assistenza sociale: aggiornamento dati al 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27672767Fri, 5 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicati i dati sui trattamenti pensionistici e beneficiari relativi all’anno 2013.<br />Nel 2013 la spesa complessiva per prestazioni pensionistiche è aumentata dello 0,7% rispetto all’anno precedente e la sua incidenza sul Pil è cresciuta di 0,22 punti percentuali.<br />Le pensioni di vecchiaia assorbono oltre i due terzi della spesa pensionistica totale; seguono le pensioni ai superstiti e quelle assistenziali. Molto più contenuto il peso delle pensioni di invalidità e indennitarie.<br />Maggiori dettagli nella sezione “Statistiche della previdenza e dell‘assistenza sociale - anno 2013”.</p> <p><br /></p> <p><a title="Statistiche della previdenza e assistenza sociale: aggiornamento dati al 2013" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;7698;9903;&amp;lastMenu=9903&amp;iMenu=12&amp;iNodo=9903&amp;p4=2',3);">Consulta la banca dati</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSOpzione donna: aggiornamentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27662766Wed, 3 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p><strong>Opzione donna: aggiornamenti</strong></p> <br /><p>Si ricorda che il termine per presentare la domanda di pensione di anzianità per le lavoratrici che vogliono usufruire dell' &quot;opzione donna&quot;, vale a dire la possibilità di andare in pensione anticipatamente optando per il sistema contributivo, è quello previsto dalle consuete disposizioni vigenti nelle singole gestioni.<br />Ad integrazione di quanto sopra, si fa presente che è stato sottoposto un parere al Ministero del lavoro per definire se la data del 31 dicembre 2015 debba essere intesa come termine per maturare i requisiti o per la decorrenza della pensione (a causa dell'applicazione della c.d. &quot;finestra mobile&quot;).<br />In attesa dei chiarimenti richiesti, le domande di pensione di anzianità delle lavoratrici che maturano i requisiti entro il 31 dicembre 2015, con conseguente finestra di accesso in data successiva, restano in stand by.<br />Le lavoratrici che abbiano già superato i requisiti anagrafici e contributivi minimi previsti, possono comunque optare sempre entro il termine del 31 dicembre 2015.</p> <p> </p> <p>Per approfondire, leggi: <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7815">La riforma delle pensioni</a></p> <p><br /></p>INPSOpzione donnahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27642764Mon, 1 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si ricorda che il termine per <strong>presentare la domand</strong><strong>a</strong> di pensione di anzianità per le lavoratrici che vogliono usufruire dell’ “opzione donna”, vale a dire  la possibilità di andare in pensione anticipatamente optando per il sistema contributivo,  è quello previsto dalle consuete disposizioni vigenti nelle singole gestioni. </p> <p><br />Per approfondire,  leggi:  <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7815">La riforma delle pensioni </a></p> <p> </p>INPSAggiornato l’Osservatorio Politiche occupazionali e del lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27652765Mon, 1 Dec 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È in linea l’Osservatorio Politiche occupazionali e del lavoro con i dati aggiornati al 2013.<br /><br />L’Osservatorio si compone di tre sezioni: Politiche attive, Politiche passive, Altre misure. <br /><br />Nella prima sezione sono riportate informazioni sui beneficiari degli interventi legislativi volti a migliorare i livelli occupazionali, a promuovere l’accesso al mondo del lavoro, a incentivare la regolarizzazione dei contratti di lavoro e a favorire il collocamento o ricollocamento di soggetti svantaggiati; <br /><br />nella sezione delle politiche passive sono riportate informazioni sui beneficiari degli interventi legislativi volti a sostenere economicamente il lavoratore in caso di disoccupazione involontaria. Rispetto alla platea di riferimento, le informazioni presenti in questa sezione sono distinte in: Disoccupazione agricola e Disoccupazione non agricola-ASpI (Assicurazione Sociale per l’Impiego);<br /><br />nella sezione delle Altre misure sono riportate informazioni sullo stock al 31 dicembre dei beneficiari di indennità di mobilità e del sussidio per lavori socialmente utili e attività socialmente utili (LSU/ASU).</p> <p> </p> <p><a title="Consulta la banca dati" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/Politiche_Occupazionali/main.html',3);">Consulta la banca dati</a></p>INPSHome Care Premium 2012: differito il termine di scadenza al 28 febbraio2015 e assunta la determinazione di spesahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27622762Fri, 28 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si informano gli Ambiti territoriali sociali coinvolti in Home Care Premium 2012 che la Direzione centrale credito e welfare ha determinato:</p> <ul><li>di concludere il progetto entro il 28 febbraio 2015</li> <li>di impegnare la spesa relativa al mese di dicembre 2014</li> <li>di riservare l’impegno di spesa per gennaio e febbraio 2015 solo quando sarà esecutivo l’assestamento del bilancio Inps 2014</li></ul> <br /><p>Ogni informazione di dettaglio agli Ambiti è curata dalle Direzioni regionali competenti per territorio.</p>INPSServizi per il cittadino: nuovo servizio online per modificare l’ufficio pagatorehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27632763Fri, 28 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 27/11/2014 è disponibile il nuovo servizio online “Variazione ufficio pagatore”, che consente di modificare l’indicazione dell’ufficio pagatore (Istituto bancario, Poste ecc.) presso il quale l’utente vuole ricevere l’accredito dei trattamenti pensionistici.<br />Si può accedere al servizio inserendo il proprio codice fiscale e il PIN , dalla sezione “Servizi online-Servizi per il cittadino”, o mediante il Portale dei servizi messi a disposizione dei Patronati.<br /><br /></p> <p><a title="Vai al messaggio n.9175 del 27 novembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+9175+del+27-11-2014.htm">Vai al Messaggio n. 9175 del 27 novembre 2014</a></p> <p> </p>INPSOsservatorio statistico: ultimi dati sui lavoratori autonomi, sul mondo agricolo, sui lavoratori extracomunitari e comunitari nati nell’est Europahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27612761Thu, 27 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Osservatorio statistico: ultimi dati sui lavoratori autonomi, sul mondo agricolo, sui lavoratori extracomunitari e comunitari nati nell’est Europa<br /><br />L’Osservatorio statistico è stato aggiornato. Ultimi dati per i seguenti Osservatori:</p> <ul><li>Lavoratori Autonomi - artigiani e commercianti. Variabili di analisi sono il numero assoluto e il numero medio annuo degli iscritti. Variabili di classificazione - per le quali è possibile costruire tavole statistiche attraverso la navigabilità dei dati - sono: anno, sesso, classi di età, qualifica e territorio (zona geografica, regione, provincia).<br /><br /><a title="Consulta la banca dati Lavoratori Autonomi" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/autonomi/main.html',3);">Consulta la banca dati Lavoratori Autonomi </a></li></ul> <p> </p> <ul><li> Mondo Agricolo. L’Osservatorio si articola in due sezioni: una, per le aziende  e gli operai agricoli dipendenti, l’altra, per le aziende e i lavoratori agricoli autonomi. <br /><br />La prima sezione contiene dati sul numero di aziende agricole attive, sul numero dei rapporti di lavoro attivati, sul numero degli operai agricoli dipendenti e sul numero di lavoratori beneficiari della &quot;Cassa Integrazione Salariale Operai dell'Agricoltura - Cisoa&quot;. La seconda sezione contiene dati sul numero delle aziende agricole e sul numero dei lavoratori agricoli autonomi.<br /><br />Per ogni anno, l’Osservatorio consente di ricavare la distribuzione della variabile di analisi per classi di età, sesso e territorio (zona geografica, regione, provincia).<br /><br /><a title="Consulta la banca dati Mondo Agricolo" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/aziende_agricole/main.html',3);">Consulta la banca dati Mondo Agricolo </a>  </li></ul> <p> </p> <ul><li>Extracomunitari e Comunitari nati nei paesi dell’Europa dell’est. L’Osservatorio si articola in tre sezioni: lavoratori e pensionati, retribuzioni dei lavoratori dipendenti e prestazioni ai pensionati.<br /><br /><a title="Consulta la banca dati Extracomunitari e Comunitari" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/extracomunitari/main.html',3);">Consulta la banca dati Extracomunitari e Comunitari </a><br /></li></ul>INPSCiv: ordine del giorno sul disegno di legge di stabilitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27602760Wed, 26 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Consiglio di indirizzo e vigilanza nella riunione del 25 novembre 2014, in seguito  alle ulteriori riduzioni delle spese di funzionamento dell’Istituto previste dal disegno di legge di stabilità  2015, ha approvato un ordine del giorno per  sollecitare l’immediato intervento dei Ministeri vigilanti affinché siano rimosse le previsioni dell’art. 26.  <br />L’iniziativa del Civ è motivata dall’eliminazione delle prestazioni economiche accessorie erogate per le cure termali, dal prelievo di 50 milioni di euro delle entrate per interessi attivi della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e dalla riduzione di 150 milioni del finanziamento agli Istituti di Patronato. <br /><br /><br /><a title="april il pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141125.pdf">Leggi il Comunicato stampa</a><br />INPSOsservatorio sulla certificazione di malattia: aggiornamento dati per il triennio 2011-2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27582758Tue, 25 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Aggiornato l’Osservatorio sulla certificazione di malattia dei lavoratori dipendenti privati e pubblici: le informazioni pubblicate sono desunte dai certificati di malattia per il periodo 2011-2013. <br />L’Osservatorio si compone di quattro sezioni: la prima contiene dati mensili sul numero di certificati di malattia trasmessi dai medici di famiglia; la seconda sezione offre informazioni sugli eventi di malattia e la loro durata nell’anno; la terza è dedicata ai lavoratori che hanno avuto almeno un evento di malattia nell’anno e consente di analizzare la ripetibilità degli eventi di malattia e i periodi di assenza complessivamente cumulati dai lavoratori; l’ultima sezione riguarda solo i lavoratori del settore privato che hanno avuto almeno un evento di malattia nell'anno, per i quali è possibile associare informazioni supplementari come il settore di attività economica e la dimensione dell’azienda presso cui presta la sua attività il lavoratore colpito da eventi di malattia.</p> <br /><p><a title=" " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/malattia/main.html',3);">Consulta la banca dati</a></p> <br /><p><a title="scarica il file in pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fStatInBreve_MALATTIA_2013.pdf">Consulta le Statistiche in breve sui certificati medici e sugli eventi di malattia</a></p>INPSOsservatorio statistico ultimi dati sui lavoratori dipendentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27592759Tue, 25 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicato l’aggiornamento periodico dell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti contenente informazioni per il periodo 2009-2013. <br />L’Osservatorio riguarda i lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo con esclusione dei lavoratori domestici e si compone di due sezioni: la prima contiene dati su stock mensili e media annua dei lavoratori dipendenti e consente di analizzare l’occupazione su base territoriale e settoriale con dettagli sulla tipologia contrattuale e sulla qualifica dei lavoratori; la seconda contiene dati annuali sul flusso dei lavoratori dipendenti con l’ammontare della loro retribuzione imponibile ai fini previdenziali e la quantità di giornate complessivamente retribuite nell’anno. </p> <p><br /><a title="consulta la banca dati" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/dipendenti/main.html',3);">Consulta la banca dati </a></p>INPSMilano: Convegno Inps sulla crisi dell’impresahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27572757Mon, 24 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 28 novembre, presso l’Aula magna del Tribunale di Milano in Via Freguglia 1, si terrà il convegno organizzato dall’Inps <strong>“Crisi dell’impresa, procedure concorsuali e ruolo dell’ente previdenziale. La responsabilità sociale”</strong>, con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli avvocati, dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili e dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Milano.<br />I lavori della mattinata saranno aperti dal Direttore generale Inps dr. Mauro Nori e  verteranno sul ruolo dell’Inps  nella gestione della crisi delle imprese con gli interventi, tra gli altri, del dr. Antonio Pone, direttore regionale Inps Lombardia e del dr. Gregorio Tito, direttore regionale Inps Piemonte. Interverrà il prof. Tiziano Treu, Commissario straordinario Inps, per le considerazioni conclusive.<br />Il tema del pomeriggio riguarderà i rapporti di lavoro nel fallimento, le procedure concorsuali alternative, il concordato in continuità. Interverranno tra gli altri il dr. Paolo Bonetti, avvocato coordinatore Inps di Pisa e la d.ssa Antonietta Coretti, avvocato Inps Coordinamento centrale settore prestazioni varie. <br />I lavori si concluderanno con una tavola rotonda sugli aspetti problematici del concordato in continuità.   <br />Inizio dei lavori alle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti.<br />La partecipazione è gratuita, ma subordinata all’iscrizione on-line.</p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fLocandina_Convegno_INPS.pdf"><br />Consulta il Programma</a> </p> <p><a title="Per iscrizioni, clicca qui" href="javascript:goLink('http://formazione.ipsoa.it/convegno/516965/crisi-dell-impresa-procedure-concorsuali-e-ruolo-dell-ente-previdenziale-la-responsabilita-sociale',2);">Per iscrizioni, clicca qui</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSGaranzia giovani: bonus occupazionalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27562756Fri, 21 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il bonus occupazionale è un incentivo che spetta ai datori di lavoro che attivano uno dei seguenti contratti per i <strong>giovani di 16-29 anni </strong>che non studiano, non lavorano e non stanno svolgendo formazione:<br /><br />contratto per<strong> 6-12 mesi  </strong>a tempo determinato o in somministrazione;  contratto <strong>superiore a 12 mesi</strong> a tempo determinato o in somministrazione; contratto <strong>a tempo indeterminato </strong>anche in somministrazione.<br /><br />Per sapere cosa devono fare i giovani e le aziende, come inoltrare la domanda all’Inps, la durata dell’incentivo e le altre informazioni di dettaglio:<br /> <br /><a title="Scheda informativa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fscheda_bonus_occupazionale.pdf">Vai alla scheda informativa</a></p> <br /><p><a href="javascript:goLink('http://www.garanziagiovani.gov.it/EventiNews/News/Pagine/2014/Garanzia-Giovani-come-chiedere-il-bonus-occupazionale-.aspx',2);">Vai al sito Garanzia giovani </a></p> <br /><p><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?NewsId=2730',3);">Vai alla news del 10/10/2014 - Garanzia giovani: invio istanze</a></p> <br />INPSProgetto Home Care Premium 2012-2014: differimento del termine di scadenzahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27542754Thu, 20 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDifferito il termine di scadenza del progetto relativo al Programma Home care Premium 2012, tuttora in corso e in scadenza il 30 novembre 2014. Il rinvio, necessario per  predisporre le modifiche agli accordi relativi al Programma Home Care Premium 2014, per  verificare la copertura finanziaria e per  avviare i conseguenti adempimenti, non potrà in ogni caso andare oltre il  28 febbraio 2015.<br /><br />Sarà cura delle Direzioni Regionali darne notizia tempestivamente agli Ambiti Territoriali Sociali di riferimento e indire a breve  una videoconferenza alla quale i rappresentati degli Ambiti stessi saranno invitati a partecipare.<br /><br />Nel corso della suddetta videoconferenza saranno  rese note sia  la bozza di accordo relativa al Programma Home Care Premium 2014  sia la data di inizio dello stesso.<br />INPSNuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica (cd. sesta salvaguardia)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27552755Thu, 20 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A decorrere dal 6 novembre, sono entrate in vigore le nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica, contenute nella legge 10 ottobre 2014, n. 147. La cosiddetta “sesta salvaguardia” introduce una serie di misure che vanno ad impattare direttamente su quanto precedentemente disposto con le cd. “seconda” e “quarta” salvaguardia. <br />Le modifiche apportate dall’articolo 1 comportano in particolare significative riduzioni dei contingenti numerici dei beneficiari e riguarda due categorie di lavoratori: quelli collocati in mobilità sulla base di quanto previsto dalla legge n. 135 del 2012 (cd. seconda salvaguardia) e quelli cessati in base a risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro di cui alla legge 124 del 2013 (cd. quarta salvaguardia). <br />L’articolo 2 prevede l’applicazione ad ulteriori categorie di lavoratori dei requisiti di accesso e del regime delle decorrenze vigenti prima dell’entrata in vigore del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.<br />L’articolo 3 reca l’interpretazione autentica dell’articolo 1, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.<br />L’articolo 4 riguarda la copertura finanziaria delle nuove disposizioni.<br /><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+8881+del+19-11-2014.htm">Messaggio n. 8881 del 19/11/2014</a></p> <p> </p>INPSL’Inps al Job &Orientahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27512751Tue, 18 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps, nell’ambito delle iniziative della Casa del Welfare, prende parte alle giornate della 24esima edizione di Job &amp; Orienta , la mostra - convegno nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro,  insieme al Ministero del Lavoro, Inail, Italia Lavoro, Covip e Isfol.<br />L’evento si terrà alla Fiera di Verona dal 20 al 22 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, con ingresso libero. Il calendario prevede  appuntamenti, mostre e convegni.<br />L’Istituto sarà presente all’evento anche con un proprio spazio  e tre postazioni informatiche polivalenti.<br /><br /><a title="Vai al sito joborienta" href="javascript:goLink('http://www.joborienta.info/it/',2);">Vai al sito joborienta </a>INPSFondo di solidarietà residuale: definizione dell’ambito di applicazione e chiarimentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27522752Tue, 18 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la  <a title="circolare 100 del 2 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+100+del+02-09-2014.htm">circolare 100 del 2 settembre 2014</a>, con<a title="messaggio n. 6897 dell’8 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6897+del+08-09-2014.htm"> messaggio n. 6897 dell’8 settembre 2014 </a>l’Inps recepisce quanto previsto dalla legge n. 92 del 28/06/2012 in relazione all’ambito di applicazione, finanziamento e adempimenti procedurali del Fondo di solidarietà residuale.<br />In merito alla definizione di particolari aspetti inerenti l’ambito di applicazione del citato Fondo, l’Istituto ha chiesto ulteriori chiarimenti al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Con messaggio 8673 del 12/11/2014  l’Inps rende noto le precisazioni del Ministero e fornisce le indicazioni per la corretta applicazione delle disposizioni allegando una nuova tabella in cui sono esposte le caratteristiche delle aziende (CSC: codice statistico contributivo, C.A.: codice di autorizzazione e codice Ateco2007) rientranti nell’ambito di applicazione del Fondo, che sostituisce la tabella allegata al messaggio n. 6897/2014.<br /> <br /><a title="Messaggio 8673 del 12/11/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+8673+del+12-11-2014.htm">Messaggio 8673 del 12/11/2014</a></p> <p> </p>INPSCIG: i dati di ottobrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27532753Tue, 18 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella banca dati della sezione Osservatori statistici del menu Banche dati e bilanci sono consultabili i dati di ottobre,  relativi all’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate (“tiraggio”) delle domande e dei beneficiari di Disoccupazione non agricola, di ASPI, di MINIASPI, di Mobilità, di Disoccupazione non agricola con requisiti ridotti e MINIASPI2012.</p> <p><br /><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Accedi all’Osservatorio</a><br /><br /><a title="Focus ottobre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fFocus_ottobre2014.pdf">Consulta il report Disoccupazione, mobilità e tiraggio cassa integrazione.</a></p>INPSGiornata della trasparenza 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27502750Mon, 17 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl 20 novembre 2014 alle ore 9 e 15 presso Auditorium INAIL – Sede Centrale di Roma Piazzale Giulio Pastore 6 -  è organizzata, da INPS e INAIL, la Giornata “La trasparenza come strumento di prevenzione della corruzione per consolidare un rapporto di fiducia con i cittadini”.<br /><br />L’evento ha l’obiettivo di diffondere la cultura della trasparenza amministrativa e attuare le relative politiche di comunicazione all’interno della Pubblica Amministrazione. Apriranno i lavori Massimo De Felice, Presidente INAIL e Tiziano Treu, Commissario straordinario INPS<br />Prevista la partecipazione di Raffaele Cantone, Presidente dell’ANAC.<br /><br /><a title="Comunicato stampa del 14 novembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141114.pdf">Comunicato stampa del 14 novembre 2014</a>INPSCassa integrazione: i dati di ottobrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27482748Thu, 13 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA ottobre il numero di ore di Cassa integrazione guadagni complessivamente autorizzate è stato di 118,2 milioni, contro i 99,1 milioni di ore autorizzate a ottobre 2013, con un aumento pari al 19,3%.<br />Le ore di Cassa integrazione ordinaria (Cigo) hanno subito una diminuzione tendenziale del 40,7%, rispetto allo stesso mese dell’anno passato.<br />Le ore di Cassa integrazione straordinaria (Cigs) autorizzate il mese scorso sono aumentate del 27,1%, rispetto a ottobre 2013.<br />Gli interventi in deroga (Cigd) sono stati pari a 32,8 milioni di ore, con un aumento del 136,4% se raffrontati con ottobre 2013.<br />Maggiori dettagli sono contenuti nel comunicato stampa che allega anche un focus sulla diversa tipologia di interventi, un’analisi per ramo di attività e un’analisi per area geografica.<br /><br /><a title="Comunicato stampa del 12 novembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141112_bis.pdf">Comunicato stampa del 12 novembre 2014</a><br />INPSTFR –TFS: termini di pagamento per i dipendenti pubblici con accesso al pensionamento in base alla disciplina previgente al decreto legge 201/2011 e per le risoluzioni unilaterali del rapporto di lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27492749Thu, 13 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicato il messaggio n. 8680 con il quale l’istituto fornisce chiarimenti in merito ai termini di pagamento dei Tfs e Tfr dei dipendenti pubblici interessati dalle salvaguardie per l’accesso al pensionamento in base alla disciplina previgente al decreto legge 201/2011.<br /> <br />Nel messaggio vengono indicati inoltre i termini di pagamento da applicare al personale il cui rapporto di lavoro con l’amministrazione di appartenenza è risolto unilateralmente dalla stessa al raggiungimento dei requisiti di accesso per la pensione anticipata.<br /><br /><br /><a title="Messaggio n. 8680" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+8680+del+12-11-2014.htm">Messaggio n. 8680 del  12 novembre 2014</a>INPSEventi alluvionali: i contributi sospesi vanno versati entro il 17 novembrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27472747Tue, 11 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl 31 ottobre è scaduta l’efficacia del provvedimento di sospensione dei versamenti contributivi a carico dei soggetti colpiti dagli eventi alluvionali verificatisi quest’anno nei territori della provincia di Modena, dal 17 al 19 gennaio, e in quelli della regione Veneto, dal 30 gennaio al 18 febbraio. Conseguentemente, a decorrere dal 1° novembre, oltre ad essere ripresi i versamenti secondo gli ordinari termini di adempimento, vigono anche le modalità di recupero dei contributi sospesi, da versare in unica soluzione, tramite Mod. F24, entro il 17 novembre 2014, prima scadenza utile.<br />Gli interessati hanno comunque facoltà di proporre istanza di rateazione dei debiti contributivi in fase amministrativa, secondo le regole generali, con aggravio degli interessi di dilazione nella misura vigente alla data di presentazione della domanda. <br /><br /><a title="messaggio 8632" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+8632+del+10-11-2014.htm">Messaggio n. 8632 del 10/11/2014</a><br />INPSSede di Roma Tuscolano: apre lo Sportello voce per sordi http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27452745Fri, 7 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Inaugurato ieri presso la sede Inps di Roma Tuscolano lo Sportello voce per sordi.<br />L’iniziativa consiste nell’apertura per due volte al mese di uno sportello dedicato, nel quale il rapporto con gli utenti sordi è gestito da dipendenti sordi, utilizzando la Lingua dei segni (Lis).<br />Sono oltre 42mila gli utenti sordi Inps, di cui 3.854 risiedono nel Lazio e 2.831 nella  provincia di Roma.<br />Il progetto ha carattere sperimentale e verrà replicato la prossima settimana nella sede Inps di Roma Eur.</p> <p> </p> <p><a title="comunicato stampa del 5/11/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141105.pdf">Comunicato stampa del 5 novembre 2014</a></p> <p><br /></p>INPSProgetto Home Care Premium 2014: avviso per gli Ambiti territoriali e gli interessatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27462746Fri, 7 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>In relazione alle numerose richieste di chiarimenti, relative alla pubblicazione dei bandi conseguenti agli Accordi di collaborazione stipulati tra gli Ambiti Territoriali e la Direzione Centrale Credito e Welfare per il Progetto Home Care Premium 2014, si comunica che l'avvio del Progetto dipende dalle risorse finanziarie disponibili.<br /><br />L'Istituto informerà tempestivamente gli Ambiti e tutti gli interessati di ogni novità utilizzando i consueti canali di comunicazione.</p>INPSFormazione welfare: pubblicati i bandi di concorso per Master di I e II livello, Corsi universitari di perfezionamento, Corsi universitari di specializzazione e Master Executive professionalizzantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27442744Mon, 3 Nov 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sono pubblicati i bandi di concorso per la partecipazione a  Master di I e II livello, Corsi universitari di perfezionamento, Corsi universitari di specializzazione e Master Executive professionalizzanti.<br />Il concorso per Master di I e II livello, Corsi universitari di perfezionamento e  Corsi universitari di specializzazione è riservato ai figli e agli orfani dei  dipendenti pubblici iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali  e ai figli e agli orfani dei pensionati dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici.<br />Il concorso per i Master Executive professionalizzanti è riservato ai dipendenti pubblici iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.</p> <p><br /><a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9660;9666;9667;&amp;lastMenu=9667&amp;iMenu=16&amp;iNodo=9667&amp;ipagina=1&amp;sregione=&amp;stipologia=&amp;ianno=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=11&amp;idettaglio=45',3);">Consulta il bando Master e Corsi universitari</a></p> <p> </p> <p><a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9660;9664;9665;&amp;lastMenu=9665&amp;iMenu=16&amp;iNodo=9665&amp;ipagina=1&amp;sregione=&amp;stipologia=&amp;ianno=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=11&amp;idettaglio=44',3);">Consulta il bando Master Executive</a></p>INPSSoggiorni invernali assistenza magistrale: pubblicato il bando di concorsohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27432743Fri, 31 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato pubblicato il bando di concorso  per il conferimento di posti per soggiorni invernali presso le Case di soggiorno di proprietà dell’Istituto.<br />I soggiorni sono destinati agli iscritti - in servizio o in quiescenza - all’Assistenza Magistrale (gli insegnanti di scuola statale dell’infanzia e primaria a tempo indeterminato; i dirigenti scolastici provenienti dall’ex ruolo dei direttori didattici e gli attuali direttori dei servizi generali e amministrativi provenienti dalla legge 1213/1967, comunque assoggettati a ritenuta Enam; i docenti di religione cattolica assunti nei ruoli dei docenti di scuola dell’infanzia e primaria e assoggettati a ritenuta Enam), ai loro orfani minorenni e familiari presenti nel modello Isee.<br />Il bando è disponibile nella sezione dedicata  ai concorsi welfare.</p> <p> </p> <p><a title="Consulta il Bando" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9655;9656;&amp;lastMenu=9656&amp;iMenu=16&amp;iNodo=9656&amp;ipagina=1&amp;smateria=&amp;sareadirigenziale=&amp;iscadenza=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=2&amp;idettaglio=43',3);">Consulta il Bando</a></p> <p> </p>INPSAvviso per incarico professionale prestazioni mediche specialistiche: pubblicata la graduatoria dell’ Emilia Romagna http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27422742Thu, 30 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicata la graduatoria relativa all’avviso pubblico per il conferimento  di incarichi professionali per l’espletamento di prestazioni mediche specialistiche nella Regione Emilia Romagna e in particolare  per le Direzioni Provinciali di Bologna, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio-Emilia e Rimini.</p> <p><br /><a title="Conferimento Incarichi professionali" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9999">Consulta l’avviso e la graduatoria</a></p>INPSSgravi contrattazione: modalità recupero importihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27402740Wed, 29 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniConcluse le attività di acquisizione e gestione delle istanze telematiche aziendali, finalizzate alla richiesta di sgravio contributivo per le somme corrisposte nell’anno 2013 in relazione alla contrattazione di secondo livello (Decreto interministeriale 14 febbraio 2014), l’Istituto ha pubblicato, su sito istituzionale www.inps.it, all’interno della sezione “Informazioni” –“Aziende, consulenti e professionisti” – “Sgravi contrattazione II livello 2013” - gli elenchi delle aziende ammesse al beneficio contributivo, sia con riferimento alla contrattazione aziendale che a quella territoriale.<br />Sono state ammesse all’incentivo per gli importi richiesti tutte le domande, sia singole che inviate con flusso XML, trasmesse dalle aziende nei tempi e nel rispetto dei parametri indicati dall’Istituto  (cfr. messaggio n. 5887/2014). Nel <a title="messaggio n. 7978 del 24 ottobre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+7978+del+24-10-2014.htm">messaggio n. 7978 del 24 ottobre 2014</a>, l’Istituto illustra ora le modalità di recupero degli importi oggetto dell’incentivo.INPSPagamento prestazioni prevalenti Home Care Premiumhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27412741Wed, 29 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che è stato  disposto il pagamento delle &quot;prestazioni prevalenti&quot;  per l’Assistenza domiciliare  Home Care Premium, relative al mese di ottobre 2014.<br /><br />Si avvisa che, analogamente a quanto accaduto nel mese di settembre, per alcuni soggetti sono stati sospesi i pagamenti, in attesa di acquisire documentazione specifica che è stata già richiesta con apposita mail,  indirizzata alla casella di posta elettronica indicata nella procedura telematica dedicata a Home Care Premium.<br /><br />Per eventuali chiarimenti si può contattare il numero verde, servizio attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore <strong>8.00</strong> alle ore<strong> 20.00</strong> ed il sabato dalle ore <strong>8.00</strong> alle ore <strong>14.00</strong> (ora italiana). Il Contact Center è raggiungibile componendo il numero <strong>803164</strong>, gratuito da rete fissa, e il numero <strong>06164164</strong> da telefono cellulare. In questo caso, il servizio è a pagamento  in base al piano tariffario applicato dai diversi gestori telefonici. INPSConvenzione Regioni/Inps per erogazione indennità di tirocinio del Piano Garanzia giovanihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27382738Tue, 28 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon riferimento al Piano per la Garanzia giovani, l’Inps ha fornito alle Regioni e alle proprie Direzioni regionali le istruzioni procedurali per la sottoscrizione della Convenzione da parte delle 19 Regioni interessate a delegare all’Istituto l’erogazione dell’indennità di tirocinio ai beneficiari, individuati dalle Regioni tramite la rete dei Centri per l’impiego. <br />La Convenzione avrà validità fino al 30 novembre 2018, termine ultimo per il pagamento delle indennità, che l’Inps erogherà per conto delle Regioni, senza alcuna domanda da parte degli interessati, in base ai dati trasmessigli da ciascuna Regione tramite il Servizio Informatico Percettori.<br />Nel <a title="Messaggio n.7899 del 22 ottobre" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7899+del+22-10-2014.htm">messaggio n.7899 del 22 ottobre</a> l’Istituto illustra l’iter per la stipula della Convenzione da parte di ogni Regione con Inps, il meccanismo dell’assegnazione della provvista finanziaria da parte del Ministero del Lavoro alle Regioni per il Piano di attuazione della Garanzia giovani e le specifiche tecniche per la procedura informatica di pagamento.INPSCIG: i dati di settembrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27392739Tue, 28 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’aggiornamento a settembre dell’Osservatorio statistico “Ore autorizzate della Cassa Integrazione Guadagni” è disponibile nella sezione Osservatori statistici del menu Banche dati e bilanci.<br />Nella banca dati sono consultabili i dati al 30 settembre, relativi alla richiesta di ore di Cassa Integrazione Guadagni ordinaria (CIGO), straordinaria (CIGS) e in deroga (CIGD) e il report “Disoccupazione, mobilità e tiraggio cassa integrazione”, che offre un focus sulla diversa tipologia di interventi, un’analisi per ramo di attività economica, per regione e area geografica, con i dati relativi al tiraggio (utilizzo effettivo delle ore di CIG da parte delle aziende nel periodo gennaio – luglio) e alla domanda relativa ai trattamenti della disoccupazione (ASpI e MiniASpI).<br /><br /><a title="Accedi all’Osservatorio" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Accedi all’Osservatorio</a><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2ffocus_settembre_2014.pdf"><br />Consulta il report “Disoccupazione, mobilità e tiraggio cassa integrazione”.</a><br />INPSData pagamento pensioni: comunicatohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27352735Thu, 23 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Rispetto alle indiscrezioni diffuse nella giornata del 22 ottobre, relative alle eventuali modifiche delle date di pagamento delle pensioni, l’Istituto, in attesa di conoscere il testo del disegno di legge, ha chiarito la propria posizione in un Comunicato, assicurando che “l’Inps affronterà il problema con gradualità e con il doveroso confronto con le parti sociali, nel rispetto degli obiettivi di risparmio che verranno fissati.”<br /><br /><a title="Comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141022.pdf">Comunicato stampa del 22/10/2014</a></p> <p> </p>INPSNuovo assetto organizzativo delle strutture Inps nell’Area di Torino, Milano e Romahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27362736Thu, 23 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 1° novembre 2014 l’Istituto avvierà una fase di sperimentazione del nuovo assetto organizzativo delle aree metropolitane di Torino, Milano e Roma, che integra le funzioni dei soppressi Inpdap ed Enpals e si prefigge di allineare le dimensioni organizzative delle strutture Inps nel territorio metropolitano alle nuove e diversificate esigenze di servizio degli utenti.<br />In particolare, le linee di prodotto/servizio della Gestione dipendenti pubblici sono state integrate nell’area di Torino all’interno della Direzione di area metropolitana, nella quale sono confluite  le strutture exInpdap di Torino 1 e Torino 2; sono inoltre a disposizione per gli iscritti alle gestioni private cinque Agenzie complesse e undici Agenzie sul territorio.<br />Analogamente, nella Direzione di area metropolitana di Milano sono state integrate le strutture e le linee di prodotto/servizio della Gestione dipendenti pubblici delle strutture exInpdap di Milano 1 e Milano 2. Sul territorio sono presenti inoltre, per gli iscritti alle gestioni private, cinque agenzie complesse, quattordici agenzie e la Direzione provinciale di Monza.<br />Riguardo all’area di Roma, il nuovo sistema organizzativo comprende invece; una Direzione di area metropolitana; cinque filiali di coordinamento, nelle quali sono confluite le strutture exInpdap di Roma 1, Roma 2, Roma 3, e Roma 4 ; sette Agenzie complesse e nove Agenzie sul territorio. Da evidenziare che le linee di prodotto/servizio della Gestione dipendenti pubblici sono state integrate al momento solo nelle sedi di Roma EUR, Roma Tuscolano, Roma Flaminio e Roma Montesacro.<br />Resta inteso che, comunque, anche le strutture dove non sono, per il momento, integrate le funzioni ex Inpdap, si faranno carico delle eventuali istanze di servizio o richieste di informazioni provenienti dalla utenza propria della Gestione dipendenti Pubblici, garantendo all’utenza, in ogni caso, i principali servizi informativi di base.<br />Per conoscere nel dettaglio l’assetto organizzativo delle Direzioni provinciali di Torino, Milano e Roma, consulta le seguenti circolari:</p> <p><br /><a title="Circolare 126 del 20-10-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+126+del+20-10-2014.htm">Circolare n. 126 del 20-10-2014</a> (Area metropolitana di Torino)</p> <p><br /><a title="Circolare numero 127 del 20-10-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+127+del+20-10-2014.htm">Circolare n. 127 del 20-10-2014</a> (Area metropolitana di Milano)</p> <p><br /><a title="Circolare numero 128 del 20-10-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+128+del+20-10-2014.htm">Circolare n. 128 del 20-10-2014 </a>(Area metropolitana di Roma)</p> <p> </p>INPSUltimi dati sul Lavoro accessoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27372737Thu, 23 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È disponibile nel portale Inps l’aggiornamento periodico al 30 giugno 2014 dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio, retribuito con i buoni lavoro (voucher). <br />La banca dati si compone di due sezioni: la prima contiene i dati sulla vendita dei buoni lavoro su tutto il territorio nazionale attraverso i diversi canali dedicati (sportelli Inps e uffici postali, procedura telematica nel portale Inps, rete dei tabaccai e banche popolari convenzionate); la seconda offre informazioni sui lavoratori prestatori di lavoro accessorio che sono stati retribuiti con il sistema dei buoni lavoro.<br />L’utilizzo dei buoni lavoro per retribuire le prestazioni di lavoro di tipo accessorio, previste dagli articoli 70-73 D. Lgs. 276/2003 e successive modificazioni, dopo una fase iniziale di sperimentazione (iniziata ad agosto 2008 nell’ambito delle vendemmie) è ormai prassi diffusa, sull’intero territorio nazionale e nei vari settori produttivi che ne possono fruire. Il valore nominale di ogni singolo buono o voucher, pari a 10 euro, è comprensivo della contribuzione a favore della Gestione separata Inps (convenzionalmente stabilita per questa tipologia lavorativa nell’aliquota del 13%), di quella in favore dell’Inail (7%) e di una quota pari al 5% per la gestione del servizio. La riforma del mercato del lavoro della legge 92/2012 ha favorito l’utilizzo di tale strumento.</p> <p> </p> <p><a title="Osservatorio sul lavoro occasionale accessorio" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/voucher/main.html',3);">Osservatorio sul lavoro occasionale accessorio</a></p> <p><br /></p>INPSFruibilità banche dati Inps Convenzione quadro e istruzioni operativehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27342734Mon, 20 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per garantire la fruibilità telematica delle proprie banche dati alle amministrazioni centrali e regionali, l’Inps ha adottato una convenzione quadro ai sensi dell’art.58 del CAD.<br /><br />Nella<a title="circolare n.123" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+123+del+10-10-2014.htm"> circolare n.123</a> l’Istituto fornisce le indicazioni operative per l’adesione alla Convenzione suddetta, chiarendo la procedura e i ruoli coinvolti nella stipula della Convenzione, e pubblica in allegato il testo della Convenzione Quadro con il facsimile di domanda di adesione, che sarà a breve inviato all’AGID in adempimento degli obblighi di pubblicità e trasparenza. <br />Nella stessa circolare l’Istituto chiarisce come le amministrazioni possono presentare eventuali ulteriori richieste di dati, rispetto al catalogo dei servizi riportati nell’allegato n° 2 della Convenzione Quadro. Gli enti aderenti o interessati potranno porre eventuali quesiti riguardanti la Convenzione al contact center, chiamando il numero verde dedicato 800864210, abilitato alle sole chiamate da rete fissa e presidiato da operatori opportunamente formati, dal lunedì al venerdì con orario 8-20 e il sabato con orario 8-14.</p> <p> </p> <p><a title="Guida" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fguida.pdf">Guida per la presentazione della domanda di adesione</a></p> <p><a title="Domanda di adesione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fdomanda_adesione.pdf">Facsimile domanda di adesione</a></p>INPSFondo Poste e Gestione ex Enpals: istanze online per l’accredito figurativo del servizio di levahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27312731Fri, 17 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da gennaio 2015 gli iscritti al Fondo di quiescenza Poste (ex Ipost) e alla Gestione ex Enpals potranno presentare esclusivamente per via telematica la domanda di accredito figurativo del periodo di servizio militare tramite:</p> <ul><li>WEB, accedendo al servizio telematico attraverso il portale dell’Istituto www.inps.it<br />direttamente con il proprio codice PIN</li> <li>Contact Center Integrato  n. 803164</li> <li>Patronati abilitati all’utilizzo dei servizi telematici Inps.</li></ul> <p>Lo rende noto l’Istituto nella <a title="Circolare 121" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+121+del+10-10-2014.htm">circolare n. 121</a>, nella quale si forniscono ulteriori dettagli sull’invio telematico delle istanze e vengono indicate le strutture incaricate della gestione delle domande, precisando che, al momento, gli utenti residenti all’estero non possono presentare la richiesta direttamente tramite il canale telematico, ma solo tramite patronato.</p>INPSPagamento in tutti gli uffici postali delle prestazioni pensionistiche e non pensionistichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27322732Fri, 17 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per consentire la riscossione delle prestazioni agli utenti, che avevano scelto il pagamento in contanti allo sportello presso gli uffici postali della provincia di Parma, colpiti dall’alluvione e al momento chiusi o inattivi, l’Inps ha autorizzato Poste Italiane ad effettuare il pagamento in circolarità di tutte le prestazioni pensionistiche e non pensionistiche. Di conseguenza, gli utenti dell’area alluvionata potranno richiedere il pagamento in contanti presso un qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale, presentando il proprio documento di riconoscimento, fino al ripristino della funzionalità degli uffici dichiarati inagibili.</p> <p><br /><a title="Comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs141017.pdf">Comunicato stampa del 16/10/2014</a></p> <p> </p>INPS“Il fronte del porto”: a Livorno Mostra dell’Archivio di Stato con documenti dell’Archivio storico Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27332733Fri, 17 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 5 ottobre è stata inaugurata a Livorno la mostra &quot;Il fronte del porto. L'architettura razionalista in Darsena&quot;, progettata e allestita dall'Archivio di Stato con documenti dell'archivio storico dell'Inps. <br />L’esposizione documenta la ricostruzione del centro della città e della sua parte più caratteristica, la Darsena vecchia, avvenuta prima e dopo la Seconda Guerra Mondiale sulla base dei progetti di importanti architetti, secondo lo stile razionalista, cui appartiene anche il palazzo dell'Inps.<br />La ricerca effettuata per l’Archivio di Stato dagli esperti dell’Archivio storico dell’Inps ha consentito di ricostruire la storia degli edifici acquistati e costruiti dall’Inps a Livorno come sedi degli uffici o come investimento a reddito. </p> <p> </p> <p> </p> <p><a title="apri il file" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fscheda_informativa_Storia_palazzi.pdf">Consulta la Scheda informativa</a> </p> <p><br /><a href="Javascript:goGallery(436);">Guarda la fotogallery con le immagini dell’Archivio storico Inps </a></p> <p><a title="vai al sito" href="javascript:goLink('http://www.archiviodistatolivorno.beniculturali.it/index.php?it/22/modulo-eventi/37/il-fronte-del-porto-larchitettura-razionalista-in-darsena',3);">Vai al sito dell’Archivio di Stato di Livorno</a> <br /> <br /></p>INPSConvenzione tra Inps e UILTEC e FILCTEM-CGIL per riscossione contributi sindacalihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27292729Fri, 10 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps,  a seguito della stipula delle convenzioni  con l’Unione Italiana Lavoratori del Tessile, Energia e Chimica (UILTEC) e la Federazione Italiana Lavoratori Chimici Tessili Energia e Manifatturiero (FILCTEM-CGIL, fornisce istruzioni per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche delle  rispettive organizzazioni sindacali , come indicato nella <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+120+del+09-10-2014.htm">Circolare 120 del 9 ottobre 2014</a> e <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+119+del+09-10-2014.htm">119 del 9 ottobre 2014</a>.INPSGaranzia giovani: invio istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27302730Fri, 10 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 10 ottobre i datori di lavoro privati, interessati ad assumere a tempo determinato o indeterminato nell’ambito del Programma Garanzia giovani, possono inoltrare la domanda preliminare di ammissione ai benefici previsti utilizzando il modulo “GAGI”. <br />Al modulo telematico si accede dal menu Servizi online&gt;Per tipologie di utente&gt;Aziende, consulenti e professionisti&gt;Servizi per aziende e consulenti&gt;(PIN)&gt;DiResCo&gt;modulo GAGI. Nel <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7598+del+09-10-2014.htm">messaggio n. 7598 del 9 ottobre</a>  l’Istituto fornisce alcune indicazioni in merito all’invio online delle istanze. <br />Come già indicato nella<a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+118+del+03-10-2014.htm"> circolare 118/2014</a> (par.7), le istanze relative alle assunzioni effettuate tra il 3 e il 9 ottobre 2014 dovranno essere inviate entro sabato 25 ottobre 2014. La verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata per tali istanze secondo l’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione mentre, per le istanze relative alle assunzioni effettuate dal  10 ottobre 2014, sarà effettuata per ordine cronologico di presentazione dell’istanza. <br />Per chiarimenti o segnalazioni i datori di lavoro potranno rivolgersi alla Sede Inps di riferimento, avvalendosi della funzionalità  “Contatti”  del Cassetto previdenziale aziende, accessibile dal Menu Servizi online.INPSBasilicata: la Regione conferisce all'Inps l'accertamento sanitario per l'invalidità civile http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27282728Thu, 9 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa Regione Basilicata ha conferito per la prima volta all’Inps le funzioni di accertamento sanitario per l’erogazione dei benefici dell’invalidità civile sull’intero territorio regionale. Questo il contenuto del protocollo sperimentale d’intesa siglato il 7 ottobre dall’Assessore regionale Flavia Franconi e dal Direttore regionale Inps Antonio D’Ago. Gli accertamenti sanitari saranno assicurati dalle strutture provinciali Inps di Potenza e Matera, e dalle agenzie di Lagonegro e Melfi. L’accordo prevede inoltre, a fronte dei maggiori oneri derivanti all’Istituto per l’assolvimento delle funzioni delegate, un risparmio di spesa per tutti gli accertamenti specialistici in convenzione che, a partire dalla predetta data, saranno a carico dell’ente Regione presso gli Ospedali e le strutture sanitarie pubbliche. Il Protocollo rappresenta un punto di arrivo per la Direzione regionale Inps, che è impegnata da anni nel promuovere sinergie tra amministrazioni pubbliche che facilitino l’accesso ai servizi da parte di cittadini in particolari condizioni di fragilità. <br /> <br /><a title="Protocollo sperimentale d’intesa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fprotocollo_INPS_regione_Basilicata_invciv.pdf">Protocollo sperimentale d’intesa</a>INPSSalvaguardia dei 2.500: proroga perfezionamento requisitihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27262726Wed, 8 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A conclusione del monitoraggio volto a individuare i 2500 soggetti beneficiari della salvaguardia, prevista dall’art. 11 della legge 124 del 2013, l’Inps comunica con <a title="Vai al messaggio n. 7463 del 6 ottobre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7463+del+06-10-2014.htm">messaggio n. 7463 del 6 ottobre 2014</a> che  risultano salvaguardati i soggetti che perfezionano i requisiti anagrafico e contributivo in salvaguardia entro il 31 ottobre del 2012. Le relative comunicazioni di certificazione del diritto a pensione sono in corso di spedizione.<br /></p> <p>Per altre notizie sul tema vai a <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSAmmortizzatori in deroga 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27272727Wed, 8 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br />Per l’erogazione dei trattamenti in deroga relativi all’anno 2014, le Regioni e le Province autonome dovranno inviare all’Inps entro il 15 novembre p.v., per il tramite del Sistema Informativo Percettori, i decreti di concessione, che recepiscono gli accordi stipulati dal 1 gennaio al 3 agosto 2014, come stabilito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. <br />Lo ha reso noto l’Inps con il <a title="vai al messaggio numero 7532 del 08-10-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7532+del+08-10-2014.htm">messaggio n. 7532</a>, nel quale fornisce indicazioni specifiche a Regioni e Province autonome per provvedere all’invio.<br /><br /> <br /><br /><a title="Vai al servizio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?iiDServizio=113">Vai al Sistema Informativo Percettori</a>INPSProgramma “Garanzia giovani”: incentivi alle assunzionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27232723Mon, 6 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha previsto, con decreto dell’8 agosto scorso, un incentivo ai datori di lavoro privati che assumono dal 3 ottobre 2014 giovani ammessi al programma “Garanzia Giovani”.<br /><br />Il programma è rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, i cosiddetti neet, not [engaged in] education, employment or training.<br />I giovani che intendono partecipare al programma devono registrarsi al portale Garanzia Giovani <a title="Consulta il sito" href="javascript:goLink('http://www.garanziagiovani.gov.it',2);">www.garanziagiovani.gov.it</a>.<br /><br />I datori di lavoro che vogliono richiedere l’ammissione all’incentivo devono inoltrare domanda all’Inps, indicando: il lavoratore assunto o che potrebbe esserlo (a tempo determinato o indeterminato); ovvero la trasformazione di un rapporto di lavoro a termine in uno a tempo indeterminato; la regione e la provincia dove si esegue la prestazione lavorativa.<br /><br />La domanda deve essere inviata esclusivamente attraverso i servizi online, usando il modulo “GAGI”, disponibile all’interno dell’applicazione “DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”.<br /><br />Con <a title="Consulta la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+118+del+03-10-2014.htm">circolare 118 del 3 ottobre 2014 </a>l’Istituto fornisce chiarimenti sulle condizioni per ottenere l’incentivo, le tipologie di rapporto di lavoro ammesse, la misura dell’incentivo, gli adempimenti dei datori di lavoro.</p>INPSPrestiti ai pensionati: nuovi tassihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27242724Mon, 6 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con <a title="Consulta il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7415+del+02-10-2014.htm">messaggio 7415 del 2 ottobre 2014</a> l’Inps rende noti i nuovi tassi soglia Taeg applicati ai <a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7888">prestiti da richiedere con cessione del quinto della pensione</a>.<br /><br />La variazione è determinata dai tassi effettivi globali medi (Tegm) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari in vigore dal 1° ottobre al 31 dicembre 2014, indicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro. </p>INPSPagamenti Home Care Premiumhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27252725Mon, 6 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto rende noto di aver disposto il pagamento delle “prestazioni prevalenti” per <a title="Consulta la pagine" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9962">l’assistenza domiciliare</a> (iniziativa Home Care Premium) relative al mese di settembre 2014, con valuta di accredito 9 ottobre 2014. </p>INPSSemplificazioni per minori invalidihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27212721Fri, 3 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Le nuove disposizioni in materia di semplificazione e trasparenza amministrativa stabiliscono che, al raggiungimento della maggiore età,  i minori invalidi già titolari di prestazioni pensionistiche hanno diritto alla pensione di inabilità o di reversibilità, a seconda delle condizioni in cui si trovano,  senza necessità di presentare alcuna domanda . </p> <p><br />Per ottenere la pensione,  gli interessati sono tenuti ad attestare - al raggiungimento del 18° anno di età - attraverso il <a title="Vai al modulo AP70" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?imenu=107&amp;formspalladestramodulistica=true&amp;sricerca=AP70',3);">modulo AP70</a> il possesso dei requisiti socio-economici previsti dalla normativa vigente. Ricorrendone i presupposti, la prestazione sarà erogate d’ufficio,  con decorrenza dal compimento della maggiore età. </p> <p><br />Con <a title="Vai al Messaggio numero 7382 del 01-10-2014.htm" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7382+del+01-10-2014.htm">messaggio 7382 del  1 ottobre 2014</a> l’Istituto fornisce indicazioni riguardanti i minori titolari di indennità di accompagnamento o di comunicazione, inclusi i soggetti affetti da sindrome da talidomide o da sindrome di Down.<br /></p>INPSPrevidenza complementare: fusione dei fondi Perseo e Siriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27222722Fri, 3 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI consigli di amministrazione dei fondi pensione Perseo (per i dipendenti delle regioni, delle autonomie locali e del servizio sanitario nazionale) e Sirio (per i dipendenti dei ministeri, della Presidenza del Consiglio, del Cnel, dell’Enac, delle agenzie fiscali, dell’università e della ricerca) hanno approvato la fusione dei due fondi: il fondo Sirio è incorporato nel fondo Perseo, con l’obiettivo di soddisfare meglio i bisogni pensionistici dei lavoratori interessati e di ridurre i costi di gestione.<br /><br />Gli effetti giuridici della fusione decorrono dal 1° ottobre 2014, data a partire dalla quale diviene operativo il fondo “Perseo Sirio”, al posto del fondo Sirio, che contestualmente viene meno.<br /><br />Per ulteriori dettagli inerenti le modifiche statutarie, gli effetti per le attività dell’Istituto, le istruzioni operative e gli adempimenti per le amministrazioni datrici di lavoro, si rimanda alla <a title="circolare n. 115" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+115+del+02-10-2014.htm">circolare n. 115</a>INPSProgetto europeo antifrode H5NCP: la prima conferenza annuale e la piattaforma dedicatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27202720Thu, 2 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 25 e 26 settembre si è svolta in direzione generale la prima conferenza annuale dei Punti Nazionali di Contatto (H5NCP) del progetto di cooperazione internazionale, avviato per contrastare le frodi, gli abusi e gli errori in materia previdenziale e pensionistica, per iniziativa della Commissione amministrativa per il coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale del Consiglio dell’Unione Europea (decisione H5 del 18 marzo 2010).<br />La conferenza è stata introdotta da Flavio Marica, Direttore centrale Audit. Nel suo intervento di apertura, il direttore generale dell’Inps, Mauro Nori, ha sottolineato l’importanza di costruire una rete permanente di esperti impegnati in un sistematico scambio di conoscenze, informazioni e strategie. Ciò consente di valorizzare la continua implementazione delle banche dati e degli strumenti informatici correlati, con il risultato di diminuire gli errori e accrescere l’efficacia delle politiche antifrode nei paesi dell’Unione.<br />Le best practice a livello nazionale, e in particolare in Italia, sono state il tema della prima giornata della conferenza: le misure adottate per evitare le prestazioni non dovute, erogate per errore o per comportamenti fraudolenti, e quelle per il loro recupero, sono state illustrate negli interventi dei Direttori centrali Luca Sabatini (Prestazioni a sostegno del reddito), Antonello Crudo (Pensioni), Fabio Vitale (Vigilanza, prevenzione e contrasto all'economia sommersa) e di Grazia Verduci, direttore dell’Ufficio di vigilanza assicurativa dell’Inail. <br />Le best practice a livello internazionale ed europeo sono state analizzate invece nella seconda giornata: Michael Freytag, consulente della Confederazione europea delle agenzie di lavoro private (Eurociett), si è soffermato sulla diffusione e l’incidenza delle agenzie in Europa e nel mondo. Ha poi spiegato, dati alla mano, che la presenza dell’economia sommersa non dipende in misura significativa da un elevato grado di pressione fiscale, ma è inversamente proporzionale all’efficienza del mercato del lavoro. A un aumento del lavoro regolare intorno al 15-20% corrisponde la diminuzione del 60% delle attività sommerse. <br />Raul Ruggia-Frick, segretario della International Social Security Association (Issa) - fondata nel 1927 e che conta 331 istituzioni di 157 paesi - ha posto l’attenzione sulle attività promosse nell’ambito dello scambio di informazioni. Ha analizzato, in particolare, i profili e i tassi di rischio relativi alle attività fraudolente. Attività che vedono proprio nell’Inps uno dei protagonisti, come capofila del progetto denominato “Formal agreement for data exchange”.<br />L’ultima sessione della conferenza è stata infine dedicata alla neonata piattaforma H5NCP, dedicata a mettere in rete i membri dei Punti Nazionali di Contatto e altri addetti ai lavori per  alimentare un flusso quotidiano, agile e informale di informazioni, opinioni, prassi e idee. <br />Maria Grazia Cataldi, delegata italiana della Commissione amministrativa, ha spiegato che la piattaforma attua il Regolamento 833/2004. La rete, infatti, potenziando le azioni di contrasto agli errori e alle frodi, garantisce la libera circolazione delle persone tra i paesi dell’Unione Europea, preservandone il diritto a mantenere i benefici di cui sono titolari.</p> <p> </p> <p><a title="Fotogallery" href="Javascript:goGallery(434);">Fotogallery</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSTiziano Treu nominato Commissario straordinario per l'Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27192719Wed, 1 Oct 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, ha informato il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 30 settembre, di aver nominato Tiziano Treu <a title="il commissario" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=5014">Commissario straordinario</a> per l’Istituto nazionale della Previdenza sociale, in attesa che inizi il procedimento per la nomina del nuovo presidente.</p> <p>In un comunicato, pubblicato oggi nel sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il Ministro Poletti ha rivolto &quot;un caloroso ringraziamento a Vittorio Conti per l'importante e positivo lavoro svolto, con grande competenza e spirito di servizio, nella sua funzione di Commissario dell'Inps in una fase particolarmente delicata della vita dell'Istituto, garantendo un efficace presidio di un'istituzione importante per tutto il Paese.&quot; A Tiziano Treu, che succede a Conti alla guida dell'Istituto, il Ministro Poletti ha formulato gli auguri sinceri di buon lavoro.</p> <p> </p> <p><a title="www.lavoro.gov.it" href="javascript:goLink('http://www.lavoro.gov.it/AreaComunicazione/comunicati/Pages/2014_10_01-Incarico-Inps-a-Treu.aspx',2);">Comunicato stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali</a> - 1/10/2014<br /><br /><a title="www.governo.it" href="javascript:goLink('http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=76780',2);">Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri</a> - 30/09/2014<br /></p>INPSConvenzione INPS e FEDERAZIENDE, SNALP, CONFSALPE, Ebilcoba per riscossione contributi sindacali o di finanziamento.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27152715Tue, 30 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps,  a seguito della stipula delle convenzioni  con la Confederazione delle Piccole e Medie Imprese, dei Lavoratori Autonomi e dei Pensionati (FEDERAZIENDE), con il Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori e Pensionati (SNALP), con la Confederazione Sindacale Autonoma lavoratori e Pensionati Europei (CONFSALPE) e con  l’Ente Bilaterale Ebilcoba, ha fornito istruzioni per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche dei menzionati sindacati  e per il finanziamento dell’Ente bilaterale, di cui al CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro colf e badanti, come indicato nelle rispettive Circolari del 19/09/2014  n. 110, n. 111, n. 112 e n. 113 del 24/09/2014.</p> <p> </p> <p><a title="Circolare numero 110" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+110+del+19-09-2014.htm">Circolare numero 110 del 19-09-2014</a></p> <p> </p> <p><a title="circolare numero 111 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+111+del+19-09-2014.htm">Circolare numero 111 del 19-09-2014</a></p> <p> </p> <p><a title="circolare numero 112" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+112+del+19-09-2014.htm">Circolare numero 112 del 19-09-2014</a></p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+113+del+24-09-2014.htm">Circolare numero 113 del 24-09-2014</a></p>INPSPer migliorare la qualità dei servizihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27162716Tue, 30 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Inps è impegnato da anni nella rilevazione del grado di soddisfazione dell’utenza (customer satisfaction) per migliorare gli standard di qualità dei servizi erogati. Per lavorare in questa direzione l’Istituto sta avviando, presso le sedi di Bologna e Bari, un progetto per la definizione di un nuovo modello di rilevazione della soddisfazione dell’utente, denominato “Customer Experience”, per raccogliere indicazioni sulla qualità del servizio percepita, dalla presentazione della domanda online all’ottenimento delle prestazione richiesta.<br />La sperimentazione del nuovo modello da mettere a punto interesserà un campione di utenti delle due sedi prescelte, che saranno avvertiti con un sms dell’invio nelle loro caselle di posta del link di accesso al questionario online per partecipare su base volontaria e sotto garanzia di anonimato alla rilevazione. Gli utenti privi di indirizzo email potranno essere contattati da un operatore Inps che somministrerà loro il medesimo questionario.</p> <p> </p> <p><a title="Comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs140929.pdf">Comunicato stampa</a></p>INPSPer la Chinese Academy of Governance un seminario Inps/Sna sul sistema previdenziale italianohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27172717Tue, 30 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 22 settembre scorso una delegazione della Chinese Academy of Governance – la scuola di amministrazione della Repubblica Popolare Cinese, con rappresentanti della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (Sna), ha partecipato presso l’Inps ad un seminario  sul sistema previdenziale italiano. La delegazione della Chinese Academy of Governance  era composta da Shao Wenhai, Direttore generale, Zhang Zhanbin, Direttore del Department of Economics, Gu Pingan, Vicedirettore del Department of Politics, Gu Xinfeng e Li Litao entrambi project manager; per la  Sna erano presenti Francesca Temperini, responsabile della segreteria tecnica, Aurelio La Torre e Daniela Skendaj, rispettivamente responsabile e funzionaria delle relazioni internazionali.<br />Gli ospiti sono stati accolti dal Direttore Generale Mauro Nori, che ha ricordato i rapporti di collaborazione fra Italia e Cina e il progetto EU China, di cui l’Inps è project leader. Nori ha poi presentato l’Istituto, quale modello originale nel panorama internazionale del welfare, che riunisce in un’unica organizzazione la gestione e l’erogazione di prestazioni previdenziali e assistenziali, auspicando l’intensificarsi delle relazioni di studio e di ricerca fra le istituzioni dei due Paesi.<br />Come ha spiegato Renzo Turatto, docente della Sna, il seminario è il primo di una serie di appuntamenti organizzati per la delegazione cinese, che incontrerà i rappresentanti di istituzioni pubbliche italiane ed europee, per analizzare aspetti giuridici, economici e amministrativi del sistema Italia, realizzare una piattaforma di dialogo tra pubbliche amministrazioni e ragionare sulla governance del settore pubblico.<br />“Migliorare la condizione della popolazione – ha affermato il Direttore generale della Chinese Academy of Governance, Shao Wenhai, richiamando le parole del Primo ministro cinese Li Keqiang - è l’obiettivo di ogni riforma”. Per questa ragione la Cina è interessata a studiare i modelli previdenziali europei. Non a caso, la Chinese Academy of Governance opera sotto la responsabilità dello State Council per formare gli alti funzionari pubblici e per presentare studi e analisi a supporto del processo decisionale governativo. <br />Giuseppe Conte, Direttore centrale Convenzioni internazionali e comunitarie, ha aperto i lavori del seminario, che è stato coordinato da Nicoletta Zocca, dirigente dell’Area Normativa e contenzioso amministrativo convenzioni internazionali. Sono intervenuti: Antonio De Luca, Direttore centrale Studi e ricerche, Massimiliano D’Angelo, dirigente dell’Area Architetture, esercizio centrale e distribuito della Direzione centrale Sistemi Informativi e Tecnologici e Gabriele Uselli, Direttore centrale Posizione assicurativa.<br /><a title="consulta la fotogallery" href="Javascript:goGallery(433);">Fotogallery</a></p>INPSLavoratori Parasubordinati: dati 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27182718Tue, 30 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ stato pubblicato nella sezione Banche dati e bilanci l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio statistico sui lavoratori parasubordinati con i dati provvisori dell’anno 2013.<br />Nella banca dati sono quindi consultabili informazioni riferite al periodo 2009-2013 sui lavoratori contribuenti alla Gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge n.335/1995. L’Osservatorio si compone di due sezioni: contribuenti professionisti, contribuenti collaboratori. Quest’ultima implementa dati di dettaglio in serie storica sui tipi di rapporto di lavoro e sulle eventuali altre forme di previdenza obbligatoria dichiarati.<br />Per ulteriori dettagli in merito alla struttura della banca dati e per una presentazione dei dati provvisori del 2013 con tavole e grafici, si rimanda alla nota introduttiva pubblicata nella pagina di accesso alla banca dati. </p> <br /><br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/parasub/parasub.html',3);">Vai all’Osservatorio</a></p> <p><a title="Scarica i lfile in formato PDF" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDOC.aspx?iIDDalPortale=6840&amp;sVirtualURL=/banchedatistatistiche/menu/parasub/tav_2013.pdf',3);">Nota introduttiva e dati 2013</a> </p>INPSLa visita della delegazione cinese del Civil Affairs Department della provincia di Guangdonghttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27132713Thu, 25 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Giovedì 18 settembre una delegazione del Civil Affairs Department della provincia cinese di Guangdong (circa 100 milioni di abitanti, per il 10% anziani) ha fatto visita all'Inps per conoscere il sistema di sicurezza sociale italiano. La delegazione guidata dall’ispettore, Ye Xiuren, era composta da Fang Yansong , direttore del Working Committee Office, Li Shuhong, presidente del First Invalides Hospital e Yu Musheng, direttore del Social Welfare Service Center.<br />Gli ospiti sono stati accolti da Nicoletta Zocca, dirigente della Direzione centrale Pensioni e coordinatrice dei lavori, e da Giuseppe Conte, Direttore centrale Convenzioni internazionali e comunitarie.<br />Nel suo saluto di benvenuto Conte ha tracciato brevemente la storia dell’Istituto evidenziando che, oggi, a più di un secolo dalla sua nascita, l’Inps eroga prestazioni al 96% dei pensionati italiani, con un flusso di cassa pari a un terzo della spesa pubblica. A seguire, nel fitto programma della giornata, Stefano Ferri Ferretti, Direttore vicario della Direzione centrale Organizzazione ha delineato l’evoluzione del modello organizzativo Inps, mentre Filippo Bonanni, dirigente della Direzione centrale Pensioni, ha presentato requisiti e prestazioni erogate dall’Istituto, a valle delle ultime riforme del sistema pensionistico italiano, la cui tenuta è stata messa a dura prova dalle dinamiche demografiche e dalla crisi finanziaria. Ad illustrare le prestazioni a sostegno del reddito e le tutele garantite ai lavoratori nei casi di malattia, crisi e ristrutturazioni aziendali, nonché le forme di protezione della famiglia e delle disabilità, è intervenuto Luca Sabatini, Direttore centrale Prestazioni a sostegno del reddito, che ha fatto riferimento all’Isee, strumento di valutazione della situazione economica e reddituale del nucleo familiare, di cui l’Istituto si serve per individuare i beneficiari di tali prestazioni e per migliorare le politiche sociali. Sono intervenuti inoltre: Angela Magazù, Direttore vicario della Direzione centrale Assistenza e invalidità civile, che ha illustrato, assieme ad Andrea Cavalli, Responsabile dell'Unità operativa complessa Prestazioni assistenziali del Coordinamento generale medico legale, le prestazioni assistenziali di natura economica e non, previste per lavoratori e invalidi civili; Gabriele Uselli, Direttore centrale Posizione assicurativa, in veste di project leader del Progetto EU-China, avviato per supportare le istituzioni cinesi nella definizione di politiche di protezione e assistenza sociale; Maurizio Manente, ex Direttore centrale Credito e welfare, che ha illustrato, assieme a Maria Grazia Sampietro, nuovo Direttore nominato, il funzionamento del Fondo credito, alimentato dai contributi dei lavoratori e dei pensionati della gestione pubblica e il modello di intervento disegnato dall’ente per mobilitare risorse sociali dal territorio a favore degli anziani.<br />Al termine della visita, il capo delegazione, Ye Xiuren, ha espresso gratitudine ai rappresentanti dell’Istituto. “Ho sentito la passione dei colleghi italiani per questo lavoro – ha dichiarato - ciò rappresenta per noi un forte stimolo”. </p> <br /><br /><br /><p><a title="Consulta la fotogallery" href="Javascript:goGallery(432);">Fotogallery</a> </p>INPSHome Care Premium: pagamentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27142714Thu, 25 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con riferimento all’erogazione dei benefici previsti per l’<a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9962">assistenza domiciliare</a>, nell’ambito dell’iniziativa Home Care Premium, l’Istituto comunica che, a seguito dello svolgimento di verifiche amministrative, il pagamento delle “prestazioni prevalenti”, relative al mese di settembre 2014, sarà posticipato di qualche giorno. Ai beneficiari verranno tempestivamente fornite indicazioni riguardanti la valuta di accredito.</p> <p> </p>INPSDomande telematiche per riscossione rate pensione ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27122712Wed, 24 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps comunica con<a title="messaggio 7170 del 22 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+7170+del+22-09-2014.htm"> messaggio 7170 del 22 settembre 2014</a> che a decorrere dal 6 ottobre 2014 la presentazione delle domande di rate maturate e non riscosse a favore di eredi di pensionati ex Enpals deceduti potrà essere effettuata, in via esclusiva, in modalità telematica. In particolare, gli interessati potranno accedere direttamente all’area del sito dedicata ai <a title="servizi on line" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7950">servizi on line</a> tramite Codice fiscale e Pin oppure rivolgersi a intermediari dell’Istituto (patronati, caf ecc.).INPSDisposizioni a tutela del dipendente pubblico che segnala illecitihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27072707Tue, 23 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la circolare n. 109 del 17/09/2014  l’Inps  ha recepito, nell’ambito del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2014 – 2016, il sistema di tutele, introdotto dall’art. 54 bis del d.lgs. 165/2001, per il dipendente pubblico, che segnala illeciti di cui venga a conoscenza in servizio. In particolare, fuori dei casi di responsabilità per calunnia o diffamazione, il pubblico dipendente, che denuncia all’autorità giudiziaria o alla Corte dei Conti o riferisce al superiore gerarchico condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, non può essere sanzionato, licenziato o discriminato con effetti sulle condizioni lavorative per motivi collegati alla denuncia. L’Istituto per dare indicazioni a garanzia dei dipendenti, che offrano un contributo per l’emersione degli illeciti, ha ritenuto precisare le modalità d’inoltro delle segnalazioni di illeciti e misure discriminatorie subite, evidenziare aspetti procedurali sulla gestione, definire un modulo da utilizzare e divulgare tramite intranet e il sito web i principi fondamentali di tutela offerti.</p> <p> </p>INPSPensionati con divieto di cumulo dichiarazione dei redditi lavoro autonomo anno 2013 entro il 30-9http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27082708Tue, 23 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn applicazione della disciplina vigente,  i titolari di pensione con decorrenza 2013, soggetti al divieto di cumulo della pensione con i redditi da lavoro autonomo, sono tenuti a dichiarare entro il 30 settembre 2014, data di scadenza della dichiarazione dei redditi dell'anno 2013, i redditi da lavoro autonomo conseguiti nell'anno 2013.<br />A tale proposito, l’Istituto fornisce chiarimenti con il <a title="messaggio n. 7113 del 19 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7113+del+19-09-2014.htm">messaggio n. 7113 del 19 settembre 2014  </a>in ordine all'individuazione dei pensionati  tenuti alla suddetta dichiarazione e alle modalità di presentazione  della documentazione. <br />In particolare, i soggetti interessati che non hanno ricevuto la relativa comunicazione con il “bustone” pur essendo tenuti a rendere la dichiarazione, possono scaricare il <a title="modulo 503 AUT " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?imenu=107&amp;formspalladestramodulistica=true&amp;sricerca=503+AUT',3);">modulo 503 AUT </a>dalla sezione MODULI, compilarlo e inviarlo a mezzo PEC alla sede Inps competente.INPSGestione contributiva nuovo calendario note di rettifica http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27092709Tue, 23 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto comunica con <a title="messaggio 7119 del 19 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7119+del+19-09-2014.htm">messaggio 7119 del 19 settembre 2014</a> che il termine per la notifica delle note di rettifica è prorogato al 15 ottobre 2014. Alla stessa data saranno notificate  anche le note di rettifica emesse per mancato riconoscimento dei benefici contributivi di competenza fino a maggio 2014. <br />Riguardo invece alle note di rettifica con addebiti per mancato rinnovo dei benefici per la cosiddetta piccola mobilità, il termine è rinviato alla terza decade di novembre 2014, in attesa che si definisca l’iter avviato dal Governo per l’individuazione delle fonti di finanziamento connesse agli incentivi.<br />Inoltre, nel mese di ottobre l’Istituto riavvierà le operazioni di spedizione dei preavvisi di DURC interno negativo, al fine di consolidare la spettanza dei relativi benefici per il periodo da giugno a ottobre 2014.<br />INPSSettore pesca ammortizzatori in deroga anno 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27102710Tue, 23 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps conferma con <a title="messaggio n. 7101 del 18 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+7101+del+18-09-2014.htm">messaggio n. 7101 del 18 settembre 2014</a> che la cassa integrazione in deroga è erogata, secondo le disposizioni in materia, al personale imbarcato dipendente e socio lavoratore delle imprese di pesca interessate dallo stato di crisi, che benefici di un sistema retributivo con minimo monetario garantito.<br />In particolare, l’Istituto precisa che la concessione della prestazione è subordinata alla verifica della presenza della suddetta clausola “del sistema retributivo con minimo monetario garantito” nel contratto di lavoro dei beneficiari.  L’accesso alle misure di sostegno al reddito potrà avvenire sulla base di specifici accordi sottoscritti dalle parti sociali presso le locali Autorità marittime.<br />INPSInps ospita la 1^ Conferenza annuale dei National Contact Point del progetto H5http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27112711Tue, 23 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa direzione generale Inps ospita il 25 e 26 settembre il primo incontro dei Punti Nazionali di Contatto dei Paesi dell’Unione Europea. A tali figure - istituite nel quadro dei Regolamenti CE 883/2004 e 987/2009 con decisione H5 del 18 marzo 2010 della Commissione Amministrativa per il coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale - è devoluto il compito di favorire lo scambio di informazioni e agevolare i contatti tra i Paesi membri nel campo della lotta alle frodi, agli abusi ed agli errori in materia previdenziale e pensionistica.<br />L’incontro - organizzato dall’Istituto sotto l’egida del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, in occasione del semestre italiano di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea,  è occasione di confronto tra i partecipanti al Gruppo, in rappresentanza di tutti i Paesi dell’Unione Europea. <br />Per l’Italia è stato designato Flavio Marica, Direttore centrale Audit dell'Inps.<br />Aprono i lavori della Conferenza Concetta Ferrari, Direttore generale per le Politiche previdenziali e assicurative del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Mauro Nori, Direttore generale dell’Inps, e Didier Verbeke, responsabile del Progetto H5.<br />Tra gli interventi, Raul Ruggia-Frick del segretariato dell’ International Social Security Association, e i Direttori centrali Pensioni, Prestazioni a sostegno del reddito e Vigilanza dell’Inps.<br />Ampio lo spazio, nelle relazioni e nei dibattiti, sarà dedicato alla lotta al lavoro nero ed irregolare.INPSPiù trasparenza e cooperazione nella PA: inviate le basi dati INPS all’Agenzia per l’Italia Digitale. http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27052705Fri, 19 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’INPS ha appena comunicato l’elenco  delle proprie basi dati all’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). Si tratta di un obbligo stabilito l’art. 24-quater, comma 2, D.L. n. 90/2014, convertito in Legge n. 114/2014 lo scorso 11 agosto 2014 e che interessa tutte le pubbliche amministrazioni e le società da esse partecipate, in modo totalitario o prevalente. <br />Ma al di là del mero adempimento di legge, tale azione va ricondotta al più generale desiderio e alla la volontà di semplificazione e trasparenza, impliciti nell’attuale percorso di rinnovamento della Pubblica Amministrazione. L’invio e la conseguente diffusione delle basi dati – già note in passato come database o banche dati – consentiranno, infatti, la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico e la realizzazione di un catalogo nazionale che, nei mesi a venire, permetterà a tutte le amministrazioni di comunicare tra loro attraverso la cosiddetta cooperazione applicativa e il conseguente accesso, a titolo gratuito, alle informazioni utili agli adempimenti di competenza di ciascuna PA. <br />Adempiendo nei tempi previsti all’obbligo di legge, l’INPS  - al pari delle altre amministrazioni - ha così contribuito all’attuazione di una delle più importanti disposizioni previste dall’Agenda Digitale Italiana. Un passo importante verso la realizzazione compiuta di un apparato statale che sia sempre più accanto e non contro i cittadini e che sappia, nel loro interesse, dialogare al proprio interno utilizzando i mezzi messi a disposizione dalla moderna tecnologia.<br />Il sito dell’<a href="javascript:goLink('http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/agenda-digitale-italiana',3);">AgID – Agenzia per l’Italia Digitale</a> <br />INPSDue progetti dell’Istituto premiati nella categoria Efficienza interna e semplificazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27062706Fri, 19 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con i progetti “I servizi web e mobile del Cassetto previdenziale per aziende e consulenti” e “Campagna CUD 2014” l’Inps è stato premiato quest’anno  nella sezione “Efficienza interna e semplificazione (rendere snella e veloce l’azione amministrativa)” della decima edizione del Premio E-Gov. Il progetto Cud 2014 è stato coordinato da Lorenzo Rinaldi, dirigente dell'Area Gestione reddituale, per la parte di definizione e pubblicazione del Cud su internet ed intranet, e da Giuseppe Muscillo, dirigente dell'Area CRM e contact center, per la parte contact center, con i rispettivi collaboratori Valerio Bonifazio ed Enza Rosa Sapia.<br />La progettazione dei servizi web e mobile del Cassetto previdenziale aziende è stata realizzata dall’Area Aziende e lavoratori  dipendenti, di cui è responsabile Dario Dolce, mentre lo sviluppo dei servizi mobile è stato curato dall’Area Portali e gestione documentale, di cui è responsabile Guido Ceccarelli.<br />Nella rosa dei finalisti anche la pagina tematica Facebook “Inps per i Lavoratori Migranti”, candidato nella sezione “Comunicazione e marketing territoriale (con particolare riferimento all’utilizzo dei media sociali)”. <br />Hanno ritirato il Premio, durante la cerimonia che si è tenuta al Palazzo dei congressi di Riccione il 18 settembre, il dirigente Vicario della Direzione comunicazione, Manuelito Nardone, Riccardo Mandara, responsabile di  progetto dell’Area Aziende e lavoratori dipendenti, e Mauro Tarallo, responsabile di progetto Mobile dell’Area Portali e gestione documentale della Direzione centrale Sistemi Informativi e Tecnologici.<br />La delegazione Inps ha illustrato con una breve presentazione i consistenti vantaggi realizzati con la telematizzazione dei servizi del Cassetto previdenziale per aziende e consulenti, sia per gli utenti professionali sia per l’Inps, che ha conseguito tra il 2011 e il 2014 il risultato di evitare l’accesso nelle Sedi territoriali a ben 350mila utenti professionali, consentendo  loro di fruire dei servizi della Comunicazione bidirezionale e dell’Agenda appuntamenti anche in mobilità, da smartphone e tablet,  alimentando un unico fascicolo elettronico accessibile dal portale web, nel quale si tiene traccia di ogni scambio dati e adempimento tra azienda e Inps.<br />Come si legge nella motivazione del Premio, “L’Inps prosegue a ritmo spedito nella semplificazione del rapporto con i cittadini e le imprese attraverso il digitale”.</p> <p> </p> <ul><li><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/docallegati/UfficioStampa/comunicatistampa/Lists/ComunicatiStampa/cs140918.pdf',2);">Comunicato stampa </a></li> <li><a href="Javascript:goGallery(431);">Fotogallery del convegno del Premio E-Gov2014</a></li> <li><a href="javascript:goLink('http://www.pionero.it/2014/09/18/premio-egov-2014-dieci-anni-e-non-sentirli-tutti-vincitori/',3);">L’articolo del blog Pionero con l’Elenco dei progetti vincitori e la motivazione della giuria </a></li> <li><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fINPS_Mobile_CassettoPrevAziende_20140917_Finale.pdf">Presentazione progetto vincitore “I servizi web e mobile del Cassetto previdenziale aziende”</a></li> <li><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fPremio_E-Gov2014-Progetto_Campagna_CUD2014_Ambito_2_Bando.pdf">Scheda di candidatura del progetto vincitore “Campagna CUD 2014”</a></li> <li><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;7981;9711;&amp;lastMenu=9711&amp;iMenu=1&amp;iNodo=9711&amp;p4=2&amp;bi=22&amp;link=Il CUD online',3);">Video “Il Cud online”</a></li> <li><a title="Intervista a Manuelito Nardone e Riccardo Mandara" href="javascript:goLink('https://www.youtube.com/watch?v=F8Faa1qSOlc',2);">Intervista del 18/9/2014 a Manuelito Nardone (dirigente D.C. Comunicazione) e Riccardo Mandara (Responsabile di progetto Area aziende D.C. Sistemi Informativi e Tecnologici)</a>, realizzata in occasione del convegno del Premio E-Gov 2014</li></ul> <p> </p>INPSRegistrazione Altro Responsabile per l’accesso al Cassetto Committenti Gestione separatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27042704Tue, 16 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniE’ stata rilasciata una nuova applicazione che permette agli operatori delle sedi Inps di registrare negli archivi dell’Istituto la figura, denominata ”Altro Responsabile”, autorizzata a gestire gli adempimenti relativi ai collaboratori e assimilati, per incarico diretto ricevuto dal legale rappresentante o derivante dal proprio rapporto di lavoro. <br />La nuova procedura consente anche l’aggiornamento dei dati dei committenti, quali gli enti pubblici, non tenuti all’iscrizione al registro delle imprese. <br />La richiesta di registrazione va inviata, con la documentazione comprovante la qualifica e la copia del documento d’identità della persona da registrare, agli operatori Inps della sede territorialmente competente utilizzando il <a title="vai al modulo" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?imenu=107&amp;formspalladestramodulistica=true&amp;sricerca=SC82',3);">modulo SC82</a>, disponibile nella sezione Modulistica del portale <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a> . Una volta registrato, l’Altro Responsabile potrà accedere al Cassetto Committenti della Gestione separata dal Menu Servizi online per consultare le denunce inviate ed i versamenti effettuati. Ulteriori dettagli nel <a title="messaggio n. 6950 dell’11/09/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6950+del+11-09-2014.htm">messaggio n. 6950 dell’11/09/2014</a>.INPSSecondo elenco di variazione 2014 lavoratori agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27022702Mon, 15 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicato dal 15 settembre 2014,ai sensi dell’art.38, comma 6, L.6 luglio 2011, n. 111, il secondo elenco di variazione 2014 dei lavoratori agricoli.<br />Sarà visualizzabile sino al 30 settembre  2014.</p> <p><a title="Consulta gli elenchi" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=10069">Clicca qui per consultare gli elenchi</a> </p>INPSAssicurazione Sociale Vita delle Gestione Pubblica. Chiarimenti su iscrizione, contribuzione e prestazioni.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27032703Mon, 15 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito di quesiti pervenuti,  con la <a title="Circolare numero 104 del 12-09-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+104+del+12-09-2014.htm">circolare n. 104 del 12/09/2014</a> l’Inps  ha riassunto  le norme che regolano l’Assicurazione Sociale Vita fornendo alcuni chiarimenti. L’Assicurazione Sociale Vita è un’indennità economica, erogata in caso di decesso di iscritti e propri familiari a carico, gestita dall’Enpdep (Ente nazionale di previdenza ed assistenza dei dipendenti degli enti di diritto pubblico), poi dall’Inpdap e ora dall’Inps. L’iscrizione  è obbligatoria per i dipendenti degli enti di diritto pubblico e facoltativa o convenzionale per i lavoratori di amministrazioni ed enti  pubblici anche morali non iscritti obbligatoriamente. Per  il personale cessato dal servizio con diritto a pensione è prevista la prosecuzione volontaria da richiedere entro un mese dalla fine del rapporto di lavoro o che sia titolare di prestazione di sostegno al reddito di accompagnamento alla pensione, erogato da fondi di solidarietà o assegno o indennità di accompagnamento. INPSFondo di solidarietà residuale: versamentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26992699Tue, 9 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon riferimento agli adempimenti amministrativi del Fondo di solidarietà residuale, già illustrati nella <a title="circolare 100 del 2 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+100+del+02-09-2014.htm">circolare 100 del 2 settembre 2014</a>, l’Inps comunica con <a title="messaggio n. 6897 dell’8 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+6897+del+08-09-2014.htm">messaggio n. 6897 dell’8 settembre 2014</a> che le aziende potranno versare il contributo ordinario, dovuto per le mensilità da gennaio a settembre 2014, entro il giorno 16 dicembre 2014, senza applicazione di sanzioni e interessi.<br />INPSBolzano, accordo per sportello start uphttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27002700Tue, 9 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Direttore regionale Inps del Trentino Alto Adige ha siglato l’accordo con la Camera di commercio di Bolzano per l’apertura di uno sportello Inps dedicato alle nuove imprese in fase di avvio (start-up). <br />Lo sportello sarà ospitato presso i locali della Camera di Commercio e fornirà consulenza ai neoimprenditori su tutti gli aspetti contributivi.<br />INPSRiduzione tasso d’interesse su operazioni di rifinanziamentohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=27012701Tue, 9 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha recepito con la <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+103+del+08-09-2014.htm">circolare n. 103 dell’08/09/2014</a> quanto stabilito  dalla decisione di politica monetaria della Banca Centrale Europea,  relativamente alla riduzione di 10 punti base del tasso d’interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema,  ex Tasso Ufficiale di Riferimento (TUR), che dal 10 settembre 2014 è pari allo 0,05%. La variazione incide sulla determinazione del tasso di dilazione e differimento da applicare agli importi dovuti per la contribuzione agli Enti gestori di forme di Previdenza e Assistenza obbligatorie, nonché sulla misura di sanzioni civili. L’interesse di dilazione per la regolarizzazione rateale di debiti per contributi e sanzioni civili e in caso di differimento del termine di versamento contributivo devono essere calcolati al tasso del 6,05% annuo. Nel caso di procedure concorsuali  è prevista la riduzione delle sanzioni, che subordinata all’integrale pagamento di contributi e spese, si cristallizza alla data in cui l’Autorità giudiziaria dichiara aperta la procedura concorsuale, mentre per il periodo di svolgimento sono dovuti gli interessi legali. INPSGestione separata, debiti aziende 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26982698Mon, 8 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto comunica con <a title="messaggio 6859 del 5 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6859+del+05-09-2014.htm">messaggio 6859 del 5 settembre 2014</a> di aver proceduto all’elaborazione delle situazioni debitorie delle aziende che hanno denunciato, tramite il flusso EMENS, il pagamento di compensi ai soggetti iscritti alla Gestione separata, per l’anno 2013. <br />Pertanto, i committenti interessati e i loro intermediari possono visualizzare le posizioni a debito nel “Cassetto Previdenziale per Committenti della Gestione Separata” dei Servizi online. <br />Nel caso in cui le aziende riscontrassero errori nelle denunce inviate sono chiamate a rettificare con urgenza attraverso flussi di correzione, per evitare l’errata emissione di avvisi di addebito.<br />INPSGaranzia giovani: borse di tirociniohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26952695Fri, 5 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni“Il Piano italiano di attuazione della Garanzia per i Giovani”, con il quale il Ministero del Lavoro è impegnato a recepire la Raccomandazione del Consiglio dell’UE 22/4/2013 per assicurare a tutti i giovani di età inferiore ai 25 anni un’offerta di lavoro, di proseguimento degli studi, di apprendistato o tirocinio, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema di istruzione formale, individua tra le azioni finanziabili anche le “borse di tirocinio”, destinate a contribuire alle spese di giovani che devono maturare un’esperienza professionale per accrescere le loro possibilità di inserimento nel mercato del lavoro. <br />Il Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali ha riconosciuto tra le attività istituzionali dell’Inps l’erogazione delle indennità di tirocinio suddette, in quanto l’Istituto partecipa alla “Struttura di missione” istituita presso il Ministero, che coinvolge rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle sue agenzie tecniche (ISFOL e Italia Lavoro) del MIUR, del MISE, del MEF, delle Regioni e Province autonome e di Unioncamere. <br />L’Inps ha approvato con Determinazione commissariale n.185 del 7/8/2014 lo Schema di Convenzione tra Ministero del Lavoro, Inps, Regioni e Province autonome, che definisce le modalità con le quali l’Istituto erogherà per conto degli enti locali aderenti alla Convenzione le indennità ai giovani tirocinanti. Nel <a title="messaggio n. 6789 del 3/9/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+6789+del+03-09-2014.htm">messaggio n. 6789 del 3/9/2014</a> è riportato l’elenco delle 17 Regioni che hanno manifestato interesse ad affidare all’Inps la gestione dei pagamenti, con ulteriori dettagli in merito alla disponibilità dei fondi e alle modalità di erogazione dell’indennità di tirocinio.<br />INPSRegime “de minimis”: cosa cambiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26962696Fri, 5 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniInclusione delle imprese in difficoltà tra i soggetti che possono fruire degli aiuti di importanza minore (cosiddetti “de minimis”) e introduzione del criterio di “impresa unica”, con la conseguenza che il massimale di aiuto concedibile viene a determinarsi con riferimento all’insieme delle imprese, tra le quali sussista una relazione nei termini indicati dall’articolo 2, paragrafo 2, dei Regolamenti UE n. 1407/2013 e n. 1408/2013. Queste le principali novità introdotte in materia di aiuti di Stato in regime “de minimis” con i Regolamenti UE sopra citati, in vigore dal 1° gennaio 2014, e recepite dall’Inps con la <a title="circolare n. 102/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+102+del+03-09-2014.htm">circolare n. 102/2014</a>, che richiama e illustra le modifiche normative introdotte a livello comunitario, specificando i massimali di aiuto concedibili alle imprese per ogni settore e passando in rassegna le agevolazioni erogate dall’INPS per le quali si applicano  i nuovi Regolamenti: sgravi contributivi per l’apprendistato presso le piccole imprese, incentivo per la ricollocazione lavorativa di soggetti privi di occupazione e beneficiari dell’ASPI, incentivo per l’assunzione di lavoratori iscritti nella “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”.INPSLiquidazione prestazioni ASpI e mini ASpI in funzione aliquota contributiva per gli anni 2014, 2015, 2016, 2017http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26972697Fri, 5 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il decreto interministeriale attuativo n. 79412 del 18/02/2014 della legge di riforma n. 92/2012, che ha recepito l’allineamento graduale del contributo ASpI all’aliquota contributiva ordinaria ASpI dell’1,61% (1,31% + 0,30%),  sono state determinate per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017 le misure delle indennità di disoccupazione ASpI e mini ASpI, da liquidare alla nuova platea di assicurati, in funzione dell’effettiva aliquota di contribuzione. La <a title="circolare n.101 del 03/09/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+101+del+03-09-2014.htm">circolare n.101 del 03/09/2014</a> dell’Inps  fornisce le istruzioni attuative relativamente all’ammontare dell’aliquota e della prestazione, nonché la modalità di calcolo in presenza di contribuzione piena e ridotta nel periodo di riferimento. Le indennità ASpI e miniASpI  saranno liquidate, per il 2014, in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione per un importo pari al 40% della misura delle indennità; nel 2015 l’importo sarà pari al 60%, nel  2016 sarà pari all’80% e nel 2017 l’indennità sarà liquidata al 100%.INPSCondizione di regolarità contributivahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26922692Thu, 4 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto rende nota con il <a title="messaggio 6756 del 2 settembre 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6756+del+02-09-2014.htm">messaggio 6756 del 2 settembre 2014</a> una recente sentenza del TAR Veneto, in materia di violazioni contributive previdenziali e assistenziali di cui all’art. 38, del Decreto legislativo 163 del 12 aprile 2006. <br />In particolare, il Tribunale si è espresso riguardo al Documento unico di regolarità contributiva rilasciato per la verifica di autodichiarazione, in cui il soggetto interessato sia risultato non regolare alla data indicata dall’Amministrazione nella richiesta. A tale proposito, la sentenza ha definito che la condizione di regolarità, anche per la verifica di autodichiarazione, deve sussistere alla scadenza del termine di 15 giorni assegnato per la regolarizzazione.<br />INPSFondo di solidarietà residualehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26932693Thu, 4 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la <a title="circolare n. 100 del 02/09/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+100+del+02-09-2014.htm">circolare n. 100 del 02/09/2014</a> l’Inps recepisce quanto previsto dalla legge n. 92 del 28/06/2012 in relazione all’ambito di applicazione, finanziamento e adempimenti procedurali del Fondo di solidarietà residuale. Tale Fondo non ha personalità giuridica e costituisce una gestione dell’INPS con autonomia finanziaria e patrimoniale, nel quale rientrano le imprese con più di 15 dipendenti, per le quali non è applicabile la normativa delle integrazioni salariali ordinaria e straordinaria. Il Fondo di solidarietà residuale riconosce ai lavoratori dipendenti, esclusi i dirigenti, interessati da riduzione o sospensione dell’attività lavorativa, un assegno ordinario, come per le stesse causali della cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria, salvo in caso di cessazione, anche parziale di attività. Nell’erogazione della prestazione il Fondo residuale versa alla gestione d’iscrizione del lavoratore, la contribuzione, utile per il conseguimento del diritto a pensione, compresa la pensione anticipata e la determinazione della misura. Le prestazioni del Fondo di solidarietà sono finanziate da un contributo ordinario dello 0,50% della retribuzione mensile imponibile ai fini previdenziali, di cui 2/3 a carico del datore di lavoro e 1/3 del lavoratore e uno addizionale a carico del datore di lavoro, in rapporto alle retribuzioni perse nella misura del 3% per imprese fino a 50 dipendenti e del 4,50% oltre i 50. Le imprese con media degli occupati superiore a 15 dipendenti che rientrano nell’applicazione del Fondo residuale, devono versare la contribuzione al Fondo dal 1° gennaio 2014. Per ulteriori dettagli si rinvia al testo integrale della circolare.</p> <p> </p>INPSFondi di solidarietà per il sostegno del redditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26942694Wed, 3 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="circolare 99 del 8-8-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+99+del+08-08-2014.htm">circolare 99 del 8-8-2014</a> l’Inps ha fornito chiarimenti in merito alla costituzione dei Fondi di solidarietà prevista dalla legge n. 92 del 2012 di riforma del mercato del lavoro. La circolare riepiloga la disciplina dei Fondi a partire dalla loro finalità di offrire ai lavoratori una tutela, nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa, nell’ambito dei settori non coperti dalla cassa integrazione guadagni. Nel testo della circolare vengono illustrate le varie tipologie di fondi, le prestazioni, la contribuzione, le forme di finanziamento e le modalità di gestione a cura del comitato amministratore previsto per ogni fondo.INPSInvio Bustone 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26912691Mon, 1 Sep 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto sta inviando il cosiddetto “Bustone” per la raccolta delle dichiarazioni reddituali e delle altre dichiarazioni di responsabilità da parte dei titolari delle prestazioni assistenziali per l’anno 2014.<br />A seconda delle situazioni personali, quest’anno il plico inviato contiene i seguenti documenti:</p> <ul><li>la lettera di presentazione, diversificata per i residenti in Italia e all’estero, con una breve informativa sui servizi online a disposizione del cittadino;</li> <li>il modello RED italiano o modello RED estero, con le relative istruzioni per la compilazione;</li> <li>il modello 503 AUT;</li> <li>la richiesta di integrazione delle informazioni relative alla campagna RED 2012 (anno reddito 2011);</li> <li>i modelli di dichiarazione per i titolari di prestazioni assistenziali;</li> <li>il modello per indennità di frequenza.</li></ul> <p>La comunicazione è personalizzata in funzione delle dichiarazioni richieste ed è corredata con le stringhe necessarie all’acquisizione delle informazioni da parte degli intermediari abilitati.<br />Ogni richiesta reca la data entro la quale deve essere restituita la dichiarazione.<br />Per maggiori dettagli si può consultare il <a title="Consulta il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6627+del+27-08-2014.htm">messaggio n. 6627 del 27 agosto 2014</a>. </p>INPSCaltanissetta - Enna: piano assistenza domiciliarehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26902690Fri, 29 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioniAl via il progetto di assistenza domiciliare Home Care Premium, rivolto a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione e loro familiari non autosufficienti, residenti nei Comuni del distretto socio-sanitario D11. <br />L’iniziativa, che si realizza nell’ambito della convenzione stipulata tra Inps e il Comune di San Cataldo, implica lo stanziamento da parte dell’Inps di fondi fino a 400mila euro. <br />I piani prevedono l’erogazione di servizi alla persona per circa 120 utenti,  a partire dal primo dicembre di quest’anno  fino al 30 novembre 2015. A breve saranno disponibili i bandi per la richiesta di assistenza.INPSTrento: al via il reddito di attivazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26892689Tue, 26 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Su proposta della Giunta provinciale di Trento è stata approvata una misura che introduce il reddito di attivazione per giovani disoccupati e soggetti sopra i 54 anni  garantendo loro un periodo di copertura maggiore. L’intervento è stimato per 28 milioni di euro in tre anni, dal 2014 al 2016.  L’Inps dovrà individuare i 36.000 trentini a cui sarà destinata la somma variabile da 600 a 3000 euro ciascuno, ad integrazione delle indennità di Aspi e Miniaspi.</p> <p> </p> <p>Rassegna stampa del 26/6/2014:</p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fIl_sole24ore.pdf">Il Sole 24 ORE – Trentino introduce reddito di attivazione</a><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fTrentino.pdf">Trentino - Ai disoccupati da 600 a 3000 euro</a><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fL_Adige.pdf">L’Adige - Sostegno ai disoccupati: 28 milioni</a></p>INPSMantova, gli apprezzamenti dell’Upahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26882688Tue, 19 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni«All’amministrazione comunale di Marmirolo e alla Direzione provinciale dell’Inps di Mantova va rivolto un apprezzamento nell’aver attivato un nuovo sportello Inps per il disbrigo delle pratiche di competenza dell’Istituto nei locali del municipio, con l’obiettivo di semplificare la vita amministrativa dei cittadini e delle imprese». E’ quanto si legge in una nota inviata al quotidiano “La Voce di Mantova” dal responsabile sindacale dell’Unione artigiani della provincia (Upa).INPSRimini: Inps al Meeting per la pacehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26842684Mon, 18 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni“Verso le periferie del mondo e dell’esistenza. Il destino non ha lasciato solo l’uomo”. E’ questo il tema intorno al quale ruoterà il Meeting per l’amicizia fra i popoli che si svolgerà a Rimini dal 24 al 30 agosto prossimo. Come di consueto, l’Inps parteciperà all’iniziativa con un proprio stand, allestito all’interno della “Casa del Welfare” insieme a Inail, Covip, Italia Lavoro e Isfol.  Lo spazio riservato all’Istituto ospiterà tre postazioni: informazioni, rilascio servizi online e un’area interamente dedicata ai social network dove verrà illustrata la presenza dell’Inps su Facebook, Twitter e YouTube. INPSNuova funzionalità LineaINPShttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26852685Mon, 18 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioniGli utenti che accedono, sia in modalità con PIN che senza PIN, alla sezione INPSRisponde del portale www.inps.it, possono visualizzare lo stato di lavorazione delle loro richieste LineaINPS e, se disponibile, la risposta fornita. Lo stesso servizio è, inoltre, disponibile anche all’interno del risponditore automatico del Contact Center Multicanale. Infatti, chiamando il numero verde 803164 (gratuito per le chiamate da numero fisso) o il numero 06164164 (a pagamento da telefonia mobile) ed interagendo con il risponditore automatico, l’utente  può – dopo essere stato identificato dal sistema – inserire il numero della richiesta per la quale vuole conoscere lo stato di lavorazione. Il risponditore automatico comunica lo stato della richiesta e, nei casi in cui questa risulti già chiusa e sia disponibile una risposta, quest’ultima sarà inviata via mail o tramite SMS all’indirizzo email o al numero di telefono cellulare già comunicati dall’utente.INPSTrapani: invalidità civile più velocehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26872687Mon, 18 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Direttore regionale Inps della Sicilia ha reso noti i primi dati relativi alla sperimentazione avviata nella provincia di Trapani per la semplificazione dell’accertamento sanitario dell’invalidità civile. L’Istituto, infatti, ha stipulato in Sicilia un protocollo d’intesa con la Regione siciliana per il passaggio dall’Asl all’Inps delle competenze in materia di accertamento sanitario dell’invalidità civile, limitatamente al territorio di Trapani, a decorrere dal 1° febbraio 2014. Molto positivo il primo bilancio sui dati al 30 giugno: la verifica dei requisiti sanitari si è conclusa in 40 giorni, a fronte dei 141 giorni che erano necessari nello stesso periodo del 2013, mentre per quanto riguarda i malati oncologici, i tempi si sono ridotti dai 107 a 32 giorni. INPSCig in calo nel mese di lugliohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26812681Thu, 14 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Le ore di Cassa integrazione (Cig) complessivamente autorizzate nel mese di luglio 2014 registrano una diminuzione del 25% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e dell’8,6% rispetto a giugno 2014. Nello specifico, le ore di Cassa integrazione ordinaria (Cigo) autorizzate a luglio 2014 subiscono un calo del 38,3% rispetto a luglio dello scorso anno e del 42,8% rispetto al precedente mese di giugno. In rialzo, invece, i dati riguardanti le ore autorizzate per la Cassa integrazione straordinaria che registrano rispettivamente un aumento del 18% rispetto a luglio 2013 e del 9,6% rispetto a giugno 2014. In netta discesa, infine, le ore di Cassa integrazione in deroga (Cigd) con un calo del 70,8% rispetto a luglio dello scorso anno e del 55,9% rispetto a giugno 2014. Per quanto riguarda i dati relativi alle domande di disoccupazione e mobilità, siamo in presenza di una diminuzione complessiva, a giugno 2014, del 3,3% rispetto a giugno dello scorso anno. </p> <p> </p> <ul><li><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDOC.aspx?sVirtualURL=/docallegati/UfficioStampa/Documents/focus_luglio_2014.pdf&amp;iIDDalPortale=6846',3);">Focus CIG – Luglio 2014</a></li> <li><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);">Consulta nell’Osservatorio i dati sulle ore autorizzate a luglio 2014 </a></li></ul> <p> </p> <p> </p>INPSFondi di solidarietà: cosa cambiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26822682Thu, 14 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto ha riepilogato nella <a title="Leggi la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+99+del+08-08-2014.htm">circolare n. 99 dell’8 agosto</a> le ultime modifiche normative alla disciplina dei Fondi di solidarietà rendendo noto, in particolare, la soppressione del termine del 31 ottobre 2013 per le procedure di costituzione di alcuni Fondi obbligatori. L’istituzione dei Fondi di solidarietà per il sostegno al reddito dei lavoratori dei settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale, è stata prevista nell’ambito dell’ultima riforma del mercato del lavoro (art.3 legge 92/2012) a tutela, in costanza di lavoro, di tutte le categorie di lavoratori in caso di ristrutturazioni, crisi e riduzione/trasformazione e sospensione di attività. In questo contesto, le organizzazioni sindacali e imprenditoriali possono stipulare accordi e contratti collettivi, anche intersettoriali, per costituire tali Fondi.</p>INPSProgetto EU-CHINA: Avvisohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26832683Thu, 14 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps, capofila del Consorzio internazionale per la realizzazione del Progetto di supporto alle Autorità cinesi per la Riforma del Sistema di Protezione Sociale denominato “EU- CHINA - Social Protection Reform Project”, ha pubblicato l’avviso per acquisire la disponibilità di personale con competenze idonee per svolgere in Cina le previste attività di “Resident Expert” e “Office Manager”. Gli obiettivi e i requisiti richiesti per la partecipazione al Progetto sono pubblicati nella sezione <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7449">Avvisi e Concorsi</a> del Portale dell’Istituto. La domanda d’inserimento nella lista delle disponibilità dovrà essere presentata, entro e non oltre le ore 24 del 1° settembre 2014, a mezzo email al seguente indirizzo di posta elettronica: </p> <p><a title="Scrivi a" href="javascript:goLink('mailto:projectleader.inpsprogettocina@inps.it',3);">projectleader.inpsprogettocina@inps.it</a>.</p> <a title="Scrivi a" href="javascript:goLink('mailto:projectleader.inpsprogettocina@inps.it',3);"></a><p> </p>INPSAgrigento, inaugurato nuovo Punto clientehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26792679Tue, 12 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl rapporto sinergico instaurato tra la Direzione provinciale Inps di Agrigento e le Amministrazioni locali della provincia ha portato all’apertura di un Punto cliente di servizio a Cianciana, comune montano ubicato nell’entroterra. L’iniziativa consentirà alla popolazione del luogo di poter usufruire dei servizi dell’Istituto più agevolmente, evitando disagi e lunghi spostamenti.INPSSemplificazioni per i minori invalidihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26802680Tue, 12 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon <a title="Leggi il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6512+del+08-08-2014.htm">Messaggio n. 6512 dell’08-08-2014</a> l’Istituto ha comunicato che il Decreto-Legge n° 90/2014 ha introdotto rilevanti novità per la semplificazione delle procedure di accertamento del diritto alle prestazioni pensionistiche, connesse alla maggiore età, per i soggetti minorenni già disabili. <br />Il decreto in questione stabilisce che i minori, già titolari di una prestazione di disabilità e che ritengano di possedere i requisiti per il diritto alle prestazioni economiche che richiedono il compimento della maggiore età (pensione di  inabilità, assegno mensile), possono presentare domanda entro i sei mesi che precedono il compimento della maggior età. Sul sito Internet dell’Istituto, nella sezione Modulistica, è stato pubblicato il modello “Domanda di invalidità civile”, integrato alla luce delle nuove disposizioni, che sarà possibile presentare direttamente online. Al  momento, la presentazione di questa tipologia di domanda è disponibile all’interno dell’area dedicata agli enti di patronato  nel portale dell’Istituto www.inps.it.INPSIndagine sui centri di assistenza fiscale in Italiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26752675Thu, 7 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La Consulta Nazionale tra i Caf ha promosso una indagine sui centri autorizzati di assistenza fiscale in Italia, dal titolo “<a title="scarica il pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fIndagine+IlVALORECREATODAICAF.pdf">Il Valore creato dai Caf</a>”, che analizza in dettaglio il ruolo e i servizi offerti dal sistema dei Caf sul territorio nazionale. </p> <p> </p> <p>Riportiamo in allegato il lavoro di Mauro Salvato, docente di “Reti interorganizzative” presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi internazionali dell’Università di Padova.</p> <p> </p> <p> </p>INPSMantova: risolto il caso Minottihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26762676Thu, 7 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto si scusa con il signor Minotti per i disagi derivanti dall’errore di procedura che ha causato una inesistente – fortunatamente – data di decesso. Il problema, comunque, è stato prontamente risolto al momento dell’accesso, da parte del signor Minotti, agli sportelli della direzione provinciale Inps di Mantova. </p> <p>Le rate di agosto e settembre delle pensioni intestate ai fratelli del signor Minotti, delle quali lui è delegato alla riscossione, saranno pagate tramite bonifico domiciliato, mentre dal mese di ottobre i pagamenti saranno regolarmente effettuati dal consueto ufficio pagatore.   <br /></p>INPSIncentivo per assunzione disoccupatehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26772677Thu, 7 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con il <a title="Consulta il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+6319+del+29-07-2014.htm">Messaggio n. 6319 del 29 luglio</a>, l’Istituto ha reso noto che è stato ripristinato l’incentivo per l’assunzione di donne disoccupate da almeno sei mesi, di qualunque età e residenti in aree svantaggiate. L’incentivo era stato sospeso in via cautelativa in seguito al mancato rinnovo della Carta di aiuti a finalità regionale, con il messaggio n. 6235 del 23 luglio 2014. <br />Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con una nota del 25 luglio 2014, ha chiarito che, poiché l’incentivo previsto dalle disposizioni citate costituisce un regime di aiuti in favore dei lavori svantaggiati, è possibile continuare a considerare utili ai fini della applicazione dell’incentivo le aree indicate nella Carta introdotta nel marzo 2008, fino all’adozione della nuova Carta.<br />La possibilità di riconoscere l’incentivo è ripristinata anche per le assunzioni, proroghe e trasformazioni effettuate dal primo luglio 2014: la procedura di elaborazione automatica dei moduli 92-2012 verrà aggiornata per ammettere le relative domande.<br />L’esito negativo attribuito alle istanze con la motivazione del mancato rinnovo della Carta sarà annullato automaticamente. </p>INPSAgevolazioni assunzioni di disoccupatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26782678Thu, 7 Aug 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Entro il 30 settembre, i datori di lavoro che hanno assunto disoccupati con almeno 50 anni di età, che percepivano prestazioni di disoccupazione, possono presentare domanda all’Inps per fruire delle agevolazioni relative all’anno 2012. Con la <a title="Consulta la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+98+del+06-08-2014.htm">Circolare n. 98 del 6 agosto</a> la Direzione centrale Entrate e la Direzione centrale sistemi informativi e tecnologici hanno infatti comunicato la proroga dei benefici per l’occupazione, previsti in via sperimentale dalla legge 191/2009, e delle relative modalità di richiesta. I datori di lavoro interessati dovranno presentare domanda, contenente una dichiarazione di responsabilità in ordine alla sussistenza dei requisiti previsti dalla legge. La domanda dovrà essere presentata in modalità telematica, avvalendosi dell’applicazione “DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente” disponibile sul sito internet, seguendo il percorso Servizi on line&gt; Per tipologia di utente&gt; Aziende, consulenti e professionisti&gt; Servizi per le aziende e consulenti (autenticazione con codice fiscale e pin)&gt; Dichiarazioni di responsabilità del contribuente. </p>INPSRoma, apprezzamenti all’agenzia di Roma-Aureliohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26732673Wed, 30 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Una mail di apprezzamento è stata inviata all’agenzia Inps di Roma-Aurelio e, in particolare, alla collega Vittoria Toselli. «Ho avuto modo di constatare l’assoluta efficienza dei suoi colleghi – si legge nella mail indirizzata a Vittoria Toselli – oggi che tutti parlano male del settore pubblico, trovare isole felici ed efficienti è una piacevole sorpresa».</p>INPSReggio Emilia, plauso a collegahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26742674Wed, 30 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>«Ringrazio molto la Sig.ra Galeotti, e l'Ufficio di cui fa parte, per la gentilezza e l'accoglienza tecnologica per superare un problema via mail. Auspico che questo sistema di gestione dei rapporti con il cittadino si estenda». Sono le parole con le quali un utente ha voluto ringraziare la collega Monica Galeotti della sede Inps di Reggio Emilia.</p>INPSCremona, informazioni gestione pubblica via web-camhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26722672Tue, 29 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Gli utenti della gestione pubblica delle agenzie territoriali Inps di Casalmaggiore e Crema non dovranno più recarsi alla sede provinciale di Cremona per consulenze e informazioni. Dal prossimo mese di agosto, infatti, sarà possibile ottenere le risposte ai loro quesiti direttamente dalle due agenzie, tramite collegamento web-cam con i funzionari della sede provinciale.</p>INPSCampania, presentato Bilancio Socialehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26712671Fri, 25 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa Direzione regionale Inps della Campania ha presentato il Bilancio Sociale del 2013. All’iniziativa ha partecipato, fra gli altri, il Direttore generale dell’Istituto, Mauro Nori, il quale nel corso del suo intervento ha sottolineato che il sistema previdenziale italiano è più in equilibrio di quelli di tutti gli altri Paesi occidentali. «Le drastiche riforme e l' inasprimento dei requisiti contributivi hanno un dato negativo che è di aver allungato il periodo di lavoro - ha affermato Nori - ma il dato positivo è di aver posto in equilibrio i conti dell' ente». In questo contesto, il Direttore generale dell’Istituto ha voluto precisare, pertanto, che è corretto che i giovani abbiano preoccupazione per il futuro, ma non devono avere paura della tenuta dei conti dell’Ente. «La preoccupazione dei giovani deve essere senza altro quella della pensione - ha aggiunto Nori - perché per un giovane la preoccupazione del futuro è un sentimento corretto».INPSDomande estratto conto ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26692669Tue, 22 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 1° agosto, la presentazione delle domande di estratto conto certificativo per gli artisti e gli sportivi iscritti al Fondo Lavoratori dello Spettacolo e al Fondo Sportivi Professionisti, dovrà essere effettuata  utilizzando esclusivamente il canale telematico,  secondo le consuete modalità: Web-Patronati-Contact Center. </p> <p> </p>INPSModena, siglato accordo con Confindustriahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26702670Tue, 22 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa Direzione provinciale Inps di Modena ha sottoscritto, il 21 luglio scorso, un protocollo d’intenti con la locale Confindustria allo scopo di semplificare l’accesso ai servizi, diffondere le migliori prassi operative e incentivare l’utilizzo delle tecnologie informatiche, al fine di rendere sempre più funzionali i canali di comunicazione e di erogazione dei servizi.  L’accordo avrà una durata sperimentale di un anno alla fine del quale, verificati i risultati ottenuti, potrà essere prorogato per un ulteriore anno. INPSDelegazione giapponese all’Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26662666Fri, 18 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dirigenti e funzionari dell’Area Convenzioni Internazionali della Direzione centrale Pensioni dell’Inps hanno incontrato, presso la sede della Direzione Generale dell’Istituto, una delegazione proveniente dal Giappone per approfondire la conoscenza dei sistemi previdenziali dei due Paesi e avviare accordi bilaterali che favoriscano reciprocamente i lavoratori italiani e nipponici. Al momento, è in fase di ratifica, da parte del Governo italiano, una convenzione tesa a garantire l’istituto del “distacco”, che consente al lavoratore operante in un altro Stato di mantenere un’unica posizione contributiva nel Paese di provenienza. Una particolarità della predetta convenzione consiste nel comprendere anche i lavoratori del settore pubblico. La delegazione giapponese era composta da alcuni deputati della Camera dei Rappresentanti, facenti parte dei principali partiti di governo e di opposizione, dal Presidente del Ministero del Lavoro e della Sanità, da alcuni funzionari ministeriali e dell’Ambasciata giapponese in Italia.</p>INPSServizi Mobile anche per le aziende http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26672667Fri, 18 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Inps apre un nuovo canale di servizio per le aziende. Da oggi sono infatti disponibili nell’app “Servizi Mobile INPS”, scaricabile da AppleStore e GooglePlay, i primi servizi per aziende e consulenti/professionisti loro intermediari. <br />Si tratta del servizio “Cassetto previdenziale aziende”, che consentirà loro, tramite dispositivi mobile con sistemi operativi IOS e Android:<br />- di gestire la “Comunicazione bidirezionale” con Inps (ad es. la variazione dati sull’azienda oppure la trasmissione degli F24, le segnalazioni su note di rettifica ecc.) ritrovando dati e documenti inviati all’Istituto nel Cassetto previdenziale del portale web;<br />- di utilizzare l’”Agenda appuntamenti” per richiedere un appuntamento presso la Sede competente per la risoluzione di problematiche varie.<br />L’applicazione è integrata con il sistema di gestione delle deleghe aziendali, per cui ogni intermediario delegato avrà la possibilità di visionare le pratiche di tutte le aziende clienti inserendo lo stesso codice PIN multiprofilo a lui assegnato per l’accesso ai servizi del  portale Inps.<br />Per coloro che utilizzano invece dispositivi con sistema operativo diverso da IOS e Android il nuovo servizio sarà fruibile a breve nella sezione Servizi del sito mobile m.inps.it.<br />Nell’app “Servizi Mobile INPS” sono stati inoltre implementati due servizi già disponibili: Il servizio di consultazione dell’”Estratto Conto Contributivo” è stato esteso anche ai lavoratori iscritti alla Gestione Lavoratori Spettacolo e Sport (ex Enpals), mentre il servizio di consultazione “Stato pratiche Gestione Dipendenti Pubblici&quot; consente ora di seguire l’avanzamento dell’iter delle domande presentate.</p> <p><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fINPS_MUT_AppCassetto_140529_B_V01.pdf">Consulta il manuale dei nuovi servizi mobile del Cassetto previdenziale aziende</a><br /></p>INPSBando concorso CCUM 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26682668Fri, 18 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniÈ stato pubblicato il bando di concorso 2014 per l’assegnazione di 454 posti a retta agevolata per studenti universitari presso i Collegi Universitari di Merito (CCUM), per l’anno accademico 2014-2015. Il concorso è riservato ai figli ed agli orfani dei dipendenti e dei pensionati della PA iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici e degli iscritti al Fondo Ipost. Il bando è disponibile nella sezione dedicata del sito www.inps.it, raggiungibile attraverso il percorso  Home &gt; Avvisi e Concorsi &gt; Iniziative Welfare &gt; Concorsi Welfare &gt; <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9655;9656;&amp;lastMenu=9656&amp;iMenu=16&amp;iNodo=9656&amp;ipagina=1&amp;smateria=&amp;sareadirigenziale=&amp;iscadenza=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=2&amp;idettaglio=42',3);">Bandi Nuovi</a> INPSLombardia, Rapporto annuale 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26632663Thu, 17 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La Direzione regionale Inps della Lombardia ha presentato il 15 luglio scorso il Rapporto Annuale 2013 sull’attività svolta.  All’iniziativa, svoltasi in videoconferenza con le strutture territoriali della Regione, ha partecipato, fra gli altri, il Presidente  del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Istituto (CIV), Pietro Iocca.<br />Nel corso del suo intervento, il Direttore regionale della sede Inps della Lombardia, Giuliano Quattrone, ha voluto evidenziare due aspetti particolarmente significativi, sotto il profilo sociale, dell’attività svolta: il miglioramento dei tempi di liquidazione dell’ invalidità civile e l’operatività dello sportello CRIAT, una struttura  costituita da un front-office  con cinque postazioni dedicato alle categorie deboli (soprattutto stranieri che vengono affiancati da mediatori linguistici).<br />Il presidente del CIV, Pietro Iocca, nel chiudere i lavori ha tenuto a sottolineare che il Rapporto annuale, oltre ad essere uno valido strumento che rende conto dei  risultati ottenuti  ai portatori di interesse presenti in Regione, può fungere da stimolo al miglioramento dell’azione Inps sul territorio. <br /></p> <p> </p>INPSTreviso, i ringraziamenti dell’ANMIChttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26642664Thu, 17 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Presidente dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC) di Treviso ha inviato una mail di ringraziamento ai dirigenti e ai funzionari della sede Inps del capoluogo di provincia del Veneto. «Voglio semplicemente manifestare il ringraziamento dell'ANMIC di Treviso e mio personale per la qualità, la cortesia, la disponibilità che, immancabilmente, ho riscontrato in questi quattro anni (dacché ho avuto l'incarico di seguire le persone con disabilità della provincia di Treviso) nel rapporto con i Suoi collaboratori – si legge nella mail indirizzata al Direttore provinciale Inps di Treviso – Voglia ricevere i sensi della stima anche del Commissario Regionale che viene puntualmente informato dell'ottimo lavoro che l'ANMIC riesce a fare in collaborazione con l'Inps Provinciale di Treviso».</p> <p></p>INPSI dati Cig di giugnohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26652665Thu, 17 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’ultimo aggiornamento al mese di giugno della banca dati sulle ore di CIG autorizzate è disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici del portale Inps.<br />All’interno dell’Osservatorio sulla ore autorizzate di cassa integrazione guadagni è anche consultabile il Focus CIG contenente il tiraggio di aprile 2014 nonché i dati aggiornati sulla disoccupazione e la mobilità.</p> <p><br /></p> <p><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Consulta l’Osservatorio </a></p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs140715.pdf">Comunicato stampa del 15 luglio 2014 </a></p> <p> </p> <p> </p>INPSCuneo, elogio a collega sede Inps di Albahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26612661Wed, 16 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il quotidiano la “Gazzetta d’Alba” del 15 luglio scorso ha pubblicato una lettera, firmata da una cittadina del comune in provincia di Cuneo, in cui vengono sottolineate la competenza e la gentilezza dimostrate dal funzionario della locale sede dell’Istituto addetto al front-office il quale, nel giro di pochi minuti, ha risolto una pratica particolarmente complessa. </p> <p></p>INPSBari, unica sede Inps-Inail a Monopolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26622662Wed, 16 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Le Direzioni regionali dell’Inps e dell’Inail della Puglia hanno avviato la condivisione logistica dei due Istituti presso l’Agenzia territoriale Inps di Monopoli (Bari). La localizzazione e l’articolazione di più servizi in un unico stabile hanno incontrato l’approvazione dei cittadini e degli stacke-holder del bacino d’utenza dell’Agenzia. «In un momento di particolare congiuntura economica, caratterizzata dall’importanza e dalla necessità di un radicale ridimensionamento della spesa pubblica – si legge in un comunicato stampa congiunto – l’esperienza concreta dei rapporti virtuosi, che si sono consolidati nel corso degli anni a Monopoli, rappresenta un esempio da ripetere e replicare».</p> <p> </p> <p> </p>INPSCatania, collaborazione con Commercialisti e Consulenti del Lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26482648Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPresso l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, e l’Ordine dei Consulenti del Lavoro,  sono stati avviati due nuovi Punti Inps. Le postazioni  sono finalizzati, oltre che  all’erogazione dei servizi Inps, quali:  rilascio PIN e  certificazioni previdenziali, anche a funzioni specifiche di consulenza  sul soggetto contribuente per le aziende con dipendenti e/o lavoratori autonomi.INPSMantova, 12 nuovi punti clientehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26492649Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSono stati istituiti 12 Punti cliente di servizio in altrettanti Comuni della provincia di Mantova, con un numero di abitanti superiore a 5000: Asola, Gonzaga, Guidizzolo, Marmirolo, Pegognaga, Poggio Rusco, Quistello, Rodigo, Roncoferraro, Sermide, Viada e Castel Goffredo. I cittadini del territorio potranno usufruire, senza affrontare   i disagi degli spostamenti,  di servizi Inps: richiesta di modelli CUD, estratti conto, ObisM e servizi online.INPSReggio Calabria, Giornate internazionali d’informazione previdenzialehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26502650Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps di Reggio Calabria, in collaborazione con la Cassa Svizzera di Compensazione AVS di Ginevra e la Deutsche  Rentenversicherung  Schwaben, ha organizzato  due giornate di informazione previdenziale, a favore dei lavoratori italiani che hanno svolto attività lavorativa all’estero. I connazionali interessati  hanno ricevuto  informazioni e consulenza sulla propria  posizione  assicurativa e sui requisiti necessari  per avere diritto alle prestazioni pensionistiche.INPSTorino, Inps per i giovani e le impresehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26512651Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Progetto “IOLAVORO” è un’opportunità per i giovani in cerca di prima occupazione e le imprese, poiché promuove l’intreccio tra domanda e offerta di lavoro. L’evento si è svolto, oltre che a Torino, anche in altre località della provincia torinese, come Pinerolo, Agliè e Ivrea. Nell’ambito della manifestazione,  l’Inps ha svolto un’importante attività informativa che permette di facilitare l’accesso al mondo produttivo del territorio  di cittadini e  imprese.INPSTeramo, intesa con Confindustria e APIhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26522652Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniE’ stato concluso un accordo tra la sede Inps provinciale di Teramo e le Associazioni locali di categoria di Confindustria e API, con l'obiettivo di fornire servizi avanzati ai dipendenti delle aziende interessate. Lo ha reso noto il Messaggio Hermes n. 5564 del 24/6/2014. Il progetto è finalizzato soprattutto a facilitare l’incontro tra funzionari Inps e dipendenti delle aziende medio-grandi.INPSSalerno, ludoteca nel Centro medico-legalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26532653Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Niente più attese noiose e ansie. Presso il centro medico legale della sede provinciale Inps di Salerno, in Corso Garibaldi 38, è stata predisposta una ludoteca per venire incontro alle esigenze dei bambini e ragazzi in attesa di visita medico-legale e delle loro famiglie. Lo spazio è stato realizzato su iniziativa del personale dell’Istituto in collaborazione con le associazioni: “Amici dei bambini”, “Associazione nazionale famiglie numerose” e “Ridere per vivere Campania Onlus”. All’interno i bambini trovano dei giocattoli, donati dal Rotary Duomo di Salerno, e incontrano volontari delle varie associazioni, che organizzano attività di intrattenimento. Il progetto è quello di estendere l’iniziativa ad altre centri medico-legali della Provincia e della Regione.</p> <p> </p>INPSPordenone, precari della scuola non più in fila allo sportellohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26542654Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa sede provinciale Inps di Pordenone ha reso noto che gli insegnanti con contratto scaduto il 30 giugno scorso, gli operatori Ata, gli amministratori e i tecnici, possono presentare la loro “dichiarazione di disponibilità al lavoro” direttamente all’Inps, tramite domanda di Aspi o mini Aspi, in relazione ai requisiti. La domanda dovrà essere inoltrata per via telematica, tramite il codice PIN. Il servizio viene fornito dall’Inps in attuazione della <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+154+del+28-10-2013.htm">Circolare n. 154/2013</a>. La domanda può essere presentata anche attraverso i Centri per l’Impiego vicini al proprio domicilio.INPSTrento, primo sportello per start-uphttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26552655Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniFornire in maniera rapida e tempestiva informazioni sugli obblighi contributivi e sulla materia previdenziale ai giovani nuovi imprenditori che si cimentano nell’avvio di una start – up. Questo l’obiettivo del nuovo sportello ad hoc attivato presso la sede Inps di Trento di via delle Orfane il 18 giugno scorso. Il progetto pilota, unico a oggi in Italia, parte da un’iniziativa della Direzione regionale Inps Trentino-Alto Adige, Regione in cui nel 2014 si sono iscritte all’Istituto 63 start-up.INPSVenezia, Cisl apprezza l’operato Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26562656Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni«L’Inps ha fatto un ottimo lavoro e tutte le domande sono state elaborate e portate a termine rapidamente». E’ quanto ha dichiarato Franca Porro, segretaria della Cisl del Veneto, in merito alla questione riguardante i lavoratori salvaguardati. Sono già in pensione, infatti,  i 4.410 salvaguardati del Veneto che avevano maturato i requisiti necessari. Si tratta in prevalenza di lavoratori in mobilità, interessati dai decreti del Ministero del Lavoro.INPSVicenza, grazie all’infermiere al telefonohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26572657Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCongratulazioni per la gentilezza e l’alta professionalità sono giunte all’Inps di Vicenza da un lavoratore, affetto da lunga malattia, il quale ha contattato telefonicamente il Centro Medico-Legale della Direzione provinciale per avere informazioni sugli adempimenti di competenza inerenti la propria patologia. A rispondere puntualmente a tutti i quesiti posti è stato Giuseppe Torrisi, infermiere del centro medico-legale della Direzione provinciale di Vicenza.INPSCuneo, con sms Inps arriva in tempo per la visitahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26582658Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa sede Inps di Bra (Cuneo), grazie al servizio di messaggi sul cellulare e al contatto telefonico diretto, ha consentito a un cittadino di accompagnare in tempo la madre anziana all’appuntamento per la visita medica di accertamento dell’invalidità civile. Il racconto sulle pagine del Corriere di Alba: la visita di accertamento viene fissata dall’Inps per il 19 giugno scorso presso il centro medico-legale di Bra. Nonostante la comunicazione inviata anzitempo tramite posta non sia arrivata in tempo utile, il servizio di sms e la telefonata dei funzionari dell’Inps alla famiglia hanno consentito il regolare svolgimento della visita medica.INPSPalermo, elogio da New York a funzionario Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26592659Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl patronato Inca-Cgil di New York ha espresso il proprio apprezzamento a Lina Musiari, funzionaria della sede provinciale Inps di Palermo, per l’attività d’informazione svolta nei confronti dei nostri connazionali ivi residenti. L’esperienza, la professionalità e le capacità relazionali della funzionaria, infatti, hanno consentito una rapida ed esaustiva risposta alle numerose richieste riguardanti, in particolare, le prestazioni pensionistiche.INPSVideo Istituto ciechi su servizi Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26602660Tue, 15 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La Direzione regionale Inps della Lombardia segnala la realizzazione di un video, da parte dell’Istituto Ciechi di Milano, nel quale vengono valorizzate sia le capacità del nostro Istituto di percorrere strade innovative sul terreno dei servizi offerti all’utenza sia le professionalità del personale. L’iniziativa dell’Istituto dei Ciechi di Milano s’inserisce nell’ambito dell’accordo sottoscritto nel marzo del 2013 con la Direzione regionale della Lombardia, a seguito dell’introduzione del servizio telefonico Inps “Sportello Mobile”. Il video è contenuto all’interno di un articolo della rivista “LUCEmagazine”.</p> <p> </p> <p><a href="javascript:goLink('http://www.lucemagazine.it/societa/lavoro/85-noi-ciechi-che-aiutiamo-gli-altri',3);">Articolo rivista “LUCEmagazine”</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSInvalidità, novità Liguria e Venetohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26452645Mon, 14 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>In Veneto, l’accertamento dell’invalidità civile sarà gestito completamente dall’Inps grazie ad una convenzione tra la Direzione Regionale Inps e molte ASL della Regione, come quelle di Venezia, Mestre e Chioggia. Con la soluzione adottata non solo si ridurrà a trenta giorni dalla richiesta l’iter di verifica dei requisiti sanitari, ma i cittadini potranno essere visitati una sola volta.<br /><br />In Liguria, la Giunta regionale ha approvato nei giorni scorsi il varo di un nuovo sistema informatico che consentirà, tra l’altro, lo scambio dei dati tra le ASL liguri e l’Inps, per il rilascio dei contrassegni veicolari nei casi di disabilità riconosciuta ai sensi della legge 104/92. Anche in questo caso le amministrazioni competenti, con l’eliminazione delle doppie visite, hanno messo al centro della loro attività la tutela del cittadino.</p> <br /><p>Fonte: Rassegna stampa Inps del 12/7/2014. </p>INPSEsodo lavoratori dello spettacolohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26462646Mon, 14 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="apri la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+90+del+11-07-2014.htm">circolare n. 90 dello scorso 11 luglio </a>l’Istituto ha fornito le istruzioni per l’applicazione delle norme di incentivo al pensionamento ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo (gestione ex Enpals). Le disposizioni, contenute nella legge di riforma del mercato del lavoro, prevedono la possibilità, nei casi di eccedenza di personale, di stipulare accordi sindacali al fine di incentivare l’esodo dei lavoratori più vicini alla pensione.INPSBilanci sociali Direzioni regionalihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26472647Fri, 11 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Le Direzioni regionali Emilia-Romagna e Marche hanno presentato, rispettivamente il 10 luglio a Bologna e l’11 luglio ad Ancona, il Bilancio Sociale regionale 2013. Il Presidente del CIV, Pietro Iocca, è intervenuto in entrambe le occasioni a sottolineare il valore dell’iniziativa e per ribadire la necessità di rafforzare i rapporti centro-periferia, sottolineando che l’attività dell’Inps si distingue per efficienza ed efficacia, pur in presenza di una situazione territoriale complessa sul piano socio-economico.<br />A Bologna il Direttore regionale, Giuseppe Greco ha tenuto una conferenza stampa assieme al Presidente del Comitato regionale Emilia Romagna, Giancarlo Bacchilega. Nell’occasione, Greco ha tenuto ad evidenziare che il Bilancio sociale, oltre a rendicontare i dati economici,  rappresenta  un valido strumento per focalizzare  il miglioramento delle relazioni con  i soggetti che intrattengono i rapporti con l’Istituto. Inoltre, ha voluto precisare che il 2013 è stato l’anno dell’integrazione, sia logistica che funzionale,  con gli enti disciolti Inpdap ed Enpals , mettendo in luce come tale cambiamento abbia prodotto significativi risparmi di gestione. Nell’evento di Ancona, i lavori sono stati presieduti dal Direttore della Sede regionale Inps, Giorgio Fiorino e dal Presidente del Comitato regionale Inps Marche, Nevio Leonardi. Tra i presenti, il Direttore regionale Lavoro Marche, Giovanni De Paulis, e l’Assessore al Lavoro della regione, Marco Luchetti. Nel corso della presentazione sono stati evidenziati i fenomeni che, a seguito della crisi, hanno avuto effetti critici e ricadute sul tessuto produttivo della regione.</p> <p><br /></p>INPSInps su Twitter da un anno: riscontrihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26412641Thu, 10 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il profilo twitter Inps compie un anno: i tweet inviati ammontano a 1.250, i retweet sono stati 2.037 e le citazioni 2.513. Fra i tweet dei 6mila followers, con i quali Inps dialoga, arrivano anche complimenti e ringraziamenti per aver risolto casi personali o aver ottenuto informazioni utili. <br />Oggi, ad esempio, un utente soddisfatto tweetta: “Mail all'ex-inpdap per alcuni quesiti. Mandata ieri mattina. Chiamato ora da un'impiegata gentile e preparata. Tanto di cappello.” <br /></p>INPSInps a "Luci sul lavoro"http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26422642Thu, 10 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si apre oggi pomeriggio, all’interno della Fortezza di Montepulciano, la terza edizione di “Luci sul lavoro”, che si protrarrà fino a sabato 12 luglio. “Immagini musica e parole che raccontano il lavoro” questo lo slogan della manifestazione nata, tre anni fa, come un festival creativo di cortometraggi che prosegue il suo percorso di crescita e si caratterizza oggi come momento di analisi, riflessione e approfondimento sul mercato del lavoro.<br />In questo contesto, nel cortile della Fortezza, sarà allestito lo spazio espositivo della “Casa del Welfare” dove Ministero del lavoro, Inps, Inail, Covip e italia Lavoro offriranno ai cittadini un unico punto informativo sui temi del lavoro. L’edizione 2014 ospita incontri e dibattiti sui temi della vecchia e nuova programmazione dei Fondi Strutturali Europei, sulle politiche industriali e del lavoro, sull’innovazione nell’impresa e, ancora, su Lavoro, Ambiente, Territorio e Garanzia giovani.</p> <br /><br /><p><a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fProgramma_Luci_sul_lavoro10-12luglio2014.pdf">Programma</a> </p> <br /><br /><p><a title="Vai al sito" href="javascript:goLink('http://www.lucisullavoro.com/',2);">Sito della manifestazione</a> </p> <br />INPSComo, progetto “staffetta generazionale”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26382638Wed, 9 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con riferimento all’intesa dell’11/12/2012, siglata tra Sede regionale Inps Lombardia e Assolombarda per la realizzazione del “Ponte Generazionale”, in accordo con il Ministero del Lavoro e le direttive europee sulla solidarietà, è stato rilanciato il programma della staffetta generazionale che, dopo la sperimentazione svoltasi a Milano e provincia, è stata estesa anche a Como. Il programma favorisce l’avvicendamento al lavoro tra lavoratori anziani, a tre anni dalla pensione, collocati in part-time, e giovani neo-assunti. L’Inps fornisce servizi di assistenza e consulenza ad aziende e lavoratori coinvolti, per la gestione degli adempimenti contributivi. <br />Fonte: Rassegna stampa Inps dell’8 e 9 luglio 2014. </p>INPSSgravi contributivi: invio istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26392639Wed, 9 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Conclusa la sperimentazione per l’acquisizione delle domande di sgravio (<a title="Leggi il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5613+del+26-06-2014.htm">messaggio 5613 del 26 giugno 2014</a>), l’Inps comunica con <a title="Leggi il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5887+del+08-07-2014.htm">messaggio 5887 dell’8 luglio 2014</a> che dalle ore 15.00 di mercoledì 9 luglio 2014 alle ore 23.00 di giovedì 7 agosto 2014 potranno essere trasmesse via internet - sia singolarmente che tramite i flussi XML - le domande di sgravio riferite a somme incentivanti corrisposte nell'anno 2013 (1 gennaio-31 dicembre) utilizzando la documentazione e i flussi XML pubblicati nella pagina <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=10001">Sgravi Contrattazione 2013</a>. Sarà possibile annullare e trasmettere nuovamente le domande fino alle ore 23.00 di venerdì 8 agosto 2014. Eventuali richieste di chiarimento potranno essere inoltrate all’indirizzo di posta elettronica: <a title="Scrivi a" href="javascript:goLink('mailto:SgraviContrattazione.IILivello@inps.it',3);">SgraviContrattazione.IILivello@inps.it</a> </p>INPSConvenzione fra Inps e Quashttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26402640Wed, 9 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto e la Cassa Assistenza sanitaria quadri (Quas) hanno stipulato una convenzione per la riscossione dei contributi da destinare al finanziamento della Cassa. Lo ha reso noto l’Inps con la <a title="Circolare 88 dell’8 luglio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+88+del+08-07-2014.htm">Circolare 88  dell’8 luglio</a>. La Quas garantisce ai dipendenti con qualifica di &quot;quadro&quot;, delle aziende del Terziario e del Turismo, assistenza sanitaria integrativa al Servizio sanitario nazionale.<br /><br />Il versamento dei contributi avverrà tramite il modello F24, utilizzando il codice causale “quas”, attribuito dall’Agenzia delle Entrate, a seguito della richiesta inoltrata dall’Inps per conto della Cassa Assistenza sanitaria quadri. La Quas provvederà a comunicare ai datori di lavoro aderenti le modalità per la concreta attuazione delle procedure di versamento.</p> <p> </p>INPSPensioni: armonizzazione requisitihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26332633Fri, 4 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la <a title="Leggi la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+86+del+03-07-2014.htm">circolare n. 86 del 3 luglio</a> l’Istituto ha indicato i nuovi requisiti minimi di accesso alla pensione per le seguenti categorie di lavoratori: spedizionieri doganali, lavoratori poligrafici, personale viaggiante addetto ai pubblici servizi di trasporto, personale di volo dipendente da aziende di navigazione aerea, marittimi, lavoratori dello spettacolo e sportivi professionisti e il personale ENAV. La variazione rientra nel processo di armonizzazione dei requisiti all’assicurazione generale obbligatoria previsto dalla legge di riforma delle pensioni n. 214 del 2011.</p>INPSTassi cessione quinto pensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26342634Fri, 4 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps ha reso noti nel <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5765+del+02-07-2014.htm">Messaggio 5765 del 2 luglio 2014</a> i nuovi tassi indicati , con decreto del 25/6/2014 , dal Ministero dell’economia e delle finanze - Dipartimento del Tesoro, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore dal 1° luglio al 30 settembre 2014. Il valore dei tassi viene applicato ai prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione. </p>INPSWelfare to work: incentivi assunzionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26352635Fri, 4 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Alle imprese che assumono lavoratori ammessi al sussidio previsto dal Piano di intervento nazionale “Azione di Sistema Welfare to work 2012-2014”, l’Inps riconosce un incentivo pari agli importi mensili del sussidio non ancora maturati dal lavoratore alla data di assunzione. Tale incentivo è corrisposto dall’Istituto in un’unica soluzione in sede di conguaglio dei contributi dovuti dall’impresa per i propri lavoratori dipendenti. Nel <a title="Leggi il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5791+del+03-07-2014.htm">messaggio 5791 del 3 luglio 2014</a> sono indicate le modalità per la richiesta e la fruizione degli incentivi in oggetto.</p>INPSIncarichi medici esternihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26362636Fri, 4 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicati gli Avvisi per il conferimento di incarichi professionali, tramite convenzione per prestazioni medico-specialistiche, nelle regioni: Emilia Romagna, Marche, Lazio, Piemonte e Calabria. Lo schema di convenzione, il modulo di domanda e altra documentazione sono reperibili nella sezione <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7449">Avvisi</a> del sito.</p>INPSArezzo, nota di riconoscimento dalla Confindustria localehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26282628Thu, 3 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Una nota di apprezzamento è stata inviata dalla Confindustria di Arezzo al direttore della Sede Inps, Lucia Ferri, per complimentarsi dell’operato svolto nei confronti delle Aziende del territorio. Il riconoscimento è stato esteso anche alle Responsabili del Coordinamento Flussi e della Linea di prodotto-Soggetto Contribuente e, in generale, a tutto il personale di Sede, per l’attenzione rivolta alla risoluzione delle problematiche delle aziende. L’informatizzazione di procedure e archivi, da parte dell’Inps, incontra il tentativo delle Associazione di categoria di avviare i loro operatori su un percorso formativo per il migliore utilizzo dei mezzi messi a disposizione dall’Inps.</p>INPSSgravi: sperimentazione invio istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26292629Thu, 3 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniTermina il 4 luglio la sperimentazione della procedura d’invio delle domande di accesso allo sgravio contributivo per l’incentivazione della contrattazione di II livello, come comunicato nel <a title="apri il messaggio Messaggio numero 5613 del 26-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5613+del+26-06-2014.htm">Messaggio 5613 del 26/6/14</a>. Le domande potranno essere trasmesse in modalità telematica, dopo aver <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=10001">scaricato istruzioni e tracciati telematici dal portale dell’Istituto </a>, accedendo ai Servizi per le Aziende e Consulenti all’interno della sezione Servizi on-line. I dati acquisiti in questa fase di sperimentazione della procedura non avranno alcun valore. Con successiva comunicazione l’Inps renderà noti i tempi dell’effettiva presentazione delle domande (<a title="apri la Circolare numero 78 del 17-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+78+del+17-06-2014.htm">Circolare 78 del 17/6/14</a>).<br />INPSTorino, buoni lavoro e solidarietàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26302630Thu, 3 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La Compagnia di San Paolo, con il Progetto “Reciproca solidarietà e lavoro accessorio”, ha previsto quest’anno uno stanziamento di euro 2.500.000, per sostenere i cittadini colpiti dalla crisi, residenti a Torino e in altri 35 comuni della provincia, finanziando progetti, promossi da Enti senza fini di lucro, che abbiano come riferimento la cura della comunità e che prevedano lo svolgimento di attività retribuite esclusivamente attraverso lo strumento dei voucher per il lavoro accessorio. Alla realizzazione dell’iniziativa ha collaborato, sin dal 2010, la Direzione Regionale Inps Piemonte, partecipando alle fasi organizzative del Progetto e garantendo la tempestiva fornitura dei buoni lavoro.<br />A tale proposito si ricorda che attraverso il servizio internet banking di Intesa San Paolo, è ora possibile <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9860">acquistare i buoni lavoro on line</a>. La riscossione, in contanti, potrà avvenire presso le tabaccherie convenzionate con Banca ITB, grazie all’accordo con la Federazione Italiana Tabaccai. </p>INPSConvenzioni Inps Federaziendehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26312631Thu, 3 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito delle convenzioni stipulate in data 9 maggio scorso con la Confederazione delle Piccole e Medie Imprese, dei Lavoratori Autonomi e dei Pensionati (Federaziende), l’Istituto illustra, nella <a title="Circolare numero 84 del 03-07-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+84+del+03-07-2014.htm">circolare 84 del 3 luglio 2014 </a>le disposizioni in materia di gestione delle deleghe, riscossione e trasferimento alla Federaziende dei contributi associativi delle aziende che assumono manodopera e dei piccoli coloni e compartecipanti familiari. Nella <a title="Circolare numero 85 del 03-07-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+85+del+03-07-2014.htm">circolare 85 del 3 luglio 2014</a> sono illustrate, inoltre, le modalità operative per la riscossione e il trasferimento dei contributi associativi degli imprenditori agricoli e dei coltivatori diretti.INPSContributi agricoli per infortunihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26322632Thu, 3 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto rende nota la percentuale di riduzione valida per il triennio 2014 - 2016 dei contributi agricoli per l'assicurazione contro gli infortuni sul  lavoro e le malattie professionali.  Tale percentuale di riduzione, calcolata sulla base delle elaborazioni della Consulenza statistico attuariale dell’Inail, è fissata nella misura del 14,17% e si applica in uguale misura a tutte le tipologie di premi e contributi oggetto di riduzione. <br />Nella <a title="Circolare numero 83 del 03-07-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+83+del+01-07-2014.htm">circolare 83 del 1 luglio 2014</a> sono illustrati, inoltre, i riferimenti normativi, i criteri di individuazione de i beneficiari e le modalità di applicazione della riduzione.INPSBando Convitti 2014-2015http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26242624Wed, 2 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicato il <a title="bando Convitti 2014 - 2015" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9655;9656;&amp;lastMenu=9656&amp;iMenu=16&amp;iNodo=9656&amp;ipagina=1&amp;smateria=&amp;sareadirigenziale=&amp;iscadenza=0&amp;inumeroelementi=10&amp;itipologia=2&amp;idettaglio=41',3);">bando Convitti 2014 - 2015</a> per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione dipendenti pubblici e alla Gestione assistenza magistrale. La domanda va presentata esclusivamente on line entro il 31 luglio 2014.  Il bando prevede  il conferimento di nuovi posti residenziali in convitto e per il dopo scuola in semiconvitto, presso le strutture di proprietà dell’Istituto a gestione diretta,  presso Convitti Nazionali e Annessi convenzionati.INPSSalvaguardati: situazione al 2/7/2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26252625Wed, 2 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L'Istituto rende noti i dati relativi alle operazioni di salvaguardia aggiornati al 2 luglio 2014.</p> <p><br /><a title="Report con i dati aggiornati al 2/07/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2freport_sintetico_SALVAGUARDIE_2_7_2014.pdf">Report con i dati aggiornati al 2/07/2014</a></p> <p> </p> <p>Per le altre notizie e report vai alla pagina <a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSArchivi segnala “I tesori dell’Inps”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26262626Wed, 2 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La rivista “Archivi”, edita dall’Associazione Nazionale Archivistica Italiana, ha pubblicato nel numero di gennaio-giugno 2014 due articoli di presentazione delle<a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=6898"> Videopillole “I tesori dell’Inps” </a>prodotte dall’Ufficio stampa Inps per far conoscere tramite il web a cittadini ed esperti i contenuti dell’Archivio storico Inps e altre componenti del patrimonio storico-artistico tutelato e conservato dall’Istituto. </p> <p>Sette i percorsi tematici del piano editoriale del progetto Videopillole avviato nel 2010: i palazzi storici, la collezione Barbierini Colonna di Sciarra, le opere del 900, i bozzetti, i contenuti l’archivio storico dell’Inps, i ritrovamenti archeologici durante la costruzione di nuove sedi Inps e gli eventi di valorizzazione.</p> <br /><p>Fonte: <a title="april il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fANAI_ARCHIVI_1_2014.pdf">Rassegna stampa Inps - Rivista Archivi pag.109-11</a></p>INPSValore vacanza secondo ripescaggiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26212621Tue, 1 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi è conclusa la fase di secondo ripescaggio dei soggiorni estivi riferiti al bando Valore Vacanza, a seguito di rinuncia da parte degli assegnatari. Chi è in graduatoria  può verificare attraverso la procedura online l’eventuale assegnazione del soggiorno, con l'indicazione del soggetto gestore, della struttura, della data e del luogo di partenza e i codici univoci per il pagamento della quota, da saldare con incasso domiciliato presso l’Ufficio Postale. <br />E' possibile pagare anche on line con carta di credito utilizzando il Portale dei pagamenti.<br /> <br />La scadenza del pagamento è fissata inderogabilmente per venerdì 4 luglio 2014.INPSLavoratori domestici scadenze http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26222622Tue, 1 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° al 10 luglio è possibile effettuare il pagamento dei contributi  per i lavoratori domestici relativo al secondo trimestre 2014. Per conoscere le modalità di pagamento vai alla <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=5092">scheda informativa</a> del sito.INPSVia libera al bonus per le assunzionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26232623Tue, 1 Jul 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 5658 del 27-06-2014.htm',3);">messaggio n. 5658</a> l’Istituto comunica la pubblicazione della graduatoria dei datori di lavoro ammessi al bonus per il reimpiego di lavoratori licenziati. La graduatoria è consultabile all’interno delle applicazioni Cassetto previdenziale aziende e Cassetto previdenziale aziende agricole, accessibili con PIN dal Menu Servizi online, secondo il percorso indicato nel messaggio. <br />I datori di lavoro autorizzati potranno usufruire del beneficio per i mesi di maggio, giugno, luglio e agosto mediante conguaglio con i contributi previdenziali dovuti.INPSIl CUD arriva puntualehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26132613Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>In questi giorni sono comparse sui giornali (La Stampa, Libero e la Gazzetta di Caserta) lettere di apprezzamento all’Istituto per il tempestivo invio ai pensionati della certificazione unica dei redditi. La trasmissione del CUD, che costituisce un obbligo dell’Istituto nei confronti dei propri pensionati, è avvenuta in tempo utile per la dichiarazione dei redditi. Ecco i link degli articoli comparsi.</p> <ul><li><a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fLa_Stampa_Lettere_al_Direttore.pdf">La Stampa – Lettere al Direttore</a></li> <li><a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fLibero_Il_Call_Center_funziona.pdf">Libero – Il Call Center Funziona</a></li> <li><a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fGazzetta_Caserta_Inps_CUD_arriva_in_tempi_regolari.pdf">Gazzetta di Caserta – Inps, il CUD arriva con tempi regolari</a></li></ul> INPSNo alle verifiche su minori autisticihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26142614Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Associazioni e genitori di bambini autistici hanno apprezzato la decisione dell’Inps, comunicata in una <a title="apri il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fAutismo.pdf">nota del Coordinamento generale Medico-Legale</a>, di non effettuare più visite periodiche di verifica sui minori, ai quali sia già stata diagnostica la patologia di autismo da strutture specializzate e accreditate del Servizi Sanitario Nazionale. </p> <br /><p><a href="Javascript:goVideo(1548);">Vai al video di Rassegna TV</a></p>INPSVersamenti volontari entro il 30/6http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26152615Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Scade il 30 giugno prossimo il termine ultimo per il pagamento dei contributi volontari relativi al primo trimestre 2014.<br />Per ulteriori informazioni guarda il <a title="Vai al video" href="Javascript:goVideo(1545);">video di rassegna</a> nella sezione Ufficio stampa.<br />Si può effettuare il versamento accedendo al <a title="Vai alla sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7827">Portale dei pagamenti</a>. </p>INPSIscrizione immediata datori di lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26162616Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps semplifica la procedura di inquadramento dei datori di lavoro mediante un nuovo sistema automatizzato in grado di attribuire, in tempo reale, la matricola, il codice statistico contributivo (CSC) e gli eventuali codici di autorizzazione che potrebbero avere effetto su tipologia e misura dei contributi dovuti.<br />L’iscrizione automatizzata è possibile solo per le richieste inviate entro 45 giorni dall’avvio dell’attività con i dipendenti. La nuova procedura è spiegata nella<a title="Circolare numero 80 del 25-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+80+del+25-06-2014.htm"> circolare 80 del 25 giugno 2014 </a>che riporta anche il Manuale di classificazione dei datori di lavoro aggiornato alla codifica Ateco 2007, sulla quale l’Istituto ha provveduto ad adeguare i propri criteri di classificazione.INPSContributi lavoratori agricoli 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26172617Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto illustra con la circolare <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Circolari/Circolare numero 82 del 27-06-2014.htm',3);">82 del 27 giugno 2014</a> le modalità  di calcolo, per l’anno 2014, dei contributi volontari relativi  alle diverse categorie di lavoratori agricoli.<br />In particolare, riguardo ai lavoratori agricoli dipendenti autorizzati alla prosecuzione volontaria dell’assicurazione, a partire dal 1 gennaio 2014  l’aliquota applicata per il fondo di previdenza è pari al 28,10%. <br />Ulteriori informazioni relative alle aliquote contributive applicate per le altre categorie di lavoratori agricoli, al calcolo e agli importi dei contributi volontari sono contenute nella circolare indicata.INPSIncentivi a chi assume disoccupatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26182618Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniAnche i datori di lavoro agricoli potranno usufruire delle agevolazioni previste dalla legge per le assunzioni, con contratto a tempo pieno e indeterminato, di lavoratori che percepiscono l’indennità ASpI. Le richieste del beneficio dovranno essere effettuate esclusivamente in via telematica, attraverso l’apposita funzionalità “Incentivo ASpI” all’interno del Cassetto previdenziale Aziende agricole. Con la stessa funzionalità sarà possibile conoscere l’esito della domanda e l’eventuale piano di fruizione del beneficio, con numero di quote mensili e importo.<br />Per ulteriori informazioni leggi la <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Circolari/Circolare numero 81 del 27-06-2014.htm',3);">circolare 81 del 27 giugno 2014</a>INPSAssegni familiari aggiornati i limiti di redditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26192619Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° luglio, per il diritto e la misura degli assegni familiari, valgono i nuovi limiti reddituali indicati dall’Inps. Le tabelle con i limiti di reddito a cui fare riferimento, a seconda della composizione del proprio nucleo familiare, sono allegate alla <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Circolari/Circolare numero 76 del 11-06-2014.htm',3);">circolare 76 dell’11 giugno 2014</a>. In base a questi nuovi importi partiranno le verifiche dei requisiti da parte dell’Istituto. La prestazione spetta ai lavoratori dipendenti, agli iscritti alla Gestione Separata dei lavoratori parasubordinati e ai pensionati.INPSQuattordicesima in arrivo http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26202620Mon, 30 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNel corso del mese di luglio, ai pensionati che abbiano raggiunto i 64 anni e oltre, sarà corrisposta, con la riscossione della rata mensile, una somma aggiuntiva pari alla quattordicesima mensilità.  L’aumento spetta, in misura proporzionale , anche a coloro che compiono il 64° anno di età entro il 31/12/2014, con riferimento ai mesi di requisito anagrafico.  Per ulteriori informazioni leggi il <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 5662 del 27-06-2014.htm',3);">messaggio 5662 del 27 giugno 2014</a>. INPSCrotone. Un Totem all’Inps per cercare lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26102610Thu, 26 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniE’ stato installato presso la Sede Inps di Crotone un “Totem multimediale” per ottenere informazioni sulle offerte di lavoro in Italia e in Europa. «Abbiamo accolto volentieri la richiesta della Provincia di installare il Totem nella nostra sede – ha dichiarato il Direttore dell’Inps di Crotone, Alessandra Infante – ogni giorno sono almeno 300 le persone che si rivolgono a noi per motivazioni occupazionali. Il Totem sarà un’opportunità in più per questi utenti».<br />Fonte: <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fLa+Gazzetta+del+Sud.pdf">Rassegna stampa Inps del 14/06/2014 </a><br />INPSTFS e TFR dei dipendenti pubblicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26112611Thu, 26 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn applicazione della vigente normativa in materia di spending review, l’Istituto rende noto con la <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Circolari/Circolare numero 79 del 23-06-2014.htm',3);">circolare n. 79 del 23 giugno</a> le modalità e i termini di pagamento dei trattamenti di fine servizio e del trattamento di fine rapporto ai dipendenti pubblici che maturano i requisiti pensionistici entro il 31 dicembre 2011. Inoltre, fornisce indicazioni applicative riguardo alla liquidazione dei trattamenti in oggetto ai dipendenti che maturano i requisiti  a decorrere dal 1° gennaio 2012 con diritto alla decorrenza della pensione entro il 31 dicembre 2016.INPSLa Corea studia il modello italianohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26122612Thu, 26 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Lunedì 26 maggio, presso la Direzione Generale Inps, alcuni studiosi del National Pension Service dalla Repubblica di Corea hanno incontrato esperti della Direzione centrale Pensioni, al fine di approfondire la conoscenza del sistema previdenziale italiano, per poter migliorare e sviluppare in un prossimo futuro il sistema pensionistico vigente in Corea. Fra gli enti previdenziali di Italia e Corea esiste già da tempo un rapporto di collaborazione e sono stati sottoscritti accordi bilaterali. </p> <ul><li><a href="Javascript:goGallery(425);">Fotogallery</a></li> <li><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fprogramma+e+lista+partecipanti.pdf">Programma dell’incontro</a></li> <li><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/docallegati/mig/informazioni/template/migranti/repository/node/stati_in_convenzione/Corea/Corea_Accordo.pdf',2);">Accordo Italia-Repubblica di Corea </a></li></ul>INPSPiano Industriale 2014-2016http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26092609Thu, 19 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto, con determinazione commissariale n. 38 dell’ aprile 2014, ha adottato il Piano Industriale che rappresenta il quadro organico di azioni di sviluppo che sono state individuate per realizzare il raggiungimento degli obiettivi strategici degli interventi di integrazione per gli anni 2014 – 2016.<br /><br /><a title="Piano Industriale 2014-2016" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fPiano_Industriale.pdf">Piano Industriale 2014-2016</a>INPSContrattazione di secondo livello. Sgravio contributivo 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26072607Wed, 18 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer l’anno 2013, il decreto interministeriale del 14 febbraio 2014 prevede una dotazione finanziaria di 607 milioni di euro per il finanziamento dello sgravio contributivo per l’incentivazione della contrattazione di secondo livello, e stabilisce che tale sgravio possa essere concesso entro il limite del 2,25% della retribuzione contrattuale annua di ciascun lavoratore. <br />La  <a title="circolare n. 78 del 17 giugno 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+78+del+17-06-2014.htm">circolare n. 78 del 17 giugno 2014</a>  fornisce le prime indicazioni su condizioni di accesso al beneficio e modalità di richiesta dello sgravio. <br />INPSFondo di solidarietà dipendenti Creditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26082608Wed, 18 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSulla base dell’indirizzo espresso nella nota 40/0015793 del 26 aprile 2014 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dal mese di gennaio 2014 - e fino al mese di giugno 2014 - è ripristinato l’obbligo del versamento del contributo ordinario del 0,50% di finanziamento del Fondo di solidarietà per i dipendenti del Credito. Il <a title="messaggio n. 5409 del 17 giugno 2014 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5409+del+17-06-2014.htm">messaggio n. 5409 del 17 giugno 2014 </a>fornisce tutte le necessarie informazioni alle aziende interessate.INPSLavoratori Domestici: i dati del 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26062606Tue, 17 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicati i dati relativi al 2013 dell’Osservatorio statistico sui Lavoratori Domestici. <br />La banca dati si articola in due sezioni, “dati annuali” e “dati trimestrali” e fornisce informazioni sui lavoratori domestici assicurati presso l'Istituto prendendo in considerazione i lavoratori domestici che hanno ricevuto almeno un versamento contributivo nel corso dell'anno (sezione &quot;dati annuali&quot;) e i lavoratori domestici che hanno ricevuto almeno un versamento contributivo nel corso del trimestre (sezione &quot;dati trimestrali&quot;). </p> <p><br />L'Osservatorio prevede una serie di elaborazioni e controlli che vengono effettuati sui dati contenuti negli archivi amministrativi relativi alle comunicazioni obbligatorie di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione del rapporto di  lavoro domestico e ai versamenti, effettuati dai datori di lavoro, per il pagamento dei contributi previdenziali. <br />I dati corretti e normalizzati vengono poi pubblicati sul sito dell'Istituto dove è possibile una &quot;navigazione multidimensionale&quot;, nel senso che è possibile costruire tavole statistiche personalizzate selezionando, dall’insieme delle variabili di classificazione presenti nel menu, quelle di proprio interesse. </p> <p>Per ulteriori dettagli su tali variabili si rimanda alla <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/domestici/domesti_nota.html',3);">Nota metodologica</a></p> <p> </p> <p>Consulta l’<a title="Osservatorio statistico Lavoratori Domestici" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/domestici/main.html',3);">Osservatorio statistico Lavoratori Domestici</a></p> <p> </p> <p> </p> <p> </p>INPSNidi aziendali certificati in qualitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26052605Mon, 16 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl 12 giugno 2014, la Direzione generale Inps ha ospitato la cerimonia di consegna delle prime Certificazioni ai Nidi Aziendali Montessoriani di Inps e Banca d’Italia, gestiti dalla Cooperativa Orsa, durante la quale si è discusso, con personalità del mondo universitario e dell'educazione dell'importanza di garantire processi educativi di qualità. Queste prime certificazioni rappresentano un punto di partenza importante per il Comitato Scientifico della Fondazione Montessori Italia, che ha elaborato un documento tecnico per definire i criteri per la qualità dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia a metodo montessoriano. In esso si dà risalto a quattro aspetti ritenuti necessari: la progettazione educativa, la gestione della struttura, la presenza dei materiali Montessori e la verifica del personale formato. La certificazione ha validità quadriennale e prevede ispezioni e audit annuali di controllo. L’ente di controllo terzo è Certiquality, un organismo che occupa una posizione di assoluto rilievo nel contesto della certificazione, con più di 9000 aziende e enti, tra cui scuole e università, certificati nel mondo. <br />In apertura è giunto il saluto dell’Assessore a Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità del Comune di Roma, Cattoi, che ha sottolineato la bontà del modello dell’asilo aziendale Inps in convenzione con il Comune di Roma (che riserva una parte dei posti a famiglie residenti nel Municipio), l’ottimo risultato della sinergia istituzionale con Inps e l’importanza della certificazione ottenuta.  Sono poi intervenuti Umberto Chiminazzo, Direttore Generale di Certiquality, il Presidente della Fondazione Montessori Italia, Quinto Battista Borghi, il prof. Furio Pesci, docente di Storia della Pedagogia presso Università La Sapienza di Roma e Marcello Mastrojeni, Dirigente Area Servizi Cliente Interno INPS.  <br />Dopo la consegna delle Certificazioni di qualità alla Direttrice dell’Asilo Nido Inps, Maria Antonietta D’Alessandro, e alla Direttrice dei tre Nidi d’infanzia di Banca d’Italia, Cosima Papa, Sergio Saltalamacchia, Direttore Centrale Risorse Umane Inps ha portato il saluto dell’Istituto agli ospiti esprimendo soddisfazione per la consegna di questa prima certificazione, che riconosce la qualità del servizio offerto dall’Istituto a tutte le famiglie utenti del Nido aziendale Inps “I Nostri Piccoli Sorrisi”, inaugurato presso la Direzione generale nel 2010.<br /><a title="Programma" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fcertiquality_nido_inps_roma3.pdf">Programma</a> INPSInps, il punto sull’integrazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26042604Fri, 13 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si avvia a conclusione il processo di integrazione di Inps, Inpdap e Enpals, grazie al quale l’Istituto assume il ruolo di unico gestore di tutto il sistema pensionistico pubblico, delle prestazioni a sostegno al reddito e di molte prestazioni a carattere assistenziale. Con il primo semestre 2014, infatti, il processo di sperimentazione integrata del modello organizzativo di Direzione provinciale integrata è stato esteso alla totalità delle direzioni provinciali. Ad oggi, risultano ancora da integrare soltanto le strutture delle tre aree metropolitane di Milano, Napoli e Torino, e le sedi provinciali di Monza e Fermo. Per quanto riguarda, invece, le Direzioni regionali, restano da integrare soltanto cinque di queste. Nell’ambito del programma di razionalizzazione logistica, sui 162 interventi individuati sull’intero territorio nazionale ne sono stati avviati 142, di cui 113 completamente realizzati. Infine, è stata rideterminata la dotazione organica di tutto il personale.</p> <p><br />Per approfondimenti vedi <a title="informativa del Direttore generale sul processo di integrazione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fInformativa_integrazione_3_6_2014.pdf">l’informativa del Direttore generale sul processo di integrazione</a>.</p> <p> </p>INPSProtocollo d’intesa tra Inps e Guardia di Finanzahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26032603Thu, 12 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl commissario straordinario dell'Inps, Vittorio Conti, ed il Comandante <br />Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Saverio Capolupo, hanno siglato un protocollo d'intesa relativo ai rapporti di collaborazione tra le due istituzioni. L'accordo prevede meccanismi di comunicazione e cooperazione organizzati tra il Corpo e l'Istituto, con lo scopo di consolidare l'azione di contrasto all'evasione contributiva ed alle frodi riguardo ai pagamenti previdenziali ed assistenziali. Il protocollo, per di più, prevede l'attuazione della recente riforma dell'ISEE che ha previsto il rafforzamento del sistema dei controlli sulle prestazioni sociali agevolate, attraverso il diretto coinvolgimento della Guardia di Finanza. <br />INPSBanca Centrale Europea. Riduzione tasso di interesse http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26002600Wed, 11 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la decisione di politica monetaria del 5 giugno 2014, la Banca Centrale Europea ha ridotto di 10 punti base il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema, fissandolo nella misura dello 0,15% a decorrere dall’11 giugno 2014. Dal momento che tale variazione incide sulla determinazione del tasso di dilazione e di differimento da applicare agli importi dovuti a titolo di contribuzione agli Enti gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie e sulla misura delle sanzioni civili, l’interesse di dilazione per la regolarizzazione rateale dei debiti per contributi e sanzioni civili e l’interesse dovuto in caso di autorizzazione al differimento del termine di versamento dei contributi dovranno essere calcolati al tasso del 6,15% annuo. Tale misura trova applicazione alle rateazioni presentate a decorrere dal giorno 11 giugno 2014, mentre i piani di ammortamento già emessi e notificati in base al tasso precedentemente in vigore non subiranno modificazioni.</p> <p><br />Per maggiori informazioni vedi <a title="Circolare numero 75 del 11-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+75+del+11-06-2014.htm">circolare n. 75 dell’11 giugno 2014</a>.</p> <p> </p> <p> </p>INPSAssegno nucleo familiare. Nuovi livelli di redditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26012601Wed, 11 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>I livelli di reddito familiare per la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare sono stati rivalutati in base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati tra l’anno 2012 e l’anno 2013, calcolata dall’Istat nella misura dell’1,1%. <br />I nuovi livelli reddituali, nonché i corrispondenti importi mensili della prestazione, da applicare nel periodo dal 1° luglio 2014 al 30 giugno 2015 alle diverse tipologie di nuclei familiari, sono disponibili nelle tabelle allegate alla <a title="Circolare numero 76 del 11-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+76+del+11-06-2014.htm">circolare n. 76 del’11 giugno 2014</a>.</p> <p> </p> <p> </p>INPSFondo di solidarietà personale creditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=26022602Wed, 11 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nei casi in cui i finanziamenti deliberati dal Comitato amministratore del Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito, dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione del personale dipendente dalle imprese del credito, non vengano interamente utilizzate dalle aziende richiedenti nell’arco di tempo indicato nella delibera di autorizzazione, ad esempio per sospensione di attività lavorativa o per riduzione dell’orario di lavoro, su richiesta dell’azienda la parte non utilizzata può essere messa nuovamente a disposizione della stessa per finanziare successive richieste. <br />A tale scopo, le aziende interessate dovranno inviare un’apposita dichiarazione di responsabilità, redatta secondo il facsimile allegato al <a title="messaggio numero 5273 del 11-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+5273+del+11-06-2014.htm">messaggio n. 5273 dell’11 giugno 2014</a>. </p> <p> </p> <p> </p>INPSLavoratori autonomi. Quadro “RR” modello Unico 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25982598Mon, 9 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 74 del 06-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+74+del+06-06-2014.htm">circolare n. 74 del 6 giugno 2014</a> fornisce le necessarie indicazioni per la compilazione del quadro “RR” del modello Unico 2014 da parte di artigiani, commercianti e professionisti iscritti alla Gestione separata, ai fini della determinazione dei contributi dovuti all’Inps. Si ricorda che i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale devono essere versati alle scadenze previste per il pagamento delle imposte sui redditi e quindi entro il 16 giugno o il 16 luglio 2014 per i versamenti a saldo per l’anno d’imposta 2013 e primo acconto 2014, ed entro il 30 novembre 2014 per il secondo acconto 2014.INPSDURC interno negativohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25992599Mon, 9 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="Messaggio numero 5192 del 06-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5192+del+06-06-2014.htm">messaggio n. 5192 del 6 giugno 2014</a> si precisa che il preavviso di Durc interno negativo viene inviato tramite PEC all’intermediario; nel caso in cui tale indirizzo non sia disponibile, il preavviso viene inviato all’indirizzo PEC dell’azienda ovvero del suo titolare/legale rappresentante; infine, in mancanza di indirizzo PEC, la comunicazione viene spedita all’azienda tramite raccomandata. Si ricorda che il processo di invio della PEC è considerato concluso positivamente soltanto all’atto della ricezione della ricevuta che attesta l’effettiva consegna; il processo può concludersi con esito negativo anche nel caso in cui, pur essendo stata recapitata la comunicazione, non sia invece andata a buon fine la restituzione della ricevuta di consegna e, in questo caso, sarà emessa una nuova comunicazione.INPSModalità di pagamento di TFS e TFRhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25962596Fri, 6 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità per il 2014) ha esteso la modalità di pagamento rateale dei Tfs e Tfr dei dipendenti pubblici anche alle prestazioni di importo lordo complessivo superiore a 50mila euro; ha, inoltre, innalzato a dodici mesi il termine di pagamento delle prestazioni per le cessazioni dal servizio per raggiungimento del limite di età o di servizio. Data la coesistenza di una pluralità di regimi in materia, con termini e fasce di importo che variano in ragione della data di conseguimento dei requisiti pensionistici, la <a title="Circolare numero 73 del 05-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+73+del+05-06-2014.htm">circolare n. 73 del 5 giugno 2014</a> ricostruisce il quadro normativo attualmente in vigore, e fornisce una panoramica dettagliata sui termini di pagamento in relazione alla data di cessazione dal servizio e di maturazione dei requisiti per il diritto a pensione, nonché sulle deroghe previste in taluni casi. INPSInps al ForumPA 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25972597Fri, 6 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi è chiuso il 29 maggio, al Palazzo dei congressi, la XXV edizione del ForumPA, al quale l'Inps ha preso parte non solo con lo stand di servizio nella Casa del welfare ma anche contribuendo con Seminari e interventi di esperti al fitto programma di eventi della manifestazione.<br />Nella sezione Eventi del Menu Inps comunica è consultabile la documentazione multimediale completa (programmi, foto, resoconti e rassegna stampa) della presenza dell'Istituto al ForumPA 2014. <br /><br /><a title="Vai alla pagina Evento " href="Javascript:goEventi(36);">Vai alla pagina Evento </a><br /><br />INPSPiccoli coloni e compartecipanti familiari. Contributi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25922592Thu, 5 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn allegato alla <a title="Circolare numero 72 del 05-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+72+del+05-06-2014.htm">circolare n. 72 del 5 giugno 2014</a> è riportata la tabella delle aliquote contributive dovute per l’anno 2014 dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari. Nella circolare, inoltre, sono descritte in dettaglio le voci contributive e assicurative, le agevolazioni e le riduzioni applicate e le modalità di pagamento degli importi dovuti. <br />INPSLavoratori autonomi in agricoltura. Contributi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25932593Thu, 5 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="circolare n. 70 del 5 giugno 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+70+del+05-06-2014.htm">circolare n. 70 del 5 giugno 2014</a> vengono resi noti i contributi obbligatori dovuti per l’anno 2014 da coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali. Si ricorda che la contribuzione dovuta è determinata moltiplicando il reddito medio convenzionale per il numero di giornate corrispondenti alla fascia di reddito convenzionale in cui è inserita l’azienda e applicando al risultato le aliquote percentuali previste. Per il 2014, il reddito medio convenzionale è pari a 54,65 €, mentre le aliquote (comprensive del contributo addizionale del 2% previsto dalla legge 233/1990, art. 12) sono pari al 22,4% per la generalità delle imprese (ridotta a 21,0% per i soggetti di età inferiore a 21 anni) e al 20,5% per le imprese ubicate in territori montani o in zone svantaggiate (ridotta a 18,0% per i soggetti con meno di 21 anni).INPSAziende agricole. Aliquote 2014 http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25942594Thu, 5 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="Messaggio numero 5148 del 05-06-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5148+del+05-06-2014.htm">messaggio n. 5148 del 5 giugno 2014</a> sono state pubblicate le tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1° gennaio 2014 per le aziende agricole che operano con il flusso DMAG.INPSRegolamentazione comunitaria. Proroga periodo transitoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25952595Thu, 5 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioniÈ stato ulteriormente prorogato il previsto periodo transitorio per il passaggio graduale allo scambio di dati tra istituzioni comunitarie per via telematica, attraverso l’utilizzo del sistema europeo EESSI (Electronic Exchange of Security Information), che prevede la compilazione automatizzata di specifici documenti elettronici strutturati (SEDs, Structured Electronic Documents), trasmessi utilizzando la rete europea protetta denominata sTESTA. Per maggiori informazioni vedi <a title="circolare n. 71 del 5 giugno 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+71+del+05-06-2014.htm">circolare n. 71 del 5 giugno 2014</a>INPSValore vacanza: assegnazioni conclusehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25912591Wed, 4 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si è conclusa la fase di assegnazione dei soggiorni Valore Vacanza. Il posizionamento in graduatoria potrebbe risultare diverso da quello visualizzato in precedenza, in quanto sono stati determinati alcuni inserimenti per l’ accoglimento di ricorsi pervenuti.</p> <p>Accedendo al servizio specifico dal Menu Servizi online&gt;ExInpdap si può verificare l'assegnazione del soggiorno, con l'indicazione del soggetto gestore, della struttura, della data e del luogo di partenza.</p> <p>Nel caso non si visualizzi  nulla,  ciò accade in quanto la posizione in graduatoria non ha ancora garantito l'accesso al beneficio. È tuttavia possibile il ripescaggio, che avverrà circa ogni 10 giorni, a partire dal 16 giugno fino alle ultime partenze di agosto, sino ad esaurimento posti  disponibili.</p> <p>Sono stati inoltre pubblicati i codici univoci per il pagamento della quota a  carico del beneficiario da versare  attraverso 'incasso domiciliato' presso gli Uffici Postali o anche con carta di credito attraverso i servizi online dal portale dell'Istituto (costo dell'operazione on line è pari all’ 1,275%). La scadenza del pagamento è inderogabilmente fissata a lunedì 9 giugno 2014. Il mancato pagamento nei termini stabiliti, viene considerato rinuncia al beneficio, che determina l'assegnazione in favore dei candidati in attesa di ripescaggio, in ordine di  graduatoria.</p>INPSConvenzione servizio di riscossione contributihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25852585Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il 14 marzo 2014, l’Istituto ha sottoscritto una convenzione con la Federazione Italiana Datori di Lavoro Domestico (FIDALDO), l’Associazione Nazionale Datori di lavoro domestico (DOMINA), la Federazione italiana lavoratori commercio, turismo e servizi (FILCAMS-CGIL), la Federazione Italiana Sindacati Addetti ai servizi commerciali affini e del turismo (FISASCAT-CISL), l’Unione Italiana Lavoratori Turismo Commercio e Servizi (UILTUCS-UIL), la Federazione Sindacale dei Lavoratori a servizio dell’uomo (FEDERCOLF) e il Fondo Colf per la riscossione dei contributi di assistenza contrattuale ed assistenza integrativa previsti dal CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, stipulato in data 16 luglio 2013 tra le stesse OO.SS., e dovuti dai datori di lavoro appartenenti alle categorie rappresentate dalle Organizzazioni firmatarie del contratto stesso e dai lavoratori da loro dipendenti. La <a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+68+del+29-05-2014.htm">circolare n. 68 del 29 maggio 2014</a> illustra gli aspetti principali della convenzione e ne riporta in allegato il testo integrale.</p> <br />INPSLavoratori del tessile: una tantumhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25862586Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Gli arretrati retributivi previsti dall’accordo del 4 febbraio 2014 per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori dell’industria tessile/abbigliamento/moda (250 € lordi per il periodo 1.4.2013 – 31.12.2013) sono valutati anche ai fini della determinazione delle prestazioni economiche di malattia, maternità, congedo matrimoniale e integrazione salariale.<br />Maggiori informazioni sono disponibili nella <a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+69+del+29-05-2014.htm">circolare n. 69 del 29 maggio 2014</a>. </p> <br />INPSRiduzione contributiva lavoro autonomo in agricolturahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25872587Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 1° gennaio 1998, il contributo previdenziale dovuto dai lavoratori autonomi già pensionati presso le gestioni Inps può essere dimezzato a richiesta degli interessati. Di conseguenza, il supplemento di pensione erogato ai lavoratori per i quali la pensione è liquidata in tutto o in parte con il sistema retributivo, è ridotto della metà (art.59, co 15, legge 449/1997). Dal 1° gennaio 2003, in seguito alla confluenza in Inps dell’Istituto di previdenza per i dirigenti industriali (Inpdai), tale norma è stata estesa anche ai pensionati ex Inpdai che abbiano compiuto 65 anni di età, per i contributi pensionistici eventualmente dovuti in qualità di coltivatori diretti, coloni e mezzadri, imprenditori agricoli. Il Ministero del lavoro e delle Politiche, su conforme parere del Ministero dell’Economia e delle Finanze, non ha invece ritenuto applicabile tale norma ai lavoratori autonomi già pensionati delle gestioni ex Ipost, ex Inpdap ed ex Enpals che abbiano compiuto l’età di 65 anni. <a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5002+del+29-05-2014.htm">Messaggio n. 5002 del 29 maggio 2014</a> </p>INPSBuoni lavoro: procedura rivista http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25882588Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La procedura telematica per l’impiego dei buoni lavoro, attiva da agosto 2008, è stata sottoposta a revisione: la nuova versione, denominata FastPOA, è ora strutturata in modo da rendere più facile e immediata la gestione da parte di committenti che gestiscono grandi volumi di voucher virtuali. La caratteristica principale della procedura FastPOA è quella di consentire una gestione organizzata per liste di prestatori, con la possibilità di inserire le prestazioni di lavoro (con contestuale invio della comunicazione di inizio prestazione all’Inail), e la consuntivazione di tutti rapporti di lavoro relativi ai lavoratori inseriti nella lista, tramite un’unica operazione. Ulteriori caratteristiche e le indicazioni operative per l’utilizzo sono descritte in dettaglio nel <a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+5000+del+29-05-2014.htm">messaggio n. 5000 del 29 maggio 2014</a>. </p>INPSISEE: convenzione Inps-CAFhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25892589Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il <a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4968+del+28-05-2014.htm">messaggio n. 4968 del 28 maggio 2014</a> riporta in allegato lo schema per l’adesione alla proroga della convenzione tra l’Inps e i CAF per l’attività di certificazione ISEE, approvata con determinazione commissariale del 17 marzo 2014. L’adesione dovrà pervenire alla stessa Direzione metropolitana presso la quale è stata stipulata la convenzione 2012-2013, e dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante del CAF o da un suo delegato munito di valida procura.</p>INPSRilascio procedura CAF http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25902590Tue, 3 Jun 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stata rilasciata la procedura che consente ai CAF e ai soggetti abilitati la trasmissione delle dichiarazioni reddituali dei residenti in Italia e delle dichiarazioni di responsabilità delle prestazioni assistenziali. La stipula delle relative convenzioni deve avvenire presso le singole Direzioni metropolitane o provinciali dell’Istituto competenti per territorio, con le quali i soggetti interessati sono invitati a prendere contatto.<br />Per info vedi <a title="Scarica il file in formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4967+del+28-05-2014.htm">messaggio n. 4967 del 28 maggio 2014</a> </p>INPSRiduzione del cuneo fiscalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25842584Fri, 30 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="Circolare numero 67 del 29-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+67+del+29-05-2014.htm">circolare n 67 del 29 Maggio 2014</a> sono riportate le disposizioni oggetto del decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 recante “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale”. Il provvedimento, entrato in vigore il giorno della sua pubblicazione, contiene disposizioni dirette alla riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati. L’articolo 1 del decreto legge, riconosce, per il periodo di imposta 2014,  un credito di 640 euro complessivi, ai titolari di reddito da lavoro dipendente e di alcuni redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente.INPSI dati 2013 sui Voucherhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25832583Wed, 28 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniE’ in linea l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio con i dati del 2013. <br />La banca dati si compone di due sezioni: la prima contiene i dati relativi alla vendita dei buoni lavoro su tutto il territorio nazionale, la seconda offre informazioni sui prestatori di lavoro accessorio che sono stati retribuiti con il sistema dei buoni lavoro, entrambe aggiornate al 31 dicembre 2013.  La banca dati viene alimentata con i dati presenti negli archivi gestionali dell’Istituto. Per aggiornarla il Coordinamento statistico-attuariale elabora significative quantità di dati derivanti dalla vendita dei buoni attraverso il diversi canali dedicati (sportelli Inps e uffici postali, procedura telematica nel portale Inps, rete dei tabaccai e banche popolari convenzionate) e dalla successiva riscossione da parte dei lavoratori.<br />L’utilizzo dei buoni lavoro per retribuire le prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, previste dagli articoli 70-73 D. Lgs. 276/2003 e successive modificazioni, dopo una fase iniziale di sperimentazione (iniziata ad agosto 2008 nell’ambito delle vendemmie) è ormai prassi diffusa, sull’intero territorio nazionale e nei vari settori produttivi che ne possono fruire. Si ricorda che il valore nominale di ogni singolo buono o voucher, pari a 10 euro, è comprensivo della contribuzione a favore della Gestione separata Inps (convenzionalmente stabilita per questa tipologia lavorativa nell’aliquota del 13%), di quella in favore dell’Inail (7%) e di una quota pari al 5% per la gestione del servizio.<br /><br /><a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/voucher/main.html',3);">Consulta l’Osservatorio Lavoro Accessorio</a>INPSPubblicati i dati sulla CIG di aprilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25812581Mon, 26 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>I dati relativi alla domanda di cassa integrazione nel mese di aprile sono accessibili dal menu Dati e Bilanci/Osservatori statistici del portale Inps, all’interno dell’”Osservatorio sulle ore autorizzate di cassa integrazione guadagni”.<br /><br />All’interno della banca dati e nella sezione Documenti dell’Ufficio stampa è scaricabile il Focus CIG di aprile 2014 con i dati del “tiraggio” di gennaio (utilizzo effettivo delle ore di CIG autorizzate) e con le ultime elaborazioni sui dati inerenti la disoccupazione e la mobilità</p> <br /><br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Vai all’Osservatorio statistico</a></p> <br /><p><a title="Dimensione file 876 KB - formato PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2ffocus_aprile_2014.pdf">Focus CIG Aprile 2014</a></p>INPSOrdinanza Tribunale di Milanohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25822582Mon, 26 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con <a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fConfigurazione%2fRedazionale%2fLists%2fAvvocatura%2fordinanza_tribunale_PSR.pdf">ordinanza del 20 maggio 2014</a>, il Tribunale di Milano <em>“accerta il carattere discriminatorio della condotta tenuta dall’Inps consistente nell’avere emanato la <a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+4+del+15-01-2014.htm">circolare n. 4 del 15.1.2014</a>, nella parte in cui afferma che il diritto all’assegno ex art. 65 L448/98</em> (l’assegno per i nuclei familiari con almeno tre figli minori concesso dai Comuni, ndr)<em> per l’annualità 2013 decorre solo dall’1.7.2013” e “ordina all’Inps di cessare la predetta condotta discriminatoria e di pubblicizzare il presente provvedimento mediante pubblicazione sul proprio sito internet”</em>. L’Istituto, pertanto, ha avviato gli adempimenti necessari a dare esecuzione al provvedimento, ad iniziare dalla pubblicazione immediata dell’ordinanza sul sito istituzionale, ma sta provvedendo nello stesso tempo ad impugnare in appello il provvedimento, richiedendone la sospensione, in particolare in punto discriminazione. </p>INPSSospensione servizi LOA per manutenzione straordinariahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25802580Fri, 23 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si comunica che, per attività di manutenzione straordinaria, i servizi INPS per il Lavoro Occasionale Accessorio non saranno disponibili nella mattinata di domenica 25 maggio p.v.<br />I servizi non disponibili all’utenza sono:</p> <ol><li>emissione, riscossione, rimborso e storno di voucher presso i Punti di Emissione Autorizzata PEA;</li> <li>applicazione per utenti FastPOA;</li> <li>applicazione per utenti voucher telematici;</li> <li>attivazione per utenti voucher cartacei INPS e Postali;</li> <li>servizi per committenti e prestatori in possesso di voucher PEA.</li></ol> <p>Inoltre non saranno accessibili le applicazioni Intranet e Contact Center.<br /></p>INPSIndennizzo per cessazione attività commercialehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25772577Thu, 22 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha riaperto i termini per la concessione e per la presentazione delle domande di indennizzo per la cessazione dell’attività commerciale. La legge 147, infatti, prevede che il beneficio sia concesso anche ai soggetti che si trovino in possesso dei previsti requisiti nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016. Le relative domande possono essere presentate, a partire dal 1° gennaio 2014, fino al 31 gennaio 2017. <br />Maggiori informazioni sono contenute nel <a title="messaggio n. 4832 del 21 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4832+del+21-05-2014.htm">messaggio n. 4832 del 21 maggio 2014.</a>  <br />INPSPrepensionamenti amministrazioni pubblichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25782578Thu, 22 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, con la circolare n. 4 del 28 aprile 2014, ha fornito gli indirizzi applicativi sul ricorso all’istituto del prepensionamento per riassorbire le eccedenze conseguenti alla riduzione delle dotazioni organiche ovvero alla redazione di piani di ristrutturazione per ragioni funzionali o finanziare, per le amministrazioni pubbliche come regioni, comuni, provincie, comunità montane, aziende sanitarie locali, che dichiarino eccedenza di personale per ragioni funzionali o finanziarie. Il <a title="messaggio n. 4834 del 21 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4834+del+21-05-2014.htm">messaggio n. 4834 del 21 maggio 2014</a> fornisce le informazioni procedurali per la gestione dei relativi trattamenti pensionistici.INPSGNP: mille visitatori all’area Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25792579Thu, 22 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps ha preso parte alla quarta edizione della Giornata Nazionale della Previdenza (GNP) sul tema “Conoscenza e consapevolezza per un migliore vivere sociale” che si è svolta a Milano dal 14 al 16 maggio scorso. </p> <br /><p>L’Istituto era presente con uno spazio espositivo – nell’ambito della “Casa del Welfare”, lo stand coordinato dal Ministero del Lavoro - dove sono state allestite quattro postazioni dedicate ai servizi online e una reception per l’accoglienza e la distribuzione di materiale. Il personale specializzato  messo a disposizione dei visitatori per la verifica della propria situazione previdenziale, per informazioni e consigli su tutta la materia istituzionale ha dovuto gestire un flusso continuo di circa mille persone in due giorni. Sono stati rilasciati 30 nuovi PIN, circa 650 estratti e 230 simulazioni di calcoli di pensione.</p> <br /><p>La manifestazione, allestita presso il palazzo della Borsa in Piazza Affari, ha visto la partecipazione di lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti, famiglie, donne e giovani, e ha coinvolto studenti delle scuole superiori e delle università in incontri di orientamento dedicato, sviluppando anche le tematiche relative al lavoro, alla salute, all’assistenza sanitaria, al welfare pubblico e integrativo.</p> <br /><p>Il Commissario straordinario dell’Inps, Vittorio Conti, è intervenuto ai convegni “L’impegno del settore assicurativo per il welfare” e “Previdenza e lavoro per un miglior vivere sociale: Pensioni, Jobs Act e Garanzia Giovani”, mentre il Direttore generale dell’Istituto, Mauro Nori, è stato fra i relatori del convegno “La riforma previdenziale Fornero e il caso &quot;esodati&quot;: ruolo ed esperienze del Patronato”.</p> <br /><p>Nella sezione Eventi del Menu Inps Comunica sono stati pubblicati i resoconti dei convegni e la documentazione fotografica dell’evento.</p> <br /><br /><p><a title="Giornata nazionale della previdenza 14-15-16 maggio 2014" href="Javascript:goEventi(35);">Vai alla pagina Evento – Giornata nazionale della previdenza 14-15-16 maggio 2014</a></p>INPSPagamento con RID bancariohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25752575Wed, 21 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Gli assicurati ai quali, a dicembre 2013, sia stata disattivata d’ufficio la delega RID inizialmente rilasciata senza sottoscrizione della clausola dell’importo fisso predeterminato per il pagamento dei contributi da riscatto, ricongiunzione e rendite vitalizie, possono provvedere al pagamento di tutte le rate non pagate per i mesi da dicembre 2013 a maggio 2014, entro e non oltre il 31 luglio 2014. In conseguenza della complessità dell’operazione e dei tempi ristretti con i quali è stata realizzata, infatti, sono state rilevate difficoltà di varia natura nella gestione dei pagamenti a carico dell’utenza. </p> <p>Gli eventuali importi di rate non pagate possono essere versati con i seguenti canali di pagamento:<br /><strong>POS Virtuale </strong></p> <strong></strong><ul><li>direttamente dal servizio del  </li> <a title="vai al servizio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?iiDServizio=265">Portale dei Pagamenti</a><li>mobile Inps </li> <li>Contact Center Multicanale assistito da un operatore </li> <li>Bollettino MAV stampabile dal servizio presente sul Portale </li></ul> <p><strong>Reti Amiche</strong></p> <strong></strong><ul><li>Lottomatica - presso i tabaccai </li> <li>Unicredit Spa – agenzie o sito internet di Unicredit </li></ul> <p> <a title="Messaggio numero 4786 del 20-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4786+del+20-05-2014.htm">messaggio n. 4786 del 20 maggio 2014</a> </p>INPSRicongiunzione liberi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25762576Wed, 21 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="Circolare numero 64 del 20-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+64+del+20-05-2014.htm">circolare n. 64 del 20 maggio 2014</a> sono riportate le tabelle dei coefficienti in base ai quali devono essere predisposti i piani di rateizzazione degli oneri di ricongiunzione per i liberi professionisti, relativi alle domande presentate nel corso del 2014. Le tabelle sono state aggiornate in base al tasso di variazione medio annuo dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati accertato dall’Istat per il 2013, pari all’1,1%.INPSPreavvisi di riscossione webhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25732573Tue, 20 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto ha realizzato alcune funzioni web che consentiranno alle amministrazioni – a decorrere dalle rate di competenza di maggio 2014 – di poter interrogare e stampare le chiavi di pagamento relative ad alcune tipologie di dovuti in forma rateale, per i quali non è prevista una denuncia Uniemens da parte dell’Ente stesso, derivanti dalle applicazioni informatiche istituzionali relative a benefici pensionistici e a trattamenti di fine servizio (TFS). Tali applicazioni producono dei preavvisi di riscossione e generano una chiave di pagamento che l’amministrazione competente potrà visualizzare attraverso apposite funzioni online. Per poter utilizzare la funzione web “Preavvisi di Riscossione” è necessario ottenere preventivamente l’abilitazione con le consuete modalità. Una volta abilitati, per accedere alla pagina di accesso al servizio, sarà sufficiente seguire il percorso attivo sul sito istituzionale dell’Istituto, partendo dalla sezione Gestione Dipendenti Pubblici &gt; Servizi in linea &gt; Amministrazioni ed Enti e scegliere la sezione dedicata ai piani di ammortamento. Per info vedi <a title="Messaggio numero 4739 del 19-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4739+del+19-05-2014.htm">messaggio n. 4739 del 19 maggio 2014</a>.INPSIncentivazione esodo http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25742574Tue, 20 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa disciplina prevista dalla legge 92/2012 in materia di prestazioni in favore di lavoratori prossimi alla pensione al fine di incentivarne l’esodo, trova applicazione anche per gli iscritti alle Casse Pensioni della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP) che raggiungono i requisiti minimi contributivi ed anagrafici, previsti dalla vigente normativa ed adeguati agli incrementi alla speranza di vita, utili per il conseguimento della pensione entro il periodo massimo di fruizione di tali prestazioni. Si tratta, in effetti, di dipendenti di aziende pubbliche “privatizzate” che hanno optato per il mantenimento dell’iscrizione nella Gestione dipendenti pubblici. <br />La <a title="Circolare numero 63 del 19-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+63+del+19-05-2014.htm">circolare n. 63 del 19 maggio 2014</a> fornisce le specifiche indicazioni amministrative ed operative, con la descrizione dei requisiti previsti per i lavoratori interessati e delle modalità di calcolo e di pagamento della prestazione. Nella circolare, inoltre, particolare risalto viene dato alle modalità di accesso alla prestazione con età inferiore a 62 anni e alla determinazione della contribuzione figurativa correlata ai periodi di erogazione della stessa.INPSÈ online il Catalogo Valore vacanzahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25712571Fri, 16 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniÈ in linea da questa settimana nel portale Inps il <a title="Catalogo delle opportunità" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9825">Catalogo delle opportunità</a> per conoscere tutti i soggiorni in Italia e all’estero selezionati dall’Istituto per le vacanze-studio riservate ai figli di iscritti alla Gestione dipendenti pubblici, alla Gestione Fondi Gruppo Poste Italiane e all’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma capitale (IPA), vincitori del concorso Valore Vacanza 2014. <br /><br />Una volta individuate le soluzioni di proprio interesse nel Catalogo, prima di effettuare la scelta,  i richiedenti dovranno consultare la propria posizione in graduatoria nel Menu Servizi online seguendo il percorso: Servizi on line&gt; servizi ex Inpdap (inserisci PIN)&gt; per tipologia di servizio &gt; domanda Valore Vacanza/ voce Scelta preferenze vacanzaINPSSupporto invio istanze onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25702570Thu, 15 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per assicurare l’accessibilità ai servizi anche agli utenti in situazioni di debolezza o che non dispongono delle necessarie capacità o possibilità di interazione telematica con l’Istituto, le aree di front office delle sedi Inps sono implementate con postazioni informatiche self service. Attraverso tali postazioni, gli utenti in possesso di PIN possono accedere direttamente alla presentazione online delle istanze, usufruendo – se necessario – del supporto di personale dell’Istituto nell’utilizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze di prestazione/servizio e per la fruizione degli altri servizi del cassetto previdenziale. <br /><a title="Consulta la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+61+del+14-05-2014.htm">Circolare n. 61 del 14 maggio 2014</a> </p>INPSRiduzione cuneo fiscalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25692569Wed, 14 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="circolare n. 60 del 12 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+60+del+12-05-2014.htm">circolare n. 60 del 12 maggio 2014</a> illustra le modalità che i datori di lavoro/committenti dovranno utilizzare per il recupero del bonus fiscale previsto dal decreto legge n. 66/2014 sui contributi previdenziali.<br />Si ricorda, infatti, che l’articolo 1 del decreto riconosce ai titolari di reddito da lavoro dipendente e di taluni redditi assimilati, la cui imposta lorda sia superiore alle detrazioni da lavoro loro spettanti, un credito così articolato:<br />- per i possessori di reddito complessivo non superiore a 24.000 euro, il bonus è pari a 640 euro;<br />- in caso di superamento del limite di 24.000 euro, il credito decresce fino ad azzerarsi al raggiungimento di un livello di reddito pari a 26.000 euro. INPSProroga sospensione contributihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25672567Mon, 12 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa sospensione dei termini relativi agli adempimenti ed ai versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali nei confronti dei soggetti colpiti dall’alluvione del 17 e 19 gennaio 2014 nel territorio della provincia di Modena, inizialmente prevista fino al 31 luglio 2014, è stata prorogata al 31 ottobre 2014. L’ambito territoriale e i benefici previsti, inoltre, sono stati estesi ai territori della regione Veneto colpiti tra il 30 gennaio ed il 18 febbraio 2014 da eccezionali eventi atmosferici. Infine, per i soggetti colpiti dal sisma del 2012 in Emilia Romagna, è stato prorogato per un periodo non superiore a due anni il termine di restituzione per i finanziamenti previsti dal DL 174/2012 (convertito dalla legge 213/2012), dalla legge 228/2012 e dal DL 43/2013, convertito dalla legge 71/2013. <a title="Circolare n. 58 del 12 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+58+del+12-05-2014.htm">Circolare n. 58 del 12 maggio 2014<br /></a>INPSConvenzione 2014 per la raccolta delle dichiarazioni di responsabilitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25682568Mon, 12 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la determinazione del Commissario Straordinario n. 28 del 17 marzo 2014, è stato approvato lo schema di convenzione con i soggetti compresi tra quelli abilitati all’assistenza fiscale per la raccolta e la trasmissione all’Inps delle dichiarazioni di responsabilità al fine dell’erogazione di prestazioni assistenziali (invalidità civile, assegno sociale, pensione sociale) per l’anno 2014. Lo schema della convenzione è allegato alla <a title="circolare n. 59 del 12 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+59+del+12-05-2014.htm">circolare n. 59 del 12 maggio 2014</a> con la quale, inoltre, vengono forniti criteri e modalità per la stipula della stessa.<br />INPSSalvaguardati: situazione al 6/5/2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25662566Fri, 9 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblichiamo i dati relativi alle operazioni di salvaguardia aggiornati al 6 maggio 2014.<br /></p> <br /><p><a title="Report con i dati aggiornati al 6/5/2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2freport+SALVAGUARDIE+6+5+2014.pdf">Report con i dati aggiornati al 6/5/2014</a><br /><br /></p> <br /><p></p> INPSValidità comunicazioni obbligatorie dei datori di lavorohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25652565Wed, 7 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLe comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga dei rapporti di lavoro autonomo, subordinato, associato, dei tirocini e di altre esperienze professionali inviate dai datori di lavoro al servizio competente nel cui ambito territoriale si trova la sede di lavoro - in base a quanto previsto dal decreto legge 76/2013 convertito dalla legge 99/2013 - valgono ai fini di tutti gli obblighi di comunicazione, compresi quelli a carico dei lavoratori “nei confronti delle Direzioni regionali e territoriali del lavoro, dell’Inps, dell’Inail o di altre forme previdenziali sostitutive o esclusive, nonché nei confronti della Prefettura-Ufficio territoriale del Governo e delle Province”. <br />La <a title="Circolare numero 57 del 06-05-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+57+del+06-05-2014.htm">circolare n. 57 del 6 maggio 2014 </a>analizza in dettaglio la validità di tali comunicazioni anche ai fini degli obblighi di comunicazione della rioccupazione del lavoratore titolare di prestazioni di integrazione salariale (ordinaria, straordinaria e in deroga), mobilità ordinaria e in deroga, trattamenti speciali di disoccupazione per l’edilizia e disoccupazione ASpI e miniASpI.<br />INPSNuova misura interessi di morahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25612561Mon, 5 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Agenzia delle Entrate, interpellata la Banca d’Italia, ha disposto la riduzione della misura degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo al 5,14% in ragione annuale. La misura è stata stimata dalla Banca d’Italia in base alla media dei tassi bancari attivi con riferimento al periodo 1.1.2013 – 31.12.2013. La variazione decorre dal 1° maggio 2014. <a title="Circolare n. 54 del 2 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+54+del+02-05-2014.htm">Circolare n. 54 del 2 maggio 2014</a>INPSFondazioni lirico-sinfoniche. Riduzione sanzioni civilihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25622562Mon, 5 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa riduzione delle sanzioni civili a favore delle Fondazioni lirico-sinfoniche che versino in uno stato di crisi, prevista dal decreto legge n. 91/2013,  è concessa quando lo stato di crisi è riconosciuto nell’atto di approvazione dei piani di risanamento delle stesse fondazioni, atto che costituisce l’esito di un articolato procedimento di cui facciano parte autorità di natura pubblicistica. Nella <a title="circolare n. 56 del 2 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+56+del+02-05-2014.htm">circolare n. 56 del 2 maggio 2014</a> vengono impartite le istruzioni operative per la presentazione delle istanze.INPSNuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionisticahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25632563Mon, 5 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl <a title="messaggio n. 4373 del 2 maggio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4373+del+02-05-2014.htm">messaggio n. 4373 del 2 maggio 2014</a> illustra le nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica previste dalla legge 147/2013 (legge di stabilità 2014), la quale individua ulteriori categorie di lavoratori cui applicare le disposizioni in materia di accesso e regime delle decorrenze in vigore prima del 6 dicembre 2011. Con il decreto del 14 febbraio 2014 del ministro del lavoro e delle politiche sociale, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze, sono state quindi definite le modalità di attuazione delle disposizioni, che interessano 17mila soggetti nel limite massimo di 203 milioni di euro per l’anno 2014, 250 milioni per il 2015, 197 milioni per il 2016, 110 milioni per il 2017, 83 milioni per il 2018, 81 milioni per il 2019 e 26 milioni per il 2020.INPSCarta acquisti ordinaria – attribuzione beneficio ai cittadini non italiani.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25642564Mon, 5 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>É stato ampliato il diritto alla carta acquisti ordinaria anche ai cittadini di Stato membro dell'Unione europea, ovvero familiari di cittadino italiano o di Stato membro dell'Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini stranieri in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.</p> <p> </p> <p><a title="Vai alla pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8771">Scheda Carta Acquisti</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSIscrizione obbligatoria alla Gestione creditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25602560Fri, 2 May 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI dipendenti iscritti ai fini pensionistici e/o previdenziali alla Gestione Dipendenti Pubblici sono obbligatoriamente iscritti alla “Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali” (o “Gestione credito”), con versamento di un contributo pari allo 0,35%, a carico del dipendente, commisurato alla retribuzione contributiva e pensionabile. Tale obbligo sussiste anche in caso di iscrizione a gestioni o fondi speciali diversi dalla gestione pensionistica ex Inpdap, come Inpgi, Enpam, Fondo speciale Ferrovie dello Stato, in presenza dell’iscrizione previdenziale (Inadel o Enpas) nell’ambito della Gestione Dipendenti Pubblici.<br />Per maggiori informazioni vedi <a title="messaggio n. 4325 del 30 aprile 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4325+del+30-04-2014.htm">messaggio n. 4325 del 30 aprile 2014</a>INPSInterventi Fondi di solidarietà. Periodo transitoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25592559Thu, 24 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2014, e fino alla data di entrata in vigore dei nuovi decreti interministeriali in materia, sono ammessi agli interventi previsti dai rispettivi Fondi di solidarietà tutti i soggetti le cui istanze sono state inoltrate all’Inps entro il 31 dicembre 2013 e non siano ancora state deliberate dai rispettivi Comitati amministratori. Nello specifico, per quanto concerne gli assegni straordinari di sostegno al reddito, sono ammessi quei soggetti le cui prestazioni abbiano decorrenza dal 2014 sulla base di accordi contrattuali stipulati entro il 31 dicembre 2013 e presentati all’INPS entro la medesima data.<br />Maggiori informazioni nel <a title="messaggio n. 4250 del 23 aprile 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4250+del+23-04-2014.htm">messaggio n. 4250 del 23 aprile 2014</a>INPSArtigiani e commercianti: F24 precompilati sul sitohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25582558Wed, 23 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A partire dal 23 aprile 2014, artigiani e commercianti troveranno sul sito il prospetto e i  modelli F24 precompilati per il versamento dei contributi dovuti per l’anno 2014. Gli F24 sono accessibili dal Cassetto Previdenziale degli Artigiani e dei Commercianti nella sezione<strong> Posizione assicurativa – Dati del modello F24</strong>. Per accedere al Cassetto Previdenziale è necessario dotarsi di PIN rilasciato dall’Istituto.  <br />Successivamente sarà resa disponibile anche la lettera in formato PDF nella sezione <strong>Comunicazione bidirezionale – Modelli F24. </strong><br />Contestualmente sarà inviata una email di alert agli iscritti e ai loro delegati di cui risulta l’indirizzo di posta elettronica. <br />E’ comunque possibile delegare una persona di propria fiducia, o una associazione di categoria, per accedere al Cassetto e per presentare eventuali domande relative alla propria posizione.<br />La delega può essere effettuata tramite il Cassetto Previdenziale degli artigiani e commercianti, accedendo alla funzionalità “gestione deleghe”. </p> <p> </p>INPSIndicazioni in materia contributiva (DL 34/2014)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25572557Fri, 18 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNel <a title="messaggio numero 4152 del 17-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4152+del+17-04-2014.htm">messaggio n. 4152 del 17 aprile 2014 </a>vengono descritte le disposizioni di interesse dell’Inps contenute nel decreto legge n. 34 del 20 marzo 2014, recante “Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese”. Vengono così fornite le prime indicazioni in materia contributiva in relazione ai contratti a tempo determinato, al contributo addizionale ASpI, allo sgravio contributivo in favore delle assunzioni di dipendenti in sostituzione di lavoratori in congedo e all’apprendistato.INPSContributi volontari per l’anno 2014 http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25562556Thu, 17 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 ed il periodo gennaio-dicembre 2013, calcolata dall’Istat nella misura dell’1,10%, sono stati stabiliti gli importi validi per l’anno 2014 per la retribuzione minima settimanale, pari a 200,35 €, la prima fascia di retribuzione annuale oltre la quale è prevista l’applicazione dell’aliquota aggiuntiva di un punto percentuale, pari a 46.031,00 €, e il massimale da applicare ai prosecutori volontari che non possiedono contribuzione anteriore al 1996 o che esercitino l’opzione per il sistema contributivo, pari a 100.123,00 €. <br />Nella <a title="Circolare numero 51 del 16-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+51+del+16-04-2014.htm">circolare n. 51 del 16 aprile 2014</a>, sono inoltre riportate le aliquote IVS per i lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti (FPLD), per quelli iscritti all’evidenza contabile separata del FPLD (Autoferrontranvieri, Elettrici, Telefoni e dirigenti ex Inpdai), al Fondo Volo e al Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A., nonché quelle per artigiani, commercianti e lavoratori iscritti alla Gestione separata.INPSGestione “DURC interno”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25522552Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSarà inviato il prossimo 15 maggio il primo “preavviso di DURC interno negativo”, in considerazione delle difficoltà riscontrate in fase di avvio del sistema di gestione. Tale primo preavviso sarà inviato esclusivamente alle aziende per le quali risultino delle irregolarità incidenti sul diritto al riconoscimento dei benefici. Nel <a title="Messaggio n. 4069 del 14-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4069+del+14-04-2014.htm">messaggio n. 4069 del 14 aprile 2014 </a>sono riepilogate le regole di attribuzione della regolarità in presenza di inadempienze in fase amministrativa sugli archivi del recupero crediti.INPSLavoro Accessorio: i dati 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25542554Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato pubblicato nel portale Inps l’aggiornamento periodico dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio con i dati al 31 dicembre 2013. La banca dati si compone di due sezioni: la prima contiene i dati sulla vendita dei buoni lavoro (voucher) su tutto il territorio nazionale, la seconda offre informazioni sui lavoratori prestatori di lavoro accessorio, retribuiti con il sistema dei buoni. L’utilizzo dei buoni lavoro per retribuire le prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, previste dagli articoli 70-73 D. Lgs. 276/2003 e successive modificazioni, dopo una fase iniziale di sperimentazione (iniziata ad agosto 2008 nell’ambito delle vendemmie) è ormai prassi diffusa, sull’intero territorio nazionale e nei vari settori produttivi che ne possono fruire.<br />Il valore nominale di ogni singolo buono/voucher, pari a 10 euro, è comprensivo della contribuzione a favore della Gestione separata Inps (convenzionalmente stabilita per questa tipologia lavorativa nell’aliquota del 13%), di quella in favore dell’Inail (7%) e di una quota pari al 5% per la gestione del servizio.<br />Sulla base dei dati presenti negli archivi gestionali, il Coordinamento generale statistico-attuariale dell’Istituto, ha progettato e aggiorna questa banca dati, utile strumento di monitoraggio messo a disposizione di tutti gli operatori. I dati elaborati derivano dalla vendita dei buoni, attraverso il diversi canali dedicati (sportelli Inps e uffici postali, procedura telematica nel portale Inps, rete dei tabaccai e banche popolari convenzionate), e dalla successiva riscossione da parte dei lavoratori.</p> <br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/voucher/main.html',3);">Consulta i dati dell’Osservatorio</a></p>INPSCIG: i dati di marzohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25552555Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (Cig) con i dati del mese di marzo.<br />Dalla pagina dell’Osservatorio è scaricabile anche l’ultimo Focus CIG, contenente, tra l’altro, i dati relativi al consumo effettivo di ore di cassa integrazione a gennaio, rispetto al totale delle ore autorizzate (tiraggio), e gli ultimi dati sulla mobilità e la disoccupazione.</p> <br /><br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2ffocus_marzo_2014.pdf">Focus CIG marzo 2014</a></p> <br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);"></a> </p> <p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Osservatorio ore di CIG autorizzate</a></p> <p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);"></a> </p> <br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs_140408.pdf">Comunicato stampa dell’8 aprile 2014</a></p> <br />INPSIl Direttore risponde a Luca Ricolfihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25512551Mon, 14 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Direttore Generale dell’Inps, Mauro Nori, risponde a Luca Ricolfi, sociologo della Fondazione Hume, che dalle pagine della Stampa di lunedì scorso aveva descritto in un articolo quanto accaduto in seguito ad una sua richiesta di dati storici sulla cassa integrazione guadagni.</p> <br /><br /><p style="text-decoration:underline"><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fDoc_LUCA-RICOLFI_11aprile2014.pdf">Lettera del Direttore Generale</a></p> <br style="text-decoration:underline" /><br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fArticolo_RICOLFI_LaStampa.pdf">Articolo Ricolfi</a></p> <br />INPSVideo Trasparenza e Open datahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25502550Thu, 10 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps è impegnato nel percorso di attuazione delle misure per la trasparenza, previste nel Decreto n.33 del 13 marzo 2013. Su questa stessa linea l’Istituto ha anche avviato il progetto Open data. Per offrire una sintetica informazione su queste attività è stato pubblicato oggi nella sezione Multimedia Video/Campagne informative del Menu Inps comunica il video “Trasparenza e Open data”. </p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1499);">Guarda il video</a> </p>INPSPrestazioni assistenziali. Avvio campagna REDITA E REDESThttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25482548Mon, 7 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da quest’anno l’Inps utilizzerà una nuova modalità di raccolta delle informazioni reddituali (REDITA) e delle dichiarazioni di responsabilità relative alle prestazioni assistenziali. L’attività di raccolta sarà svolta in fasi successive con la collaborazione degli intermediari abilitati e con l’utilizzo dei servizi online. Sono state già fornite ai CAF – entro la prima decade dello scorso mese di marzo – le “stringhe” relative ai soggetti che hanno chiesto la loro assistenza. Inoltre, all’interno del servizio online denominato “fascicolo previdenziale” è stata creata una funzione, sia per il cittadino sia per le sedi dell’Istituto, che consente di verificare se lo stesso è coinvolto in una o più campagne. Ai cittadini che nel 2013 hanno reso la dichiarazione online, sarà inviata invece una mail all’indirizzo di posta elettronica conosciuto per avvisarli dell’obbligo. Infine, alla fine del mese di giugno sarà inviata una comunicazione cartacea a coloro per i quali non risulteranno trasmesse le informazioni richieste. Per quanto riguarda i pensionati residenti all’estero, quest’anno la campagna REDEST è stata avviata contestualmente alla campagna di accertamento dell’esistenza in vita per l’anno 2014 che la banca incaricata del pagamento effettua ogni anno per le pensioni pagate all’estero.  <br /></p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="/messaggio numero 3870 del 04-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+3870+del+04-04-2014.htm">messaggio n. 3870 del 4 aprile 2014</a></p> <p> </p>INPSVideo Sportello Amicohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25492549Mon, 7 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per i lavoratori che hanno presentato la domanda di salvaguardia alle Direzioni territoriali del lavoro e per i pensionati che si trovano nella condizione di dover restituire all'Inps somme indebitamente percepite, l’Istituto mette a disposizione il servizio Sportello Amico. In cosa consiste il servizio? Come vi si accede? Questo il contenuto del video “Sportello Amico” pubblicato nella sezione Inps Comunica&gt;Multimedia Video/Campagne informative.</p> <br /><p><a title="Dimensioni video: 7,47 MB. Durata: 01:36" href="Javascript:goVideo(1323);">Guarda il video</a> </p>INPSBanca dati iscritti gestioni pubblichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25452545Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Modalità procedurali e strumenti da utilizzare per il consolidamento delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici sono gli argomenti trattati dalla <a title="Dimensione documento PDF: 572 KB " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+49+del+03-04-2014.htm">circolare n. 49 del 3 aprile 2014</a>.<br />Il documento fornisce infatti le linee guida per un ampio e progressivo progetto, il cui fine è quello di consentire una tempestiva erogazione delle prestazioni grazie ad una serie di attività gestionali che danno luogo alla cosiddetta “sistemazione della posizione assicurativa”. Il risultato consiste in un estratto contributivo “congruo, conforme ed esente da anomalie di tipo logico e formale”, a disposizione dei lavoratori e degli Enti datori di lavoro per verifiche ed eventuali aggiornamenti sulla base dei dati in loro possesso. </p>INPSCasellario pensionati: i dati 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25462546Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p></p> <p>Sono consultabili da oggi nella sezione Banche dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici i dati aggiornati a dicembre 2012 dell’Osservatorio statistico Casellario centrale dei pensionati.<br />La Banca dati mette a disposizione nelle tavole statistiche, i dati desunti dall’archivio amministrativo, gestito dall’Istituto, del Casellario centrale per la raccolta, conservazione e gestione dei dati e degli elementi relativi ai titolari di trattamenti pensionistici.  Tutti gli enti erogatori di pensioni e assegni continuativi assistenziali sono infatti tenuti a comunicare periodicamente all’Inps entro il primo trimestre dell’anno la situazione delle prestazioni pensionistiche vigenti al 31 dicembre dell’anno precedente.<br />E’ possibile consultare l’Osservatorio per conoscere il numero di pensionati presenti alla fine  dell’anno per tipo di pensione percepita, classe di età, classe di importo e territorio.<br />Oggetto dell’analisi statistica sono i beneficiari dei seguenti tipi di trattamenti pensionistici: a) pensioni di vecchiaia, anzianità e prepensionamenti, pensioni e assegni di invalidità, pensioni di inabilità, b) pensioni ai superstiti e pensioni di reversibilità; c) rendite per infortuni sul lavoro e per malattia professionale (dirette e indirette;  d) pensioni di guerra (dirette e indirette); e) pensioni, assegni e indennità a favore dei non vedenti civili, dei non udenti civili e degli invalidi civili e a favore dei cittadini ultrasessantacinquenni con redditi insufficienti;); f) assegni vitalizi agli ex combattenti, insigniti dell'ordine di Vittorio Veneto, e assegni di Medaglia e Croce al valore militare.<br />Tali tipi di trattamenti pensionistici sono stati raggruppati in cinque macrotipologie a seconda della natura istituzionale della prestazione e dell'evento che ha determinato l'erogazione della stessa: 1) invalidità, 2) vecchiaia, 3) superstiti, (raccolte sotto la voce IVS) 4) indennitarie, 5) assistenziali. A partire da tali macrotipologie di pensione si sono costruiti i vari tipi di beneficiario (es.: beneficiario di pensione Ivs, beneficiario di pensione assistenziale, beneficiario di pensione Ivs e assistenziale etc) <br /></p> <p> </p> <p><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/casellario/main.html',3);">Vai all’Osservatorio Casellario centrale pensionati </a></p>INPSParasubordinati: i dati 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25472547Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Banche dati e bilanci è stato pubblicato l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio statistico sui lavoratori parasubordinati con i dati definitivi dell’anno 2012.<br />Nell’Osservatorio sono consultabili informazioni riferite al periodo 2008-2012 sui lavoratori contribuenti alla Gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge n.335/1995.<br />La banca dati si compone di due sezioni: contribuenti professionisti e contribuenti collaboratori. Quest’ultima presenta i dati di dettaglio in serie storica sul tipo di rapporto di lavoro e sull’eventuale altra forma di previdenza obbligatoria dichiarati. </p> <br /><br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/parasub/parasub.html',3);">Vai all’Osservatorio sui lavoratori parasubordinati</a></p> <br /><p><a title="Scarica il file in formato PDF" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/parasub/tav_2012def.pdf',3);">Consulta le tavole di sintesi dei dati</a></p> <br />INPSEsclusione indennità di volo dalla base imponibilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25432543Thu, 3 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl decreto legge n. 145 del 23 dicembre 2013 ha disposto, per l’anno 2014, l’esclusione delle indennità di volo dalla base imponibile ai fini contributivi, mantenendo l’incidenza di dette indennità, nella misura del 50%, sulla determinazione della base pensionabile. Il decreto, entrato in vigore il 24 dicembre 2013, giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è stato successivamente convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9. La <a title="Circolare numero 48 del 02-04-2014.htm" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+48+del+02-04-2014.htm">circolare n. 48 del 2 aprile 2014</a> illustra le modalità operative cui le aziende dovranno attenersi per la concreta operatività della norma.INPSOpportunità welfare anziani - GDPhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25442544Thu, 3 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps è vicino ai propri iscritti in ogni fase della vita. Nel video pubblicato nella sezione Multimedia Video/Campagne informative, dal titolo “Opportunità welfare per gli anziani”, vengono descritte le prestazioni economiche e di servizio offerte ai pensionati iscritti alla Gestione dipendenti pubblici, in un’ottica di prevenzione della non autosufficienza e del decadimento cognitivo.</p> <br /><p><a title="Domensione video 10,6 MB - durata 00:02:23" href="Javascript:goVideo(1494);">Guarda il video</a></p>INPSElenchi nominativi agricoli 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25352535Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicati il 31 marzo 2014 nella pagina Avvisi della sezione Avvisi e concorsi, ai sensi dell’art.38, comma 6, L.6 luglio 2011, n. 111, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli, relativi all'anno 2013.</p> <p>Gli elenchi resteranno visualizzabili sino al 18 aprile 2014.</p> <br /><p><a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9759">Clicca qui per consultare gli elenchi</a></p>INPSVideo. Opportunità Welfare giovani GDPhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25402540Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da sempre Inps Gestione Dipendenti Pubblici promuove iniziative in favore dei figli degli iscritti al suo Fondo Credito, per aiutarli a studiare, socializzare e avvicinarsi al mondo del lavoro, quali borse di studio, ospitalità nei convitti e tirocini formativi.<br /><br />Nel Video dal titolo Opportunità welfare giovani – Gestione dipendenti pubblici, viene offerta una panoramica dei benefici ai quali si può accedere.</p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1489);">Guarda il video</a>  </p>INPSCessione del quinto della pensione (Prestiti ai pensionati: nuovi tassi) http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25412541Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il decreto del 24 marzo 2014 del Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro, ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo d’applicazione 1° aprile – 30 giugno 2014.</p> <p> </p> <p>In particolare, per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, i valori dei tassi applicati sono i seguenti:</p> <table><caption></caption><tbody><tr><th>Classi di importo in euro</th> <th>Tassi medi</th> <th>Tassi soglia usura</th></tr> <tr><th>Fino a 5.000,00</th> <td>12,08</td> <td>19,1000</td></tr> <tr><th>Oltre 5.000,00</th> <td>11,50</td> <td>18,3750</td></tr></tbody></table> <p>Ne consegue che i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione, finalizzata alla concessione di prodotti di finanziamento a pensionati, variano come segue:</p> <table><caption></caption><tbody><tr><th>Classi di età del pensionato(*)</th> <th>Fino a 5.000,00 euro</th> <th>Oltre 5.000,00 euro</th></tr> <tr><th>Fino a 59 anni</th> <td>9,01</td> <td>9,05</td></tr> <tr><th>60 – 69 anni</th> <td>10,61</td> <td>10,65</td></tr> <tr><th>70 – 79 anni</th> <td>13,21</td> <td>13,25</td></tr></tbody></table> <p>(*) <em>Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età si intende a fine piano.</em></p> <p> </p> <p>Le suddette modifiche saranno operative con decorrenza 1° aprile 2014.</p> <p> </p> <p><a title="vai al messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3669+del+28-03-2014.htm">Messaggio n. 3669 del 28 marzo 2014</a></p> <p> </p>INPSModalità di rilascio del CUDhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25422542Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn osservanza dell’obbligo di trasmissione della certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD) nei termini previsti dalla legge, l’Istituto ha reso disponibile il  CUD in modalità telematica - già dalla fine dello scorso mese di febbraio - nella sezione Servizi al cittadino del portale www.inps.it. Il certificato può essere visualizzato e stampato dall’utente, previa identificazione tramite PIN. <br />Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC noto all’Istituto, il CUD viene invece recapitato alla casella PEC corrispondente. È comunque possibile richiedere ed ottenere il documento in tempo reale utilizzando le altre modalità alternative descritte nella <a title="vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+45+del+28-03-2014.htm">circolare n. 45 del 28 marzo 2014.</a>INPSMutui GDP: certificazione interessihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25372537Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che sono disponibili le certificazioni degli interessi passivi per i mutui erogati agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali della Gestione dipendenti pubblici. <br />Per accedere alle certificazioni il percorso è Menu Servizi online &gt; exInpdap (Codice Fiscale e PIN)&gt;Per area tematica&gt;Credito &gt; Consultazioni &gt; Mutui Ipotecari Edilizi - Consultazione Certificazione Interessi Passivi&gt; Certificazione Interessi.<br />INPSPrestazioni economiche di malattia, maternità e tubercolosihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25382538Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 44 del 26-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+44+del+26-03-2014.htm">circolare n. 44 del 26 marzo 2014</a>, vengono comunicati gli importi giornalieri in base ai quali determinare le prestazioni economiche relative alle indennità di malattia, di maternità/paternità e tubercolosi, con riferimento a periodi di paga compresi nell’anno 2014. Relativamente all’indennità di tubercolosi, i criteri indicati nella circolare valgono soltanto per i primi 180 giorni di assistenza per coloro che hanno diritto all’indennità di malattia; per le restanti categorie aventi diritto all’indennità di tubercolosi ma non a quella di malattia, le prestazioni devono essere erogate commisurandole alla misura fissa. Nella circolare, inoltre, sono riportati anche gli importi di riferimento per altre prestazioni, quali, ad esempio, l’indennità di malattia e di degenza ospedaliera per i lavoratori iscritti alla Gestione separata, gli assegni di maternità concessi dai Comuni e quelli dello Stato concessi dall’Inps.INPSVideo: Lavoro domesticohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25392539Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Agevolare le famiglie negli adempimenti legati all’assunzione di un lavoratore domestico, come le comunicazioni obbligatorie, da fare all’Inps al momento dell’assunzione, in caso di variazioni o di cessazione del rapporto di lavoro, e il versamento trimestrale dei contributi. Questo il fine dell’Istituto che, In vista della prossima scadenza del 10 aprile per il versamento dei contributi del primo trimestre, propone un video dedicato far conoscere i servizi online offerti ai datori di lavoro. Tra questi il pagamento dei contributi tramite il servizio “Pagamento lavoratori domestici”, disponibile nell’app Inps Servizi Mobile.<br /><br /><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1488);">Guarda il Video</a> </p>INPSSalvaguardati: situazione al 7 marzohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25362536Wed, 26 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Direttore Generale dell’Inps, Mauro Nori, ha comunicato, nel corso dell’audizione tenutasi oggi in Commissione Lavoro alla Camera, i dati che riepilogano la situazione delle operazioni di salvaguardia con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 7/3/2014.</p> <p> </p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2freport_SALVAGUARDIE_7_3_2014.pdf">Report con i dati aggiornati al 7 marzo </a></p> <p> </p> <p>Per altre notizie pubblicate sul tema, vai alla pagina <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSPagamento pensioni gestioni pubbliche, spettacolo e sportivi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25332533Tue, 25 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire dal mese di maggio 2014, le pensioni e le quote di pensione corrisposte in Italia dalle gestioni dei lavoratori pubblici, dello spettacolo e degli sportivi professionisti, saranno poste in pagamento con le stesse modalità previste dai contratti stipulati da Inps con banche e Poste Italiane per il pagamento delle pensioni delle gestioni private e attraverso analogo colloquio telematico bidirezionale con gli Enti pagatori. L’introduzione del nuovo sistema di pagamento delle pensioni non modifica le date di pagamento delle pensioni pubbliche e dello sport/spettacolo, che continueranno ad essere disponibili con la consueta data di valuta. Nel <a title="Messaggio numero 3506 del 24-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3506+del+24-03-2014.htm">messaggio n. 3506 del 24 marzo 2014</a> sono descritte in dettaglio le modalità di pagamento previste e quelle relative alle azioni da intraprendere nel caso in cui gli interessati riscontrino inesattezze nelle informazioni memorizzate negli archivi Inps, che l’Istituto ha inviato loro con richiesta di integrazione o correzione delle stesse.<br />INPSAttivazione convenzioni con medici specialisti e strutture sanitarie esternehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25342534Tue, 25 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniTemporaneamente, e fino alla realizzazione della sezione “Medici specialisti e strutture sanitarie” all’interno dell’albo informatizzato dei fornitori, alla sottoscrizione delle convenzioni per l’attivazione a livello territoriale di collaborazioni con strutture sanitarie esterne – pubbliche o private – ovvero medici specialisti in materia di accertamenti sanitari, sono stati delegati, previa adozione degli atti amministrativi previsti, i Direttori regionali dell’Inps individuati con riferimento al luogo di domicilio dei medici specialisti o della sede ove sono ubicate le strutture sanitarie da convenzionare. L’attivazione di una convenzione presuppone un apposito avviso che verrà reso pubblico mediante richiesta di pubblicazione sul sito dell’Istituto per un periodo di almeno trenta giorni ed invio all’Ordine dei Medici della Provincia di riferimento. Nella <a title="Circolare numero 38 del 25-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+38+del+25-03-2014.htm">circolare n. 38 del 25 marzo 2014</a> sono riportate le modalità di partecipazione alla selezione e i criteri di selezione, graduatoria e nomina dei soggetti selezionati.INPSVideo. Inps per i lavoratori migrantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25312531Mon, 24 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Far conoscere sia agli italiani che scelgono di lavorare all’estero sia agli stranieri che vengono a lavorare in Italia i loro diritti.<br />Questo l’obiettivo perseguito dall’Inps che, come illustra il video, pubblicato nella sezione Inps comunica&gt;Multimedia video/Campagne informative, mette a disposizione un’area informativa del proprio portale, dedicata alle diverse tipologie di lavoratori migranti e anche ai datori di lavoro e agli operatori sociali, come i Caf, le associazioni di stranieri, i mediatori culturali e altre amministrazioni, che intervengono per agevolare l'inserimento lavorativo e sociale, a tutela degli stranieri immigrati in Italia. <br /><br /><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1480);">Guarda il video</a></p>INPSLavoratori agricoli. Pubblicazione elenco onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25322532Mon, 24 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire dal 31 marzo, e per tutti i quindici giorni consecutivi, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli utili per l’anno 2013 saranno pubblicati con valore di notifica sul sito dell’Inps, www.inps.it, con accesso libero e senza utilizzo di PIN (vedi <a title="Circolare numero 43 del 21-03-2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+43+del+21-03-2012.htm">circ. n. 43 del 21 marzo 2012</a>). Entro i venti giorni successivi alla pubblicazione, gli elenchi saranno trasmessi ai competenti Centri per l’Impiego. Per tutto il periodo di pubblicità sarà possibile accedere agli elenchi direttamente dalla home page del sito, dove è presente un apposito collegamento -“Pubblicazione elenchi lavoratori agricoli” - all’interno dello spazio “Avvisi e concorsi”. La pubblicazione online avrà valore di notifica agli interessati a tutti gli effetti di legge. Gli elenchi saranno consultabili per singola Provincia e singolo Comune, e ognuno sarà accompagnato da un frontespizio riportante l’anno di validità, il numero dei lavoratori, i riferimenti normativi e procedurali a base delle iscrizioni, l’organo e i termini per gli eventuali ricorsi amministrativi. Anche gli elenchi trimestrali delle variazioni, che saranno effettuate successivamente alla pubblicazione degli elenchi annuali 2013, saranno pubblicati esclusivamente sul sito dell’INPS con valore di notifica e, pertanto, gli interessati non riceveranno alcuna comunicazione riguardo alle variazioni effettuate.INPSSospensione dei servizi 22-23 Marzo 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25302530Fri, 21 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che, per inderogabili attività di manutenzione straordinaria, i servizi online del portale potranno non essere disponibili dalle ore 22 di sabato 22 Marzo 2014 alle ore 3 di domenica 23 Marzo 2014. Ci scusiamo per il disagio.INPSVideo. Inps per i giovanihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25282528Thu, 20 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Multimedia Video/Campagne informative è stato pubblicato un Video che illustra le prestazioni Inps rivolte ai giovani, i quali possono cominciare a costruirsi la propria pensione con il riscatto della laurea o con i voucher per il lavoro accessorio o, se iscritti ad esempio alla Gestione separata, sapere a quale tipo di ammortizzatore sociale hanno diritto per legge, se perdono il lavoro.</p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1479);">Guarda il video</a></p>INPSLavoro intermittente. Versamento integrativohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25292529Thu, 20 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>I lavoratori intermittenti che nei periodi coperti da contribuzione obbligatoria abbiano percepito una retribuzione e/o fruito di un’indennità di disponibilità di ammontare inferiore al valore della retribuzione convenzionale, possono integrarla versando, in forma volontaria, una contribuzione calcolata sulla differenza tra la retribuzione convenzionale e il valore degli emolumenti percepiti.<br />L’autorizzazione al versamento integrativo – per la quale non è previsto alcun requisito contributivo – dovrà essere richiesta annualmente entro il 31 luglio dell’anno successivo a quello in cui si collocano i periodi da integrare, avvalendosi esclusivamente dei seguenti canali: </p> <ul><li>per via telematica, accedendo direttamente tramite PIN ai servizi telematici disponibili sul sito Internet dell’Istituto nella sezione “Servizi Online – Per tipologia di utente – Cittadino – Versamenti Volontari”;</li> <li>mediante comunicazione telefonica al Contact Center Multicanale, chiamando il numero verde 803164 per le chiamate da telefono fisso oppure il numero 06164164 per quelle da cellulare, a pagamento secondo il piano tariffario previsto dal proprio gestore telefonico; </li> <li>attraverso gli intermediari abilitati.</li></ul> <p>Nella <a title="Consulta la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+33+del+20-03-2014.htm">circolare n. 33 del 20 marzo 2014</a> sono riportate le indicazioni per il calcolo del contributo integrativo dovuto nonché le modalità e i termini per il versamento. </p>INPSNuova pagina Facebook “Inps per i Lavoratori Migranti”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25272527Wed, 19 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha attivato una nuova pagina tematica su Facebook, dedicata ai lavoratori migranti, che prosegue idealmente la campagna di sensibilizzazione già avviata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri con il video istituzionale “<a title="Il lavoro è cittadinanza" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;&amp;lastMenu=6836&amp;iMenu=25&amp;&amp;GoAudioVideo=1330',3);">Il lavoro è cittadinanza</a>”.<br />Il fine è quello di diffondere una maggiore consapevolezza sui diritti previdenziali di chi si sposta per lavoro in Stati diversi da quelli di origine, agevolare l’inserimento lavorativo e sociale dei lavoratori migranti e garantire loro una maggiore tutela, anche e soprattutto con la partecipazione degli stessi interessati, i quali, condividendo le proprie esperienze, potranno aiutare altri lavoratori migranti ad intraprendere la strada dell’integrazione nel migliore dei modi. <br />Per raggiungere chi non conosce la lingua italiana, inoltre, è stata realizzata anche una pagina in inglese, in modo da rendere disponibili le informazioni anche nella lingua che, generalmente, risulta più diffusa tra i migranti di diversa nazionalità e provenienza.<br />Per accedere alla pagina tematica è necessario avere un profilo Facebook, dal quale digitare in ricerca “<strong>Inps per i Lavoratori Migranti</strong>” o andare direttamente su<br /><a title="INPS.LavoratoriMigranti" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.LavoratoriMigranti',2);">www.facebook.com/INPS.LavoratoriMigranti</a> (oppure<br /><a title="INPS.MigrantWorkers" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.MigrantWorkers',2);">www.facebook.com/INPS.MigrantWorkers</a> per quella in inglese) e cliccare su “Mi piace”.<br />INPSAvviso pubblico Codice di comportamentohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25242524Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Avvisi e concorsi del Menu Inps Facile, è stato pubblicato l’avviso di attivazione nella fase di partecipazione pubblica alla stesura del Codice di comportamento dell’Istituto, in ottemperanza a quanto previsto dall’art- 54, comma 5 del d.lgs n. 165/2001 e nel rispetto delle Linee guida emanate dall’A.N.A.C. con delibera n. 75/2013.</p> <p><br />Nella pagina dell’Avviso sono disponibili anche lo schema di Codice di comportamento dei dipendenti dell’Istituto della Previdenza Sociale e il Modulo e l’indirizzo di posta elettronica dedicata mediante i quali le OO.SS. rappresentative presenti all’interno dell’Istituto, le associazioni datoriali e quelle rappresentative dei lavoratori e dei pensionati e, più in generale, tutti i soggetti interessati alle attività e ai servizi prestati dall’Istituto, possono far pervenire eventuali proposte e osservazioni in merito allo schema di Codice di comportamento.</p> <p><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9750">Vai all’Avviso pubblico</a></p> <p><br /></p>INPSLavoro domestico. Invio bollettini Mavhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25252525Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire da quest’anno, la comunicazione di accoglimento della richiesta di iscrizione di rapporto di lavoro domestico conterrà in allegato i bollettini Mav in numero variabile da uno a quattro, a seconda del trimestre di inizio, e comunque a copertura del primo anno solare di contribuzione. Inoltre, sempre dal 2014, la comunicazione di rinnovo sarà inviata una volta l’anno e conterrà anch’essa i bollettini Mav in numero variabile da uno a quattro in relazione alla durata definita per il rapporto di lavoro. Ovviamente, i bollettini inviati al domicilio possono essere utilizzati soltanto se il rapporto di lavoro non ha subito variazioni nei parametri che determinano il calcolo dei contributi da pagare e se il datore di lavoro non si avvale di qualche forma di assistenza contrattuale, in quanto i Mav prodotti dall’Istituto non possono tenere conto della relativa quota. Messaggio n. 3381 del 18 marzo 2014INPSGestione ex Enpals. Presentazione telematica rinnovo assegno ordinario d’invaliditàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25262526Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° aprile 2014, la presentazione delle domande di conferma di assegno ordinario d’invalidità per la Gestione ex Enpals dovrà avvenire in via esclusivamente telematica, attraverso uno dei seguenti canali: <ul><li>WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto – servizio di “Invio OnLine”;</li> <li>Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;</li> <li>Contact Center – Chiamando da rete fissa il numero verde 803164 oppure da telefono cellulare il numero 06164164, a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico. Il Contact Center fornirà tutte le informazioni in materia, nonché l’assistenza in merito al servizio web per orientare gli utenti al corretto utilizzo dello stesso, supportandoli in tutte le fasi.</li></ul> INPSVideo. Sportello Mobilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25202520Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per andare incontro alle esigenze degli utenti ultraottantacinquenni o con gravi handicap fisici, Inps ha messo a disposizione da alcuni anni uno ‘Sportello Mobile’, che assicura anche a domicilio servizi come il rilascio del Cud o dell’estratto contributivo. Il video illustra come funziona e quali servizi offre.<br /><br /></p> <p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1474);">Guarda il video</a> </p>INPSBando 2014 Valore Vacanza Gestione ex-Inpdaphttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25212521Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione “Avvisi e Concorsi – Concorsi Welfare” è stato pubblicato il<a title="Bando Valore Vacanza 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9749"> Bando Valore Vacanza 2014</a>, riservato ai figli a agli orfani dei dipendenti e dei pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici, ai figli e agli orfani di iscritti al Fondo Ipost e ai figli e agli orfani degli assistiti dall’Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale. </p> <p>Insieme al Bando, è pubblicato anche il Manuale utente con le indicazioni per la presentazione della domanda la quale, si ricorda, deve essere inoltrata per via telematica. Infatti, per poter presentare la domanda, è necessario essere in possesso del codice PIN che consente l’accesso a tutti i servizi online del portale Inps.   </p>INPSRegolamentazione comunitaria. Accordi per lavoratori inviati in Franciahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25222522Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI datori di lavoro che inviano all’Inps una richiesta di accordo in applicazione dell’articolo 16 del regolamento CEE n. 883/2004 per lavoratori inviati in Francia, al fine di evitare ritardi nel rilascio delle relative autorizzazioni da parte del CLEISS (Centro dei Rapporti Europei e Internazionali di Sicurezza Sociale), sono invitati a compilare la versione aggiornata del questionario, in allegato al <a title="messaggio n. 3326 del 14 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3326+del+14-03-2014.htm">messaggio n. 3326 del 14 marzo 2014</a>. I datori di lavoro interessati sono invitati, altresì, a compilare il previsto formulario nella versione in lingua francese, anch’esso allegato allo stesso messaggio (al solo scopo di rendere più agevole la compilazione, è allegata anche la versione italiana del formulario).INPSAddizionale comunale sui diritti d’imbarcohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25232523Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA decorrere dal 1° luglio 2013, l’addizionale comunale sui diritti d’imbarco ai passeggeri istituita dalla legge 350/2003 è stata incrementata di due euro a passeggero imbarcato (legge 92/2012, art.4, comma 75). Con il <a title="messaggio n. 3332 del 14 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3332+del+14-03-2014.htm">messaggio n. 3332 del 14 marzo 2014</a>, si rende noto che l’addizionale comunale e i successivi incrementi non sono dovuti in relazione al transito di passeggeri su scali aeroportuali nazionali, se provenienti da scali domestici.INPSBenefici per il reimpiego di lavoratori licenziatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25192519Fri, 14 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI datori di lavoro che nel 2013 hanno assunto lavoratori licenziati nei dodici mesi precedenti per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro, possono essere ammessi ad un beneficio mensile di € 190  per sei mesi in caso di rapporti a tempo determinato, ovvero per dodici mesi in caso di rapporti a tempo indeterminato. L’incentivo  è  autorizzato dall’Inps nei limiti delle risorse appositamente stanziate ed è applicabile ad alcune forme di “apprendistato”. <br />La <a title="Circolare numero 32 del 13-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+32+del+13-03-2014.htm">circolare n. 32 del 13 marzo 2014</a>, oltre ad illustrare la disciplina del beneficio, fornisce anche le indicazioni operative per la presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro interessati.INPSVideo: Inps per la famigliahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25182518Thu, 13 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniQuali sono le prestazioni a sostegno del reddito erogate dall’Inps in favore delle famiglie? Dove trovare informazioni per sapere a cosa le lavoratrici e i lavoratori, iscritti alle diverse gestioni Inps,  hanno diritto?  E, infine, come  richiedere tali servizi direttamente tramite il portale web dell’Istituto? Questo il contenuto del secondo Video, dal titolo “Inps per la famiglia” pubblicato nella pagina Multimedia Video del menu Inps comunica sotto la categoria Campagne informative. <br /> <br /><a title="guarda il video" href="Javascript:goVideo(1473);">Guarda il video.</a>INPSContratti di solidarietà. Incremento integrazione salarialehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25172517Wed, 12 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer l’anno 2014, l’ammontare del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà è aumentato nella misura del 10% della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario, nel limite massimo di 50 milioni di euro per lo stesso anno 2014. Il <a title="messaggio n. 3234 dell’11 marzo" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3234+del+11-03-2014.htm">messaggio n. 3234 dell’11 marzo </a>fornisce le istruzioni operative per la compilazione del flusso UniEmens in ordine all’esposizione dell’importo dei ratei di competenze annuali o periodiche relative al trattamento straordinario di integrazione salariale. INPSVideo: il PIN per i servizi onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25162516Tue, 11 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella pagina Multimedia Video del Menu Inps comunica è stato pubblicato, sotto la categoria Campagne informative, un nuovo video che spiega agli utenti del portale dell’Istituto come richiedere e gestire lo strumento, che consente di accedere agli specifici servizi online, ai quali ognuno ha diritto: il codice PIN.</p> <br /><p>Mediante tale codice i cittadini che percepiscono trattamenti pensionistici dall’Inps, ad esempio, possono ora scaricare autonomamente la Certificazione Unica dei Redditi (CUD) con l’apposito servizio accessibile dal Menu Servizi online&gt;E’ in linea il CUD 2014..</p> <br />Per saperne di più sul PIN <a title="guarda il video" href="Javascript:goVideo(1472);">guarda il video </a>.INPSTFS e TFR ex Enpas ed ex Inadelhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25132513Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 12 marzo 2014 sarà accentrato il pagamento delle prestazioni di fine servizio (indennità premio di servizio, buonuscita e TFR) erogate agli iscritti alle gestioni ex ENPAS ed ex INADEL. A partire da tale data, infatti, sarà rilasciata la procedura che consente l’accentramento sulla contabilità speciale della Banca d’Italia, che realizza l’integrazione tra il sistema di gestione amministrativa di tali prestazioni e quello di gestione contabile delle stesse. Con la  <a title="circolare n. 31 del 10 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+31+del+10-03-2014.htm">circolare n. 31 del 10 marzo 2014</a><a title="V" href="/Mig/Circolari/Circolare%20numero%2031%20del%2010-03-2014.htm"></a>  vengono fornite le istruzioni operative e contabili. Successivamente saranno rilasciate  altre procedure le cui attivazioni sono previste nel corso dello stesso mese. INPSAvvisi bonari artigiani/commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25142514Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniEntro il 15 marzo 2014 saranno disponibili all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti (Posizione assicurativa/Avvisi bonari) gli avvisi bonari relativi alla rata in scadenza a novembre 2013. Qualora gli iscritti avessero già effettuato il pagamento, potranno comunicare gli estremi del modello F24 chiamando il call-center dell’Istituto in modo tale da consentire un rapido abbinamento del versamento . in caso di mancato pagamento l’importo dovuto sarà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo. <a title="Messaggio n. 3156 del 7 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3156+del+07-03-2014.htm">Messaggio n. 3156 del 7 marzo 2014</a>INPSPubblicato il 4° elenco agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25152515Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il quarto elenco di variazione dei lavoratori agricoli è stato pubblicato dal 7 marzo, ai sensi dell’art.38, commi 6 e 7, Legge 6 luglio 2011, n.111, con valore di notifica ad ogni effetto di legge. <br /><br />L'elenco sarà visualizzabile sino al 24 marzo 2014.</p> <p> </p> <p><a title="4°elenco 2013 lavoratori agricoli" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9680">4°elenco 2013 lavoratori agricoli<br /></a><br /></p>INPSIndennità CoCoPro: nuovo modulohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25122512Tue, 4 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per la presentazione delle domande di indennità ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto, è disponibile nella modulistica online del portale www.inps.it il nuovo modulo CoCoPro 2014 (cod. SR 140). <br /><br />Il modulo CoCoPro 2014  dovrà essere utilizzato per le domande di quest’anno – e per quelle degli anni successivi -, di prestazione con anno di riferimento 2014, per le quali il requisito del periodo di disoccupazione ininterrotto di almeno due mesi (necessario per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione) sostituisce il requisito dell’assenza di contratto di lavoro ininterrotto di almeno due mesi, valevole esclusivamente per l’anno 2012: </p> <p>L’attestazione di tale requisito, per la quale nel nuovo modello di domanda è previsto un apposito campo, è possibile mediante autocertificazione, nella quale il richiedente dichiara di essere stato disoccupato ininterrottamente per almeno due mesi e di aver attestato tale condizione presso il centro per l’impiego.</p> <p> <a title="Messaggio n. 2999 del 3 marzo 2014 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+2999+del+03-03-2014.htm">Messaggio n. 2999 del 3 marzo 2014</a>   </p>INPSPrestazioni sociali concesse dai Comuni. Importi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25102510Mon, 3 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 29 del 27-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+29+del+27-02-2014.htm">circolare n. 29 del 27 febbraio 2014</a>, vengono resi noti i nuovi importi delle prestazioni sociali concesse dai Comuni ed i relativi requisiti economici, rivalutati in base all’incremento dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.<br />L’assegno per il nucleo familiare è pari, nella misura intera, a 141,02 euro. Il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da cinque componenti, di cui almeno tre figli minori, è pari a 25.384,91 euro.<br />L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2014, è pari a 338,21 euro per cinque mensilità (pari a 1.691,05 euro complessivi). Il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da tre componenti, è pari a 35.256,84 euro.INPSDURC interno. Il nuovo sistemahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25112511Mon, 3 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer i benefici di propria competenza, l’Inps verifica i presupposti per il rilascio del DURC senza emettere il previsto documento formale. Quest’ultimo è sostituito da un sistema di segnalazione degli esiti della verifica, (i cosiddetti “semafori”), che danno luogo ad un “DURC interno” nell’ambito del Cassetto previdenziale Aziende: il semaforo verde indica una situazione compatibile con il godimento dei benefici, mentre il semaforo rosso indica una situazione incompatibile con gli stessi. Le norme in vigore prevedono che – in mancanza dei requisiti di regolarità – l’Inps emetta un DURC negativo solo nel caso in cui il datore di lavoro, invitato dall’Inps a regolarizzare la propria posizione entro 15 giorni, non abbia provveduto. Dal prossimo mese di aprile sarà operativo il nuovo sistema di gestione del DURC interno, la cui richiesta non sarà più effettuata dal datore attraverso la denuncia contributiva relativa al mese in cui sono richiesti i benefici stessi, ma dall’Istituto quale Ente tenuto a riconoscere i benefici di legge subordinati alla regolarità contributiva, come descritto in dettaglio nel <a title="Messaggio numero 2889 del 27-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2889+del+27-02-2014.htm">messaggio n. 2889 del 27 febbraio 2014</a>.INPSLavoro accessorio. Rivalutazione importi economicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25092509Wed, 26 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>In base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 e il periodo gennaio-dicembre 2013 e calcolata dall’Istat nella misura dell’1,10%, i nuovi importi economici per il lavoro accessorio da prendere a riferimento per l’anno 2014, sono stati così rideterminati: </p> <ul><li>5.050 € netti (pari a 6.740 € lordi) per la totalità dei committenti nel corso di un anno solare;</li> <li>2.020 € netti (pari a 2.690 € lordi) in caso di committenti imprenditori commerciali o liberi professionisti nel corso di un anno solare.</li></ul> <br />INPSPrevenzione della corruzionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25072507Tue, 25 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 190/2012 ha introdotto nell’ordinamento un sistema organico di prevenzione della corruzione, a garanzia dell’attuazione coordinata delle strategie elaborate a livello nazionale ed internazionale e per fornire alle pubbliche amministrazioni opportune linee di indirizzo. In tal senso, il Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), predisposto dal Dipartimento della Funzione Pubblica, riveste un ruolo fondamentale per la corretta applicazione delle misure e degli strumenti di prevenzione da parte delle pubbliche amministrazioni. La <a title="Circolare numero 27 del 25-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+27+del+25-02-2014.htm">circolare n. 27 del 25 febbraio 2014</a> fornisce alcune direttive che, da un lato, completano le disposizioni già emanate in materia – tra le quali quelle in materia di inconferibilità ed incompatibilità degli incarichi dirigenziali - e, dall’altro, regolamentano ulteriori aspetti previsti dalle previsioni normative.  INPSFatturazione elettronicahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25082508Tue, 25 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha avviato le attività finalizzate ala realizzazione del sistema volto all’implementazione dell’utilizzo della fatturazione elettronica, che consente agli operatori economici l’invio delle fatture firmate digitalmente attraverso indirizzi PEC. Pertanto, a partire dal 6 giugno 2014, gli operatori economici dovranno trasmettere le fatture esclusivamente in modalità elettronica e l’Istituto dovrà procedere al pagamento delle sole fatture pervenute in tale modalità. Con il <a title="messaggio n. 2834 del 25 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2834+del+25-02-2014.htm">messaggio n. 2834 del 25 febbraio 2014</a> vengono fornite pertanto tutte le informazioni in merito alla strategia di adeguamento dell’attuale sistema e relativa cronologia, e i riferimenti del referente dell’amministrazione in materia di fatturazione elettronica.INPSServizi Ex Enpals: sospensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25062506Fri, 21 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica agli utenti dei servizi delle Gestioni Lavoratori Spettacolo e Sport professionistico che, a seguito di operazione di straordinaria manutenzione sui sistemi Inps, i servizi “On Line - ex-ENPALS” potranno non essere disponibili dalle ore 08:00 del giorno 24 febbraio alle ore 18:00 del giorno 25 febbraio.<br />INPSLimiti retributivi personale statalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25042504Wed, 19 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Ministero della Giustizia ha comunicato al Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero dell’economia e delle finanze che, nell’anno 2013, il trattamento economico annuale del Primo Presidente della Corte di Cassazione, comprensivo di tutti gli emolumenti spettanti in virtù della carica ricoperta, ammonta a 311.658,53 €. Di conseguenza, ogni retribuzione riconosciuta al personale delle pubbliche amministrazioni statali, qualora superiore, deve essere ridotta a tale limite. Maggiori informazioni nel <a title="messaggio numero 2666 del 19 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2666+del+19-02-2014.htm">messaggio n. 2666 del 19 febbraio 2014</a>INPSLavori usuranti PA: istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25052505Wed, 19 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio numero 2668 del 19 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2668+del+19-02-2014.htm">messaggio n. 2668 del 19 febbraio 2014 </a>vengono fornite istruzioni per la presentazione, entro il 1° marzo 2014, delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti da parte degli iscritti alla Gestione Pubblica, con riferimento a coloro che perfezionano i prescritti requisiti nell’anno 2014. La domanda può essere presentata anche da lavoratori dipendenti che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle Gestioni speciali dei lavoratori autonomi secondo le regole previste da tali Gestioni.INPSEventi alluvionali. Disposizioni.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25022502Mon, 17 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl decreto legge n. 4 del 28 gennaio 2014 ha disposto la sospensione fino al 31 luglio 2014 dei termini relativi agli adempimenti ed ai versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria nei confronti delle persone fisiche e altri soggetti diversi che, alla data del 17 gennaio 2014, erano residenti  o avevano la propria sede operativa nei comuni di Bastiglia, Bomporto, San Prospero, Camposanto, Finale Emilia, Medolla e San Felice sul Panaro, della provincia di Modena, coinvolti dagli eventi alluvionali del 17 gennaio 2014 e già colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. Lo stesso decreto legge ha inoltre esteso tali disposizioni anche a favore dei contribuenti residenti o aventi sede operativa nei territori di San Matteo, Albereto, La Rocca e Navicello, frazioni della città di Modena, subordinatamente alla presentazione di apposita dichiarazione di inagibilità della casa di abitazione, dello studio professionale o dell’azienda, verificata dall’autorità comunale. <br />Maggiori informazioni sui soggetti interessati, sul periodo e sulle modalità di sospensione, sono disponibili nella <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+26+del+14-02-2014.htm">circolare n. 26 del 14 febbraio 2014. </a><br />INPSSospensione servizi 22-23 febbraiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25032503Mon, 17 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che, per inderogabili attività di manutenzione straordinaria, i servizi online del portale potranno non essere disponibili dalle ore 17:00 di sabato 22 febbraio 2014 alle ore 10.30 di domenica 23 febbraio 2014. Ci scusiamo per il disagio.INPS Salvaguardati: situazione al 31/1/2014 http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25012501Wed, 12 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Pubblichiamo il <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fRiep_salvaguardia_31-1-14.pdf">documento</a> che riepiloga la situazione delle operazioni di salvaguardia, con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 31/1/2014, relative alle prime 3 operazioni. Il documento contiene anche notizie relative ai contingenti della quarta e quinta salvaguardia.<br /><br />Per consultare l’archivio delle notizie precedentemente pubblicate, consulta la pagina <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a>.</p>INPSCassetto previdenziale Nuova funzionalitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25002500Tue, 11 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’applicazione “Cassetto previdenziale del cittadino” (servizi online del portale www.inps.it) è stata integrata con una nuova funzionalità che consente la consultazione dei dati di dettaglio dei pagamenti dei trattamenti di disoccupazione (indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI, indennità di disoccupazione agricola, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione ordinaria, ecc.) sia ai cittadini che agli operatori Inps, con le modalità descritte nel <a title="messaggio numero 2436 del 10-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+2436+del+10-02-2014.htm">messaggio n. 2436 del 10 febbraio 2014</a>.</p> <p>Per accedere alla nuova funzionalità il percorso è Menu Servizi online&gt;Servizi al cittadino&gt;(inserimento PIN) Fascicolo previdenziale per il cittadino&gt;Cassetto previdenziale del cittadino&gt; Prestazioni&gt;<strong>Pagamenti</strong>.</p>INPSI dati sulla CIG di gennaiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24972497Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>E’ disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (Cig) con i dati del mese di gennaio.<br /><br />Dalla pagina dell’Osservatorio è scaricabile il Focus CIG di dicembre 2013 contenente i dati relativi al consumo effettivo al mese di ottobre delle ore di cassa integrazione, rispetto alle ore autorizzate (tiraggio), e i dati sulla mobilità e la disoccupazione.<br /></p> <p> </p> <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2ffocus_dicembre_2013.pdf"><p>Focus CIG dicembre 2013</p> <br /></a><p> </p> <a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);"><p>Osservatorio ore di CIG autorizzate</p> <br /></a><p> </p> <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs140205bis.pdf"><p>Comunicato stampa del 5 febbraio 2014</p></a><p> </p>INPSSalvaguardia: la situazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24982498Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblichiamo il <a title="Scarica il documento in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fTabelle_riepilogative_operazioni_salvaguardia.pdf">documento</a> che riepiloga la situazione delle operazioni di salvaguardia, con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 20/1/2014, relative alle prime 3 operazioni. Il documento contiene anche una tabella riassuntiva dei contingenti della quarta e quinta salvaguardia con stima delle decorrenze.</p> <p>Per consultare l’archivio delle notizie precedentemente pubblicate, consulta la pagina <a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSDomestici: contributi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24992499Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa variazione percentuale, calcolata dall’Istat, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 ed il periodo gennaio-dicembre 2013, è risultata essere pari all’1,10%. Di conseguenza, sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2014 per i lavoratori domestici. Si ricorda che il contributo CUAF (Cassa Unica Assegni Familiari) è dovuto per tutti i rapporti di lavoro domestico salvo il caso di rapporto fra coniugi (ammesso soltanto se il datore di lavoro coniuge è titolare di indennità di accompagnamento) e rapporto tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi, ove riconosciuto ai sensi di legge. Si precisa, inoltre, che, per il rapporto di lavoro a tempo determinato continua ad essere applicato il contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, previsto pari all’ 1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (retribuzione convenzionale). Tale contributo non si applica ai lavoratori assunti a termine in sostituzione di lavoratori assenti.<br />Maggiori informazioni nella <a title="circolare n. 23 del 10 febbraio 2014," href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+23+del+10-02-2014.htm">circolare n. 23 del 10 febbraio 2014</a>, la quale, inoltre, riporta anche i nuovi valori dei contributi e dei coefficienti di ripartizione. INPSRetribuzioni minime 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24962496Fri, 7 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI limiti di retribuzione giornaliera sono stati rivalutati per l’anno 2014 in base alla variazione percentuale da utilizzare ai fini della perequazione automatica delle pensioni che, secondo i calcoli dell’Istat per l’anno 2013, è stata pari all’1,1%. <br />Si ricorda, infatti, che per la generalità dei lavoratori la contribuzione previdenziale e assistenziale non può essere calcolata su imponibili giornalieri inferiori a quelli stabiliti dalla legge. In particolare la retribuzione da assumere ai fini contributivi  deve essere determinata nel rispetto delle disposizioni vigenti  in materia di retribuzione minima imponibile (minimo contrattuale) e di minimale di retribuzione giornaliera stabilito dalla legge.<br />Nella <a title="circolare n. 20 del 6 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+20+del+06-02-2014.htm">circolare n. 20 del 6 febbraio 2014</a>, sono pertanto riportati i nuovi limiti e l’aggiornamento degli altri valori per il calcolo di tutte le contribuzioni dovute in materia di previdenza e assistenza sociale.     <br />INPSAliquote 2014 Gestione separatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24932493Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer l’anno 2014, l’aliquota contributiva e di computo per i soggetti iscritti alla Gestione separata, già assicurati presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione, è elevata al 22%, mentre rimane ferma al 27% quella per i soggetti privi di altra tutela previdenziale obbligatoria, più lo 0,72% relativo al finanziamento di maternità, assegno per il nucleo familiare, degenza ospedaliera, malattia e congedo parentale. La ripartizione dell’onere contributivo tra collaboratore e committente è confermata nella misura, rispettivamente, di un terzo e due terzi, salvo il caso di associazione in partecipazione, nel quale la ripartizione tra associante ed associato è pari rispettivamente al 55 per cento e al 45 per cento dell’onere totale. Massimale di reddito e minimale per l’accredito contributivo per il 2014 sono, rispettivamente, di 100.123 euro e di 15.516 euro.<br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 18 del 4 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+18+del+04-02-2014.htm">circolare n. 18 del 4 febbraio 2014</a>INPSContributi 2014 per artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24942494Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2012, le aliquote contributive pensionistiche di finanziamento e di computo delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti iscritti alle gestioni autonome dell’Inps, sono incrementate di 1,3 punti percentuali e successivamente di 0,45 punti percentuali ogni anno fino a raggiungere il livello del 24%. Di conseguenza, le aliquote contributive per l’anno 2014 sono pari al 22,20% per gli artigiani e al 22,29% per i commercianti, alla cui aliquota deve essere sommato lo 0,09% ai fini del finanziamento dell’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale (per coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni, le aliquote sono rispettivamente pari al 19,20% e al 19,29%). Inoltre, sempre per il 2014, il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali è pari a 15.516 euro.<br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 19 del 4 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+19+del+04-02-2014.htm">circolare n. 19 del 4 febbraio 2014</a>INPSGli Open Data Inps segnalati nel report EPSI 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24952495Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il progetto Open Data dell’Istituto riceve un nuovo importante riconoscimento da parte dello European Public Sector Information Platform (EPSI), punto di riferimento europeo per gli Open Data nel settore pubblico.<br />Nel Report 2013 denominato “<a href="javascript:goLink('http://www.epsiplatform.eu/sites/default/files/A year of Open Data in the EMEA region_0.pdf',3);">A year of Open Data in the EMEA region</a>” l’EPSI ha infatti segnalato come meritevoli di una speciale segnalazione fra le iniziative della pubblica amministrazione italiana quelle intraprese dall’Istituto Nazionale di Previdenza Italiano e dal Senato della Repubblica (dati.senato.it).<br />Il report sottolinea in particolare i “notevoli miglioramenti” (ndr: heavy improvements) apportati agli Open Data dell’Istituto, che, seguendo le direttive europee, ha provveduto a implementare nel tempo formati e licenze dei dati, affermandosi come uno dei primi enti pubblici ad avviare una vera e propria strategia sugli open data.<br />Se i primi dati resi disponibili nel 2012 nella sezione Open Data del portale Inps.it erano solo in formato xls, si è proseguito per arrivare via via a rilasciare dataset anche in formati non proprietari (rdf, json, xml) e a porsi il problema di associarli a metadati strutturali standard per facilitarne la reperibilità, fino ad arrivare allo sviluppo e alla pubblicazione delle Application Programming Interface (API) per offrire un accesso più semplice agli sviluppatori di applicazioni ai dataset  pubblicati. <br />Ad oggi, a poco meno di due anni dalle prime pubblicazione sono stati effettuati dai 424 dataset rilasciati nei vari formati Open oltre 1.500.000 download, il 10% dei quali da fuori i confini nazionali.<br />Il progetto Open Data Inps sarà presente al <a href="javascript:goLink('http://www.w3c.it/events/2014/lod2014/',3);">Linked Open Data Event</a> che si svolgerà a Roma il 20 e 21 febbraio 2014.</p> <p><span><br /><p><span></span> </p></span></p> INPSSostegno al reddito 2014: importihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24872487Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 12 del 29-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+12+del+29-01-2014.htm">circolare n. 12 del 29 gennaio 2014 </a>riporta la misura, in vigore dal 1° gennaio 2014, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, mobilità, indennità di disoccupazione ASpI e Mini ASpI – al lordo e al netto della riduzione prevista dall’articolo 26 della legge 41/86 e distinti in base alla retribuzione soglia di riferimento – nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. Come previsto dalla legge 427/1980, infatti, i cosiddetti “tetti” dei trattamenti di cui sopra sono determinati nella misura del 100 per cento dell’aumento derivante dalla variazione annuale dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, con effetto dal 1° gennaio di ciascun anno.INPSIndennità antitubercolarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24882488Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 13 del 29-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+13+del+29-01-2014.htm">circolare n. 13 del 29 gennaio 2014 </a>vengono rese note le variazioni  degli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari, secondo la percentuale indicata dagli articoli 1 e 2 del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 20 novembre 2013. La procedura automatizzata di liquidazione delle prestazioni antitubercolari è stata adeguata con i nuovi importi.INPSContributi Fondo clerohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24892489Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il decreto interministeriale del 29 novembre 2013 ha rideterminato il contributo dovuto per l’anno 2012 dagli iscritti al Fondo di previdenza del clero secolare e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica. Il contributo, pari a 1.650,43 € annui (275,07 € bimestrali e 137,54 € mensili), resta confermato anche per gli anni 2013, 2014 e 2015, fino a che non sarà emanato un nuovo decreto che ne modifichi l’ammontare. A conguaglio degli importi già versati per gli anni 2012 e 2013 (pari a 1.607,04 €), gli iscritti al fondo devono versare 43,39 € quale differenza dovuta per ciascun anno entro il 31 marzo 2014. Le modalità di pagamento sono descritte in dettaglio nella <a title="circolare n. 14 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+14+del+29-01-2014.htm">circolare n. 14 del 29 gennaio 2014</a>.</p> <p> </p>INPSDisposizioni contributive 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24902490Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn considerazione del fatto che l’anno 2013 si è concluso con l’emanazione di alcuni importanti provvedimenti legislativi (decreto legge n. 145 del 23 dicembre 2013 e legge n. 147 del 27 dicembre 2013, cd. legge di stabilità) destinati ad avere rilevanza in ambito contributivo e di sostegno all’occupazione, la <a title="circolare n. 15 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+15+del+29-01-2014.htm">circolare n. 15 del 29 gennaio 2014 </a>offre un quadro riepilogativo delle principali disposizioni in materia di sostegno all’occupazione e di contribuzione dovuta dai datori di lavoro in genere e dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e indeterminato, destinate a produrre effetti nel corso del 2014.<br />INPSRilascio DURC con crediti “sicuri”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24912491Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl documento unico di regolarità contributiva (DURC) può essere rilasciato in presenza di certificazione di crediti certi, liquidi ed esigibili, vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni, emessa tramite la “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti”. <br />La <a title="circolare n. 16 del 30 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+16+del+30-01-2014.htm">circolare n. 16 del 30 gennaio 2014</a> fornisce opportune indicazioni in ordine all’applicazione della disciplina a seguito della realizzazione, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, all’interno della “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti” (PCC), della funzione di “Gestione Richieste DURC”, riservata ai soggetti titolari dei crediti, e di quella di “Verifica la capienza per l’emissione del DURC”, rivolta agli Enti tenuti al rilascio del DURC.<br />INPSEsodo lavoratori vicini alla pensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24922492Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 1653 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+1653+del+29-01-2014.htm">messaggio n. 1653 del 29 gennaio 2014 </a>l’Inps fornisce ulteriori indicazioni ai datori di lavoro interessati alla prestazione di incentivazione all’esodo di lavoratori prossimi alla pensione prevista dalla legge 92/2012. A partire dal mese di settembre 2013, infatti, sono pervenute all’Istituto numerose domande di accesso alla predetta prestazione con date di cessazione dei rapporti di lavoro tali da non consentire il rispetto degli adempimenti propedeutici necessari per l’avvio delle procedure di esodo.<br />La domanda deve essere trasmessa dai datori di lavoro tramite la funzionalità telematica “contatti” del fascicolo elettronico aziendale, selezionando nel campo “oggetto” la denominazione “Esodi lavoratori prossimi a pensione (art. 4, comma 1-7-ter, legge n. 92/2012)”, inviando il modello SC/77 alla sede INPS presso cui si assolvono gli obblighi contributivi (c.d. sede della matricola principale). Al riguardo, si precisa che i datori di lavoro in possesso dei requisiti di legge devono presentare la domanda preliminare almeno 90 giorni prima della data di ingresso nella prestazione del primo lavoratore interessato dal piano di esodo annuale.INPSRicongiunzioni: accordo Inps-Enpaclhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24862486Wed, 29 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl direttore generale dell’Inps, Mauro Nori, e il presidente dell’Ente nazionale Previdenza e Assistenza Consulenti del lavoro (Enpacl), Alessandro Visparelli, hanno siglato nei giorni scorsi un accordo per la gestione centralizzata ed informatizzata delle ricongiunzioni contributive. L’invio delle richieste cartacee dall’ufficio centrale Enpacl alle sedi Inps competenti per territorio viene sostituito da uno scambio  dati tra i sistemi informatici dei due Enti che assicurerà una gestione più economica ed efficiente del processo con una significativa riduzione dei tempi di definizione delle pratiche e la possibilità di conoscerne online lo stato di avanzamento. L’accordo, che è il primo nel suo genere, potrà essere esteso anche ad altre Casse di Previdenza nell’ambito del più generale intervento che l’Istituto sta ponendo in atto ai fini del miglioramento della gestione delle ricongiunzioni contributive.   <br />INPSStatali over65: l’assegno al nucleohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24852485Tue, 28 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 11 del 27-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+11+del+27-01-2014.htm">circolare n. 11 del 27 gennaio 2014</a> fornisce chiarimenti in materia di assegno per il nucleo familiare in favore di ultrasessantacinquenni titolari di pensione pubblica, in particolare sulla problematica relativa al rilascio della certificazione sanitaria attestante le condizioni di assoluta e permanente inabilità ad un proficuo lavoro. Sono state manifestate, infatti, alcune perplessità interpretative e di ordine pratico in merito all’accertamento dell’inabilità a proficuo lavoro dei pensionati pubblici che chiedono la corresponsione del citato assegno, alle quali – al fine di assicurare uniformità di comportamento - la circolare 11/2014 fornisce anche maggiori indicazioni sui relativi aspetti operativi.INPSDeleghe Gestione separata. Estensione periodo transitoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24832483Fri, 24 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>L’Istituto continuerà ad accettare, fino al 31 marzo 2014, i flussi Emens anche da parte degli intermediari che operano con le modalità precedenti a quelle previste dalla <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+126+del+07-08-2013.htm">circolare n.126/2013</a> in materia di deleghe per la trasmissione telematica di documentazione previdenziale per la Gestione separata. Ciò in considerazione del fatto che risultano ancora soggetti che non hanno completato le operazioni di delega rendendo pertanto impossibile l’assolvimento degli obblighi contributivi.<br /><a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+1403+del+24-01-2014.htm">Messaggio n. 1403 del 24 gennaio 2014</a> </p>INPSEstratto conto Gestione ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24842484Fri, 24 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Anche per gli iscritti alle Gestioni ex Enpals – Fondo Lavoratori dello Spettacolo e Fondo sportivi Professionisti – è ora disponibile il servizio di consultazione dell’estratto conto contributivo già offerto agli iscritti delle altre gestioni Inps. I lavoratori che fanno riferimento al “Polo specialistico per la gestione della previdenza dei lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico” (PALS) possono visualizzare il proprio estratto conto individuale accedendo al Menu Servizi online dal portale Inps, attraverso il percorso Servizi per il cittadino&gt; Fascicolo Previdenziale del Cittadino&gt;Posizione Assicurativa&gt; “Estratto Conto”. Seguendo lo stesso percorso ma selezionando invece nel menu la voce “Segnalazioni contributive” si possono segnalare online dati errati o mancanti nell’estratto contributivo, allegando in formato digitale la documentazione necessaria a modificare o integrare la propria posizione assicurativa.<br />I servizi citati possono essere anche richiesti tramite Contact center INPS, raggiungibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00, componendo il numero 803164, gratuito da rete fissa, oppure contattando da telefono cellulare il numero 06164164, a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico o rivolgendosi ai Patronati.<br />Nell’attuale fase di integrazione, ogni variazione relativa a posizioni contributive, derivanti da contribuzione figurativa, volontaria o da riscatto, sarà gestita dal Polo specialistico “Previdenza Pals” nazionale, costituito nell’ambito della Direzione di area metropolitana di Roma.<br />Nel <a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+1408+del+24-01-2014.htm">messaggio n. 1408 del 24 gennaio 2014</a> si forniscono ulteriori dettagli sulle modalità di richiesta di segnalazione/variazione contributiva, estese agli iscritti della gestione. </p>INPSRetribuzioni convenzionali 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24812481Wed, 22 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la <a title="circolare n. 8 del 22 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+8+del+22-01-2014.htm">circolare n. 8 del 22 gennaio 2014</a>, vengono pubblicate le retribuzioni convenzionali da prendere a riferimento per il calcolo dei contributi dovuti, per l’anno 2014, a favore dei lavoratori operanti all’estero in Paesi extracomunitari non legati all’Italia da accordi di sicurezza sociale. <br />Per quanto riguarda le categorie di lavoratori interessati, si chiarisce che le disposizioni in esame si applicano non soltanto ai lavoratori italiani, ma anche ai lavoratori cittadini degli altri Stati membri dell’UE e ai lavoratori extracomunitari, titolari di un regolare titolo di soggiorno e di un contratto di lavoro in Italia, inviati dal proprio datore di lavoro in un Paese extracomunitario.<br /></p> <p>Le retribuzioni convenzionali, inoltre, trovano applicazione, in via residuale, anche nei confronti dei lavoratori operanti in Paesi convenzionati, limitatamente alle assicurazioni non contemplate dagli accordi di sicurezza sociale.</p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici. Visualizzazione denunce contributivehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24822482Wed, 22 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Tra i servizi in linea dedicati alle aziende e amministrazioni iscritte alla Gestione Dipendenti Pubblici è disponibile un nuovo servizio che consente di visualizzare le denunce pervenute all’Istituto da gennaio 2005.</p> <p><br />Il servizio di visualizzazione può essere effettuato utilizzando due differenti parametri di ricerca:</p> <ul><li>ricerca Enti Dichiaranti: consente di visualizzare le denunce relative all’azienda o amministrazione nella sua accezione di ente dichiarante ovvero sede di servizio, secondo le indicazioni contenute nella circolare  7 agosto 2012, n.105; </li> <li>ricerca Iscritto: consente di visualizzare le denunce relative  al singolo iscritto inviate dall’azienda o dall’amministrazione abilitata alla funzione di visualizzazione.  </li></ul> <p><br />Il servizio consente di visualizzare sia lo stato della denuncia sia lo stato di elaborazione.<br />Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="messaggio n. 1276 del 22 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+1276+del+22-01-2014.htm">messaggio n. 1276 del 22 gennaio 2014</a>.<br /></p>INPSNuove pagine Facebookhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24802480Mon, 20 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps ha aperto due nuove pagine tematiche su Facebook,  che vanno ad affiancarsi alle altre già attivate dall’Istituto all’interno del social network e dedicate al riscatto della laurea, ai buoni lavoro, al lavoro domestico e al sistema contributivo.<br />La prima pagina – “<strong>Inps per la Famiglia”</strong> - è dedicata a tutti coloro che si rivolgono all’Istituto per ottenere prestazioni a sostegno della famiglia, ed ha lo scopo di informare su come funzionano il congedo di maternità, il congedo parentale, i permessi per allattamento, i voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting ed altro ancora.<br />Per accedere alla pagina tematica è necessario avere un profilo Facebook, dal quale digitare in ricerca “Inps per la Famiglia” o andare direttamente su  <a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia',2);">https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia</a> e cliccare su “Mi piace”.<br />L’altra, dal titolo “<strong>Inps - Come pagare online</strong>”, è una pagina informativa sui servizi offerti dall’Istituto attraverso il Portale dei Pagamenti, lo sportello virtuale che raccoglie i diversi servizi per pagare bollettini online, stampare MAV o acquistare voucher per il lavoro occasionale accessorio.<br />Per accedere alla pagina è necessario essere in possesso di un profilo Facebook dal quale digitare in ricerca “Inps – Come pagare online” o andare direttamente su <a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.ComePagareOnline',2);">https://www.facebook.com/INPS.ComePagareOnline</a> e cliccare su “Mi piace”.<br /><br />In ogni caso, si ricorda che per ulteriori approfondimenti è disponibile il portale <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a>. </p> <p> </p>INPSCIG: i dati di dicembre 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24762476Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nel menu Banche Dati e Bilanci è stato pubblicato l’aggiornamento relativo ai dati di dicembre dell’Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni (CIG) e il Focus sul consumo effettivo di ore di CIG (“tiraggio”) ad ottobre, sulla domanda di trattamenti per la disoccupazione e la mobilità.</p> <p> </p> <ul><li><a title="Comunicato stampa " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/docallegati/UfficioStampa/comunicatistampa/Lists/ComunicatiStampa/cs140108bis.pdf',3);">Comunicato stampa </a></li> <li><a title="Consulta i dati di dicembre nell’Osservatorio Ore CIG autorizzate" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);">Consulta i dati di dicembre nell’Osservatorio Ore CIG autorizzate </a></li> <li><a title="Consulta il Focus di dicembre sul “tiraggio” CIG, disoccupazione e mobilità " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/cig/focus dicembre 2013.pdf',3);">Consulta il Focus di dicembre sul “tiraggio” CIG, disoccupazione e mobilità </a></li></ul> <p> </p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici. Retribuzioni imponibilihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24772477Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto ha provveduto ad effettuare una semplificazione delle denunce mensili analitiche a carico delle Amministrazioni e degli Enti iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici. È stata operata, infatti, una generale rivisitazione dei campi relativi alla dichiarazione delle retribuzioni imponibili ai fini pensionistici corrispondenti ai valori dei compensi liquidati al lavoratore subordinato nel periodo di riferimento, anche nell’intento di evitare continui interventi correttivi dovuti alle evoluzioni normative e contrattuali delle voci retributive. Con la circolare n. 6 del 16 gennaio 2014 vengono fornite più ampie e aggiornate indicazioni in merito all’imponibilità pensionistica, all’assoggettabilità contributiva delle diverse tipologie di emolumenti retributivi, alla quantificazione delle retribuzioni nelle previste casistiche di aspettative senza assegni “utili” e all’individuazione dei correlati obblighi contributivi.    <br /></p> <p> </p>INPSRivalutazione pensioni per l’anno 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24782478Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Il decreto del 20 novembre 2013, emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 280 del 29 novembre 2013, ha fissato nella misura dell’1,2 per cento l'aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni, in via previsionale, per l'anno 2014.<br />Il predetto decreto ha inoltre confermato nella misura del 3,0 per cento l’aumento definitivo di perequazione automatica per l’anno 2013.<br />Nessun conguaglio è stato pertanto effettuato rispetto alla rivalutazione attribuita in via previsionale per il 2013.<br />Nella <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+7+del+17-01-2014.htm">circolare n. 7 del 17 gennaio 2014</a> sono descritte in dettaglio le operazioni di rinnovo dei mandati di pagamento delle pensioni per l’anno 2014 e le attività correlate.</p> <br />INPSLavoratori domestici: ultimi datihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24792479Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ stato aggiornato, sul sito internet dell’Istituto, l’Osservatorio sul lavoro domestico, che mette a disposizione una serie storica decennale (2003-2012).<br />La banca dati raccoglie informazioni sui lavoratori domestici assicurati presso l’INPS presentando le seguenti tipologie di dati: numero dei lavoratori che hanno almeno un versamento contributivo nel corso dell’anno di riferimento (sezione “dati annuali”); numero dei lavoratori che hanno almeno un versamento contributivo nel trimestre di riferimento (sezione “dati trimestrali”); media annua dei lavoratori ottenuta come media del numero dei contribuenti registrati nei 4 trimestri dell'anno di riferimento (sezione “dati annuali”).<br />Infine, per ciascun periodo (trimestre o anno), l’Osservatorio consente di ricavare la distribuzione dei lavoratori per classi di età, sesso, territorio (zona geografica, regione, provincia), tipologia di rapporto (colf/badanti), classi di ore medie settimanali retribuite, nazionalità.</p> <p><br /><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/domestici/main.html',3);">Vai all’Osservatorio sul lavoro domestico</a></p>INPSAssegno dei Comuni. Estensione del dirittohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24732473Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn seguito alle modifiche apportate dalla legge 97/2013 all’articolo 65 della legge 448/1998 (vedi <a title="circolare n. 4 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+4+del+15-01-2014.htm">circolare n. 4 del 15 gennaio 2014</a>), la domanda per ottenere l’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori concesso dai Comuni può essere presentata per i nuclei familiari composti da cittadini italiani e dell’Unione Europea residenti, da cittadini di Paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. <br />Nella <a title="circolare n. 5 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+5+del+15-01-2014.htm">circolare n. 5 del 15 gennaio 2014</a>, invece, vengono fornite tutte le necessarie indicazioni per l’individuazione dei familiari dei cittadini italiani e dell’Unione Europea e dei familiari dei cittadini di Paesi terzi soggiornanti di lungo periodo interessati dalla norma.  <br />INPSContributi artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24742474Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniGli iscritti in corso d’anno alla gestione artigiani e commercianti dovranno versare entro il 17 febbraio 2014 i contributi relativi al quarto trimestre 2013 in riferimento al minimale di reddito e alla prima rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi, qualora dovuti. Entro la stessa scadenza, inoltre, dovranno essere versati il primo e il secondo acconto 2013, in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile e le somme allo stesso titolo dovute per gli anni precedenti. Alle successive scadenze del 16 maggio, 20 agosto e 18 novembre 2014, infine, dovranno essere corrisposte rispettivamente la seconda, la terza e la quarta rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi.<br />Si ricorda che non sarà più inviata in modalità cartacea alcuna lettera di avviso dei contributi in scadenza, né le avvertenze per la compilazione del modello F24: la lettera informativa contenete i dati relativi agli importi da pagare per la contribuzione 2013 sarà reperibile nella sezione comunicazione bidirezionale del portale Inps, come indicato nel <a title="messaggio n. 801 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+801+del+15-01-2014.htm">messaggio n. 801 del 15 gennaio 2014</a>.INPSGestione separata. Regime sanzionatorio liberi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24752475Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 821 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+821+del+15-01-2014.htm">messaggio n. 821 del 15 gennaio 2014 </a>vengono fornite risposte alle numerose richieste di chiarimenti sul regime sanzionatorio applicato, su possibilità e modalità di riconoscimento della riduzione delle sanzioni civili, seguite agli accertamenti inviati ai liberi professionisti che, pur in presenza di Cassa previdenziale obbligatoria, non hanno versato il contributo previdenziale (contributo soggettivo) previsto dalla Cassa stessa e sono stati iscritti alla Gestione separata Inps.   <br />INPSGestione separata. Stabilizzazione associati in partecipazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24722472Wed, 15 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha prorogato dal 30 settembre 2013 al 31 marzo 2014 il termine entro il quale le aziende possono stipulare specifici contratti collettivi con le associazioni dei lavoratori più rappresentative sul piano nazionale per la stabilizzazione degli associati in partecipazione, e dal 31 gennaio 2014 al 31 luglio 2014 il termine per il deposito da parte dell’associante, presso le sedi Inps, della relativa documentazione (contratto collettivo, atti di conciliazione, contratti di lavoro subordinato ed attestazione dell’avvenuto versamento). <br />Lo slittamento dei termini non comporta sostanziali modifiche alle modalità di versamento del contributo straordinario, tranne che per il periodo di riferimento.<br /><a title="Circolare numero 3 del 14-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+3+del+14-01-2014.htm">Circolare n. 3 del 14 gennaio 2014<br /></a>INPSRecupero aiuti di Stato dichiarati illegittimi dalla Commissione europeahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24702470Mon, 13 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con il <a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+488+del+10-01-2014.htm">messaggio n. 488 del 10 gennaio 2014</a> vengono confermate e nuovamente illustrate le istruzioni – già impartite con la circolare 129/2007 – alle imprese coinvolte nella procedura di recupero degli aiuti concessi in favore delle imprese operanti nei territori di Venezia e Chioggia dichiarati illegittimi dalla Commissione europea e per i quali la stessa Commissione, con decisione del 20 novembre 2012, ha deciso di deferire l’Italia alla Corte di Giustizia per non aver dato esecuzione alla sentenza 6 ottobre 2011.</p> <br />INPSModifica saggio di interesse legalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24712471Mon, 13 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 1° gennaio 2014 è stata fissata all’1% la misura del saggio degli interessi legali, come previsto dal decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale-Serie generale n. 292 del 13 dicembre 2013.<br />Subordinatamente all’integrale pagamento dei contributi dovuti, è prevista la riduzione delle sanzioni civili alla misura prevista per gli interessi legali. La misura dell’1% si applica ai contributi con scadenza di pagamento a partire dal 1° gennaio 2014.<br />Il provvedimento ha effetto anche con riferimento alle somme poste in pagamento dall’Istituto a decorrere dalla stessa data, per cui l’interesse dell’1% si applica alle prestazioni in pagamento dal 1° gennaio 2014.<br />Per maggiori informazioni vedi <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+2+del+10-01-2014.htm">circolare n. 2 del 10 gennaio 2014</a></p>INPS