Contenuto

Pagina 1 di 188

  • 02Mag

    Attestazioni fiscali per il pagamento degli oneri da Riscatto, Ricongiunzione e Rendita. Disponibilità sul Portale dei Pagamenti.

    Data pubblicazione: 02/05/2016

    Con messaggio n. 1858 si informa che le attestazioni fiscali dei versamenti effettuati nel 2015 per gli oneri da Riscatto, Ricongiunzione o Rendita non saranno spedite agli interessati.

     

    A partire dall’anno in corso le attestazioni fiscali sono visualizzabili nel Portale dei Pagamenti del sito www.inps.it: servizio Riscatti, Ricongiunzioni e Rendite, sezione pagamenti effettuati.

     

    Messaggio n. 1858 del 28-04-2016

     

    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

  • 02Mag

    Operatori degli enti pubblici abilitati alle procedure della Gestione dipendenti pubblici: una sola utenza per tutti i servizi Inps online

    Data pubblicazione: 02/05/2016

    Dal 9 maggio, gli operatori degli Enti pubblici e delle Amministrazioni già abilitati all’accesso ai servizi online della Gestione dipendenti pubblici (Gdp) possono accedere a tali servizi esclusivamente con il proprio Pin Inps personale.

    Al primo accesso, una procedura automatica guida gli utenti già abilitati come operatori di Enti alla generazione e assegnazione di un nuovo Pin in sostituzione delle vecchie credenziali, non più valide.

    La circolare numero  71 fornisce i dettagli della procedura automatica di generazione del Pin e specifica le modalità di richiesta di nuove abilitazioni o di modifica delle abilitazioni già possedute.


    Circolare numero 71 del 29 aprile 2016

     

     

     

     

    Leggi questa news Titolo news 2 in formato PDF

  • 02Mag

    Beneficio in favore di nuclei familiari con almeno quattro figli minori

    Data pubblicazione: 02/05/2016

    Nell’ambito degli interventi a sostegno del reddito delle famiglie e al fine di contribuire alle spese per il mantenimento dei figli, la legge n. 190 del 23 dicembre 2014 ha previsto, per l’anno 2015, buoni per l’acquisto di beni e servizi a favore dei nuclei familiari con un numero di figli minori pari o superiore a quattro e un valore dell’Isee non superiore a 8.500 euro l’anno.

    Il beneficio di cui all’articolo 1 della citata legge del 2014 è riconosciuto ai nuclei familiari già beneficiari, relativamente all’annualità 2015, dell’assegno per i tre figli minori.

    Ai fini del riconoscimento dei buoni non è prevista un’apposita domanda dell’interessato, essendo sufficiente la domanda già presentata per la concessione dell’assegno per i tre figli minori relativo all’anno 2015.

    Nella circolare n. 70 del 29 aprile 2016 sono contenute ulteriori informazioni relative alla erogazione del bonus.

     

     

    Vai alla Circolare n. 70 del 29 aprile 2016

     

    Leggi questa news Titolo news 3 in formato PDF

  • 29Apr

    Pubblicate le graduatorie Estate INPSieme Italia e Estate INPSieme Estero

    Data pubblicazione: 29/04/2016

    Le graduatorie sono consultabili in Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti Procedura in corso > vedi dettaglio.

     

    La posizione in graduatoria è consultabile anche nella propria area riservata.

     

    Si avvisa che per i vincitori sarà possibile produrre la documentazione richiesta e indicata dall’art. 8 del bando solo a decorrere dal 5 maggio p.v.; prima di tale data la procedura non permetterà l’acquisizione della documentazione.

     

     

    Vai alle graduatorie Estate INPSieme Italia

     

    Vai alle graduatorie Estate INPSieme Estero

     

     

    Leggi questa news Titolo news 4 in formato PDF

  • 29Apr

    Affidamento 900 incarichi a tempo determinato medici esterni

    Data pubblicazione: 29/04/2016

    Si comunica che eventuali istanze da parte dei candidati alla selezione per il reperimento di 900 medici, di cui all’avviso pubblicato in data 16 novembre 2015, potranno essere inviate al seguente indirizzo PEC:


    dc.risorseumane@postacert.inps.gov.it


    Le stesse dovranno riportare in oggetto la seguente dicitura “Istanza selezione per il reperimento di 900 medici”.
    Non saranno accettate richieste telematiche trasmesse in modalità diversa dall’invio tramite PEC.


    Leggi questa news Titolo news 5 in formato PDF

  • 29Apr

    Modifica degli artt. 16 e 26 T.U. su congedo di maternità in caso di parto prematuro e sospensione del congedo in caso di ricovero del bambino. Modifica dell’art. 24 T.U. su conservazione del diritto all’indennità di maternità

    Data pubblicazione: 29/04/2016

    La circolare 69 del 28 aprile 2016 detta le indicazioni operative per l’applicazione delle novità in materia di congedo di maternità, introdotte dal decreto legislativo n. 80/2015 a carattere sperimentale ma che trovano applicazione anche per gli anni successivi al 2015.

     

    In particolare, una novità riguarda la durata del congedo di maternità delle lavoratrici dipendenti e iscritte alla Gestione separata, in caso di parti fortemente prematuri, che cioè si verificano prima dei due mesi antecedenti alla data presunta del parto. In tale ipotesi, il congedo di maternità si calcola aggiungendo ai tre mesi post partum tutti i giorni compresi tra la data del parto e quella presunta del parto, superando la durata dei cinque mesi prevista precedentemente.
    Gli ulteriori periodi influiscono anche sulla durata del congedo di paternità.

     

    Ulteriori disposizioni regolano il rinvio e la sospensione del congedo di maternità in caso di ricovero del neonato. Il decreto legislativo 80/2015 ha ampliato l’ambito di applicazione di tale facoltà, che la lavoratrice può esercitare a prescindere dal motivo del ricovero del neonato, o del minore adottato o affidato, sempreché le sue condizioni di salute siano compatibili con la ripresa del lavoro.

     

    Sono fornite istruzioni per l’accreditamento della contribuzione figurativa ai fini pensionistici per dipendenti privati e pubblici e indicazioni operative per il monitoraggio della spesa ed il regime fiscale della prestazione.

     

    E’ confermato infine il diritto, della lavoratrice licenziata per colpa grave, a conservare l’indennità di maternità oltre la data del licenziamento.

     

     

    Per le istruzioni operative, vai alla circolare n. 69 del 28 aprile 2016

     

     

    Leggi questa news Titolo news 6 in formato PDF

  • 29Apr

    Prosegue la campagna di educazione previdenziale per i giovani con il bus itinerante. Milano la prossima tappa.

    Data pubblicazione: 29/04/2016

    Prosegue la campagna di educazione previdenziale rivolta ai giovani “Vivi il presente. Guarda al futuro”.

     

    L’iniziativa, realizzata con un bus itinerante adibito a ufficio, con personale specializzato, postazioni informatiche e materiale didattico e informativo, si propone di ampliare la conoscenza delle regole e degli strumenti del sistema previdenziale, per consentire alle nuove generazioni di proteggere e costruire il presente e pianificare il futuro in modo consapevole.

     

    La campagna porta l’Inps nei luoghi dove i giovani formano il loro futuro professionale e con il bus sarà presente presso i principali atenei italiani.

     

    La prossima tappa del bus sarà Milano con le seguenti soste:

    • 2 maggio presso l’Università Bicocca in piazza dell’Ateneo nuovo, 1
    • 4 maggio presso l’Università Bocconi in via Gobbi, 1.
    • 6 maggio presso l’Università Cattolica del sacro cuore in largo Agostino Gemelli, 1
    • 10 maggio presso il Politecnico di Milano - Campus Di Bovisa-La Masa in via Giuseppe La Masa, 34

     

    Sulla pagina Facebook INPS Giovani è possibile trovare maggiori informazioni e le date dei successivi appuntamenti.

     

     

    Leggi questa news Titolo news 7 in formato PDF

  • 29Apr

    Voucher telematici: nuove modalità di acquisto

    Data pubblicazione: 29/04/2016

    A partire dal 2 maggio 2016 non sarà più possibile acquistare voucher telematici mediante F24 con la causale LACC – Lavoro occasionale accessorio.

     

    Da tale data, infatti, sarà possibile utilizzare la suddetta causale LACC nel modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, come previsto dalla risoluzione dell’agenzia delle Entrate n°20/E del 6 aprile 2016.

     

    Lo rende noto l’Inps con la circolare n. 68 del 28 aprile 2016.

     

    Le modalità di acquisto dei voucher telematici a partire dal 2 maggio e tutte le altre disposizioni operative sono riportate nella circolare.

     

     

    Leggi questa news Titolo news 8 in formato PDF

  • 28Apr

    L’Inps incontra i rappresentanti degli Enti di sicurezza sociale della Serbia

    Data pubblicazione: 28/04/2016

    Nei giorni dal 20 al 22 aprile 2016, l’Istituto ha organizzato un incontro con una delegazione serba composta dai rappresentanti dell’Istituzione di collegamento per l’applicazione dell’accordo bilaterale di sicurezza sociale (ZSO) e delle Agenzie competenti in materia di prestazioni pensionistiche (PIO) e di disoccupazione (NSZ).

    Obiettivo dell’incontro è stato:

    • esaminare gli aspetti applicativi relativi a specifiche disposizioni dell’Accordo amministrativo
    • concordare l’adozione di formulari bilingue, per rendere più agevole ed efficiente lo scambio di dati utili alla definizione delle domande
    • valutare la possibilità di stipulare un accordo tecnico-procedurale finalizzato allo scambio telematico dei dati in materia pensionistica, al fine di velocizzare l’iter di trattazione delle pratiche di comune interesse
    • organizzare “Giornate di informazione previdenziale” analoghe a quelle già previste con Germania, Austria e Svizzera.

     

     

    Programma dei lavori

     

     

    Elenco dei partecipanti

     

     

    Fotogallery

     

     

    Leggi questa news Titolo news 9 in formato PDF

  • 28Apr

    Imposizione contributiva Gestione Artigiani e Commercianti: anno di imposta 2016

    Data pubblicazione: 28/04/2016

    E’ stata ultimata l’elaborazione dell’imposizione contributiva per l’anno 2016 che si riferisce agli iscritti alla gestione previdenziale Artigiani e Commercianti. 

     

    I modelli “F24” necessari per il versamento della contribuzione sono disponibili in versione precompilata nel Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dati del modello F24, dove sarà possibile consultare anche il prospetto di sintesi degli importi dovuti con le relative scadenze e causali di pagamento.

     

    L’accesso ai Servizi del Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti avviene, tramite PIN del soggetto titolare di posizione contributiva, o di un suo intermediario in possesso di delega.

     

    Nel Cassetto, alla sezione Comunicazione bidirezionale – Modelli F24, saranno disponibili le comunicazioni contenenti i dati gli importi utili per il pagamento e la riproduzione telematica della stessa lettera che prima del 2013 veniva spedita a mezzo posta.

     


    Vai al Messaggio n.1834 del 26-04-2016

     

     




    Leggi questa news Titolo news 10 in formato PDF

Pagina 1 di 188

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Al telefono
Data: 11/5/2015

Ultime circolari

N° 71 del 29-04-2016
Unificazione delle credenziali di accesso di Amministrazioni ed Enti P..
N° 70 del 29-04-2016
Beneficio in favore di nuclei familiari con almeno quattro figli minor..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 1899 del 29-04-2016
Cure termali 2016. Aggiornamento elenchi strutture convenzionate.
Messaggio numero 1897 del 29-04-2016
Rilevazione della quota individuale, di competenza del Fondo di welfar..