Contenuto

Pagina 1 di 144

  • 27Nov

    Osservatorio statistico: ultimi dati sui lavoratori autonomi, sul mondo agricolo, sui lavoratori extracomunitari e comunitari nati nell’est Europa

    Data pubblicazione: 27/11/2014

    Osservatorio statistico: ultimi dati sui lavoratori autonomi, sul mondo agricolo, sui lavoratori extracomunitari e comunitari nati nell’est Europa

    L’Osservatorio statistico è stato aggiornato. Ultimi dati per i seguenti Osservatori:

    • Lavoratori Autonomi - artigiani e commercianti. Variabili di analisi sono il numero assoluto e il numero medio annuo degli iscritti. Variabili di classificazione - per le quali è possibile costruire tavole statistiche attraverso la navigabilità dei dati - sono: anno, sesso, classi di età, qualifica e territorio (zona geografica, regione, provincia).

      Consulta la banca dati Lavoratori Autonomi

     

    •  Mondo Agricolo. L’Osservatorio si articola in due sezioni: una, per le aziende  e gli operai agricoli dipendenti, l’altra, per le aziende e i lavoratori agricoli autonomi.

      La prima sezione contiene dati sul numero di aziende agricole attive, sul numero dei rapporti di lavoro attivati, sul numero degli operai agricoli dipendenti e sul numero di lavoratori beneficiari della "Cassa Integrazione Salariale Operai dell'Agricoltura - Cisoa". La seconda sezione contiene dati sul numero delle aziende agricole e sul numero dei lavoratori agricoli autonomi.

      Per ogni anno, l’Osservatorio consente di ricavare la distribuzione della variabile di analisi per classi di età, sesso e territorio (zona geografica, regione, provincia).

      Consulta la banca dati Mondo Agricolo  

     

    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

  • 26Nov

    Civ: ordine del giorno sul disegno di legge di stabilità

    Data pubblicazione: 26/11/2014

    Il Consiglio di indirizzo e vigilanza nella riunione del 25 novembre 2014, in seguito  alle ulteriori riduzioni delle spese di funzionamento dell’Istituto previste dal disegno di legge di stabilità  2015, ha approvato un ordine del giorno per  sollecitare l’immediato intervento dei Ministeri vigilanti affinché siano rimosse le previsioni dell’art. 26. 
    L’iniziativa del Civ è motivata dall’eliminazione delle prestazioni economiche accessorie erogate per le cure termali, dal prelievo di 50 milioni di euro delle entrate per interessi attivi della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e dalla riduzione di 150 milioni del finanziamento agli Istituti di Patronato.


    Leggi il Comunicato stampa

    Leggi questa news Titolo news 2 in formato PDF

  • 25Nov

    Osservatorio statistico ultimi dati sui lavoratori dipendenti

    Data pubblicazione: 25/11/2014

    Pubblicato l’aggiornamento periodico dell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti contenente informazioni per il periodo 2009-2013.
    L’Osservatorio riguarda i lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo con esclusione dei lavoratori domestici e si compone di due sezioni: la prima contiene dati su stock mensili e media annua dei lavoratori dipendenti e consente di analizzare l’occupazione su base territoriale e settoriale con dettagli sulla tipologia contrattuale e sulla qualifica dei lavoratori; la seconda contiene dati annuali sul flusso dei lavoratori dipendenti con l’ammontare della loro retribuzione imponibile ai fini previdenziali e la quantità di giornate complessivamente retribuite nell’anno.


    Consulta la banca dati

    Leggi questa news Titolo news 3 in formato PDF

  • 25Nov

    Osservatorio sulla certificazione di malattia: aggiornamento dati per il triennio 2011-2013

    Data pubblicazione: 25/11/2014

    Aggiornato l’Osservatorio sulla certificazione di malattia dei lavoratori dipendenti privati e pubblici: le informazioni pubblicate sono desunte dai certificati di malattia per il periodo 2011-2013.
    L’Osservatorio si compone di quattro sezioni: la prima contiene dati mensili sul numero di certificati di malattia trasmessi dai medici di famiglia; la seconda sezione offre informazioni sugli eventi di malattia e la loro durata nell’anno; la terza è dedicata ai lavoratori che hanno avuto almeno un evento di malattia nell’anno e consente di analizzare la ripetibilità degli eventi di malattia e i periodi di assenza complessivamente cumulati dai lavoratori; l’ultima sezione riguarda solo i lavoratori del settore privato che hanno avuto almeno un evento di malattia nell'anno, per i quali è possibile associare informazioni supplementari come il settore di attività economica e la dimensione dell’azienda presso cui presta la sua attività il lavoratore colpito da eventi di malattia.


    Consulta la banca dati


    Consulta le Statistiche in breve sui certificati medici e sugli eventi di malattia

    Leggi questa news Titolo news 4 in formato PDF

  • 24Nov

    Milano: Convegno Inps sulla crisi dell’impresa

    Data pubblicazione: 24/11/2014

    Il 28 novembre, presso l’Aula magna del Tribunale di Milano in Via Freguglia 1, si terrà il convegno organizzato dall’Inps “Crisi dell’impresa, procedure concorsuali e ruolo dell’ente previdenziale. La responsabilità sociale”, con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli avvocati, dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili e dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Milano.
    I lavori della mattinata saranno aperti dal Direttore generale Inps dr. Mauro Nori e  verteranno sul ruolo dell’Inps  nella gestione della crisi delle imprese con gli interventi, tra gli altri, del dr. Antonio Pone, direttore regionale Inps Lombardia e del dr. Gregorio Tito, direttore regionale Inps Piemonte. Interverrà il prof. Tiziano Treu, Commissario straordinario Inps, per le considerazioni conclusive.
    Il tema del pomeriggio riguarderà i rapporti di lavoro nel fallimento, le procedure concorsuali alternative, il concordato in continuità. Interverranno tra gli altri il dr. Paolo Bonetti, avvocato coordinatore Inps di Pisa e la d.ssa Antonietta Coretti, avvocato Inps Coordinamento centrale settore prestazioni varie.
    I lavori si concluderanno con una tavola rotonda sugli aspetti problematici del concordato in continuità.  
    Inizio dei lavori alle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti.
    La partecipazione è gratuita, ma subordinata all’iscrizione on-line.


    Consulta il Programma

    Per iscrizioni, clicca qui

     

     

    Leggi questa news Titolo news 5 in formato PDF

  • 21Nov

    Garanzia giovani: bonus occupazionale

    Data pubblicazione: 21/11/2014

    Il bonus occupazionale è un incentivo che spetta ai datori di lavoro che attivano uno dei seguenti contratti per i giovani di 16-29 anni che non studiano, non lavorano e non stanno svolgendo formazione:

    contratto per 6-12 mesi  a tempo determinato o in somministrazione;  contratto superiore a 12 mesi a tempo determinato o in somministrazione; contratto a tempo indeterminato anche in somministrazione.

    Per sapere cosa devono fare i giovani e le aziende, come inoltrare la domanda all’Inps, la durata dell’incentivo e le altre informazioni di dettaglio:
     
    Vai alla scheda informativa


    Vai al sito Garanzia giovani


    Vai alla news del 10/10/2014 - Garanzia giovani: invio istanze


    Leggi questa news Titolo news 6 in formato PDF

  • 20Nov

    Nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica (cd. sesta salvaguardia)

    Data pubblicazione: 20/11/2014

    A decorrere dal 6 novembre, sono entrate in vigore le nuove disposizioni in materia di salvaguardia pensionistica, contenute nella legge 10 ottobre 2014, n. 147. La cosiddetta “sesta salvaguardia” introduce una serie di misure che vanno ad impattare direttamente su quanto precedentemente disposto con le cd. “seconda” e “quarta” salvaguardia.
    Le modifiche apportate dall’articolo 1 comportano in particolare significative riduzioni dei contingenti numerici dei beneficiari e riguarda due categorie di lavoratori: quelli collocati in mobilità sulla base di quanto previsto dalla legge n. 135 del 2012 (cd. seconda salvaguardia) e quelli cessati in base a risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro di cui alla legge 124 del 2013 (cd. quarta salvaguardia).
    L’articolo 2 prevede l’applicazione ad ulteriori categorie di lavoratori dei requisiti di accesso e del regime delle decorrenze vigenti prima dell’entrata in vigore del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.
    L’articolo 3 reca l’interpretazione autentica dell’articolo 1, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.
    L’articolo 4 riguarda la copertura finanziaria delle nuove disposizioni.

    Messaggio n. 8881 del 19/11/2014

     

    Leggi questa news Titolo news 7 in formato PDF

  • 20Nov

    Progetto Home Care Premium 2012-2014: differimento del termine di scadenza

    Data pubblicazione: 20/11/2014

    Differito il termine di scadenza del progetto relativo al Programma Home care Premium 2012, tuttora in corso e in scadenza il 30 novembre 2014. Il rinvio, necessario per  predisporre le modifiche agli accordi relativi al Programma Home Care Premium 2014, per  verificare la copertura finanziaria e per  avviare i conseguenti adempimenti, non potrà in ogni caso andare oltre il  28 febbraio 2015.

    Sarà cura delle Direzioni Regionali darne notizia tempestivamente agli Ambiti Territoriali Sociali di riferimento e indire a breve  una videoconferenza alla quale i rappresentati degli Ambiti stessi saranno invitati a partecipare.

    Nel corso della suddetta videoconferenza saranno  rese note sia  la bozza di accordo relativa al Programma Home Care Premium 2014  sia la data di inizio dello stesso.

    Leggi questa news Titolo news 8 in formato PDF

  • 18Nov

    CIG: i dati di ottobre

    Data pubblicazione: 18/11/2014

    Nella banca dati della sezione Osservatori statistici del menu Banche dati e bilanci sono consultabili i dati di ottobre,  relativi all’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate (“tiraggio”) delle domande e dei beneficiari di Disoccupazione non agricola, di ASPI, di MINIASPI, di Mobilità, di Disoccupazione non agricola con requisiti ridotti e MINIASPI2012.


    Accedi all’Osservatorio

    Consulta il report Disoccupazione, mobilità e tiraggio cassa integrazione.

    Leggi questa news Titolo news 9 in formato PDF

  • 18Nov

    Fondo di solidarietà residuale: definizione dell’ambito di applicazione e chiarimenti

    Data pubblicazione: 18/11/2014

    Con la  circolare 100 del 2 settembre 2014, con messaggio n. 6897 dell’8 settembre 2014 l’Inps recepisce quanto previsto dalla legge n. 92 del 28/06/2012 in relazione all’ambito di applicazione, finanziamento e adempimenti procedurali del Fondo di solidarietà residuale.
    In merito alla definizione di particolari aspetti inerenti l’ambito di applicazione del citato Fondo, l’Istituto ha chiesto ulteriori chiarimenti al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Con messaggio 8673 del 12/11/2014  l’Inps rende noto le precisazioni del Ministero e fornisce le indicazioni per la corretta applicazione delle disposizioni allegando una nuova tabella in cui sono esposte le caratteristiche delle aziende (CSC: codice statistico contributivo, C.A.: codice di autorizzazione e codice Ateco2007) rientranti nell’ambito di applicazione del Fondo, che sostituisce la tabella allegata al messaggio n. 6897/2014.
     
    Messaggio 8673 del 12/11/2014

     

    Leggi questa news Titolo news 10 in formato PDF

Pagina 1 di 144

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Iban e pagamenti informatici
Data: 27/11/2014
Avvisi
Data: 27/11/2014
Comunicati stampa
Data: 27/11/2014
Download
Data: 27/11/2014
Documenti
Data: 27/11/2014

Ultime circolari

N° 152 del 27-11-2014
Prestazioni assistenziali – azioni di rivalsa ex art. 41 legge 4 novem..
N° 151 del 26-11-2014
Convenzione fra l’INPS e la CONF.A.S.I. – Confederazione Autonoma Sind..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 9175 del 27-11-2014
Richiesta di variazione ufficio pagatore on line.
Messaggio numero 9152 del 26-11-2014
Nuovo sistema di gestione del DURC interno. Chiarimenti.