ComUnica - Nascita dell'Impresa

Home > Informazioni> Approfondimenti > Contributi > ComUnica ‑ Nascita dell'Impresa

Salta il menu di navigazione del canale

 

QUADRO NORMATIVO


Dal 1° aprile 2010,  le aziende  con dipendenti, i titolari e soci di imprese del settore terziario e le aziende agricole autonome devono utilizzare, obbligatoriamente, ai fini della nascita di impresa, il canale telematico denominato ComUnica.
 
La nuova procedura è stata prevista ex art. 9 del D.L. 31 gennaio 2007 n.2 (conv. in L. 40/2007 commi 1 e 2). Secondo il msg. 4226 del 19.02.2008 "La comunicazione unica - oltre che ai fini fiscali (attribuzione codice fiscale e /o partita IVA) ed amministrativi (ad es. iscrizione al registro delle imprese) - ha effetto, sussistendo i presupposti di legge, ai fini previdenziali ed assistenziali". 
Alla previsione normativa è stata data attuazione tramite D.M. del 2 novembre 2007.
Con il messaggio n. 4226 del 19/2/2008 e il  messaggio n. 14915 del 01/07/2008 sono stati forniti i chiarimenti e le prime istruzioni operative per la gestione delle istanze di iscrizione provenienti dal canale telematico della “Comunicazione unica per la nascita dell’impresa”.
Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, datato 6 maggio 2009, in attuazione delle disposizioni contenute nel predetto articolo 9, sono state stabilite le regole tecniche per le modalità di presentazione della ComUnica e per l'immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate. Da ultimo, l’articolo 23, comma 13, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito, con modificazioni, nella legge 3 agosto 2009, n. 102 (cosiddetto “Decreto Anticrisi”), ha modificato l'articolo 9 del d.l. 2/2007 stabilendo, al comma 8, che la disciplina della Comunicazione Unica “trova applicazione a decorrere dal 1 ottobre 2009”.
Tuttavia, per effetto delle disposizioni contenute al comma 9 del più volte citato articolo 9 d.l. 2/2007, per i primi sei mesi di applicazione della nuova disciplina (ossia per il periodo tra il 1° ottobre 2009 ed il 31 marzo 2010), le imprese, direttamente o tramite gli intermediari abilitati, hanno potuto continuare ad espletare gli adempimenti di iscrizione utilizzando le modalità già esistenti.
Inoltre, con D.M. 19 novembre 2009 sono state apportate alcune modifiche al modello di Comunicazione Unica.

Con il messaggio 30114 del 28.12.2009 sono infine state fornite le istruzioni operative per la gestione dei flussi informativi delle imprese agricole.

Ai fini Inps può essere presentata la ComUnica per l'apertura di posizioni contributive riguardanti:

  • datori di lavoro 
  • titolari di impresa commerciale e agricola 
  • soci di impresa commerciale e agricola
 

La circolare n° 41 del 26.03.2010 contiene le disposizioni di riepilogo emanate in materia di ComUnica per la nascita dell'impresa fornendo al contempo delle precisazioni in materia di obbligatorietà degli adempimenti posti a carico degli utenti del canale telematico.


ADEMPIMENTI COMUNICA


Ai sensi dell’articolo 5 del citato DPCM 6 maggio 2009, gli adempimenti che possono essere espletati tramite “Comunicazione unica” sono i seguenti:
 

  1. dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA, ai sensi dell'art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972;
  2. domanda d'iscrizione di nuove imprese, modifica, cessazione nel registro imprese e nel R.E.A., con esclusione dell'adempimento del deposito del bilancio;
  3. domanda d'iscrizione, variazione, cessazione dell'impresa ai fini INAIL;
  4. domanda d'iscrizione, variazione, cessazione al registro imprese con effetto per l'Inps relativamente alle  imprese artigiane ed esercenti attività commerciali, ai sensi dell'art. 44, comma 8, del decreto legge n. 269/2003;
  5. domanda di iscrizione e cessazione di impresa con dipendenti ai fini Inps;
  6. variazione dei dati d'impresa con dipendenti ai fini Inps in relazione a:
    1) attività esercitata;
    2) cessazione attività;
    3) modifica denominazione impresa individuale;
    4) modifica ragione sociale;
    5) riattivazione attività;
    6) sospensione attività;
    7) modifica della sede legale;
    8) modifica della sede operativa;
  7. domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa agricola ai fini Inps;
  8. domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa artigiana nell'albo delle imprese artigiane. 

I predetti adempimenti possono essere espletati dai titolari/legali rappresentanti di impresa e dagli intermediari istituzionali di cui alla legge 12/1979 ( ad es.: dottori commercialisti, consulenti del lavoro, CAF, Periti Agrari e Agrotecnici, laureati e non, iscritti ai rispettivi Albi).

E', inoltre, consentita la trasmissione di una ComUnica anche tramite procura speciale conferita, in forma scritta non autenticata, dal titolare dell’impresa ad un intermediario generico.
La procura speciale costituisce uno degli allegati della pratica di ComUnica ed è trasmessa agli enti interessati.

 


IMPRESE OPERANTI SISTEMA DM


Dal 1° aprile 2010, ComUnica diviene la sola modalità di svolgimento per gli adempimenti di iscrizione, variazione e cessazione, già disponibili con modalità telematica sul sito internet dell’Istituto, per le aziende con dipendenti operanti con il sistema DM-UniEMens.
 
In particolare, è esclusivo e obbligatorio il canale telematico di ComUnica (sezione DM) per:

  • l'avvio dell’attività dell’impresa con contemporanea assunzione di personale dipendente per effetto della quale si rende necessaria l’assegnazione di una posizione aziendale (matricola aziendale per nuova iscrizione). In tal caso non è  più possibile utilizzare né la procedura telematica di iscrizione presente nei servizi online dell’Istituto né il formulario DM68 .
  • la modifica delle informazioni riguardanti la sede legale, la ragione sociale e/o la denominazione dell’impresa e l’attività economica dell’impresa. Le stesse infatti hanno rilevanza ai fini degli adempimenti cui le imprese sono tenute ad assolvere al Registro Imprese.

Possono invece essere utilizzati facoltativamente la piattaforme web di ComUnica o in alternativa i servizi online dell’Inps per comunicare:

  • assunzione di lavoratori dipendenti in un momento diverso dall’avvio dell’attività dell’impresa, da cui discende la necessità dell’assegnazione di una posizione aziendale;
  • informazioni riguardanti la sede operativa dell’impresa;
  • sospensione, riattivazione o cessazione dell’attività lavorativa con dipendenti.

AZIENDE AGRICOLE ASSUNTRICI DI MANODOPERA - DMAG


Dal 1° aprile 2010 ComUnica diviene la sola modalità di svolgimento per gli adempimenti di iscrizione, variazione e cessazione, già disponibili con modalità telematica sul sito internet dell’Istituto anche per le aziende agricole con dipendenti.
 
In particolare è esclusivo e obbligatorio il canale telematico di ComUnica (sezione DA):

  • avvio dell’attività dell’impresa con contemporanea assunzione di personale dipendente (da cui discende l’obbligatorietà dell’imposizione contributiva e assicurativa) per effetto della quale si rende necessaria l’assegnazione di una posizione aziendale (codice azienda e/o CIDA).
  • modifica delle informazioni riguardanti la sede legale, la ragione sociale e/o la denominazione dell’impresa e l’attività economica dell’impresa.
 
Possono invece essere utilizzati facoltativamente la piattaforme web di ComUnica o in alternativa i servizi online dell’Inps per comunicare:
 
  • nel caso in cui l'apertura di una posizione assicurativa avviene in un momento successivo alla nascita dell'impresa,da cui discende la necessità dell'assegnazione di una posizione aziendale (codice azienda);
  • informazioni riguardanti la sede operativa dell’impresa;
  • nelle ipotesi di sospensione, riattivazione o cessazione dell’attività lavorativa con dipendenti.

TITOLARI E SOCI LAVORATORI ESERCENTI ATTIVITA' COMMERCIALE


La ComUnica deve essere utilizzata da tutti i soggetti che presentano domanda di iscrizione al Registro delle Imprese e per i quali sorge l’obbligo d’iscrizione alla Gestione previdenziale dei Commercianti (quadro AC).  
 
L’utilizzo del nuovo sistema di comunicazione è obbligatorio per tutte le notizie che hanno rilievo al fine di un aggiornamento delle informazioni contenute negli archivi del Registro delle imprese:  

  • iscrizione e dichiarazione di inizio attività;
  • cessazione dell’impresa;
  • variazione dell’indirizzo dell’impresa;
  • variazione dell’indirizzo di residenza del titolare o del socio;
  • variazione dei dati anagrafici del titolare o del socio;
  • iscrizione della società con contestuale inizio attività del socio ai fini previdenziali;
  • cessazione della società;
  • cessazione dalla carica di socio;
  • variazione di forma giuridica;
  • variazione dell’attività svolta.
Inoltre, posto che la nascita dell'impresa non è il presupposto automatico per il sorgere dell'obbligo contributivo nella Gestione previdenziale dei Commercianti, ma ad essa deve essere collegato l'esercizio dell'attività in via abituale e prevalente, tramite il quadro “AC” di ComUnica deve essere effettuata una dichiarazione di “iscrivibilità” o di “non iscrivibilità".

I casi nei quali è prevista la “non iscrivibilità” sono:
  • svolgimento di attività da lavoro dipendente a tempo pieno;
  • partecipazione alla realizzazione dello scopo sociale esclusivamente tramite conferimento di capitale;
  • altra attività prevalente con iscrizione alla relativa cassa/ente previdenziale;
  • iscrizione alla gestione previdenziale degli artigiani o commercianti per altra attività d'impresa.
Devono essere comunicate direttamente all’Inps tutte le informazioni relative alla modifica della posizione contributiva del titolare o del coadiuvante che non siano di interesse del Registro delle Imprese.
E', tuttavia, possibile (ma non necessario) utilizzare ComUnica nei casi di iscrizione di un coadiuvante in un momento successivo alla nascita dell’impresa.
 
La cessazione di una impresa può non far venir meno l'obbligo contributivo per il titolare o socio che contemporaneamente eserciti la propria attività in altra impresa. Tale circostanza (che tecnicamente è denominata "continuità contributiva") deve essere evidenziata sul quadro AC della ComUnica.  
 
N.B.: Qualora, a seguito della presentazione della ComUnica, emergano delle incongruenze tali da non consentire il perfezionamento della iscrizione, la procedura emetterà à una lettera con la quale l’interessato viene invitato a presentarsi, presso gli uffici della  Sede Inps competente territorialmente (o a contattare il Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa, oppure al numero 06164164 da cellulare a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico), al fine di chiarire la propria posizione assicurativa.

 


TITOLARI E SOCI LAVORATORI DI IMPRESE ARTIGIANE


Dal 1 aprile 2010 le aziende che operano nelle regioni che hanno recepito il sistema ComUnica, sono tenute ad iscriversi utilizzando le procedure informatiche o su supporto telematico alla C.C.I.A.A..
Infatti, la ComUnica è l'unico strumento che tutte le imprese devono utilizzare per l'espletamento degli adempimenti di iscrizione, variazione e cancellazione, ed ha efficacia oltre che per il Registro imprese, anche per l'Albo imprese artigiane (quadro AA).
 
Pertanto, attualmente sono vigenti due sistemi di iscrizione a seconda che la regione abbia recepito o meno (seppur con modalità diverse), con legge regionale, il sistema di iscrizione ComUnica.
Nel caso in cui ciò non sia avvenuto continua ad essere utilizzata la procedura attualmente in uso.
 
L’utilizzo del nuovo sistema di comunicazione è obbligatorio per tutte le notizie che hanno rilievo al fine di un aggiornamento delle informazioni contenute negli archivi del Registro delle imprese:  

  • iscrizione e dichiarazione di inizio attività;
  • cessazione dell’impresa;
  • variazione dell’indirizzo dell’impresa;
  • variazione dell’indirizzo di residenza del titolare o del socio;
  • variazione dei dati anagrafici del titolare o del socio;
  • iscrizione della società con contestuale inizio attività del socio ai fini previdenziali;
  • cessazione della società;
  • cessazione dalla carica di socio;
  • variazione di forma giuridica;
  • variazione dell’attività svolta.

 

AZIENDE AGRICOLE AUTONOME


Nei casi di inizio dell’attività dell’impresa (da cui discende l’obbligatorietà dell’imposizione contributiva e assicurativa), per effetto della quale si rende necessaria l’assegnazione di una posizione aziendale (CD e IAP), l'uso della ComUnica è obbligatorio a partire dal 30/04/2010.
 
Rimane la modalità cartacea per la presentazione delle domande di cancellazione del nucleo per cessata attività e per la variazione dei dati del titolare .
E' previsto che in futuro siano attivati i relativi canali telematici di ComUnica, valorizzando un'apposita sezione, anche per quest' ultimo tipo di comunicazioni.
 
Invece per l'iscrizione o cancellazione dei collaboratori in un nucleo CD già esistente, gli utenti possono utilizzare in modo facoltativo il canale telematico di ComUnica o la modalità cartacea.
 
Infine, la modalità cartacea è ancora valida per tutte quelle comunicazioni che non riguardano informazioni utili al Registro d'Impresa (ad es. variazione dati anagrafici componenti nucleo, Variazione dati contributivi componenti nucleo, Variazione data inizio o fine imposizione contributiva, Variazione dati colturali, e altri dati).


LE NORME


L’ISCRIZIONE LA SOSPENSIONE E LA CANCELLAZIONE dalla Gestione Previdenziale dei Commercianti
NORMATIVA OGGETTO
D.P.C.M. 6 maggio 2009 Individuazione delle regole tecniche per le modalità di presentazione della comunicazione unica e per l'immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate, in attuazione dell'articolo 9, comma 7, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7.
Circolare 41 del 26 marzo 2010 Comunicazione unica per la nascita d’impresa. Adempimenti a cura degli utenti e degli operatori di sede a decorrere dal 1.4.2010
Messaggio 4226 del 19 febbraio 2008 Oggetto: Comunicazione unica per la nascita dell'impresa - avvio fase sperimentazione.
Messaggio 14915 del 1 luglio 2008 Comunicazione Unica per la nascita del'impresa - estensione della fase di sperimentazione a tutte le direzioni provinciali dell'Istituto: ERRATA CORRIGE
Messaggio 21952 del 1 ottobre 2009 Comunicazione unica per la nascita dell’impresa. Nuova modalità di iscrizione a partire al 1 ottobre 2009. Periodo transitorio. Adempimenti a cura delle sedi.
Messaggio 11248 del 26 aprile 2010 Gestione ART/COM: trattamento delibere da flusso telematico relativo alla “Comunicazione unica” per la nascita dell’impresa.

Leggi questo articolo in formato PDFTorna su all'inizio del contenuto.

Contenuti correlati

Ultime circolari

N° 135 del 23-10-2014
Convenzione fra l’INPS e la FEDIMPRESE per la riscossione dei contribu..
N° 134 del 23-10-2014
Convenzione tra l’INPS e la Federazione del Commercio, Turismo, Serviz..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 7973 del 24-10-2014
Presentazione telematica delle domande di pensione in regime comunitar..
Messaggio numero 7899 del 22-10-2014
Erogazione dell'indennità di tirocinio nell’ambito del Piano Ital..