Salta il menu di navigazione del canale

Si elencano i principali riferimenti normativi in materia di lavoro accessorio, partendo dalla Legge delega n. 30/2003 che ha introdotto per la prima volta le prestazioni occasionali di tipo accessorio (art. 4 c. 1 lettera d), poi disciplinate dal D.Lgs n. 276/2003 (artt. 70-73). A seguire, in ordine cronologico, è la Legge n. 191/2009 (Finanziaria 2010), che ha apportato significative modifiche all’art. 70 in merito al campo di applicazione del lavoro accessorio, inserendo ulteriori attività ed ampliando la platea di possibili committenti e prestatori. Ultimo riferimento normativo è la Legge n. 92 del 28 giugno 2012, “Riforma del Mercato del lavoro” le novità legislative introdotte consistono nell’integrale sostituzione dell’articolo 70 e parziale modificazione dell’articolo 72 del decreto legislativo n. 276 del 2003.


Si riportano, inoltre, le circolari e i messaggi emanati dall'Istituto.


In particolare, si precisa che l’applicazione della disciplina, avviata in via sperimentale in occasione delle vendemmie 2008, svolte da studenti e pensionati, è stata estesa dalla circolare INPS n. 94 del 27 ottobre 2008 a tutte le attività agricole di carattere stagionale, sempre effettuate da studenti e pensionati, nonché alle attività agricole – anche non stagionali - svolte a favore dei produttori agricoli aventi un volume di affari non superiore a 7000 euro.


Dal 1° dicembre 2008, la Circolare n. 104 ha esteso l’ambito di applicazione del lavoro accessorio ai settori del commercio, turismo e servizi.

 

La Circolare n. 76 del 26 maggio 2009 ha chiarito le modalità applicative per l’impresa familiare operante nell’ambito del commercio, del turismo e dei servizi.


La Circolare n. 88 del 9 luglio 2009 ha fornito indicazioni in merito all’ampliamento dell’ambito di applicazione del lavoro accessorio, ai sensi della Legge n. 33/2009.


La Circolare n. 17 del 3 febbraio 2010 ha fornito indicazioni in merito all’ampliamento dell’ambito di utilizzo dei 'buoni lavoro’, in seguito alle innovazioni normative apportate dalla Legge n. 191/2009 (Finanziaria 2010).


La Circolare n. 49 del 29 marzo 2013 ha fornito le prime indicazioni in merito all’applicazione della nuova disciplina, di cui alla Legge n. 92/2012 (Riforma del mercato del Lavoro).


Norme di riferimento


Circolari e Messaggi


Leggi questo articolo in formato PDFTorna su all'inizio del contenuto.

Contenuti correlati

Chiudi

La tua opinione ci aiuta a migliorare il sito.

Abbiamo riorganizzato questa sezione.
Valuta la nuova struttura:

Aspetto Grafico
  • Attuale 0/5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Semplicità di navigazione
  • Attuale 0/5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Miglioramento complessivo del sito
  • Attuale 0/5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Legenda
Del tutto insufficiente
Del tutto insufficiente
Insufficiente
Insufficiente
Sufficiente
Sufficiente
Buono
Buono
Ottimo
Ottimo
Vota

Ultime circolari

N° 136 del 30-10-2014
Nuove modalità di presentazione della richiesta di Assegni per il..
N° 135 del 23-10-2014
Convenzione fra l’INPS e la FEDIMPRESE per la riscossione dei contribu..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 7978 del 24-10-2014
Sgravio contributivo a favore della contrattazione di secondo livello...
Messaggio numero 7973 del 24-10-2014
Presentazione telematica delle domande di pensione in regime comunitar..