Salta il menu di navigazione del canale

Le politiche per la famiglia

L’Inps Gestione Dipendenti Pubblici, con i suoi interventi di carattere sociale, sostiene la famiglia nel suo complesso, e risponde alle sue esigenze offrendo beni e servizi che si traducono anche in contributi economici.
L’Istituto, in particolare, risponde ai problemi che toccano le famiglie e che nascono da condizioni di particolare disagio:

  • realizza reti di solidarietà quotidiana, consentendo alle persone con disabilità di rimanere attive nel proprio contesto abituale;
  • sostiene, con contributi economici, spese sanitarie e straordinarie;
  • organizza soggiorni estivi in località turistiche italiane e internazionali affidando il servizio a operatori turistici specializzati per il benessere psicofisico della persona;
  • promuove prestazioni di cura alle persone.

 
Le prestazioni

Assistenza domiciliare (Home Care Premium): il beneficio è finalizzato a fornire assistenza domiciliare alle persone non autosufficienti, attraverso prestazioni e interventi, economici e di servizio, afferenti alla sfera socio-assistenziale, anche in un’ottica di prevenzione della non autosufficienza e del decadimento cognitivo.

Soggiorni climatico-termali Gestione magistrale: la prestazione, riservata agli iscritti ex Enam, consiste in soggiorni climatico–termali presso le Case di soggiorno di proprietà (Farra di Soligo - Fiuggi - Lorica di Pedace - San Cristoforo al Lago - Silvi Marina - Ostia Lido).

Contributo per spese sanitarie Gestione magistrale: la prestazione, riservata agli iscritti ex Enam, consiste in interventi assistenziali a carattere ordinario con percentuali di contribuzione proporzionali alla spesa sostenuta, diverse a seconda dello stato di bisogno dell’iscritto, determinato sulla base di una tabella di valutazione.

Contributo straordinario Gestione magistrale: la prestazione, riservata agli iscritti ex Enam, consiste in un contributo erogato in casi eccezionali di bisogno, non configurabili fra le prestazioni ordinarie.

Assegno integrativo per malattia: il contributo è erogato agli iscritti ex Enam in servizio che incorrono nella riduzione o sospensione della retribuzione.


Come si finanziano

Le prestazioni creditizie e sociali della Gestione Dipendenti Pubblici sono finanziate in via esclusiva dalla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (il cd. “Fondo credito”), alimentata dal prelievo obbligatorio dello 0,35% sulle retribuzioni dei dipendenti pubblici e dello 0,15% sugli assegni dei pensionati pubblici iscritti al Fondo. Il totale del budget deriva da tali trattenute, al quale si aggiunge la somma derivante dal rientro delle quote, comprensive di interesse, delle attività creditizie (piccoli prestiti, prestiti pluriennali, mutui per acquisto prima casa, ecc..). Contabilmente, tutta l’attività è gestita in capitoli dedicati e il budget che ogni anno viene speso è pari alle entrate.

 


Leggi questo articolo in formato PDFTorna su all'inizio del contenuto.

Contenuti correlati