Contenuto

  • 05Mag

    Assegno per il nucleo familiare per periodi pregressi

    Data pubblicazione: 05/05/2006

    L’assegno per il nucleo familiare deve essere anticipato dal datore di lavoro per conto dell’Inps anche nel caso in cui il rapporto di lavoro con il dipendente si è risolto, se la prestazione è dovuta per periodi durante i quali il lavoratore prestava attività alle dipendenze di quel datore di lavoro. Dal momento, infatti, che il diritto all’assegno si prescrive in cinque anni, il datore di lavoro non può sottrarsi al pagamento della prestazione se la domanda è presentata dall’ex dipendente nei termini della prescrizione. Anche il diritto del datore di lavoro a richiedere il rimborso all’Inps si prescrive in cinque anni che, però, nel caso di periodi pregressi, decorrono dalla data in cui è stato corrisposto l’assegno ai dipendenti. Messaggio n. 12790 del 2 maggio 2006

    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Assistenza termale ed alberghiera
Data: 23/12/2015
OIV
Data: 31/7/2015
Al telefono
Data: 11/5/2015

Ultime circolari

N° 22 del 04-02-2016
Fondo di integrazione salariale a norma dell’art. 29 del Decreto legis..
N° 21 del 04-02-2016
Art. 21, comma 6 della legge 23 luglio 1991, n.223, sostituito dall’ar..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 548 del 08-02-2016
Fondo di integrazione salariale. Articolo 29 Decreto legislativo n. 14..
Messaggio numero 494 del 04-02-2016
Compatibilità e cumulabilità del lavoro accessorio con inden..