Contenuto

  • 17Mar

    Regime sperimentale donna: requisiti previsti per l’accesso al trattamento pensionistico

    Data pubblicazione: 17/03/2017

    L’articolo 1, comma 281, legge 208 del 2015, ha previsto la facoltà per le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 avessero maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni (per le gestioni esclusive dell’AGO 34 anni, 11 mesi e 16 giorni) e un’età anagrafica pari o superiore a 57 anni e 3 mesi per le dipendenti e 58 anni e 3 mesi per le autonome, di accedere al trattamento pensionistico a prescindere dalla data di decorrenza.

     

    L’articolo 1, commi 222 e 223, della legge 232 dell’11 dicembre 2016 ha esteso la predetta facoltà anche alle lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015, non abbiano maturato il prescritto requisito anagrafico solo per effetto degli incrementi della speranza di vita.

     

    Con Il Messaggio 1182 del 15 marzo 2017 si precisa che le lavoratrici in argomento, possono presentare in qualsiasi momento, anche successiva all’apertura della c.d. finestra mobile, la domanda di pensione di anzianità, fermo restando il regime delle decorrenze previsto nelle diverse Gestioni previdenziali, nonché l’obbligo di cessazione del rapporto di lavoro dipendente per il conseguimento del predetto trattamento pensionistico.

     

     

    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Contact Center
Data: 31/8/2016

Ultime circolari

N° 64 del 21-03-2017
Convenzione per adesione tra l’Istituto Nazionale della Previdenza Soc..
N° 63 del 21-03-2017
Convenzione per adesione tra l’Istituto Nazionale della Previdenza Soc..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 1324 del 24-03-2017
Fondo territoriale intersettoriale della Provincia autonoma di Trento...
Messaggio numero 1274 del 21-03-2017
Avvio dell’attività di accertamento ai fini della concessione di ..