Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Messaggio numero 10730 del 20-04-2010

  
Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

Direzione Centrale Pensioni
Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

 





         Roma, 20-04-2010



         Messaggio n. 10730

 


 

OGGETTO:

Assegni straordinari erogati dal Fondo di solidarietà per il sostegno al reddito del personale degli ex monopoli di Stato. Adeguamento contrattuale CCNL industria alimentare del 22 settembre 2009. Seconda decorrenza: 1° aprile 2010.

                        

 
                      AI DIRETTORI REGIONALI
                          AI DIRETTORI PROVINCIALI e SUBPROVINCIALI
                         AI DIRETTORI DELLE AGENZIE
 
Premessa
L’articolo 9 del DM n. 88/2002, che individua le prestazioni erogate dal Fondo in oggetto e le relative modalità di quantificazione, stabilisce, al comma 3, che “nell’ipotesi in cui i rapporti di lavoro degli aventi diritto al fondo siano in futuro disciplinati da altra contrattazione collettiva in attuazione delle previsioni del decreto legislativo n. 283/98, l’ammontare delle voci retributive utili per la quantificazione dell’assegno sarà convenzionalmente considerato con riferimento al vigente contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto aziende e amministrazioni autonome dello Stato a ordinamento autonomo e sue successive evoluzioni, ovvero dai contratti delle società di provenienza”.
 
CCNL industria alimentare del 22 settembre2009
 
Come riportato nel messaggio del 9 novembre 2009 n. 25537, in data 22 settembre 2009 è stato sottoscritto il contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale dell’industria alimentare per gli anni 2009/2012.
Pertanto, ai sensi del citato articolo 9, viene adeguato l’importo dell’assegno straordinario in favore degli aventi diritto.
In particolare, i benefici economici riguardano i lavoratori ammessi al Fondo di solidarietà nell’anno 2007, inquadrati nella categoria contrattuale degli alimentaristi titolari di prestazioni straordinarie vigenti alle decorrenze previste dal contratto.
 
 
Decorrenza 1° Aprile 2010
 
1. Modalità di attribuzione del beneficio sugli assegni straordinari in essere
 
Per l’attribuzione del beneficio economico sugli assegni straordinari vigenti viene utilizzata l’apposita procedura di ricostituzione automatica.
Il nuovo importo previsto per la decorrenza 1° Aprile 2010 sarà corrisposto con la mensilità di Maggio 2010, unitamente agli arretrati spettanti al 30 Aprile 2010.
 
 
 
 
1.2 Determinazione e consultazione dei conguagli
 
Gli arretrati calcolati per la decorrenza contrattuale 1° Aprile 2010 possono essere consultati da GAPNE, indicando nel campo “FUNZIONE” la lettera “C”, e nella procedura ARTE con la dicitura “Conguaglio arretrati”.
L’attribuzione dell’incremento è stata inoltre memorizzata su Diario, accessibile da GAPNE, indicando nel campo “FUNZIONE” la lettera “D”, con il codice 0581 - “Ricostituzione batch conguagli contratto BAT”.
L’elenco delle posizioni ricostituite può essere ottenuto con la procedura Diario, selezionando il codice azione “0581” – “RICOSTITUZIONI BATCH D'UFFICIO”, la categoria interessata e la data del 23 marzo 2010.
 
1.3 Mensilità di Maggio 2010
 
Il nuovo importo lordo relativo alla prima decorrenza contrattuale viene corrisposto ai beneficiari dalla rata di Maggio 2010.
Con il pagamento di Maggio 2010 vengono corrisposti anche gli arretrati spettanti.
Nel segmento GP8, viene registrato:
l’importo lordo del conguaglio in GP8MD53E con l’indicazione del codice 122 in GP8MD52;
l’importo netto del conguaglio in GP8MD53E con l’indicazione del codice 133 in GP8MD52.
 
1.4 Comunicazione dell’aumento contrattuale
 
La comunicazione agli interessati viene inviata a cura della Sede di competenza.
 
2. Ulteriori decorrenze degli aumenti contrattuali
 
Per le decorrenze contrattuali 1° aprile 2011 e 1° giugno 2012, si fa riserva di successive comunicazioni.
 
 
                                          IL DIRETTORE GENERALE
                                                     Mauro Nori