Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Messaggio numero 21394 del 25-09-2009

  
Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

Direzione Centrale Pensioni

 





         Roma, 25-09-2009



         Messaggio n. 21394

 


 

OGGETTO:

Regime di cumulo pensioni-redditi da lavoro. Pensioni di vecchiaia liquidate nel sistema contributivo.

 

 

Con circolare n° 108 del 2008 sono state fornite istruzioni sull'abolizione dei limiti al cumulo delle pensioni con i redditi da lavoro, disposta, a partire dal 1° gennaio 2009, dall'art. 19 del decreto legge 25 giugno 2008, n° 112, convertito in legge 6 agosto 2008, n°133.
 
Nella suddetta circolare era stata fatta riserva di indicazioni sul regime di cumulo da applicare alle pensioni di vecchiaia liquidate nel sistema contributivo senza i requisiti previsti dall'art. 1, commi 6 e 7 della legge 23 agosto 2004, n° 243 nel testo novellato dalla legge 24 dicembre 2007, n° 247.
 
La riserva si riferiva alle pensioni conseguite con decorrenza precedente al 1° gennaio 2008 con i requisiti di età e anzianità in vigore fino alla predetta data, nonché alle pensioni conseguite dal 1° gennaio 2008, ma con requisiti meno stringenti rispetto a quelli fissati dalla legge n° 243 del 2004 per l'operare della salvaguardia prevista dall'art. 1, comma 3, del medesimo provvedimento.
 
A scioglimento della riserva di cui sopra si forniscono le seguenti istruzioni.
 
Il Ministero del Lavoro,della Salute e delle Politiche Sociali, sentito il Ministero dell'Economia e delle Finanze, ha ritenuto che l'abolizione del divieto di cumulo previsto dall'art. 19 in esame debba estendersi anche alla predetta fattispecie.
 
Pertanto, le pensioni di vecchiaia liquidate nel sistema contributivo sono totalmente cumulabili con i redditi da lavoro autonomo e dipendente dal 1° gennaio 2009.
 
Conseguentemente si integra il messaggio n° 16380 del 20 luglio 2009, p. 7, nel senso che i titolari delle pensioni di vecchiaia liquidate nel sistema contributivo sono esclusi dall'obbligo di dichiarare i redditi da lavoro autonomo a preventivo per l'anno 2009.
 
Resta fermo l'obbligo di effettuare la comunicazione dei redditi da lavoro autonomo conseguiti nell'anno 2008 entro il 30 settembre 2009, come indicato nel citato messaggio.
 
Il Direttore Generale Vicario
                Nori