Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Messaggio numero 28736 del 10-12-2009

  
Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

Direzione Centrale Entrate
Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici
Direzione Centrale Organizzazione

 





         Roma, 10-12-2009



         Messaggio n. 28736

 


 

OGGETTO:

Comunicazione unica per la nascita dell'impresa. Rilascio in produzione delle richieste di variazione dei dati anagrafici e di cessazione delle imprese che operano con il sistema DM. Implementazione delle procedure di "Iscrizione e Variazione Azienda" operanti su web INTERNET, con nuovi servizi telematici resi disponibili per aziende ed intermediari istituzionali. Adempimenti a cura delle sedi.

 

Premessa.
Con il messaggio n. 21952 del 01.10.2009 sono state illustrate le innovazioni introdotte in materia di iscrizione delle imprese mediante utilizzo del canale telematico della “Comunicazione unica per la nascita dell’impresa”. (1)
Nello stesso messaggio è stato tra l’altro precisato che i servizi di variazione dei dati anagrafici e di cessazione, previsti all’articolo 5 del DPCM 6 maggio 2009 (2), venivano resi disponibili in una fase successiva.
A scioglimento della predetta riserva, con il presente messaggio vengono rilasciati in produzione e resi operativi i servizi di trasmissione delle richieste di variazione dei dati d’impresa.
Al riguardo, si rammenta che le richieste in argomento afferiscono alle seguenti tipologie di informazioni:
- variazione dell’indirizzo della sede legale dell’impresa;
- variazione dell’indirizzo della sede operativa dell’impresa, intesa come la sede dove viene svolto in concreto l’attività lavorativa con dipendenti;
- richiesta di sospensione della posizione aziendale per assenza temporanea di personale dipendente;
- richiesta di ripresa dei versamenti contributivi per effetto di nuove assunzioni (riattivazione);
- richiesta di cessazione dell’attività con dipendenti;
- modifica della ragione sociale;
- modifica della denominazione dell’impresa individuale;
- modifica dell’attività esercitata.
Di seguito vengono descritti il flusso procedurale e i correlati adempimenti operativi.


1) Flusso procedurale.
Per poter inoltrare una delle tipologie di richiesta di variazione indicate in premessa, l’impresa, direttamente o tramite gli intermediari autorizzati, dovrà trasmettere, esclusivamente con modalità telematica, una pratica di “ComUnica” al Registro delle Imprese.
Sul sito web “www.registroimprese.it” sono reperibili il software gratuito “ComUnica Imprese” necessario per la trasmissione delle pratiche di iscrizione e di variazione e la “Guida per la compilazione della Comunicazione Unica d’Impresa”.
Come per la nascita dell’impresa, anche per la trasmissione delle richieste di variazioni aziendali il Registro delle Imprese spedisce automaticamente, all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dell’impresa, la ricevuta di protocollo, la ricevuta della Comunicazione Unica e provvede allo smistamento della pratica informatica verso tutti gli enti coinvolti.
La predetta attività sarà espletata dalle Camere di Commercio solo al termine della verifica e del relativo consolidamento nei rispettivi archivi delle informazioni ricevute. Al termine di tutte le operazioni di validazione dei dati ricevuti, la pratica telematica viene trasmessa all’INPS.
Per la presa in carico delle predette pratiche è stata realizzata un’apposita infrastruttura informatica, in aggiunta a quella esistente per le nuove iscrizioni (3), le cui attività di back-office provvederanno a:
- protocollare l’istanza, assegnando un numero di protocollo (in aggiunta al numero di pratica CUI) della sede che ha in carico la matricola aziendale per la quale è stata inoltrata una pratica di ComUnica e al quale occorrerà far riferimento per la consultazione degli allegati;
- generare una variazione dei dati aziendali nella procedura operante sul web intranet a disposizione degli operatori di processo di sede, la cui gestione viene illustrata al successivo punto 2;
- emettere una ricevuta di riscontro dell’esito da trasmettere con posta elettronica all’indirizzo PEC indicato nella pratica.


2. Attività degli operatori delle unità di processo di gestione del Conto Azienda.
Per la gestione delle pratiche telematiche provenienti da ComUnica, nella procedura di iscrizione e variazione azienda operante sul web INTRANET è stata realizzata una nuova funzione denominata “Variazioni da COMUNICA” ed è stata inserita nel menù “Variazione”.
La gestione delle istanze di variazione è descritta nell’apposito capitolo della “Guida Operativa procedure INTRANET di Iscrizione e Variazione Azienda (versione 3.1) disponibile nell’area “Utilità”, sottomenù “Manuali, software e documentazione”, alla voce “Aziende” della lista “Manualistica di procedure informatiche” (posta al lato sinistro della videata), cui si rimanda per gli opportuni approfondimenti.
Con riferimento alla definizione delle istanze, gli operatori del processo di gestione del Conto Azienda sono invitati ad espletare, in modo tempestivo e sempre nel rispetto nella tempistica indicata nella circolare 50 del 28/03/2006 e nel successivo messaggio n. 10167 del 03/04/2008 (metodologia di lavoro “Tempo Reale”), tutte le attività connesse alla fase istruttoria e di definizione delle pratiche telematiche pervenute.
Al riguardo occorre precisare che, il comma 4 dell’articolo 9 del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 convertito, con modificazioni, nella legge 2 aprile 2007, n. 40 (4), fissa nel termine massimo di sette giorni la data entro la quale le Amministrazioni competenti comunicano all’interessato e all’ufficio del registro delle imprese, per via telematica, i dati definitivi relativi alle posizioni registrate.
Pertanto, in relazione alle tempistiche sopra richiamate e agli obblighi che ne derivano, trascorsi inutilmente i sette giorni successivi a quello dal quale le richieste di variazioni sono presenti nell’apposita nuova funzione “Variazioni da COMUNICA”, le richieste di modifica dell’indirizzo della sede legale e/o operativa,le sospensioni, le riattivazioni e le cessazioni verranno automaticamente accolte e validate negli archivi centrali dell’Istituto.
Per le richieste di modifica della ragione sociale/denominazione e dell’attività economica esercitata, valutata l’eventualità che dalle stesse possano discendere riflessi anche in materia di obbligazione contributiva, non sarà attuato nessun automatismo di accoglimento e validazione.
Tuttavia, per la gestione delle predette istanze, le sedi dovranno sempre attenersi al rispetto del predetto termine di sette giorni; a tal fine è attivo un apposito monitoraggio a livello centrale che curerà il rispetto dei termini in trattazione.
Infine, per la consultazione delle richieste validate d’ufficio, al pari delle altre richieste già validate (provenienti da uno qualsiasi dei canali telematici), potrà essere utilizzata la funzione “Variazioni definite” (utility già esistente nell’applicazione di iscrizione e variazione azienda - menù “Visualizzazione”).
Nei criteri di ricerca potranno essere specificati, oltre all’arco temporale di riferimento delle pratiche, sia l’esito (Accolta o Respinta) sia il canale web di provenienza (Internet o COMUNICA).


3) Servizi di variazione dei dati aziendali disponibili sul sito web dell’Istituto. Operatività e ulteriori implementazioni.
Come è noto, sul sito web dell’Istituto (www.inps.it), nella sezione “Servizi online per aziende e consulenti” sono disponibili le procedure per la trasmissione delle variazioni dei dati aziendali (5).
Al riguardo, il comma 9 dell’art 9 del Decreto legge 31.1.2007, n. 7, convertito, con modificazioni, nella legge 2 aprile 2007, n, 40 (6) prevede che i primi sei mesi di applicazione della nuova disciplina (1 ottobre 2009 – 31 marzo 2010) gli adempimenti oggetto del presente messaggio, al pari delle iscrizioni, potranno continuare ad essere espletati utilizzando le modalità attualmente esistenti.
Per effetto di quanto precisato in premessa, al fine di uniformare il “plafond” di servizi disponibili sulle varie piattaforme telematiche di scambio dati, si è reso necessario adeguare i predetti servizi disponibili sul sito web dell’Istituto, ampliandone le funzionalità ed adeguandole ai servizi disponibili sul canale telematico di “ComUnica”.
Pertanto sono stati realizzati e resi operativi i seguenti ulteriori servizi:
- richiesta di variazione della ragione sociale e della denominazione;
- richiesta di variazione dell’attività economica esercitata.
Per la gestione delle due ulteriori variazioni gli utenti esterni potranno far riferimento all’apposito capitolo della “Guida Operativa procedure INTERNET di Iscrizione e Variazione Azienda” (versione 3.1) che si allega al presente messaggio (allegato 1).
Gli operatori del processo aziende con dipendenti gestiranno tali ultime richieste di variazione con le modalità indicate nel precedente punto 2).


4) Contatti
Gli utenti esterni potranno reperire ogni altra informazione utile sul sito internet del Registro delle Imprese (www.registroimprese.it).
Gli stessi potranno altresì rivolgersi alla sede dell’Istituto con la quale intrattengono i consueti rapporti.
Le eventuali segnalazioni in ordine alle pratiche oggetto di Comunicazione Unica trasmesse all’INPS potranno essere indirizzate alle caselle di posta elettronica già istituite presso ciascuna delle Direzioni territoriali dell’Istituto.
L’indirizzo è: aziende.nomesede@inps.it (nome sede = nome in chiaro e senza spazi della Direzione INPS di riferimento).
Gli operatori del processo di gestione del Conto Azienda potranno inviare le eventuali segnalazioni al consueto indirizzo di posta elettronica:
iscrizionevariazione.azienda@inps.it.

Inoltre, per ogni altra esigenza di informazione o chiarimento, si riportano di seguito i nominativi dei funzionari responsabili a livello centrale del coordinamento delle predette procedure (contattare preferibilmente via email):

- per problematiche di natura normativo/amministrative:
PASCARELLA LEONARDO – Direzione Centrale Entrate – email: leonardo.pascarella@inps.it - tel. 06/59054626 – cell. 335/8773311;

- per problematiche di natura tecnico/informatiche:
GREGORI LUCIANO – Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici – email: luciano.gregori@inps.it - tel. 06/59053157;

MIGNACCA ROSARIO – Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici – email: rosario.mignacca@inps.it - tel. 06/59055609.



Il Direttore Centrale Entrate
Antonello Crudo

Il Direttore Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici
Giulio Blandamura

Il Direttore Centrale Organizzazione
Gregorio Tito


 
 

Note
1) La Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa è disciplinata all’articolo 9 del D.L. 31/01/2007, n. 7, convertito, con modificazioni, nella legge 2 aprile 2007, n.40.
2) Si veda l’allegato 1 del messaggio n. 21952 del 01/10/2009.
3) Le istruzioni operative sono state fornite con i messaggi n. 4226 del 19/02/2008 e n. 14658 del 26/06/2008.
4) Testo del comma 4: “Le Amministrazioni competenti comunicano all’interessato e all’ufficio del registro delle imprese, per via telematica, immediatamente il codice fiscale e la partita IVA ed entro i successivi sette giorni gli ulteriori dati definitivi relativi alle posizioni registrate”.
5) Si rimanda, per gli opportuni approfondimenti, a quanto precisato nella circolare n. 2 del 2.1.2007 (punto 6) e ai successivi messaggi n. 19227 del 25.07.2007 e n. 30530 del 19.12.2007.
6) Da ultimo, si richiamano le disposizioni contenute all’articolo 23, comma 13, del decreto legge 1 luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, nella legge 3 agosto 2009, n. 102 (cosiddetto “Decreto Anticrisi”).