Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Messaggio numero 29362 del 16-12-2009

  
Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

Direzione Centrale Entrate

 





         Roma, 16-12-2009



         Messaggio n. 29362

 


 

OGGETTO:

Gestioni governative esercenti pubblici servizi di trasporto. Contribuzione DS. Codifica aziende - Modalità operative.

Come noto, l’art. 20 c.4, 5 e 6 della legge n.133/2008 ha esteso,a far tempo dal primo gennaio 2009 l’assicurazione contro la disoccupazione involontaria anche ai lavoratori dipendenti delle aziende esercenti pubblici servizi (vedi circolare n.18 del 12.02.2009).
Nonostante la citata disposizione, è stato chiesto se possa continuare ad essere escluso dalla predetta assicurazione il personale delle Gestioni Governative esercenti pubblici servizi di trasporto,sul presupposto che tali Gestioni rientrano tra le pubbliche amministrazioni di cui all’art.32, c. 1,lett. b),della legge n.264/49.

Come precisato al punto 2.4 della circolare n. 18/2009, a far tempo dal 1° gennaio 2009, il regime di esonero dall’assicurazione contro la disoccupazione involontaria per i lavoratori il cui rapporto di lavoro è caratterizzato dalla stabilità d’impiego continua a trovare applicazione con esclusivo riferimento ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche, individuate dall’art. 1, co. 2, del D.Lgs. n. 165/2001 e successive modificazioni.
La predetta norma, in particolare, ricomprende tra le amministrazioni pubbliche “…..tutte le amministrazioni dello Stato,…………”.
Pertanto, ai fini dell’esonero dall’assicurazione contro la disoccupazione involontaria, occorre determinare se le Gestioni governative in argomento possono o meno essere qualificate come amministrazioni pubbliche ex art. 1, co. 2, del citato D,Lgs. n. 165/01.

Le Gestioni governative – istituite per legge - sono organi strumentali del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti attraverso i quali il predetto Dicastero gestisce servizi di trasporto pubblico locale (si veda, ad esempio, la legge n. 614/57 con la quale è stata istituita la Gestione Governativa dei servizi pubblici di linea di navigazione sui laghi Maggiore, di Garda e di Como).
Sono preposti alle Gestioni governative dei Gestori, nominati dal Ministro e scelti, normalmente, tra i funzionari dell’Amministrazione Pubblica in attività di servizio ovvero a riposo, ai quali viene affidato in nome e per conto dello Stato l’esercizio dei servizi di trasporto pubblico inerenti le Gestioni stesse.
Le predette Gestioni governative, pur essendo dotate di un complesso di beni aziendali organizzati per lo svolgimento del servizio di trasporto pubblico loro affidato e pur godendo di una autonomia gestionale, non hanno personalità giuridica distinta da quella del Ministero in cui sono incardinate.
Pertanto, tali Gestioni debbono essere considerate amministrazioni pubbliche ai sensi dell’art. 1, co. 2, del D.Lgs. n. 165/2001.
Conclusivamente, i dipendenti dalle Gestioni governative di servizi di trasporto pubblico possono continuare ad essere esonerati dall’assicurazione contro la disoccupazione involontaria, a condizione che agli stessi sia garantita la stabilità d’impiego, come stabilito dal combinato disposto di cui all’art. 32, co. 1, lett. b), della legge n. 264/49 ed all’art. 36 del D.P.R. n. 818/57.

Codifica aziende - Modalità operative
Alle posizioni contributive riferite alle Gestioni Governative esercenti pubblici servizi di trasporto, dovrà essere attribuito, in sostituzione del c.a.”1B”, il codice di autorizzazione “6H” che, a decorrere dal 1° gennaio 2009, assume il significato di “azienda non tenuta al versamento della contribuzione DS”.

Per l’eventuale recupero della contribuzione DS versata successivamente al gennaio 2009, le aziende in argomento dovranno utilizzare il codice di nuova istituzione del quadro D del DM10 “L923”, avente il significato di “recupero contribuzione DS”.
Le operazioni di conguaglio dovranno essere effettuate con una delle denunce contributive aventi scadenza entro il giorno 16 del terzo mese successivo a quello di emanazione del presente messaggio.

Nel flusso Uniemens il codice “L923” è valorizzato nell’Elemento <Denuncia Aziendale>,<AltrePartiteACredito>, <CausaleACredito>.

 

IL DIRETTORE CENTRALE
              A. CRUDO