Casse Edili: corretto inquadramento previdenziale

Le casse edili sono enti paritetici costituiti dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro del settore dell’edilizia. Queste svolgono un ruolo di rilievo nell’assicurare ai lavoratori una parte importante del trattamento economico derivante dal contratto di lavoro e significative prestazioni integrative sul piano previdenziale e assistenziale, finanziate tramite il versamento dei contributi che sono in parte a carico del datore di lavoro e in parte a carico del lavoratore stesso.

 

Gli approfondimenti sviluppati per la definizione del corretto inquadramento previdenziale delle casse edili hanno messo in evidenza come gli altri organismi di natura bilaterale (scuole edili di formazione professionale e comitati paritetici per la sicurezza) si collochino nel settore dell’edilizia con compiti di addestramento, formazione professionale, tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

La circolare INPS 29 dicembre 2017, n. 193 fornisce le istruzioni per favorire il corretto inquadramento degli organismi bilaterali che svolgono funzioni ausiliarie dell’attività principale propria delle aziende edili e nello specifico: casse edili, scuole di formazione professionali in edilizia e comitati paritetici territoriali per la sicurezza in edilizia.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.