JSON INPS

L’INPS amplia il proprio datastore inserendo il formato JSON, che va ad aggiungersi a quelli già disponibili per gli open data (XLS, CSV, XML, OWL). Il nuovo formato consente una maggiore leggibilità e interoperabilità dei dati e ha l’obiettivo di assicurare a un numero maggiore di utenti un uso più concreto degli Open Data.
La disponibilità dei dati nel nuovo formato JSON mira appunto ad avvicinare agli Open Data non solo i cittadini che vogliono informarsi utilizzando i formati user-friendly, come il CSV o XLS, ma anche quegli utenti che desiderino utilizzare i dati in maniera programmatica, incentivando così lo sviluppo di applicazioni web e mobile che utilizzino gli Open Data dell’INPS.

Infatti il JSON (Javascript Object Notation) è un formato relativamente recente utilizzato per lo scambio di dati in applicazioni web ed è stato progettato per essere semplice e integrato in JavaScript. Queste caratteristiche ne hanno decretato una rapida affermazione e diffusione nell’ambito dello sviluppo web, soprattutto di applicazioni AJAX, tecnologia che consente lo scambio asincrono di dati in background fra il browser e il server, permettendo così l’aggiornamento dinamico della pagina web senza interferire con lo stato della pagina esistente.