Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Circolare numero 121 del 04/12/2009


Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

 

 

Direzione Generale

 

 

 

 

Ai

Dirigenti centrali e periferici

 

Ai

Direttori delle Agenzie

 

Ai

Coordinatori generali, centrali e

Roma, 04/12/2009

 

periferici dei Rami professionali

 

Al

Coordinatore generale Medico legale e

 

 

Dirigenti Medici

 

 

 

Circolare n. 121 

 

e, per conoscenza,

 

 

 

 

Al

Commissario Straordinario

 

Al

Presidente e ai Componenti del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza

 

Al

Presidente e ai Componenti del Collegio dei Sindaci

 

Al

Magistrato della Corte dei Conti delegato all’esercizio del controllo

 

Ai

Presidenti dei Comitati amministratori

 

 

di fondi, gestioni e casse

 

Al

Presidente della Commissione centrale

 

 

per l’accertamento e la riscossione

 

 

dei contributi agricoli unificati

 

Ai

Presidenti dei Comitati regionali

Allegati n. 2

Ai

Presidenti dei Comitati provinciali

 

 

 

OGGETTO:

accentramento dei pagamenti delle prestazioni a sostegno del reddito. Imputazione contabile. Variazioni al piano dei conti.

 

 

SOMMARIO:

A decorrere dal 9 dicembre p.v. si avvia l’accentramento dei pagamenti delle prestazioni a sostegno del reddito che inizialmente interesserà l’erogazione delle indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti, delle indennità di disoccupazione agricola e degli assegni familiari ai lavoratori domestici. Il rilascio delle altre procedure sarà attivato progressivamente e  si concluderà entro la fine del mese di gennaio 2010. Con la presente circolare sono fornite le istruzioni operative e contabili.

 

 

 

Nell’ambito del processo di riforma dei sistemi di pagamento e delle riscossioni, volto a conseguire maggiori efficienze produttive, a partire dal 9 dicembre p.v., si avvia l’accentramento dei pagamenti delle prestazioni a sostegno del reddito.

Tale accentramento sarà attivato progressivamente e inizialmente interesserà, a decorrere dalla suddetta data, l’erogazione delle indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti, delle indennità di disoccupazione agricola e degli assegni familiari ai lavoratori domestici.

Successivamente, comunque non oltre la fine di gennaio 2010, saranno rilasciate le procedure di accentramento dei pagamenti delle altre tipologie di prestazioni di cui all’oggetto, precedute da comunicazioni mediante appositi messaggi Hermes.

Giova precisare che l’accentramento del pagamento riguarda esclusivamente le prestazioni a favore degli assicurati, mentre il pagamento di ritenute sindacali e di eventuali altre somme da riversare a terzi, per il momento, continua ad essere effettuato dalle singole sedi.

Restano fermi gli adempimenti previsti dalle vigenti disposizioni circa il controllo della correttezza della liquidazione delle prestazioni da parte del responsabile dell’unità di processo attraverso l’apposizione della propria firma sulla documentazione prodotta dalla procedura amministrativa.

Il nuovo processo prevede, dopo la elaborazione da parte delle sedi dei dati necessari all’emissione dei pagamenti, l’automatismo completo delle attività contabili e il pagamento delle prestazioni esclusivamente da parte della Direzione centrale bilanci e servizi fiscali a valere sulla propria contabilità speciale.

In particolare, la Direzione centrale sistemi informativi e tecnologici, sulla base delle informazioni prodotte in automatico dalle procedure conferenti,  predispone quotidianamente due lotti previa effettuazione dei dovuti controlli formali e di quadratura. Con una funzione centrale vengono altresì registrate sulla contabilità delle sedi interessate le scritture in partita doppia predisposte dalle suddette procedure per l’assunzione del debito verso i beneficiari e per la rilevazione di eventuali ritenute. Completata la preparazione dei lotti, la Direzione centrale bilanci e servizi fiscali emette i due corrispondenti ordinativi di pagamento, mod. Ip6 UNI/5, che provvede a inviare alla Banca d’Italia.

Tali ordinativi vengono automaticamente preacquisiti con imputazione, nella contabilità della Direzione generale, al conto di interferenza di nuova istituzione GPA 55/170 (cfr. allegato n. 1). Detto conto è movimentabile soltanto con procedura automatizzata.

Contestualmente viene effettuata, sempre con scrittura automatizzata e sulla contabilità di ciascuna sede interessata, l’imputazione in DARE dei conti di debito per prestazioni verso i beneficiari (PTR 10/024, PTR 10/026, ecc.) e in AVERE del conto GPA 55/170, ai fini della chiusura degli stessi conti di debito.

Con il manuale di cui all’allegato n. 2 vengono fornite in dettaglio le diverse fasi elaborative previste dalla nuova procedura nonché alcune funzioni di utilità.

Si fa riserva di successive istruzioni per quanto riguarda le modalità di contabilizzazione di eventuali riaccrediti di somme non andate buon fine.

 

 

 

Il Direttore generale f.f.

Nori

 

 

Allegato N.1

Allegato N.2