Il Lavoro accessorio dal 2008 al 2015

Nel giro di pochi anni il ricorso ai voucher è aumentato in maniera intensissima, passando da 15 milioni di voucher venduti nel 2011 a 115 milioni nel 2015, quando hanno interessato poco meno di 1,4 milioni di lavoratori.
La ricerca si propone di ricostruire le forme e i ritmi di questa crescita, seguendone l’evoluzione dalla sperimentazione iniziale fino all’attuale boom, ricostruendo i numerosi cambiamenti normativi che l’hanno sospinta/condizionata.
In particolare la ricerca intende fornire un’analisi dettagliata della collocazione dei voucher nelle “carriere” dei lavoratori, esaminandone l’eventuale intreccio (o sostituzione) con altre forme di regolazione della prestazione lavorativa. Con riferimento ai committenti, ci si propone sia di individuare le loro principali caratteristiche identificative - settoriali, dimensionali, localizzative - sia di esaminare il ricorso ai voucher in connessione con le loro complessive strategie di recruitment.