Il decreto del 22 febbraio 2020 che istituisce le “zone rosse” in Lombardia e Veneto (Vo’ Euganeo) ha segnato l’avvio delle misure di contrasto all’emergenza COVID-19.

I crescenti interventi necessari per contrastare la diffusione dell’epidemia, fino al lockdown dell’intero Paese, hanno inciso profondamente sulla vita delle persone.

Allo scopo di contenere gli effetti negativi dovuti all’emergenza epidemiologica, il governo ha di conseguenza previsto misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale, della Protezione Civile e della sicurezza dei cittadini, nonché di sostegno al mondo del lavoro pubblico e privato e a favore di famiglie e imprese.

I due più importanti provvedimenti normativi con effetto sul mercato del lavoro sono stati il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (decreto “Cura Italia”), e il decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto “Rilancio”).

Il Coordinamento Generale Statistico Attuariale, in questa sezione, mette a disposizione brevi report e studi su mercato del lavoro, pensioni, prestazioni a sostegno del reddito, mortalità.