Contratto di rioccupazione

L’articolo 41 del decreto Sostegni bis ha istituito il contratto di rioccupazione.

Questa nuova tipologia di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ha l’obiettivo di incentivare l’inserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori in stato di disoccupazione, concedendo al datore di lavoro il diritto a beneficiare dell’esonero dal versamento del 100% dei contributi previdenziali dovuti.

Possono accedere al beneficio i datori di lavoro privati, con esclusione del settore agricolo e del lavoro domestico, che abbiano effettuato nuove assunzioni mediante il contratto di rioccupazione nel periodo tra il 1° luglio e il 31 ottobre 2021.

Con la circolare INPS 2 agosto 2021, n. 115, l’Istituto fornisce le prime indicazioni sull’esonero.