Strumenti di tutela avverso il diniego all’accesso civico

Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso civico o di mancata risposta entro il termine previsto di 30 giorni (art 5, comma 6, d.lgs. 33/2013), il richiedente può richiedere al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza di riesaminare l'istanza. Il RPCT decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 giorni (art. 5, comma 7, d.lgs. 33/2013).

L’istanza deve essere inviata ad uno dei seguenti indirizzi: