Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

bada.gif (3563 byte)

Servizi_M.JPG (6618 byte)

bada.gif (3563 byte)


Messaggio numero 320 del 16-7-2002.htm

  
particolari modalità operative per la fruizione delle agevolazioni contributive ex art. 13 della legge n. 68/1999.   

Attivando questo Link si può ricevere il documento originale

 
 

MESSAGGIO n. 000320 del 16 luglio 2002

 

DIREZIONE CENTRALE

ENTRATE CONTRIBUTIVE

Ufficio Direzione

 

 

 

 

 

 

OGGETTO:

agevolazioni contributive previste dall'art. 13 della legge n. 68/1999 per l'assunzione di lavoratori disabili. Chiarimenti.

 

SOMMARIO:

particolari modalità operative per la fruizione delle agevolazioni contributive ex art. 13 della legge n. 68/1999.

 

In sede di attuazione pratica di quanto disposto, in materia di agevolazioni, dalla legge n. 68/1999, appare necessario fornire alcune ulteriori precisazioni.

E’ emerso infatti che spesso le Regioni e/o Province, nell’ammettere i datori di lavoro alla fruizione del beneficio, si limitano a comunicare loro, per l’intero periodo nel quale è stata concessa l’agevolazione, importi annui determinati in misura fissa.

Ciò può generare incertezze in merito alle corrette modalità di applicazione dei benefici in oggetto.

Al riguardo, si precisa quanto segue.

Premesso che l’art. 13 della legge n. 68/1999 individua il beneficio in due diverse misure (50% o 100%), parametrandolo alla contribuzione previdenziale ed assistenziale di ogni lavoratore disabile assunto, occorre sottolineare come la legge lasci all’esclusiva competenza delle apposite strutture ("servizi per l’impiego") l’approvazione dei programmi e la conseguente concessione delle agevolazioni, nei limiti delle risorse annualmente assegnate con apposito decreto alle Regioni e/o Province.

In tale ambito normativo, l’Istituto, limitatamente alle Regioni con le quali risulta sottoscritto l’apposito protocollo d’intesa, è interessato in qualità di soggetto erogatore delle agevolazioni.

Pertanto, nel rispetto del quadro di competenze fissato dal legislatore in materia e anche al fine di ottimizzare la gestione delle agevolazioni concesse, i datori di lavoro potranno essere ammessi al conguaglio del beneficio nella misura annualmente determinata dal provvedimento autorizzativo della Regione o Provincia.

A tal fine gli stessi, fermo restando il rispetto di tutte le condizioni previste dalla legge n. 68/1999 per l’accesso e per la prosecuzione del beneficio, potranno mensilizzare gli importi compresi nell’autorizzazione ricevuta, anche attraverso l’utilizzo del sistema del "contatore".

In nessun caso potranno comunque essere conguagliate dai datori di lavoro somme in misura superiore alla riduzione contributiva spettante (50% o 100%), ovvero in misura superiore alle risorse loro assegnate.

 

 

IL DIRETTORE CENTRALE

CRACA

 

Attivando questo Link si può ricevere il documento originale