Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Banche dati documentali

Inps Servizi

Banche dati documentali


Messaggio numero 375 del 13-12-2002.htm

  
Avvio della procedura di recupero dei benefici per contratti di formazione e lavoro periodo novembre 1995 - maggio 2001.   

Attivando questo Link si può ricevere il documento in formato PDF

Direzione Centrale

delle Entrate Contributive

 

 

 

 

 

 

Roma, 13-12-2002

 

 

 

Messaggio n.  375

 

 

 

 

 

 

OGGETTO:

Avvio della procedura di recupero dei benefici per contratti di formazione e lavoro periodo novembre 1995 - maggio 2001.

 

SOMMARIO:

Agevolazioni contributive per CFL in conformità agli orientamenti comunitari.

 

 

                                        

La Commissione dell’Unione Europea, con decisione dell’11/5/1999, pubblicata sulla G.U.C.E. 15/2/2000/L42/E, ha esaminato il regime di aiuti concessi dall'Italia per interventi a favore dell'occupazione, individuando i criteri che rendono compatibili le agevolazioni contributive concesse ai datori di lavoro per l'assunzione di lavoratori con CFL con gli orientamenti comunitari in materia di aiuti di Stato.

I nuovi criteri, conformi a quanto prescritto dall’Unione Europea, sono stati illustrati con circolare n. 85 del 9 aprile 2001.

 

La Commissione ha inoltre imposto allo Stato italiano il recupero dei benefici riferiti ai rapporti di formazione e lavoro in essere nel periodo novembre 1995 - maggio 2001 e fruiti in misura non conforme agli orientamenti comunitari.

Premesso che è stato respinto il ricorso del Governo italiano avverso tale decisione (sentenza della Corte di Giustizia n. 310/99 del 7 marzo 2002), questo Istituto deve avviare la procedura di recupero dei benefici in oggetto.

Poiché gli elementi essenziali per la verifica della legittimità delle agevolazioni in questione sono solo in parte disponibili negli archivi dell’Istituto, si rende necessario procedere all’acquisizione di ulteriori dati attraverso la collaborazione delle imprese interessate dalla decisione comunitaria.

A tal fine, l’Istituto ha provveduto in questi giorni ad inviare una lettera - attraverso Postel - a tutte le aziende che hanno impiegato lavoratori assunti con CFL nell’ambito del periodo novembre 1995 - maggio 2001 e che hanno beneficiato della riduzione dei contributi in misura superiore al 25%, con la quale si invitano le stesse a fornire, utilizzando  un apposito modello, tutti gli elementi utili per l’eventuale recupero dei benefici non conformi agli orientamenti comunitari.

Il modello di cui sopra - disponibile anche sul sito internet www.inps.it in versione PDF editabile - dovrà essere compilato dal datore di lavoro per ciascun dipendente assunto con contratto di formazione e lavoro e dovrà essere presentato all’Istituto attraverso raccomandata A/R oppure mediante consegna alla competente Sede (in tale ultimo caso, verrà rilasciata apposita ricevuta).

 

Si fa presente, altresì, che è in corso di realizzazione da parte della Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni una procedura informatica che consentirà l’acquisizione e la gestione dei reports.

Al momento quindi, in attesa di ulteriori comunicazioni in merito, codeste Sedi acquisiranno e custodiranno in evidenza i modelli trasmessi dalle aziende, mentre è rimandata ad una fase successiva l’acquisizione in procedura dei dati contenuti nei predetti modelli.

Si sottolinea, infine, l'opportunità che le Sedi forniscano la più ampia collaborazione alle imprese tenute alla trasmissione dei dati in questione, anche attraverso appositi incontri con i rappresentanti delle aziende e delle organizzazioni di categoria.

Per opportuna conoscenza si allega il file contenente il fac-simile di lettera inviata alle aziende ed il modello di dichiarazione da presentare all'Istituto.

 

 

 

IL DIRETTORE GENERALE F.F.

PRAUSCELLO