Aziende: novità sul bonus occupazionale di Garanzia Giovani

Il decreto direttoriale 385/2015 del Ministero del Lavoro rivisita la possibilità per le aziende di fruire del bonus occupazionale di Garanzia Giovani adeguandone la disciplina all’articolo 2, paragrafo 32, del Regolamento UE numero 651 del 2014.

La nuova disciplina prevede la possibilità di fruire dell’incentivo oltre i limiti fissati dal Regolamento UE numero 1407 del 2013 sugli aiuti “de minimis”, se l’assunzione del giovane aderente al programma comporta un incremento occupazionale netto.

I moduli telematici “GAGI”, con cui i datori di lavoro chiedono all’Inps l’ammissione all’incentivo, sono stati aggiornati di conseguenza.

La circolare 32 dell’Istituto fornisce precisazioni normative e indicazioni per l’applicazione del decreto direttoriale 385/2015 del Ministero del Lavoro.

Circolare 32 del 16 febbraio 2016