Bando “Convitti Ospitalità residenziale e diurna”: riaperti i termini

Sono stati riaperti i termini del bando di concorso Convitti Ospitalità residenziale e diurna per il crearsi di nuove disponibilità di posti dovute a rinunce e mancate conferme dei convittori già presenti nelle strutture.

Il concorso riguarda i figli o orfani di:

  • iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

Nei limiti dei posti residui al 30 agosto 2020, possono beneficiarne anche i figli o orfani ed equiparati di:

  • lavoratori o di pensionati del settore privato;
  • disoccupati o inoccupati;
  • dipendenti o pensionati del settore pubblico non iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e non utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

Le domande possono essere presentate dalle ore 12 del 7 agosto 2020 alle ore 12 del 14 agosto 2020, esclusivamente per via telematica, dal soggetto richiedente la prestazione.