Brexit: certificazioni per periodi di lavoro nel Regno Unito

A seguito del recesso del Regno Unito dall’Unione europea (c.d. Brexit) e dell’entrata in vigore del relativo Accordo di recesso, con la circolare INPS 4 febbraio 2020, n. 16 l’Istituto ha fornito le istruzioni operative applicabili durante il periodo di transizione – dal 1° febbraio 2020 al 31 dicembre 2020 – in materia di prestazioni pensionistiche, prestazioni a sostegno del reddito, legislazione applicabile, recuperi di contributi e prestazioni indebite.

Il messaggio 22 dicembre 2020, n. 4805 fornisce importanti chiarimenti in materia di rilascio, da parte delle Direzioni regionali INPS competenti, delle certificazioni previdenziali A1/E101 per periodi di lavoro relativi a un’attività subordinata o autonoma svolta nel Regno Unito, il cui termine è successivo alla fine del periodo di transizione ovvero al 31 dicembre 2020.

Il messaggio prende in esame, in particolare, i casi delle richieste di rilascio del modello A1 pervenute entro il 31 dicembre e le fattispecie che prevedono rettifiche d’ufficio mediante l’emissione di un nuovo modello.