COVID-19: cumulo Quota 100 con lavoro autonomo personale sanitario

L’Istituto, con la circolare INPS 22 giugno 2020, n. 74, fornisce nuove istruzioni in materia di cumulabilità della pensione cd. “Quota 100” con i redditi da lavoro autonomo dei dirigenti medici, veterinari e sanitari, personale del ruolo sanitario del comparto sanità e operatori socio-sanitari collocati in quiescenza , nei confronti dei quali siano stati conferiti incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, per fare fronte all'emergenza da COVID-19.

Come previsto dalle misure introdotte, in sede di conversione del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (Cura Italia), dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, a queste categorie professionali non si applicano le disposizioni relative all’incumulabilità tra i trattamenti pensionistici Quota 100 e il reddito da lavoro autonomo.

La circolare illustra nel dettaglio l’ambito di applicazione delle misure introdotte e gli adempimenti richiesti. In particolare, gli interessati devono comunicare alle strutture territoriali competenti di avere ripreso l’attività lavorativa in forma autonoma, per emergenza da Covid-19, indicando la durata del relativo incarico.

consiste nel trattamento di pensione dopo l'attività di lavoro

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.