Fondo esattoriale: nuove modalità di calcolo delle pensioni

Il Fondo di previdenza per gli impiegati dipendenti dai concessionari del servizio di riscossione dei tributi e delle altre entrate dello Stato e degli enti pubblici (Fondo esattoriale) eroga in favore dei propri iscritti la pensione di vecchiaia, la pensione di invalidità e, in favore dei loro superstiti, la pensione di reversibilità e la pensione indiretta.

Con il decreto-legge 193/2016, convertito, con modificazioni, dalla legge 225/2016, e il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 55/2018 è stato introdotto, a decorrere dal 1° luglio2017, un diverso sistema di calcolo delle prestazioni pensionistiche erogate dal Fondo esattoriale. È stato introdotto, inoltre, un trattamento aggiuntivo alla pensione anticipata a carico dell’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) mediante la valorizzazione dei contributi versati al Fondo.

A seguito dei chiarimenti forniti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la circolare INPS 21 luglio 2021, n. 112 fornisce le istruzioni relative alle nuove disposizioni.

La circolare, dopo aver precisato l’ambito temporale e soggettivo di applicazione delle norme, fornisce le informazioni sulle tipologie di pensioni erogate dal Fondo, compreso il nuovo trattamento aggiuntivo alla pensione anticipata a carico dell’AGO, e sulle nuove modalità di calcolo delle stesse. Sono inoltre indicati i termini e i requisiti per il rimborso dei contributi versati al Fondo.