Fondo Trasporto Aereo: nuovi termini per le integrazioni salariali

La circolare INPS 17 febbraio 2021, n. 28 ha fornito, le prime indicazioni per l’accesso alla prestazione integrativa dei trattamenti di integrazione salariale in deroga. È stato previsto che le domande di accesso alla nuova prestazione integrativa fossero subordinate al rilascio del provvedimento di autorizzazione della cassa integrazione in deroga (CIGD) e che dovessero essere presentate, a pena di decadenza, entro i 60 giorni successivi alla notifica del provvedimento medesimo.

Per evitare ritardi nell’erogazione del trattamento, con il messaggio 30 aprile 2021, n.1761 il termine è stato modificato e fissato alla fine del mese successivo a quello di inizio del periodo di CIGD richiesto e non prima di 15 giorni dall’inizio dello stesso.

Con il messaggio 21 ottobre 2021, n. 3576 si comunica, che tutte le domande di accesso alla prestazione integrativa della CIGD presentate dalle aziende oltre il termine del messaggio n. 1761/2021, ma nel rispetto di quello previsto dalla circolare n. 28/2021 (ossia entro i 60 giorni successivi alla notifica del provvedimento di autorizzazione della CIGD), saranno considerate nei termini e istruite secondo le indicazioni fornite con le circolari e i messaggi pubblicati in materia.