Innovazione digitale: il progetto INPS, Unione Europea e OECD

Formazione, capitale umano, trasformazione digitale e innovazione: sono le parole chiave alla base del progetto "Sviluppo di servizi pubblici digitali resilienti, innovativi e umano-centriciSviluppo delle competenze digitali e del digital mindset per migliori servizi di protezione sociale", ideato dall’INPS e che verrà realizzato nel biennio 2022-2023 con il supporto della DG REFORM della Commissione europea e dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OECD).

Il progetto è finanziato nell’ambito del Programma TSI (Strumento di Sostegno Tecnico - Technical Support Instrument) dell'UE, che fornisce agli Stati membri le competenze tecniche per progettare e realizzare le riforme in un'ampia gamma di ambiti strategici, fra cui la transizione verde e digitale, la governance e la pubblica amministrazione.

La Commissione europea e l’OECD accompagneranno l’INPS nella progettazione di una strategia di formazione innovativa per sviluppare le competenze digitali e il digital mindset dei propri dipendenti, al fine di fornire migliori servizi di protezione sociale a cittadini e imprese.

Il progetto ha l’obiettivo di massimizzare le potenzialità dei processi di innovazione in corso, in modo da migliorare l’efficacia, l’efficienza e la qualità dei servizi digitali forniti ai cittadini.