Integrazione salariale, assegni, disoccupazione e Fondi: importi 2021

Il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148 prevede, a decorrere dal 2016 e con effetto dal 1° gennaio di ciascun anno, che venga applicata una variazione annuale derivante dall’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Nella circolare 21 gennaio 2021, n.7 vengono indicati gli importi massimi, in vigore dal 1° gennaio 2021, dei trattamenti di:

  • Integrazione salariale;
  • Fondo Credito;
  • Assegno ordinario;
  • Assegno emergenziale;
  • Fondo Credito Cooperativo;
  • Assegno emergenziale;
  • Indennità di disoccupazione NASpI ;
  • Indennità di disoccupazione DIS-COLL;
  • Indennità di disoccupazione agricola;
  • Assegno per attività socialmente utili.

Nuova Assicurazione Sociale per l´Impiego

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.