Lavoratori di imprese della Provincia di Savona: indennità e assegni familiari

L’istituto, con il messaggio 17 novembre 2022, n.4166, torna ad occuparsi dei lavoratori dipendenti da imprese del territorio della Provincia di Savona danneggiate dalla frana che si è verificata nel novembre del 2019, lungo l'impianto funiviario, a seguito di eccezionali eventi atmosferici. Per coloro che sono impossibilitati a prestare attività lavorativa, in tutto o in parte, è prevista un’indennità pari al trattamento straordinario di integrazione salariale, con la relativa contribuzione figurativa e gli assegni per il nucleo familiare (ANF), nel rispetto dei limiti di spesa pari a 1,5 milioni di euro e per un massimo di dodici mesi.

La prestazione è prorogata fino al 31 dicembre 2022 e viene autorizzata con decreto della Regione Liguria, che procederà a inviare all’Istituto il decreto esclusivamente per il tramite del sistema informativo dei percettori (SIP) e utilizzando il numero di decreto convenzionale “30001”.

L’INPS specifica che la misura è prevalente rispetto ai trattamenti di integrazione salariale e che resta valida anche in caso di risoluzione del rapporto di lavoro dovuta alla cessazione in essere, nel caso in cui il lavoratore venga assunto da un nuovo soggetto datoriale e posto da quest’ultimo in sospensione.

Contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione). Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l'importo della stessa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.