Nuovo Cassetto Previdenziale del Contribuente: funzionalità aggiornate

Il messaggio 11 marzo 2021, n. 1028 informa che la funzionalità Evidenze, inserita nel Nuovo Cassetto Previdenziale del Contribuente, è stata integrata con il modulo Evidenze 2.0.

Il modulo Evidenze 2.0 consente agli intermediari e ai datori di lavoro titolari di abilitazione di individuare autonomamente le anomalie di particolare rilevanza relative alle posizioni contributive (matricole aziendali) in delega e di intervenire sulle singole evidenze risolvendo le problematiche rilevate.

Il rilascio di questa funzionalità si inserisce nella nuova fase di progettazione dei servizi, avviata dall’Istituto con il Piano Strategico Digitale e il progetto collegato “Co-partecipazione degli intermediari nella generazione di valore pubblico”, al fine di fornire strumenti sempre più aderenti alle esigenze dell’utenza e che vede perciò il coinvolgimento diretto dei destinatari stessi.

È possibile consultare, inoltre, quale ulteriore strumento a supporto della sistemazione delle evidenze, il “Vademecum UniEMens ”, realizzato in sinergia con il Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro e pubblicato con il messaggio 13 novembre 2020, n. 4271. Il Vademecum è una guida che fornisce in modo chiaro e semplice indicazioni utili per il monitoraggio e la correzione dei flussi UniEMens e delle Note di rettifica.

Denuncia obbligatoria che il datore di lavoro, che svolge la funzione di sostituto d'imposta, invia mensilmente all'INPS.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.