Osservatorio Reddito/Pensione Cittadinanza e REM: i dati di gennaio

È stato pubblicato l’Osservatorio su Reddito e Pensione di Cittadinanza con i dati aggiornati al 17 gennaio 2022, relativi ai nuclei percettori del RdC/PdC e del Reddito di Emergenza (REM) negli anni 2019-2021.

DATI REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA

Nel corso del 2021, i nuclei percettori di almeno una mensilità di Reddito di Cittadinanza (RdC) o di Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati 1.763.257, per un totale di 3.938.977 di persone coinvolte e un importo medio mensile di 546,28 euro.

Il beneficio è stato revocato a 109.358 nuclei, mentre sono decaduti dal diritto 313.863 nuclei.

I dati relativi al singolo mese di dicembre 2021 riferiscono di 1.375.728 di nuclei percettori PdC/RdC totali, con 3.048.988 di persone coinvolte.

La distribuzione per aree geografiche relativa al mese di dicembre 2021 vede 301.581 nuclei di beneficiari al Nord, 215.680 al Centro e 858.467 nell’area Sud e Isole.

DATI REDDITO DI EMERGENZA

I dati riportati nella statistica si riferiscono ai nuclei percettori di REM ai sensi dell’articolo 12, decreto-legge 41/2021, per il periodo marzo 2021-maggio 2021, e ai nuclei percettori di REM ai sensi dell’articolo 36, decreto-legge 73/2021, per il periodo giugno 2021-settembre 2021.

I nuclei a cui è stata pagata nel 2021 almeno una mensilità di REM ai sensi del dl 41/2021 risultano pari a 594.534, mentre di REM ai sensi del dl 73/2021 sono pari a 555.899, con una maggiore incidenza rilevata al Sud e Isole, seguita dalle regioni del Nord e poi del Centro Italia.

Per quanto riguarda la nazionalità dei nuclei dei cittadini beneficiari, 616.403 sono italiani, 73.186 sono comunitari e 460.844 extracomunitari.