Osservatorio su prestazioni pensionistiche e beneficiari: i dati 2021

Sono stati pubblicati i dati aggiornati al 31 dicembre 2021 dell’Osservatorio sulle prestazioni pensionistiche e sui beneficiari del sistema pensionistico italiano.

L’Osservatorio prende in esame:

  • prestazioni pensionistiche e beneficiari totali, riportando gli importi medi e le ripartizioni geografiche, le distribuzioni per classi di età e sesso dei pensionati;
  • analisi tipologica dei beneficiari di prestazioni pensionistiche, focalizzando l’attenzione su cinque platee di beneficiari individuati in base al tipo di prestazione percepita: i pensionati di vecchiaia o anzianità/anticipata, i pensionati di invalidità previdenziale, i beneficiari di pensioni ai superstiti, i beneficiari di prestazioni indennitarie, i beneficiari di prestazioni assistenziali.

Le prestazioni del sistema pensionistico italiano vigenti al 31 dicembre 2021 sono 22.758.797, per un ammontare complessivo annuo di 313.003 milioni di euro, che corrisponde a un importo medio per prestazione di 13.753 euro. Rispetto al 2020, il numero di prestazioni è aumentato dello 0,2% e il corrispondente importo complessivo annuo è aumentato dell’1,7%.

Circa due terzi (67,9%) dei beneficiari di prestazioni pensionistiche percepisce una sola prestazione, mentre circa un terzo (il 32,1%) ne percepisce due o più.

Riguardo alla distribuzione per categoria delle pensioni, le pensioni di tipo IVS (invalidità, vecchiaia e anzianità/anticipate, superstiti) sono il 77,9% del totale, di cui il 53,3% relativo alle pensioni di vecchiaia, il 4,4% a quelle di invalidità e il 20,2% a quelle ai superstiti; le prestazioni di tipo indennitario si attestano al 3%, mentre quelle di tipo assistenziale sono pari al 19,2% del totale.

Conclude la statistica un’appendice normativa sull’evoluzione del sistema pensionistico italiano.

Invalidità, Vecchiaia o Superstiti

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.