Pensionati all’estero: aperta la campagna REDEST 2021

Con il messaggio 12 maggio 2021, n. 1900 l’INPS comunica l’apertura della campagna REDEST 2021, relativa ai redditi 2020, con procedura a disposizione di patronati, consolati e strutture territoriali dell’Istituto.

Nel corso di giugno 2021 verranno inviati i modelli cartacei REDEST ai pensionati residenti all’estero interessati alla campagna REDEST 2021.

I patronati e i consolati, al momento della consegna da parte dei pensionati dei modelli reddituali compilati e firmati, dopo aver accertato l’identità del dichiarante, dovranno verificare la conformità della documentazione presentata ai dati indicati nei modelli e provvedere all’acquisizione dei dati attraverso il collegamento con il sito INPS.

Le strutture territoriali provvedono all’aggiornamento degli archivi tenendo conto degli elenchi delle segnalazioni di variazioni anagrafiche, di indirizzo, di stato civile e di rientro in Italia.

L’accertamento reddituale sui percettori di prestazioni collegate al reddito residenti all’estero sarà effettuato con l'acquisizione di certificazioni rilasciate dagli organismi esteri e di autocertificazioni, secondo quanto precisato dal decreto interministeriale 12 maggio 2003.