Finalità

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi. 

 

ANTIELUSIONE

La finalità principale della disciplina del progetto è antielusiva, nel senso che tende a proteggere i lavoratori dai pericoli di abuso derivanti da un utilizzo improprio o fraudolento delle co-co-co, ponendo un limite, anche temporale, alla loro stipulazione ed evitando così che il datore di lavoro sopperisca con esse ad esigenze strutturali e durature dell'azienda, che richiederebbero invece l'instaurazione di rapporti di lavoro subordinato. Le collaborazioni devono quindi essere obbligatoriamente finalizzate ad un risultato finale, che le parti definiscono in tutti i suoi elementi qualificanti all'atto della stipula del contratto e che il committente, a differenza del datore di lavoro dipendente, non può variare successivamente in modo unilaterale.

Il lavoro a progetto assume così una connotazione più specifica rispetto all'originaria co-co-co ma pur sempre differenziata rispetto al lavoro dipendente.
Naturalmente, nella valutazione della conformità alle norme di un contratto a progetto, al di là di quanto scritto e pattuito, assumono valore decisivo le modalità concrete di esecuzione del rapporto di lavoro (v. Sanzioni).

Data la sua finalità, non sono peraltro soggette alla nuova disciplina una serie di prestazioni lavorative per le quali non si ravvede una necessità di tutela (v. Soggetti esclusi).

 

TUTELE

(Dlgs 276/03, art. 66)  

Altra finalità della riforma è il rafforzamento delle tutele del lavoratore con particolare riferimento ad eventi importanti, quali la gravidanza, la malattia e l'infortunio, ed all'applicazione delle norme fondamentali in materia di sicurezza, tutela della salute e malattie professionali (v. Requisiti della co-co-co a progetto/Tutele).            


  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.