Circolari INPS di interesse per chi lavora in un Paese dell’UE

INPS ha raccolto una serie di circolari sulla normativa applicabile ai lavoratori migranti che lavorano o hanno lavorato nei Paesi UE. 

  • Circolare INPS 9 agosto 2019, n. 117: “Pensione quota 100” ai sensi dell’articolo 14 del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26. Chiarimenti in materia di incumulabilità della pensione con i redditi da lavoro e di valutazione dei periodi di lavoro svolto all’estero ai fini del conseguimento della stessa;
  • circolare INPS 28 giugno 2019, n. 97: Sistema EESSI - Electronic Exchange Social Security Information. Avvio dello scambio telematico di informazioni tra Istituzioni UE. Prime indicazioni organizzative;
  • circolare INPS 23 giugno 2017, n. 103: cumulo dei periodi assicurativi ai sensi dell'articolo 1, comma 1, decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 184 e s.m. a seguito dell'entrata in vigore dell'articolo 24, decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Ulteriori istruzioni;
  • circolare INPS 31 maggio 2017, n. 95: regolamentazione comunitaria: estensione, dal 1° gennaio 2017, alla Repubblica di Croazia dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone tra l'Unione Europea, i suoi Stati membri e la Confederazione svizzera. Estensione dell'Accordo SEE alla Repubblica di Croazia;
  • circolare INPS 11 aprile 2017, n. 71: articolo 18, legge 29 luglio 2015, n. 115 - Disposizioni in materia di cumulo dei periodi di assicurazione maturati presso organizzazioni internazionali;
  • circolare INPS 16 marzo 2017, n. 60: cumulo dei periodi assicurativi non coincidenti ai sensi dell'articolo 1, comma 239, della legge 24 dicembre 2012, n. 228, come modificato dalla legge 11 dicembre 2016, n. 232. Rinuncia alla totalizzazione di cui al decreto legislativo 42/2006 e alla ricongiunzione ex lege 29/1979. Termini di pagamento delle indennità di fine servizio;
  • circolare INPS 30 settembre 2014, n. 114: trasferimento alla Direzione provinciale di Asti della competenza alla trattazione delle pratiche di pensione trasmesse dalle Casse francesi CANSSM di Parigi e CRAV di Strasburgo;
  • circolare INPS 5 giugno 2014, n. 71: regolamentazione comunitaria - nuovi regolamenti comunitari e proroga del periodo transitorio;
  • circolare INPS 18 luglio 2013, n. 109: Trattato di adesione all'Unione Europea tra gli Stati membri e la Repubblica di Croazia, in vigore dal 1° luglio 2013;
  • circolare INPS 4 aprile 2013, n. 50: indennità di disoccupazione ai lavoratori frontalieri italiani in Svizzera;
  • circolare INPS 28 febbraio 2013, n. 35: nuovo polo territoriale competente per i residenti in Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia;
  • circolare INPS 4 ottobre 2012, n. 119: decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 contenente nuove disposizioni in materia di trattamenti pensionistici. Decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216 convertito con modificazioni dalla legge 24 febbraio 2012, n. 14 sulla "proroga dei termini previsti dalla legge" contiene disposizioni e chiarimenti in materia di prestazioni in regime internazionale;
  • circolare INPS 14 settembre 2012, n. 111: applica alla Svizzera e ai Paesi SEE dei nuovi Regolamenti comunitari. Precisazioni sull'applicazione delle disposizioni in materia di maggiorazione sociale;
  • circolare INPS 14 settembre 2012, n. 110: applica alla Svizzera e ai Paesi SEE dei nuovi Regolamenti comunitari. Contiene precisazioni in materia di assegno per l'assistenza personale e continuativa al titolare di pensione di inabilità;
  • circolare INPS 13 agosto 2012, n. 107: applica i nuovi Regolamenti comunitari alla Svizzera e ai Paesi SEE. Legislazione applicabile e distacchi;
  • circolare INPS 6 agosto 2012, n. 104: coordinamento delle norme previste dai Regolamenti comunitari con la normativa nazionale sugli assegni al nucleo familiare;
  • circolare INPS 18 luglio 2012, n. 98: ulteriori disposizioni organizzative e operative per l'applicazione dell'articolo 15, legge 12 novembre 2011, n. 183;
  • circolare INPS 12 luglio 2012, n. 95: la legge 22 dicembre 2011, n. 214, reca disposizioni urgenti in merito alla pensione di vecchiaia e alla pensione anticipata. Contiene precisazioni sulle pensioni erogate in regime comunitario e sull'importo soglia; i nuovi Regolamenti comunitari SEE con precisazioni in materia di prestazioni orfanili e tassi di cambio;
  • circolare INPS 22 maggio 2012, n. 70: applicazione, dal 1° aprile 2012, alla Confederazione Svizzera del regolamento (CE) n. 883 del 29 aprile 2004, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 200 del 7 giugno 2004, come modificato dal regolamento (CE) n. 988 del 16 settembre 2009, e del regolamento di applicazione (CE) n. 987 del 16 settembre 2009, pubblicati sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 284 del 30 ottobre 2009, relativi al coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale. Precisazioni sull'applicazione delle disposizioni comunitarie in materia di prestazioni orfanili e tassi di cambio ai Paesi membri dell'Unione europea, ai Paesi SEE e alla Svizzera;
  • circolare INPS 22 maggio 2012, n. 71: accredito figurativo e riscatto dei periodi di congedo di maternità e di congedo parentale fuori dal rapporto di lavoro; Paesi SEE e Svizzera;
  • circolare INPS 7 maggio 2012, n. 63: Direzione di area metropolitana di Torino - unificazione delle competenze inerenti l'ambito delle convenzioni internazionali presso il polo territoriale di Collegno;
  • circolare INPS 29 dicembre 2011, n. 167: nuovi Regolamenti comunitari e Paper SED della serie A, in materia di legislazione applicabile e distacchi, e H (orizzontali);
  • circolare INPS 27 dicembre 2011, n. 164: modalità di presentazione telematica delle domande di pensione in regime internazionale;
  • circolare INPS 22 dicembre 2011, n. 161: nuovi Regolamenti comunitari e Paper SED della serie S (prestazioni di malattia e maternità), U (prestazioni di disoccupazione), F (prestazioni familiari) e H (orizzontali);
  • circolare INPS 15 dicembre 2011, n. 157: nuovi Regolamenti comunitari e Paper SED della serie R, in materia di recupero di prestazioni indebitamente erogate e di contributi, e H (orizzontali);
  • circolare INPS 15 dicembre 2011, n. 156: nuovi Regolamenti comunitari e Paper SED della serie P in materia di pensioni, e H (orizzontali);
  • circolare INPS 30 settembre 2011, n. 127: prepensionamenti dei lavoratori dipendenti delle aziende editoriali in crisi con possibilità di cumulo dei periodi assicurativi esteri;
  • circolare INPS 15 marzo 2011, n. 51: Regolamento (UE) 24 novembre 2010, n. 1231;
  • circolare INPS 25 febbraio 2011, n. 41: cumulo dei periodi assicurativi esteri per il riconoscimento periodi di maternità al di fuori del rapporto di lavoro;
  • circolare INPS 28 dicembre 2010, n. 165: prestazioni pensionistiche e formulario P1;
  • circolare INPS 20 ottobre 2010, n. 132: disoccupazione e nuovi formulari U1, U2 e U3;
  • circolare INPS 17 settembre 2010, n. 124: una guida pratica sui diritti di coloro che si spostano nella UE;
  • circolare INPS 3 agosto 2010, n. 105: una guida pratica alla legislazione applicabile ai lavoratori dell'Unione Europea e in Svizzera;
  • circolare INPS 23 luglio 2010, n. 100: nuovi Regolamenti e pacchetti formativi;
  • circolare INPS 21 luglio 2010, n. 99: un'informativa per le aziende e i lavoratori interessati alle "disposizioni in materia di distacco durante il periodo di transizione tra il Regolamento CEE 14 giugno 71, n. 1408 e il Regolamento (CE) 29 aprile 2004, n. 833;
  • circolare INPS 21 luglio 2010, n. 98: INPS mette a disposizione una rassegna di link alle istituzioni comunitarie contenenti informazioni e documenti sulla sicurezza sociale;
  • circolare INPS 2 luglio 2010, n. 88: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale e prestazioni pensionistiche;
  • circolare INPS 2 luglio 2010, n. 87: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale e malattia e maternità;
  • circolare INPS 2 luglio 2010, n. 86: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale e prestazioni familiari;
  • circolare INPS 1 luglio 2010, n. 85: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale e disoccupazione;
  • circolare INPS 1 luglio 2010, n. 84: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale e sul recupero delle prestazioni indebitamente erogate;
  • circolare INPS 1 luglio 2010, n. 83: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale, sulla legislazione applicabile e sui distacchi;
  • circolare INPS 1 luglio 2010, n. 82: applica i Regolamenti europei in materia di coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Comunità economica europea.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.