Una tantum Co.Co.Pro.

"ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi."


ATTENZIONE

A seguito delle recenti novità legislative introdotte dalle leggi “Riforma del mercato del lavoro”(L. 92/2012), “Misure urgenti per la crescita del paese”(L. 134/2012) e dalla legge di stabilità (L.228/2012), le informazioni contenute nella seguente scheda sono in corso di revisione/aggiornamento e saranno rese disponibili a breve”


PRESTAZIONE UNA TANTUM AI LAVORATORI CO.CO.PRO.

Per l'anno 2010 la Legge Finanziaria (legge n° 191/2009) ha ampliato i requisiti e la misura dell' indennità una tantum da corrispondere ai collaboratori a progetto, iscritti in via esclusiva alla gestione separata, che siano in possesso dei requisiti previsti (con esclusione dei soggetti individuati dall’articolo 1, comma 212, della Legge 23 dicembre 1996, n. 662, quali ad esempio collaboratori occasionali, lavoratori autonomi occasionali ecc). (Circ. N° 36 del 09/03/2010)


LA DOMANDA

La domanda dovrà essere presentata all'I.N.P.S. entro 30 giorni dalla data in cui siano stati soddisfatti i requisiti previsti per il diritto.

Alla domanda dovrà essere allegata copia della la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale.


REQUISITI

Per aver diritto all’indennità bisogna che si verifichino tutte le sotto elencate condizioni (Msg. N° 009718 del 9/4/2010):

  • il rapporto di lavoro deve cessare per fine lavoro;
  • monocommittenza, durante l’ultimo rapporto di lavoro, quello per il quale si è verificato l’evento di “fine lavoro”, il collaboratore deve avere un unico committente;
  • reddito anno precedente, non superiore a 20.000 euro e non inferiore a 5.000 euro;
  • assenza di contratto di lavoro da almeno 2 mesi;
  • accredito contributivo, devono risultare accreditati nell’anno precedente non meno di 3 contributi mensili, e nell'anno di riferimento non meno di 1 contributo mensile.

MISURA DELL'INDENNITÀ

Per gli anni 2010 e 2011 l'indennità una tantum da erogare, sarà pari al 30% del reddito di lavoro percepito nell'anno precedente, e comunque non potrà essere superiore a 4.000 euro.


DECADENZA

Si decade dal diritto in caso di rifiuto di sottoscrivere la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale, ovvero, una volta sottoscritta la dichiarazione, in caso di rifiuto di un percorso di riqualificazione professionale o di un lavoro congruo.


  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.