Welfarte 21 maggio 2016

 

welfarte apertura straordinaria dei palazzi e delle sedi InpsAvviso: si comunica che le prenotazioni per i palazzi Inps di Milano, Firenze e Roma sono esaurite. L’Istituto ha comunque previsto, solo per le visite a Roma e Milano, l’ingresso di visitatori non prenotati, salvo il limite massimo imposto dalle norme di sicurezza e prevenzione.

 

 

 

È pertanto possibile presentarsi all’ingresso di piazza delle Nazioni Unite in Roma e al Palazzo di Piazza Missori in Milano e unirsi alla coda riservata alle persone senza prenotazione. Si cercherà, comunque, di accontentare il maggior numero di persone. Sarà in ogni caso un’occasione per visitare gli altri siti.

 


 

Roma Milano Firenze: apertura straordinaria dei palazzi e delle sedi storiche dell’Istituto. Sabato 21 maggio 2016 appuntamento con l’arte e la storia. L’Inps apre al pubblico le sedi storiche:


  • a Roma, il Palazzo in piazza delle Nazioni Unite, che ospita la sede della Direzione Generale dell’Istituto.
    La sede, ricca di valore storico-architettonico, fu inserita nel progetto urbanistico del quartiere Eur in occasione dei progetti per l’Esposizione universale e, per l’attuale evento, un allestimento specifico consentirà di ammirare alcune delle opere più rappresentative della collezione di arte contemporanea; sarà inoltre accessibile la sala che ospita il capolavoro della prima metà del '600 “Le nozze di Peleo e Teti”, opera del viterbese Romanelli, oggetto di un magistrale restauro appena terminato. Nell’occasione, l’Inps aprirà il proprio archivio storico, ricco di documenti antichi, preziose testimonianze dell'evoluzione della previdenza italiana dalla sua fondazione nel 1898 ad oggi.
  • a Milano, il Palazzo di Piazza Missori, prima esperienza costruttiva dell’Istituto nel Novecento, fu edificato negli anni ’30 da Marcello Piacentini, figura rappresentativa dell’architettura italiana della prima metà del secolo scorso. Il portale con le sculture, la sala rotonda con l’orologio disegnato da Piacentini e le sculture di Maraini, la scala monumentale, la sala riunioni con le preziose boiseries realizzata da Mario Quarti e i dipinti di Cipriano Efisio Oppo, sono alcune delle bellezze in mostra nel capoluogo lombardo.
  • a Firenze, il Palazzo Pazzi,detto anche "della Congiura" o palazzo Pazzi-Quaratesi, uno dei migliori esempi di architettura civile del pieno Rinascimento, è ora sede della direzione regionale Inps. L’iniziativa prevede l’ingresso libero dalle 10,00 alle 20,00: il cortile con un portico a tre lati tra i più suggestivi della città, il salone monumentale, la cappellina affrescata, la sala pompeiana e un’altana dallo splendido panorama, lasceranno senza fiato i visitatori.
    Non mancheranno momenti istituzionali per consentire agli interessati di usufruire di consulenze previdenziali presso le 3 postazioni INPS che saranno presidiate per l’intera giornata.
    Per gli appassionati di musica, il programma prevede il concerto lirico a cura dell’Associazione “Il Foyer – Amici della Lirica di Firenze, e l’esibizione del Quartetto d’Archi formato dai professori dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

    Consulta il programma degli appuntamenti e visiona la locandina dei concerti.

 

Saranno aperti al pubblico anche i palazzi di alcune strutture sociali di particolare rilievo storico e architettonico, come il Convitto Principe di Piemonte di Anagni e il Collegio S. Caterina di Arezzo.

  • ad Anagni, nel complesso del convitto, sarà aperta la chiesa di San Pietro in Vineis con frammenti di affreschi del XIII sec. (tra cui si può ammirare la splendida raffigurazione di una Natività, e il lavaggio del Bambino), il pavimento cosmatesco e un ciclo pittorico di 12 metri per 2 metri di altezza che, situato nel Matroneo delle Monache, rappresenta la Passione.
  • ad Arezzo, i cittadini che si recheranno presso il convitto Santa Caterina, antico monastero risalente al basso medioevo, potranno accedere allo splendido parco interno e ammirare la Crocifissione di Nostro Signore di Parri di Spinello, un crocifisso ligneo di grandezza quasi naturale, due statue in pietra del XIV secolo, le eleganti sale, i calici e i reliquiari, cli antichi veli, le pianete e altri arredi.


A Roma l'evento è realizzato in collaborazione con EUR S.p.A. e con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
L’iniziativa prende il nome di “Welfarte”.    Vai al video

 

Oltre alle sedi storiche dell’Istituto, all’EUR saranno visitabili gratuitamente i principali musei e palazzi:

  • Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini", il più importante museo italiano di reperti etnografici e uno dei maggiori al mondo per le testimonianze sui paesi extraeuropei; accesso libero fino ad esaurimento posti; per informazioni scrivere a: s-mnpe@beniculturali.it o vai al sito.
  • Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, l'unico museo statale in Italia con competenze specifiche nel campo delle materie demo-etnoantropologiche; per prenotare la visita scrivere a: ic-d.didattica@beniculturali.it; per informazioni vai al sito.
  • Museo Nazionale dell'Alto Medioevo, un museo archeologico dedicato all'Alto Medioevo a partire dall'età postclassica; per prenotare la visita scrivere a: pm-laz.museoaltomedioevo@beniculturali.it; per informazioni vai al museo.
  • Palazzo Uffici e Rifugio, oggi sede di EUR S.p.A., che fu la prima opera permanente ad essere completata nel vasto progetto dell'Esposizione Universale di Roma; all’interno del palazzo dell’Ente EUR si potrà visitare anche il rifugio antiaereo; per prenotare la visita, scrivere a: eventopalazzouffici@romaeur.it. Ulteriori informazioni su: www.Eurspa.it.
  • Archivio Centrale dello Stato, l’Istituto archivistico depositario della memoria documentale dello Stato unitario; è un edificio monumentale progettato dagli architetti De Renzi, Figini e Pollini, destinato originariamente a sede della Mostra dell’autarchia, del corporativismo e della previdenza sociale nell’ambito dell’Esposizione Universale del 1942; per prenotare la visita scrivere a: acs@beniculturali.it; per informazioni vai al sito.
  • Palazzo Della Civiltà Italiana, che attualmente è sede del gruppo Fendi. Il 21 maggio LVMH Parigi ha organizzato da tempo Les Journées Particulières 2016, un evento che si svolge ogni due anni e che coinvolge tutte le Maison del gruppo sia in Francia che in Italia, volto a far scoprire il savoir-faire unico ed eccezionale che si cela dietro ogni Maison.
    In via del tutto eccezionale sarà possibile ammirare l’esterno del Palazzo, al di qua della recinzione fin sotto le arcate con le statue, godendo di una visuale davvero speciale.
    L'accesso all'interno del Palazzo è riservato ai partecipanti a Les Journées Particulières 2016.

Con l’occasione, i visitatori potranno accedere al cantiere del Nuovo Centro Congressi (noto come “la Nuvola”), progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas; per prenotare la visita, scrivere a: eventonuvola@romaeur.

 

 

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.