Codice fiscale

Data: 10/12/2015

Il codice fiscale è uno strumento di identificazione del cittadino nei rapporti con gli enti e le Amministrazioni Pubbliche.

 

Il codice fiscale è un codice di sedici caratteri, composto da lettere e numeri, che riproduce i dati anagrafici del cittadino/contribuente (cognome, nome, sesso, luogo e data di nascita).

 

Rilascio del codice fiscale per i cittadini extracomunitari

Cittadino extracomunitario dall'estero

 

Per il cittadino extracomunitario che deve fare ingresso in Italia per motivi di lavoro (autonomo o subordinato) o per ricongiungimento familiare, lo Sportello unico per l'immigrazione in un primo momento richiede all'Agenzia delle Entrate, nel caso in cui non sia stato indicato nella domanda di nulla osta alcun codice fiscale, l' attribuzione di un codice numerico provvisorio.

Al momento della richiesta del permesso di soggiorno, che deve essere fatta dallo straniero presso lo Sportello unico entro 8 giorni dall'ingresso in Italia, lo Sportello richiede all'Agenzia delle Entrate, in alternativa:

  • la conversione del codice fiscale provvisorio, precedentemente attribuito, in codice fiscale alfanumerico definitivo;
  • la 'verifica' del codice fiscale del cittadino che ne sia già in possesso e lo abbia indicato sulla domanda di nulla osta o dichiarato allo Sportello al momento della richiesta del permesso di soggiorno.

In ogni caso lo Sportello unico rilascia al cittadino il certificato di attribuzione del codice fiscale.

 

Cittadino extracomunitario già residente in Italia

 

Il cittadino extracomunitario già regolarmente soggiornante in Italia, che sia ancora sprovvisto di codice fiscale, può farne richiesta personalmente, o tramite persona delegata, presso l'ufficio territoriale competente dell'Agenzia delle Entrate. Può farne richiesta anche per i familiari a carico.


Il codice fiscale è necessario per:

  • iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale;
  • essere assunti come lavoratori dipendenti;
  • iniziare attività lavorativa autonoma;
  • aprire un conto corrente bancario;
  • effettuare dichiarazione dei redditi;
  • produrre fatture IVA e ricevute fiscali;
  • produrre bolle di accompagnamento;
  • emettere dichiarazioni IVA e Invim;
  • eseguire atti di vendita, d'acquisto,successione e donazione;
  • registrare atti, richiedere volture catastali, note di trascrizione e iscrizione nei registri immobiliari;
  • richiedere volture al pubblico registro automobilistico;
  • emettere bollettini e distinte di versamento dell'esattoria;
  • presentare domande per autorizzazioni, concessioni, licenze, iscrizione a Camera di Commercio e agli albi professionali, carta d'identità.

 

Documenti

Gli stranieri che intendono richiedere ed ottenere il rilascio del codice fiscale, presso gli Uffici periferici dell'Agenzia delle Entrate del Ministero dell'Economia e delle Finanze indipendentemente dal luogo di nascita o residenza, devono esibire i seguenti documenti:

  • il permesso di soggiorno valido;
  • fotocopia del passaporto in corso di validità.

 

Duplicato del codice fiscale

In caso di smarrimento o distruzione del certificato cartaceo o del tesserino plastificato, può essere richiesto il duplicato con le stesse modalità dell'attribuzione.

Il duplicato del tesserino plastificato si può chiedere:

  • presso gli Uffici periferici dell'Agenzia dell'Entrate con appositi moduli;
  • agli sportelli self service del Ministero delle Finanze presenti negli Uffici relazioni con il pubblico dei Municipi e della Prefettura, presso gli Uffici finanziari e in alcuni Uffici Postali, centri commerciali e aeroportuali, ecc;
  • Il duplicato può essere richiesto tramite internet sul sito dell’Agenzia delle Entrate

 

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.