Prestazioni pensionistiche in regime bilaterale

Data: 11/12/2015


Per le persone che possono far valere periodi di lavoro in Stati esteri extracomunitari in convenzione con l'Italia(vedi Stati in convenzione), l'accertamento del diritto a pensione può essere effettuato con la totalizzazione dei periodi di assicurazione italiani ed esteri.


La contribuzione estera viene presa in considerazione, laddove la convenzione contempli l'istituto della totalizzazione, per maturare i requisiti richiesti ai fini del diritto a pensione, come se si trattasse di contribuzione versata in Italia.


L'importo della pensione invece, viene calcolato in proporzione ai contributi accreditati nell'assicurazione italiana, secondo il calcolo del pro-rata.


Analogamente le Istituzioni competenti degli Stati esteri determinano il diritto alle prestazioni a loro carico, tenendo conto se necessario, e ove previsto dalla convenzione bilaterale, della contribuzione accreditata in Italia.


Le informazioni contenute in questa sezione, consultabili dal menù di sinistra, sono state suddivise in:

  • Parità di trattamento
  • Stati in convenzione
  • Totalizzazione periodi assicurativi
  • Distacchi
  • Circolari
  • Guide pratiche
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.