Borse di studio

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

L´Inps sostiene gli studenti nel percorso di istruzione, formazione ed educazione. Ogni anno, infatti, mette a concorso borse di studio che i vincitori possono utilizzare come parziale rimborso delle spese sostenute nell´anno scolastico/accademico appena trascorso.


A chi spettano

Possono partecipare al concorso i figli dei dipendenti e dei pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo credito) e alla Gestione magistrale, anche per effetto del D.M.45/07.


I concorrenti possono aver studiato presso:

  • istituti scolastici e università, statali o legalmente riconosciuti;
  • scuole italiane all´estero;
  • scuole europee dell´Unione europea;
  • istituti stranieri, i cui corsi siano legalmente riconosciuti equivalenti a quelli italiani.

Inoltre, i concorrenti devono soddisfare tutti i requisiti specificati sul bando, tra i quali quelli di merito.


I bandi di concorso

L' Istituto assegna le borse di studio attraverso due bandi di concorso: uno per le scuole secondarie di primo e secondo grado; l’altro per la formazione di livello post secondario, universitario, post universitario e professionale.
I bandi vengono pubblicati generalmente tra l'ultimo trimestre dell'anno e il primo trimestre dell'anno successivo e sono consultabili nella sezione Bandi Borse di studio, sezione che si invita alla consultazione periodica poiché i periodi di pubblicazione potrebbero subire delle variazioni.



La domanda

Le domande devono essere trasmesse esclusivamente per via telematica dal genitore iscritto in servizio o in pensione (in qualità di titolare/richiedente) o dal genitore superstite o dal tutore (in qualità di richiedenti) e, nel caso di concorrente maggiorenne (alla data di presentazione della domanda) dal medesimo studente  (in qualità di richiedente/beneficiario.

Per trasmettere la domanda si accede con codice Pin, nell’area Servizi online - Servizi per il cittadino - Servizi ex Inpdap - Per tipologia di servizio o per ordine alfabetico - Borse di studio /Iniziative accademiche - Domanda.

Per conoscere tutti i dettagli sul concorso occorre leggere con attenzione il testo del bando. È utile sapere che:

  • la scelta dei vincitori si basa sulle valutazioni scolastiche dei concorrenti, ma anche sul valore dell´indicatore Isee: quanto migliore è stato il rendimento scolastico e minore il reddito, tanto più alto è il posto occupato in graduatoria;
  • nell´assegnare tutte le borse di studio, un trattamento a parte è destinato agli orfani e ai disabili, solo per le borse relative al primo e secondo ciclo di istruzione;
  • sono previste agevolazioni in più per gli studenti universitari e post-universitari residenti fuori dalla regione della sede del corso di studi;
  • sono esclusi i concorrenti che già ricevono o hanno ricevuto per l´anno scolastico/accademico in concorso un altro beneficio dall’Inps, dallo Stato o da altre istituzioni, di valore superiore alla metà dell´ammontare della borsa di studio.

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.