Contenuto

Pagina 1 di 219

  • 20Gen

    Nuova funzionalità in ambito ISEE: disponibile il “Simulatore dell’ISEE ordinario”

    Data pubblicazione: 20/01/2017

    In ambito ISEE è stata rilasciata la nuova funzionalità che consente un calcolo simulato dell'ISEE ordinario.

     

    Questa procedura offre la possibilità al cittadino di avere, in tempo reale, un indicatore che simula il valore ISEE in assenza della presentazione della DSU. E’ stato fornito uno strumento di guida e orientamento che permette all’utente di comprendere la situazione economica del proprio nucleo familiare, al fine di valutare in anticipo il potenziale accesso alle prestazioni sociali agevolate.

     

    Per la semplificazione dell’utilizzo, è previsto l’inserimento di valori aggregati e quindi una compilazione facilitata e rapida all’interno del simulatore (ad es. somma dei redditi netti dei componenti il nucleo).

     

    Tale indicatore, risultato della simulazione, non costituisce e non sostituisce l’ISEE vero e proprio che si ottiene solo con l’attestazione rilasciata dall’INPS a seguito di presentazione della DSU ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 2013.

     

    Infatti, il valore che si ottiene mediante il simulatore è la risultante di un calcolo effettuato unicamente con le informazioni auto dichiarate dall’utente; l’ISEE vero e proprio, invece, ai sensi della normativa vigente, è ottenuto sulla base di informazioni auto dichiarate e dei dati ricavati dagli archivi amministrativi dell’INPS e dell’Agenzia delle entrate.

     

    Tramite il simulatore è possibile ottenere unicamente l’ISEE ordinario simulato. Pertanto, se si necessita di altri indicatori specifici (ISEE minorenni, ISEE sociosanitario ecc.), occorre comunque procedere con le consuete modalità.

     

    E’ possibile, comunque, utilizzare il simulatore per il calcolo degli indicatori specifici nei casi in cui (ad es. ISEE minorenni con genitori tra loro conviventi, coniugati, separati legalmente o divorziati) l’ISEE specifico coincide con l’ISEE ordinario.

     

    Per utilizzare il simulatore non è necessario disporre di un PIN; è disponibile tra i contenuti consultabili senza autenticazione presenti nel portale ISEE post-riforma 2015.

     

    Vai al servizio

     

     

    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

  • 20Gen

    Trattamenti di integrazione salariale soggetti alla nuova disciplina introdotta dal D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148: contribuzione addizionale e istruzioni contabili.

    Data pubblicazione: 20/01/2017

    Con la circolare n. 9 del 19 gennaio 2017, a completamento del processo di attuazione del D.Lgs. n. 148/2015, vengono fornite le istruzioni per favorire l’adeguamento dei sistemi gestionali aziendali finalizzate a supportare il nuovo assetto informativo che deriva dalle innovazioni introdotte con la riforma dei trattamenti di integrazione salariale.


    In particolare vengono analizzati gli adempimenti connessi all’associazione di ogni lavoratore con l’unità produttiva di riferimento, i criteri per individuare i trattamenti soggetti alla nuova disciplina, la metodologia di calcolo della contribuzione addizionale nonché le modalità di gestione del trattamento di fine rapporto in relazione alle diverse tipologie di cassa integrazione.


    In questo quadro vengono fornite le indicazioni tecniche necessarie per operare l’adeguamento dei sistemi informativi che supportano la formazione della dichiarazione contributiva UniEmens.


    Da ultimo, le disposizioni volte a consentire la regolarizzazione del versamento della contribuzione addizionale relativa ai trattamenti CIG, soggetti alla nuova disciplina.

     

    Vai alla Circolare n. 9 del 19 gennaio 2017


     

    Leggi questa news Titolo news 2 in formato PDF

  • 20Gen

    Attività di rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l’anno 2017

    Data pubblicazione: 20/01/2017

     

    L’Istituto ha concluso le attività di rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali propedeutiche al pagamento delle prestazioni previdenziali e assistenziali nell’anno 2017.

     

    Con la Circolare 8 del 17 gennaio 2017 vengono descritti i criteri e le modalità applicative della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali e l’impostazione dei relativi pagamenti per l’anno 2017. In allegato son presenti le tabelle con gli importi del trattamento minimo, delle prestazioni assistenziali e i limiti di reddito per il diritto alle diverse prestazioni collegate al reddito.

     

    La Circolare riporta inoltre, le date di pagamento delle prestazioni pensionistiche per l’anno 2017 per Poste, per le quali anche il sabato è considerato bancabile, e per le banche, così come risultano dal calendario 2017 pubblicato da ABI.

     

    Leggi questa news Titolo news 3 in formato PDF

  • 19Gen

    Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di novembre 2016

    Data pubblicazione: 19/01/2017

    Nei primi undici mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +567.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+688.000) e superiore a quello registrato nei primi undici mesi del 2014 (+313.000).

    Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro.  Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a novembre 2016 risulta positivo e pari a +506.000, compresi i rapporti stagionali.

    Il risultato positivo è imputabile prevalentemente al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato, pari a +339.000, è ancora debitore dell’intensa dinamica di crescita registrata a fine 2015; nel corso del 2016, inoltre, i contratti a tempo determinato hanno significativamente recuperato la contrazione registrata sul finire del 2015 a causa dell’alta quota di trasformazioni in contratti a tempo indeterminato: il loro saldo annualizzato risulta infatti pari a +146.000 (inclusi i contratti stagionali).

    Vai all’Osservatorio

     

     

    Leggi questa news Titolo news 4 in formato PDF

  • 19Gen

    Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di dicembre 2016

    Data pubblicazione: 19/01/2017

    I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.


    Nel mese di dicembre 2016 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 37,8 milioni, in diminuzione del 11,0% rispetto allo stesso mese del 2015 (42,4 milioni).


    Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a dicembre 2016 sono state 10,4 milioni, con una variazione tendenziale complessiva pari al 31,8% e, in particolare, pari a +41,4% nel settore Industriale e a +1% nel settore Edilizia.


    Per gli interventi straordinari (CIGS), nel mese di dicembre 2016 rispetto al mese precedente, si registra una variazione congiunturale pari al -9,0%.


    Gli interventi in deroga (CIGD) sono stati pari a 5,0 milioni di ore autorizzate a dicembre 2016 registrando un decremento del 24,3% se raffrontati con dicembre 2015.


    In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

    Vai all’Osservatorio

     

     


    Leggi questa news Titolo news 5 in formato PDF

  • 17Gen

    Ennesima violenza sulle donne: il saluto del CUG a Rosanna Belvisi

    Data pubblicazione: 17/01/2017

    Ciao Rosanna

    Ancora una volta un caso di femminicidio di una nostra collega, Rosanna Belvisi, della sede di Milano. Rimaniamo allibiti e incapaci di capire tanta violenza e crudeltà perpetrata in ambito familiare per anni.

    Ieri il Presidente dell’Istituto, alla presenza del nuovo Direttore generale e del Direttore regionale Lombardia, nel comunicare questo orrendo crimine ha ribadito l’impegno dell’Istituto a realizzare concrete iniziative per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne, già previste nel piano di azioni positive approvato il 10 gennaio.

    Alla memoria della collega, rimpianta per la professionalità e la generosità sempre dimostrate nel lavoro, rivolgiamo il nostro pensiero e ci uniamo al dolore delle persone a lei care.

    Il suo dramma sarà per tutto il CUG lo sprone per agire concretamente. Proporremo di dedicare a lei il progetto previsto per la tutela e la protezione delle /dei dipendenti INPS vittime di violenza, intitolandolo a suo nome.

    Lasceremo un “posto vuoto” per lei al prossimo CUG.

    Ciao Rosanna

     

     

    Leggi questa news Titolo news 6 in formato PDF

  • 16Gen

    Ennesima violenza sulle donne: deceduta la collega Rosanna Belvisi

    Data pubblicazione: 16/01/2017

    Oggi l’Istituto ha perso tragicamente una donna preziosa, un funzionario rigoroso e motivato, instancabile ed entusiasta.

    Rosanna Belvisi, nata a Trapani il 6 marzo 1955, confluita nei ruoli dell’INPS nel 2004, a seguito delle operazioni di dismissione del patrimonio immobiliare, prestava servizio presso l’Agenzia complessa di Milano Fiori, nell’unità organizzativa delle Relazioni istituzionali.

    Per anni si è occupata di accogliere gli utenti presso il servizio di reception e lo ha sempre fatto con il sorriso sulle labbra, con diligenza e garbo, disciplina e competenza.

    Nonostante la sua evidente disabilità, mostrava una straordinaria tensione verso i bisogni dei suoi colleghi, anche dei suoi superiori gerarchici, cui dispensava gesti di tenerezza che riusciva ad esprimere donando un fiore, una fotografia del suo amato mare di Pantelleria, un dolcetto….

    Aveva tempo per tutti, Rosanna.

    E passione, tanta passione per il suo lavoro.

    Supportava le Linee prodotto servizio in ogni tipo di attività e imparava velocemente, perché voleva semplificare il lavoro altrui, perché era consapevole di quanto il suo contributo fosse utile per l’Istituto.

    Oggi quel contributo manca già a tutti noi; ma a chi di noi l’ha conosciuta nel quotidiano, manca Rosanna.

    Un’anima gentile dal sorriso dolce, che celava un terribile dramma famigliare e che nella distensione delle relazioni professionali costruite, si concedeva il suo sacrosanto diritto alla serenità.

     

     

    Leggi questa news Titolo news 7 in formato PDF

  • 16Gen

    “Esplicitare il debito implicito”: pubblicati gli interventi dell’incontro

    Data pubblicazione: 16/01/2017

    Si è tenuto, in data odierna, l’incontro di studio e di analisi, promosso da INPS,  sul tema “Esplicitare il debito implicito”.


    Dopo l’introduzione del Presidente, Tito Boeri, sono intervenuti: il professore Laurence Kotlikoff della Boston University, la professoressa Agar Brugiavini dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, il dott. Daniele Franco, Ragioniere Generale dello stato e Giuseppe Pisauro, Presidente dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio.

     

    Disponibili i video della conferenza:

     

    Leggi questa news Titolo news 8 in formato PDF

  • 16Gen

    Abrogazioni, cessazione obbligo e recupero somme in tema di mobilità

    Data pubblicazione: 16/01/2017

    Con Messaggio n. 99 del 11-01-2017 vengono comunicate le novità in merito:

    • all’ abrogazione dei trattamenti di mobilità ordinaria e di disoccupazione speciale per l’edilizia;
    • alla cessazione dell’obbligo di versamento dei contributi di mobilità e di disoccupazione speciale nell’edilizia;
    • al recupero delle somme versate a titolo di anticipazione del contributo d’ingresso alla mobilità;
    • all’abrogazione degli incentivi all’assunzione di lavoratori iscritti nelle liste di mobilità.

     

    conseguenza del dettato legislativo della legge 28 giugno 2012 n. 92 e disposte, a far tempo dal primo gennaio 2017.

     

     

    Leggi questa news Titolo news 9 in formato PDF

  • 16Gen

    Riscossione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco di passeggeri sugli aeromobili

    Data pubblicazione: 16/01/2017

    L’entrata in vigore delle disposizioni dell’art. 1, comma 378, della Legge n. 232/2016, ha reso definitiva la temporanea sospensione dell’applicazione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco, precedentemente prevista per il periodo dal 1° settembre al 31 dicembre 2016.

     

    Il messaggio n. 98 dell’11 gennaio 2017 fornisce le indicazioni per gli adempimenti a carico delle società di gestione aeroportuale, con informazioni circa la misura dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco passeggeri da gennaio 2017 e le istruzioni operative per la compilazione del flusso Uniemens.

     

    Leggi questa news Titolo news 10 in formato PDF

Pagina 1 di 219

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Contact Center
Data: 31/8/2016

Ultime circolari

N° 9 del 19-01-2017
Trattamenti di integrazione salariale soggetti alla nuova disciplina i..
N° 8 del 17-01-2017
Rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l’anno 20..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 289 del 20-01-2017
Domande di verifica del diritto a pensione ai sensi dell’articolo 1, c..
Messaggio numero 261 del 19-01-2017
Assegno natalità di cui all’art.1, commi da 125 a 129 della Legge..