Contenuto

Pagina 1 di 124

  • 15Apr

    CIG: i dati di marzo

    Data pubblicazione: 15/04/2014

    E’ disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci>Osservatori statistici l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (Cig) con i dati del mese di marzo.
    Dalla pagina dell’Osservatorio è scaricabile anche l’ultimo Focus CIG, contenente, tra l’altro, i dati relativi al consumo effettivo di ore di cassa integrazione a gennaio, rispetto al totale delle ore autorizzate (tiraggio), e gli ultimi dati sulla mobilità e la disoccupazione.



    Focus CIG marzo 2014


     

    Osservatorio ore di CIG autorizzate

     


    Comunicato stampa dell’8 aprile 2014


    Leggi questa news Titolo news 1 in formato PDF

  • 15Apr

    Lavoro Accessorio: i dati 2013

    Data pubblicazione: 15/04/2014

    È stato pubblicato nel portale Inps l’aggiornamento periodico dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio con i dati al 31 dicembre 2013. La banca dati si compone di due sezioni: la prima contiene i dati sulla vendita dei buoni lavoro (voucher) su tutto il territorio nazionale, la seconda offre informazioni sui lavoratori prestatori di lavoro accessorio, retribuiti con il sistema dei buoni. L’utilizzo dei buoni lavoro per retribuire le prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, previste dagli articoli 70-73 D. Lgs. 276/2003 e successive modificazioni, dopo una fase iniziale di sperimentazione (iniziata ad agosto 2008 nell’ambito delle vendemmie) è ormai prassi diffusa, sull’intero territorio nazionale e nei vari settori produttivi che ne possono fruire.
    Il valore nominale di ogni singolo buono/voucher, pari a 10 euro, è comprensivo della contribuzione a favore della Gestione separata Inps (convenzionalmente stabilita per questa tipologia lavorativa nell’aliquota del 13%), di quella in favore dell’Inail (7%) e di una quota pari al 5% per la gestione del servizio.
    Sulla base dei dati presenti negli archivi gestionali, il Coordinamento generale statistico-attuariale dell’Istituto, ha progettato e aggiorna questa banca dati, utile strumento di monitoraggio messo a disposizione di tutti gli operatori. I dati elaborati derivano dalla vendita dei buoni, attraverso il diversi canali dedicati (sportelli Inps e uffici postali, procedura telematica nel portale Inps, rete dei tabaccai e banche popolari convenzionate), e dalla successiva riscossione da parte dei lavoratori.


    Consulta i dati dell’Osservatorio

    Leggi questa news Titolo news 2 in formato PDF

  • 15Apr

    Gestione “DURC interno”

    Data pubblicazione: 15/04/2014

    Sarà inviato il prossimo 15 maggio il primo “preavviso di DURC interno negativo”, in considerazione delle difficoltà riscontrate in fase di avvio del sistema di gestione. Tale primo preavviso sarà inviato esclusivamente alle aziende per le quali risultino delle irregolarità incidenti sul diritto al riconoscimento dei benefici. Nel messaggio n. 4069 del 14 aprile 2014 sono riepilogate le regole di attribuzione della regolarità in presenza di inadempienze in fase amministrativa sugli archivi del recupero crediti.

    Leggi questa news Titolo news 3 in formato PDF

  • 14Apr

    Il Direttore risponde a Luca Ricolfi

    Data pubblicazione: 14/04/2014

    Il Direttore Generale dell’Inps, Mauro Nori, risponde a Luca Ricolfi, sociologo della Fondazione Hume, che dalle pagine della Stampa di lunedì scorso aveva descritto in un articolo quanto accaduto in seguito ad una sua richiesta di dati storici sulla cassa integrazione guadagni.



    Lettera del Direttore Generale



    Articolo Ricolfi


    Leggi questa news Titolo news 4 in formato PDF

  • 10Apr

    Video Trasparenza e Open data

    Data pubblicazione: 10/04/2014

    L’Inps è impegnato nel percorso di attuazione delle misure per la trasparenza, previste nel Decreto n.33 del 13 marzo 2013. Su questa stessa linea l’Istituto ha anche avviato il progetto Open data. Per offrire una sintetica informazione su queste attività è stato pubblicato oggi nella sezione Multimedia Video/Campagne informative del Menu Inps comunica il video “Trasparenza e Open data”.


    Guarda il video

    Leggi questa news Titolo news 5 in formato PDF

  • 07Apr

    Video Sportello Amico

    Data pubblicazione: 07/04/2014

    Per i lavoratori che hanno presentato la domanda di salvaguardia alle Direzioni territoriali del lavoro e per i pensionati che si trovano nella condizione di dover restituire all'Inps somme indebitamente percepite, l’Istituto mette a disposizione il servizio Sportello Amico. In cosa consiste il servizio? Come vi si accede? Questo il contenuto del video “Sportello Amico” pubblicato nella sezione Inps Comunica>Multimedia Video/Campagne informative.


    Guarda il video

    Leggi questa news Titolo news 6 in formato PDF

  • 07Apr

    Prestazioni assistenziali. Avvio campagna REDITA E REDEST

    Data pubblicazione: 07/04/2014

    Da quest’anno l’Inps utilizzerà una nuova modalità di raccolta delle informazioni reddituali (REDITA) e delle dichiarazioni di responsabilità relative alle prestazioni assistenziali. L’attività di raccolta sarà svolta in fasi successive con la collaborazione degli intermediari abilitati e con l’utilizzo dei servizi online. Sono state già fornite ai CAF – entro la prima decade dello scorso mese di marzo – le “stringhe” relative ai soggetti che hanno chiesto la loro assistenza. Inoltre, all’interno del servizio online denominato “fascicolo previdenziale” è stata creata una funzione, sia per il cittadino sia per le sedi dell’Istituto, che consente di verificare se lo stesso è coinvolto in una o più campagne. Ai cittadini che nel 2013 hanno reso la dichiarazione online, sarà inviata invece una mail all’indirizzo di posta elettronica conosciuto per avvisarli dell’obbligo. Infine, alla fine del mese di giugno sarà inviata una comunicazione cartacea a coloro per i quali non risulteranno trasmesse le informazioni richieste. Per quanto riguarda i pensionati residenti all’estero, quest’anno la campagna REDEST è stata avviata contestualmente alla campagna di accertamento dell’esistenza in vita per l’anno 2014 che la banca incaricata del pagamento effettua ogni anno per le pensioni pagate all’estero. 

    Maggiori informazioni sono disponibili nel messaggio n. 3870 del 4 aprile 2014

     

    Leggi questa news Titolo news 7 in formato PDF

  • 04Apr

    Parasubordinati: i dati 2012

    Data pubblicazione: 04/04/2014

    Nella sezione Banche dati e bilanci è stato pubblicato l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio statistico sui lavoratori parasubordinati con i dati definitivi dell’anno 2012.
    Nell’Osservatorio sono consultabili informazioni riferite al periodo 2008-2012 sui lavoratori contribuenti alla Gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge n.335/1995.
    La banca dati si compone di due sezioni: contribuenti professionisti e contribuenti collaboratori. Quest’ultima presenta i dati di dettaglio in serie storica sul tipo di rapporto di lavoro e sull’eventuale altra forma di previdenza obbligatoria dichiarati.



    Vai all’Osservatorio sui lavoratori parasubordinati


    Consulta le tavole di sintesi dei dati


    Leggi questa news Titolo news 8 in formato PDF

  • 04Apr

    Casellario pensionati: i dati 2012

    Data pubblicazione: 04/04/2014

    Sono consultabili da oggi nella sezione Banche dati e Bilanci>Osservatori statistici i dati aggiornati a dicembre 2012 dell’Osservatorio statistico Casellario centrale dei pensionati.
    La Banca dati mette a disposizione nelle tavole statistiche, i dati desunti dall’archivio amministrativo, gestito dall’Istituto, del Casellario centrale per la raccolta, conservazione e gestione dei dati e degli elementi relativi ai titolari di trattamenti pensionistici.  Tutti gli enti erogatori di pensioni e assegni continuativi assistenziali sono infatti tenuti a comunicare periodicamente all’Inps entro il primo trimestre dell’anno la situazione delle prestazioni pensionistiche vigenti al 31 dicembre dell’anno precedente.
    E’ possibile consultare l’Osservatorio per conoscere il numero di pensionati presenti alla fine  dell’anno per tipo di pensione percepita, classe di età, classe di importo e territorio.
    Oggetto dell’analisi statistica sono i beneficiari dei seguenti tipi di trattamenti pensionistici: a) pensioni di vecchiaia, anzianità e prepensionamenti, pensioni e assegni di invalidità, pensioni di inabilità, b) pensioni ai superstiti e pensioni di reversibilità; c) rendite per infortuni sul lavoro e per malattia professionale (dirette e indirette;  d) pensioni di guerra (dirette e indirette); e) pensioni, assegni e indennità a favore dei non vedenti civili, dei non udenti civili e degli invalidi civili e a favore dei cittadini ultrasessantacinquenni con redditi insufficienti;); f) assegni vitalizi agli ex combattenti, insigniti dell'ordine di Vittorio Veneto, e assegni di Medaglia e Croce al valore militare.
    Tali tipi di trattamenti pensionistici sono stati raggruppati in cinque macrotipologie a seconda della natura istituzionale della prestazione e dell'evento che ha determinato l'erogazione della stessa: 1) invalidità, 2) vecchiaia, 3) superstiti, (raccolte sotto la voce IVS) 4) indennitarie, 5) assistenziali. A partire da tali macrotipologie di pensione si sono costruiti i vari tipi di beneficiario (es.: beneficiario di pensione Ivs, beneficiario di pensione assistenziale, beneficiario di pensione Ivs e assistenziale etc)

     

    Vai all’Osservatorio Casellario centrale pensionati

    Leggi questa news Titolo news 9 in formato PDF

  • 04Apr

    Banca dati iscritti gestioni pubbliche

    Data pubblicazione: 04/04/2014

    Modalità procedurali e strumenti da utilizzare per il consolidamento delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici sono gli argomenti trattati dalla circolare n. 49 del 3 aprile 2014.
    Il documento fornisce infatti le linee guida per un ampio e progressivo progetto, il cui fine è quello di consentire una tempestiva erogazione delle prestazioni grazie ad una serie di attività gestionali che danno luogo alla cosiddetta “sistemazione della posizione assicurativa”. Il risultato consiste in un estratto contributivo “congruo, conforme ed esente da anomalie di tipo logico e formale”, a disposizione dei lavoratori e degli Enti datori di lavoro per verifiche ed eventuali aggiornamenti sulla base dei dati in loro possesso.

    Leggi questa news Titolo news 10 in formato PDF

Pagina 1 di 124

Contenuti correlati

Ultimi aggiornamenti

Comunicati stampa
Data: 15/4/2014
Software
Data: 15/4/2014
Il consiglio di indirizzo e vigilanza
Data: 15/4/2014
Monitoraggio tempi procedimentali
Data: 15/4/2014
Tempi medi di erogazione dei servizi
Data: 15/4/2014

Ultime circolari

N° 50 del 14-04-2014
Convenzione per adesione tra l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale e..
N° 49 del 03-04-2014
Indicazioni operative sul Consolidamento della banca dati delle posizi..

Ultimi messaggi

Messaggio numero 4069 del 14-04-2014
Gestione del “DURC interno” - Messaggio 2889/2014.
Messaggio numero 3870 del 04-04-2014
Pensioni delle gestioni private. Avvio della campagna REDITA e REDEST...