Autorizzazione al versamento di contribuzione aggiuntiva per mandato sindacale

Cos'è

La contribuzione aggiuntiva è una contribuzione di natura facoltativa, contemplata dall’articolo 3, commi 5 e 6, decreto legislativo 16 settembre 1996, n. 564, destinata a integrare la contribuzione obbligatoria versata a favore dei lavoratori dipendenti a tempo determinato e indeterminato, che siano dirigenti sindacali o componenti degli organismi direttivi statutari delle confederazioni e organizzazioni sindacali, aventi il requisito della rappresentatività nel comparto o nell’area di riferimento.

A chi è rivolto

Come funziona

Domanda

Tempi di lavorazione del provvedimento

Contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione). Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l'importo della stessa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.