Benefici in favore dei lavoratori sordomuti e invalidi

Cos'è

A decorrere dall’anno 2002, l’articolo 80, comma 3, legge 23 dicembre 2000, n. 388 riconosce in favore dei lavoratori sordomuti e degli invalidi per qualsiasi causa un beneficio di due mesi di contribuzione figurativa  (fino al limite massimo di cinque anni) per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private o cooperative.

Tale beneficio è riconosciuto su richiesta degli interessati ed è utile ai soli fini del conseguimento del diritto alla pensione e dell’anzianità contributiva.

A chi è rivolto

Come funziona

Domanda

Contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione). Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l'importo della stessa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.