Il sostegno alla famiglia per i lavoratori stranieri in Italia

L'INPS mette a disposizione strumenti a sostegno della famiglia in favore dei lavoratori stranieri che risiedono in Italia e che soddisfano determinati requisiti di legge.

L'Istituto fornisce ai genitori lavoratori stranieri, durante i periodi di maternità e paternità, anche strumenti di sostegno economico e tutela, come indennità, congedi, assegni e bonus.

Gli strumenti di sostegno

INPS riconosce un'indennità mensile di frequenza, erogata a domanda, per l'inserimento scolastico e sociale dei minori con disabilità fino al compimento della maggiore età. Il beneficio spetta ai cittadini minori di 18 anni ipoacusici o con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell'età che soddisfano i requisiti sanitari e amministrativi previsti dalla legge.

L'assegno al nucleo familiare (ANF) è un sostegno economico per le famiglie dei lavoratori dipendenti o dei pensionati da lavoro dipendente anche stranieri. I nuclei familiari devono essere composti da più persone e il reddito complessivo deve essere inferiore a quello determinato ogni anno dalla legge.

L'assegno al nucleo familiare dei comuni è concesso in via esclusiva dai comuni e pagato dall'INPS. La prestazione è rivolta alle famiglie, anche straniere, che hanno figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati.