Le prestazioni collegate al reddito rivolte ai pensionati

L'ordinamento previdenziale italiano prevede la concessione sia di prestazioni di carattere assistenziale sia di benefici economici sui trattamenti pensionistici il cui riconoscimento è subordinato all'importo dei redditi del titolare della prestazione e, in alcuni casi, del coniuge/unito civile (messaggio n. 5171 del 21/12/16) e dei familiari componenti il nucleo reddituale rilevante, fra cui per esempio la maggiorazione sociale, l'integrazione al trattamento minimo, la somma aggiuntiva (cosiddetta quattordicesima) ecc. Per maggiori informazioni è possibile consultare il paragrafo 2 della circolare INPS 30 novembre 2015 n. 195.

Dichiarazione della situazione reddituale

Il RED è la dichiarazione della situazione reddituale influente sulla prestazioni collegate al reddito erogate dall'Istituto che i pensionati sono tenuti per legge a presentare all'INPS annualmente, al fine di consentire la verifica per la corretta determinazione del diritto e misura di tali prestazioni erogate in via anticipata provvisoriamente dall'Istituto.

Quattordicesima

La quattordicesima è una somma aggiuntiva alla pensione corrisposta dall'INPS a luglio o a dicembre di ogni anno. Essa spetta ai pensionati di almeno 64 anni, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell'Assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative della medesima, gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria con un reddito complessivo fino a un massimo di due volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.