Il welfare per la formazione post diploma dei giovani

Una valida formazione culturale costituisce una base solida per acquisire le conoscenze e competenze con le quali le giovani generazioni dovranno farsi strada in un mondo del lavoro sempre più competitivo e innovativo.

La qualità della formazione è alla base del benessere di un paese e delle sue possibilità di crescita.

L’INPS è consapevole dell’importanza essenziale di garantire un valido supporto alla formazione per agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro.

Perciò, con specifici bandi di concorso, mette a disposizione ogni anno iniziative formative rivolte ai giovani, che offrono contributi a copertura totale o parziale dei costi.

Le offerte formative sono dedicate ai figli o orfani ed equiparati dei dipendenti e dei pensionati iscritti al Fondo Credito; alcuni bandi sono rivolti anche ai figli o orfani ed equiparati dei dipendenti e dei pensionati iscritti al Fondo IPOST e alla Gestione Assistenza Magistrale.

Nella sezione “Welfare, assistenza e mutualità”, in fondo alla pagina del portale INPS (footer), è possibile monitorare di volta in volta la pubblicazione di nuovi bandi e conoscere tutti i requisiti necessari per partecipare ai bandi di concorso. Per informare gli utenti sui nuovi bandi vengono inoltre pubblicate delle news, consultabili anche dalla homepage del portale.

INPS vi invita a consultare periodicamente queste pagine per partecipare alle iniziative offerte.

Le prestazioni per i giovani adulti sono:


Inoltre, per i giovani che siano dipendenti di pubbliche amministrazioni, iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito), sono previste ulteriori opportunità:

  • Corsi di formazione universitaria - Programma Valore PA: sono corsi universitari di formazione proposti da atenei italiani in collaborazione con soggetti pubblici o privati. La quota di partecipazione dei dipendenti è finanziata dall’INPS;
  • Master universitari “executive”: sono borse di studio per la partecipazione a master universitari per i dipendenti della pubblica amministrazione.