Extracomunitari e comunitari nati nell’Europa dell'Est: dati del 2018

Sono stati pubblicati gli Osservatori sui cittadini extracomunitari e sui cittadini comunitari nati nei Paesi dell’Europa dell’Est, con i dati aggiornati al 2018.

 

Cittadini extracomunitari

Nel 2018 il numero di cittadini non comunitari conosciuti all’INPS è pari a 2.483.126, di cui 2.209.722 lavoratori (89%), 124.341 pensionati (5%) e 149.063 percettori di prestazioni a sostegno del reddito (6%).

Le cittadinanze non comunitarie maggiormente rappresentate sono Albania (327.674), Marocco (281.131), Cina (215.130), Ucraina (175.983), Filippine (122.915) e Moldova (111.727). Nel complesso queste sei nazioni totalizzano circa la metà del totale dei non comunitari conosciuti all’INPS (49,7%).

 

Cittadini comunitari nati nei Paesi dell’Europa dell’Est

Nel 2018 sono 954.274 i comunitari nati nei Paesi dell’Europa dell’Est. Di questi 779.630 sono nati in Romania (81,7%), 76.077 in Polonia (8,0%), 45.207 provengono dalla Bulgaria (4,7%) e solo il 5,6% proviene dai restanti otto Paesi analizzati.

I comunitari dell’Europa dell’Est sono cresciuti fino al 2012, passando da 883.961 a 989.083. Tra il 2012 e il 2013 la crescita ha subito una flessione del 2,9%. Il numero è rimasto sostanzialmente stabile fino al 2017, per poi decrescere di nuovo del 1% tra il 2017 e il 2018.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.