Contributi obbligatori

In questa sezione dell’Archivio sono presenti contenuti informativi relativi ad approfondimenti non attuali in quanto non più aggiornati.

 

ATTENZIONE: I contenuti informativi di questa scheda sono in corso di aggiornamento.

I contributi si dicono obbligatori quando sono imposti in relazione ad un'attività di lavoro svolta con modalità e tempi previsti dall'ordinamento giuridico vigente.

In altre parole: a fronte del lavoro, il sistema di sicurezza sociale prevede che obbligatoriamente, debbano essere versati i contributi previdenziali, cioè somme di danaro, diversamente calcolate a seconda del tipo di attività svolta, che alimentano un monte ( detto Fondo, Cassa o Gestione previdenziale ) cui si attinge:

  • nel corso della vita lavorativa del contribuente a causa di:
    • cessazione del rapporto di lavoro
    • I CONTRIBUTI OBBLIGATORI E GLI ENTI PUBBLICI PREVIDENZIALI

      INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale
      Gestisce il sistema previdenziale in termini di imposizione, riscossione e recupero dei contributi ed in termini erogazione di prestazioni pensionistiche e non pensionistiche per:

      • La generalità dei lavoratori dipendenti del settore privato e del parastato ( FPLD ovvero Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti );
      • Gli imprenditori (Gestioni previdenziali dei Lavoratori Autonomi);
      • I parasubordinati,venditori a domicilio, professionisti senza cassa, lavoratori autonomi occasionali ed associati in partecipazione (Gestione Separata );
      • I lavoratori iscritti ai Fondi speciali
      • I dirigenti di imprese industriali ( Ex INPDAI )

      INPDAP - Istituto Nazionale di previdenza per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche
      Gestisce il sistema previdenziale:

      • di  tutti i lavoratori dipendenti, civili e militari, dello Stato.

      Nota bene – sono iscritti all'INPDAP anche i dipendenti di alcuni enti parastatali che sono stati autorizzati dalla legge ad optare per l'iscrizione all'INPDAP piuttosto che all'Inps : dipendenti di ordini professionali, di Casse di previdenza di categoria, di Camere di Commercio, Istituti di Istruzione, Automobil club ecc..


      INAIL Istituto Nazionale per le assicurazioni contro gli infortuni sul lavoro


      L'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali con due gestioni: industria e agricoltura.
      L'Inail provvede inoltre, alla tutela antinfortunistica dei soggetti che si occupano di lavoro domestico o cura delle persone (badanti).


      IPSEMA- Istituto di previdenza settore marittimo


      Assicura contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali il personale della navigazione marittima, accerta e riscuote contributi dai datori di lavoro, ed eroga le prestazioni previdenziali per gli eventi di malattia e maternità nei confronti dello stesso personale e di quello della navigazione aerea (vedi d.l. 663/79 e d.l.vo 479/94)


      I CONTRIBUTI OBBLIGATORI E LA PREVIDENZA DI CATEGORIA

      E' riservata a soggetti che, per ragioni connesse alle caratteristiche dell'attività svolta o alla forza contrattuale della categoria di appartenenza, si sono sottratti al regime generale, costituendo le:

      • CASSE PROFESSIONALI
        Sono dette anche  Fondi autonomi poichè gestiscono in termini di imposizione, riscossione e recupero i contributi obbligatori dovuti da specifiche categorie di lavoratori professionisti, in modo del tutto autonomo rispetto all'Inps:
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza a favore degli avvocati .
        • Cassa Nazionale di previdenza per gli ingegneri ed architetti
        • Cassa Nazionale di previdenza ad assistenza per i geometri ;
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei dottori commercialisti
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei ragionieri e periti commerciali
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei veterinari (ENPAV)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei farmacisti (ENPAF)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei consulenti del lavoro (ENPACL)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei medici (ENPAM)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza degli infermieri professionali (ENPAPI)
        • Cassa Notariato
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza degli psicologi (ENPAP)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei chimici, dottori agronomi e dottori forestali, dei geologi (EPAP)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei biologi (ENPAB)
        • Cassa Nazionale di previdenza ed assistenza dei periti industriali e dei periti industriali laureati (EPPI)

       

       

      I CONTRIBUTI OBBLIGATORI ED I FONDI NON GESTITI DALL'INPS

      Sono Fondi non gestiti dall'Inps che, tuttavia, ricalcano il regime Inps relativo all'imposizione, riscossione e recupero dei contributi obbligatori e riguardano due sole categorie di lavoratori :

      • INPGI – Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti italiani;
      • ENPALS – Ente Nazionale di Previdenza ed assistenza lavoratori dello spettacolo

      NOTAENASARCO (rappresentanti del commercio); ENPAIA (dirigenti ed impiegati dell'agricoltura) gestiscono forme integrative di tutela, che si aggiungono e non escludono l'obbligo di contribuzione Inps.




  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.