Ti trovi in:

Sicurezza sociale internazionale: convenzione bilaterale con la Repubblica di Corea

Tutte le informazioni che riguardano le convenzioni di sicurezza sociale con la Repubblica di Corea. L’Accordo si applica ai lavoratori subordinati e autonomi soggetti alla stessa legislazione in un periodo di distacco in altro Stato.

img

Dettaglio

Pubblicazione: 3 aprile 2017 Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2023

L'Italia ha stipulato convenzioni bilaterali di sicurezza sociale con diversi Stati esteri. Con la Repubblica di Corea l'Accordo è in vigore dal 1° aprile 2005 e si applica ai lavoratori subordinati e autonomi che, assicurati in base alla legislazione applicabile di uno Stato, restano soggetti alla stessa legislazione durante un periodo di distacco in altro Stato. Non è richiesta la cittadinanza.

La Convenzione tra Italia e Repubblica di Corea

L'Accordo bilaterale tra Italia e Repubblica di Corea (pdf 140KB) per l'applicazione della legislazione di sicurezza sociale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 215 (supplemento ordinario) del 15 settembre 2005, è entrato in vigore il 1° aprile 2005. La relativa Intesa amministrativa (pdf 80KB), che ne ha definito le modalità applicative, è stata firmata il 26 gennaio 2006.

Campo di applicazione e distacco

La legislazione di sicurezza sociale applicabile al lavoratore è quella del Paese di distacco, per un periodo di 36 mesi, rinnovabile una sola volta per ulteriori 36 mesi. Trascorso il periodo di distacco e quello dell'eventuale proroga, ulteriori proroghe devono essere concordate tra le autorità degli Stati contraenti.

Non è prevista la totalizzazione internazionale della pensione dei periodi assicurativi maturati in Italia e Corea.

Le Autorità competenti ad autorizzare il distacco sono per l'Italia il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e per la Corea il Ministry of employment and labor (Ministero dell'occupazione e del lavoro).

Il certificato di copertura contributiva deve essere rilasciato al lavoratore dall'istituzione dello Stato che continua ad applicare la legislazione di sicurezza sociale durante il distacco.

Di seguito sono riportati gli indirizzi dell'Istituzione estera sud coreana NPS (National Pension Service, Servizio di pensione nazionale) che rilascia il certificato di copertura contributiva per i lavoratori coreani distaccati in Italia e dell'Autorità italiana per l'autorizzazione di eventuali proroghe:

Corea del Sud
NPS - National Pension Service
International Center
170, Gilji-ro, Deokjin-gu,
Jeonju-si, jeollabuk-do 54870,
Republic of Korea
South Korea

Indirizzo email: nps07117@nps.or.kritalia

Italia
Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Direzione generale per le politiche previdenziali e assicurative
Via Flavia, 6
00187 - Roma

Tel. 06 46832466
Indirizzo email: DGPrevidenza@lavoro.gov.it
Indirizzo PEC: dgprevidenza@pec.lavoro.gov.it

Normativa fiscale residenti all’estero

 

Circolare